Jump to content
IGNORED

Liguria 8 lire 1795 Genova


Recommended Posts

Stanco
Scudo1901

Buona Pasqua cari amici

la moneta della settimana - con la quale porgo a ciascuno i migliori auguri che sia l’ultima festa con le restrizioni - ci porta a Genova a respirare virtualmente un po’ di aria di mare.

Al cospetto della Superba, un superbo otto lire 1795 degli ultimi anni della millenaria repubblica marinara che ha dominato per tanti secoli i mari italiani e non solo.

Il pezzo era nella collezione del babbo, quindi letteralmente da decenni. Non è mai stata chiusa ed ha acquisito nel tempo la patina che vedete. Ricordo bene che papà la considerava, pur non essendo un pezzo raro, uno degli esemplari a cui teneva di più perché diceva che era proprio difficile trovarla migliore.

Un affettuoso abbraccio a tutti

 

98D605E4-EB80-4FE7-90D0-64D461462822.jpeg

17314FF6-DC25-4C9D-BE82-946EED05C181.jpeg

Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

Non riesco ad ingrandire il R/ ma per quello che vedo se non è FDC ci manca un pelino ed è difficile che io dia questa conservazione a monete con questa data. Eccezionale davvero 🤩

Sono riuscito ad ingradirla e ho visto dei piccoli segni d'usura nei rilievi più alti pochissimi ma si vedono ma per questa tipologia,per il suo peso basta poco a schiacciare certi punti cespugli,fascia della veste....... qFDC sempre eccezionale per questa tipologia, con invidia complimenti!

Edited by favaldar
Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
26 minuti fa, favaldar dice:

Non riesco ad ingrandire il R/ ma per quello che vedo se non è FDC ci manca un pelino ed è difficile che io dia questa conservazione a monete con questa data. Eccezionale davvero 🤩

Sono riuscito ad ingradirla e ho visto dei piccoli segni d'usura nei rilievi più alti pochissimi ma si vedono ma per questa tipologia,per il suo peso basta poco a schiacciare certi punti cespugli,fascia della veste....... qFDC sempre eccezionale per questa tipologia, con invidia complimenti!

Grazie Fabio, qFDC è anche la valutazione che, da sempre, io e il mio babbo le abbiamo attribuito! 

Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Ciao a tutti,

Il 4/4/2021 alle 22:57, favaldar dice:

Sono riuscito ad ingradirla e ho visto dei piccoli segni d'usura nei rilievi più alti pochissimi ma si vedono ma per questa tipologia,per il suo peso basta poco a schiacciare certi punti cespugli,fascia della veste....... qFDC sempre eccezionale per questa tipologia

Sommessamente entro nella disquisizione della conversazione semplicemente per capire...
Dato che a mio parere ci sono chiare indicazioni per cui la moneta, seppur bella, non potrebbe essere qFdC (al di la dei tipici difetti di debolezza che non gravano sulla conservazione), visto che (dettaglio chiave a mio parere) il campo del R/ a sx di S. Giovanni ha vistosi hairlines che hanno lasciato un vistoso contrasto tra il metallo del campo e quello che delinea la legenda (allego dettaglio).
Chiedo a @favaldar Fabio... sbaglio io? perchè non mi trovo neppure con il tuo parere che contiene un ossimoro, evidenziato dalle parole in grassetto: il qFdC non deve avere usura. 

Per capire vi allego un paragone per confronto: questa come la vedete? meglio, peggio? ... e perchè?

Grazie

varesi 76, spl.jpg

17314FF6-DC25-4C9D-BE82-946EED05C181.jpeg

Edited by ilnumismatico
Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio
4 ore fa, ilnumismatico dice:

Ciao a tutti,

Sommessamente entro nella disquisizione della conversazione semplicemente per capire...
Dato che a mio parere ci sono chiare indicazioni per cui la moneta, seppur bella, non potrebbe essere qFdC (al di la dei tipici difetti di debolezza che non gravano sulla conservazione), visto che (dettaglio chiave a mio parere) il campo del R/ a sx di S. Giovanni ha vistosi hairlines che hanno lasciato un vistoso contrasto tra il metallo del campo e quello che delinea la legenda (allego dettaglio).
Chiedo a @favaldar Fabio... sbaglio io? perchè non mi trovo neppure con il tuo parere che contiene un ossimoro, evidenziato dalle parole in grassetto: il qFdC non deve avere usura. 

Per capire vi allego un paragone per confronto: questa come la vedete? meglio, peggio? ... e perchè?

