Jump to content
IGNORED

Toscana Tollero " la Fortezza "-monetazione per Livorno


Recommended Posts

fofo

La prima raffigurazione iconografica della Fortezza di Livorno, apparve nel  rovescio del Quarto di Tollero sotto la monetazione di Cosimo III nel 1683.

Indicato come R2 in arg 920 e del peso di 6,2/6,9 grammi e del diametro di 25/26 millimetri.

Al diritto vi é la raffigurazione del busto del Granduca Cosimo III coronato, mentre al rovescio, la Fortezza sopra la torre sinistra la bandiera e sopra centrale "FIDES" e sotto il basamento di essa la data 1683.

(Allego foto di Monete passate su aste pubbliche)

240px-Grand_Duke_CosimoIII_of_Tuscany_by_van_Douven.jpg

IMG_20210308_190139.png

Link to post
Share on other sites

  • Replies 56
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • fofo

    35

  • Scudo1901

    7

  • ilnumismatico

    4

  • Alberto Varesi

    4

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Sotto Gian Gastone dei Medici: 1723 RRR 1724 RRRR 1725 RRRR 1726 RRRRR  Diritto: Busto grande del Granduca a testa nuda, lunga capigliatura,corazza liscia e data in basso

Caro Alberto, partiamo dal Tallero di Gian Gastone. Io a quella tua asta c'ero (come a molte altre): collezione De Micheli (!), 2 giorni al De Gronde! Purtroppo le monete belle si sprecavano ... ancor

@ilnumismatico Ricordo bene quel Tallero di Gian Gastone. Magnifica moneta acquistata da un commerciante che la ripropose sul suo banco ai convegni per i mesi successivi. Ho salvato la foto e la posto

Posted Images

fofo

L'altra espressione iconografica della Fortezza Medicea Livornese definitiva, avvenne dal 1707 al 1726 con il Tollero.

Rarità e date sotto Cosimo III

1707 R

1708 R

1711 R

1712 R

1717 RR

1720 RR

1723 RRRR

P9582.jpg

Link to post
Share on other sites

diletant
45 minuti fa, fofo dice:

Se volete inserite pure vostre monete o altri dati.. poi proseguirò con la discussione informativa 

  

Ciao! Con il signor fofo competere inutile, ma la mia moneta vi presento

1717.jpg.c686d89ec56d12df46a39ec0526e73ed.jpg

 

Link to post
Share on other sites

fofo
15 minuti fa, diletant dice:

Ciao! Con il signor fofo competere inutile, ma la mia moneta vi presento

1717.jpg.c686d89ec56d12df46a39ec0526e73ed.jpg

 

Complimenti x l'ottima moneta! Questa discussione non é per competere, ma per raccontare la storia di questa affascinante moneta Medicea di un iconografia direì quasi unica per espressione e bellezza..

Mi lusinga cmq il tuo complimento e vedo che le monete Toscane ti piacciono molto, continua su questa strada che ho visto hai degli splendidi pezzi..

Link to post
Share on other sites

fofo

Al Diritto, testa nuda, lunga capigliatura e data in basso.

Al Rovescio, la Fortezza vecchia di Livorno, in alto grande la corona chiusa in basso "FIDES".

550335.m.jpg

Link to post
Share on other sites

fofo

L'iconografia al Rovescio raffigura la fortezza vecchia di Livorno sormontata da corona chiusa a distanza variabile dalle due torri il motto " ET PATET ET FAVET" e sotto alla terra della fortezza tra due punti "FIDES".

Questo motto, stava a significare "favorisce ed è aperto" in palese riferimento al porto di Livorno.

toscane-cosme-iii-de-medici-5482868-XL.jpg

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901

Caro fofo 

ti farà piacere forse sapere che i tolleri mi stanno appassionando davvero alla grande!

Ieri ad esempio non ho resistito alla tentazione e mi sono portato a casa nell’asta di Nomisma l’esemplare del 1698 con il Porto di Livorno, variante senza vascello vicino al faro e senza bandiere sul faro e all’apertura del porto. Tipologia molto rara a quanto so. Mi è piaciuta la conservazione la patina e la rarità della variante. 
Quando mi arriva la fotografo, ma potete già vederla sul sito della Casa d’Aste.