Grazie

varesi 76, spl.jpg

17314FF6-DC25-4C9D-BE82-946EED05C181.jpeg

Non conosco questa moneta ma provo a fare un'analisi con gli strumenti che sto imparando qua e là sul forum in generale, principalmente per essere corretto e imparare dalle correzioni.

Nella seconda moneta i campi hanno un colore più uniforme che farebbe pensare ad un'assenza totale di operazioni meccaniche su di essi. Inoltre nel dritto sotto le figure si vedono debolmente delle striature diagonali di colori leggermente più chiari, che in una discussione su alcune monete del regno di Sardegna più o meno coeve venivano associate a una lavorazione del tondello originale e quindi sarebbe un ulteriore segno di integrità metallica. Le zampe appoggiate allo scudo sembrano eccessivamente consumate (invisibili) rispetto all'aspetto complessivo della moneta, quindi potrebbero essere dovute a debolezza di conio. Tuttavia se così fosse non riuscirei a spiegarmi la marcata differenza di colore con il resto del metallo, che di solito associo ad usura. La screpolatura del metallo in alto al rovescio sembra molto simile ad un difetto che tipicamente viene fuori nelle monete "laminate", coniate a rulli, ma non so quale fosse il processo produttive di questi esemplari nello specifico. Tuttavia dalla tipologia del bordo (leggermente rialzato) si potrebbe dedurre che la moneta sia stata coniata a battuta e allora la screpolatura sarebbe meno motivata in questo contesto.

I rilievi della prima mi sembrano complessivamente meglio conservati (guardo ali e zampe dei grifoni ad esempio).

In conclusione però, se dovessi scegliere tra le due, non saprei veramente quale scegliere perchè mi sembrano entrambe di qualità molto elevata.

Saluti!

Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

@ilnumismatico      Allora vengo e cerco di spiegare il mio qFDC che magari sarebbe stato più giusto aggiungere "con segni di pulitura", senza parole straniere 😃 qFDC perchè ci sono pochissimi segni d'usura e credo nessuno da circolazione se mai da contatto. Per tipologia non mi sento di dargli un SPL+ perchè altrimenti tutti quelli periziati o venduti come SPL dovrebbero passare ad un BB. Punti d'usura o contatto naso del Leone, fascia della veste e alcuni punti dei cespugli,il pollice che tiene l'asta della croce ed appena il nastro scritto sull'asta della croce. Ci sono vari colpetti nei campi e quei graffi dovuti ad una pulizia maldestra ma una testa del Santo,mano ,piedi e prato,testa del leone e grifoni e non che la corona sono perfetti. La seconda postata,anche se la foto non merita o non risalta come l'altra è messa molto bene e anch'essa è alta conservazione forse FDC o quasi, con qualche difetto di conio in più e credo un conio leggermente differente. Ora bisognerebbe vedere in mano cosa da più fastidio o cosa si nota di più il difetto di conio della seconda nel campo o i graffietti di pulizia della prima?! Però per me ambedue sono vicinissime al FDC e forse in mano da più fastidio il difetto nel campo.

E' una delle prime monete che ho seguito con passione perchè hanno un disegno per me stupendo.😇

Perizia romana di Fabio 🤣

Edited by favaldar
Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
9 ore fa, ilnumismatico dice:

non mi trovo neppure con il tuo parere che contiene un ossimoro, evidenziato dalle parole in grassetto: il qFdC non deve avere usura

 

3 ore fa, favaldar dice:

qFDC che magari sarebbe stato più giusto aggiungere "con segni di pulitura"


Beh, direi che in base ai concetti prima esposti (che ho citato nuovamente) siamo su due pareri diametralmente opposti, dal momento che il qfdc non solo non deve contemplare alcuna usura, ma men che meno tracce di pulitura! 
Posso solo aggiungere, per concludere, che la moneta da me postata per raffronto viene da un'ex asta Varesi (la 76), dove fu valutata come Spl.


 

 

4 ore fa, QuintoSertorio dice:

i campi hanno un colore più uniforme che farebbe pensare ad un'assenza totale di operazioni meccaniche su di essi

Bravissimo! 
 

 

4 ore fa, QuintoSertorio dice:

Tuttavia se così fosse non riuscirei a spiegarmi la marcata differenza di colore con il resto del metallo, che di solito associo ad usura. La screpolatura del metallo in alto al rovescio sembra molto simile ad un difetto che tipicamente viene fuori nelle monete "laminate", coniate a rulli

Il punto dove si nota la debolezza delle zampe sullo scudo in entrambe le monete è critico nella maggioranza degli esemplari, o per debolezza di conio o per problemi di tondello. In ogni caso, se il conio non si "riempie" generando un rilievo pieno, in quel punto la tonalità del metallo sarà diversa. 
Le screpolature a me sembrerebbero causate da usuali problemi di lega nella pasta metallica poco coesa. Direi che su queste tipologie molto problematiche, questo è il minimo...

Edited by ilnumismatico
Link to post
Share on other sites

Meh
matteo95

È una bella moneta complimenti. 

Si tratta di una tipologia strana, coniata in due periodi diversi,  comune ma difficilmente la si trova senza difetti di conio. Personalmente trovo piuttosto irrilevante e forse inutile cercare di applicare i classici metri di valutazione per le monete moderne a queste tipologie.

Se proprio dovessi esprimermi sarei sul bel Spl.. quello che più che altro mi colpisce è che almeno dalle foto mi pare non ci siano tracce di lustro nei campi, quando solitamente sono presenti in queste monete. 

Giusto per avere un altro esemplare vi mostro il mio , ci sono diversi difetti di conio ma si tratta di un esemplare che amo particolarmente. 

 

IMG_20210406_220524.jpg

IMG_20210406_220443.jpg

Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
10 ore fa, matteo95 dice:

Personalmente trovo piuttosto irrilevante e forse inutile cercare di applicare i classici metri di valutazione per le monete moderne a queste tipologie

Sono ampiamente d'accordo con te, e lo dimostra il fatto che non mi sono concentrato sull'assegnare alcun parametro di grading, ma ho focalizzato l'attenzione su un concetto chiave riguardo la corretta procedura di valutazione a beneficio di chi ci legge: trattamenti meccanici sono incompatibili con valutazioni di altissima qualità. Tutto qua, niente di più niente di meno.
Bell'esemplare il tuo, molto equilibrato dal punto di vista tecnico con minime debolezze sulle solite zampette e nella parte centrale del santo.
Bella patina, anche se la luce di scatto delle tue foto è più "buona" in confronto con quella del post di apertura.

Chiudo dicendo che spesso si chiama troppo facilmente in ballo il “FdC e dintorni” quando questa gradazione è davvero molto molto molto rara da trovarsi su questi nominali

Edited by ilnumismatico
Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
1 ora fa, ilnumismatico dice:

Sono ampiamente d'accordo con te, e lo dimostra il fatto che non mi sono concentrato sull'assegnare alcun parametro di grading, ma ho focalizzato l'attenzione su un concetto chiave riguardo la corretta procedura di valutazione a beneficio di chi ci legge: trattamenti meccanici sono incompatibili con valutazioni di altissima qualità. Tutto qua, niente di più niente di meno.
Bell'esemplare il tuo, molto equilibrato dal punto di vista tecnico con minime debolezze sulle solite zampette e nella parte centrale del santo.
Bella patina, anche se la luce di scatto delle tue foto è più "buona" in confronto con quella del post di apertura.

Chiudo dicendo che spesso si chiama troppo facilmente in ballo il “FdC e dintorni” quando questa gradazione è davvero molto molto molto rara da trovarsi su questi nominali

E' proprio così! :)

Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar
15 ore fa, matteo95 dice:

Si tratta di una tipologia strana, coniata in due periodi diversi,  comune ma difficilmente la si trova senza difetti di conio. Personalmente trovo piuttosto irrilevante e forse inutile cercare di applicare i classici metri di valutazione per le monete moderne a queste tipologie.

Su questo sono in accordo al 100% ,una volta scrissi che su monete di 100/200 anni per me il FDC non esiste mi hanno tacciato di eresia....Come può una moneta del 800/700 non avere patina? Conservata dove? Quindi sono state pulite e il lustro? Un SPL dovrebbe avere ancora un pò di lustro secondo i criteri di conservazione usati dai cataloghi, figuriamoci un FDC. In questi casi quando mi capita scrivo " SPL  o FDC ( FDC mai capitato ancora) per il tipo di monetazione ma anche con MB o BB. Montenegro mise il FDC Eccezionale che alla fine non vuol dir nulla perche FDC dovrebbe essere il massimo dopo c'è il Proof una lavorazione che al tempo però non esisteva. Ora ho dato un qFDC per dire che la moneta è quasi perfetta come usciva dalla zecca dell'epoca se non per qualche piccolo difetto dovuto anche alla conservazione non ottimale in tutto questo tempo ma non posso dire che sia una moneta Circolata,forse allora dovrenno adottare il UNC non circolata ma non è un FDC.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.