Ora continuerò con un “fortezza”, che ancora mi manca.
Fofo, a parità di conservazione (SPL+) è più raro il 1717 del 1712 quindi? Grazie mille!! 👍🏾

Link to post
Share on other sites

fofo

Quando queste monete le trovi sopra lo spl sono ancora piú rare, se vedi bene le foto che ho postato dal web sono monete eccezionali direì fdc o prossime, sono casi rarissimi ma qualcuna è arrivata sino a noi così.

Il 1717 è più rara del 1712 come vedi dalle raritá espresse, questo non toglie che in altissimo grado il 1712 non sia ancor più difficile da trovare del 1717..

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
Adesso, fofo dice:

Quando queste monete le trovi sopra lo spl sono ancora piú rare, se vedi bene le foto che ho postato dal web sono monete eccezionali direì fdc o prossime, sono casi rarissimi ma qualcuna è arrivata sino a noi così.

Il 1717 è più rara del 1712 come vedi dalle raritá espresse, questo non toglie che in altissimo grado il 1712 non sia ancor più difficile da trovare del 1717..

Grazie mille @fofo, esemplari davvero eccezionali quelli da te condivisi! 

Link to post
Share on other sites

diletant
8 ore fa, fofo dice:

Mi lusinga cmq il tuo complimento e vedo che le monete Toscane ti piacciono molto, continua su questa strada che ho visto hai degli splendidi pezzi..

Grazie!Oh, si'! Le monete di Cosimo III sono fantastiche! Non puoi non ammirarli!

Link to post
Share on other sites

fofo

Continuando...

Nella monetazione di Cosimo III si osserva il Granduca senza corona reale sulla testa al diritto, ma bensì al rovescio sopra la veduta della fortezza di Livorno, che è l'arme della cittá con le lettere "FiDES" e intorno il motto ET PATET ET FAVET, del diametro di 41/42 millimetri e del peso di 26,2/27 grammi in argento 920.

Questo Tollero per Livorno venne coniato a Firenze.

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
5 ore fa, fofo dice:

Foto ultima asta Nac, la data più rara sotto Cosimo III

received_802800126962946.jpeg

Questa è una bomba tra rarità e alta conservazione. 😜 Anche se le monete toscane di grandi rarità non raggiungono generalmente vette elevate perché difficilmente collezionate per data, ma di solito per tipologia, qui il prezzo va su.

Link to post
Share on other sites

fofo

Sotto Gian Gastone dei Medici:

1723 RRR

1724 RRRR

1725 RRRR

1726 RRRRR 

Diritto:

Busto grande del Granduca a testa nuda, lunga capigliatura,corazza liscia e data in basso.

Giangastone_01 (1).jpg

images.jpeg

Tuscany_1723_tallero_obv_Goldberg_69-5065.jpg

Tuscany_1723_tallero_rev_Goldberg_69-5065.jpg

Link to post
Share on other sites

fofo

Al Rovescio:

La Fortezza vecchia di Livorno sormontata da corona che è a distanza variabilr dalle due torri ET PATET ET FAVET ed in basso "FIDES"

Legenda al diritto:

IOAN.GASTO.I.D.G.MAG.DUX.ETRUR.VII.

Al rovescio:

ET PATET ET FAVET e sotto la terra della fortezza "FIDES"

Nel 1723 il Granduca è raffigurato senza la maschera di Pan sotto il petto.

l6vol11-giangastone.jpg

Link to post
Share on other sites

fofo

Nel 1726  al diritto, il Granduca ha la testa più piccola e l'intera composizione sembra come inclusa  in un triangolo il cui vertice superiore risulta molto acuto, la data in basso.

Link to post
Share on other sites

fofo

Nota storica:

Economicamente Il Granducato riusciva a sopravvivere solo grazie ai traffici attivi dei mercanti,che determinavano con la loro richiesta l'attivitá della zecca.

Immagine del tollero 1725 collezione Carlo Crippa..

7439.l.jpg

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.