Jump to content
IGNORED

Tetradracma Alessandro Magno Opinione


Recommended Posts

cesarenum

Ciao

Mi piacerebbe avere una vostra opinione su questo Tetradramma (correzione postuma) acquistata da poco su Cata

Alessandro-Magno-tetradracma003.jpg

Alessandro-Magno-tetradracma004.jpg

 

Grazie a tutti coloro che mi aiuterrano

 

Cesare

Edited by cesarenum
Link to post
Share on other sites

cesarenum

ciao

questo e' quello che c'era scritto :

Macedónia. Alexander III (336-323 BC).
AR Tetradrachm. uncertain mint in Greece or Macedon, circa 310-275 BC.
Obv: Head of Herakles to right, wearing lion skin headdress.
Rev: AΛEΞANΔPOY Zeus seated left on low throne, holding long scepter in his left hand and eagle standing right with closed wings in
his right; to left, forepart of pegasus to left.
Ref: Price 866.
Weight: 16,9 g
Diam: 26,71 mm

 

Cesare

Link to post
Share on other sites

apollonia

La classificazione è giusta. Si tratta di un tetradramma (genere maschile e ortografia con doppia emme) postumo in quanto coniato dopo la morte di Alessandro, precisamente ai tempi di Cassandro e Antigono II Gonata. La zecca è incerta ma localizzata in Grecia o nella Macedonia.

Peso e diametro nella norma, moneta vissuta e con vari segnetti sulla fronte e segni tra occhio e orecchio e sulla guancia del viso di Eracle, ma accettabile a giusto prezzo.

Marcate tracce di pulizia nei campi del rovescio, un tocco di patina azzurrina (probabilmente artificiale) al diritto e appena accennata attorno al corpo di Zeus al rovescio.

apollonia

Link to post
Share on other sites

cesarenum

Grazie Apollonia

l' azurrino hai ragione, artificiale, forse e' dovuto allo scanner non avevo modo di fotograre ed ho usato lo scanner mi ha dato questo leggero bagliore azzurrino ma nel reale non c'e'

Ho cercato un po nei siti consigliati per avere un' idea della zecca ma non sono riuscito a trovare nulla.....

Grazie ancora per le altre informazioni aggiuntive che mi hai dato

 

Cesare

Link to post
Share on other sites

apollonia

Di nulla.

Guarda che nessun sito ti può dare un’idea precisa della zecca, dire cioè in quale antica città sede di zecca della Grecia o della Macedonia sono stati coniati questi tetradrammi. A meno di nuovi ritrovamenti l’indicazione si limita alla regione.

Questo è un collage assemblato dalle parti dei due volumi dell’opera fondamentale di Martin Jessop Price che riguardano la tua moneta.

566320741_TetradrammaPrice866dalPrice.PNG.059a3afa47b677e76a78e8d1435591dd.PNG

Qui puoi prendere visione di sei esemplari conservati in tre musei e di due esemplari della collezione dell’American Numismatic Society.

http://numismatics.org/pella/id/price.866

 

apollonia

 

Link to post
Share on other sites

Emilio Siculo

Suggerirei di verificare - moneta in mano - se l’area circolare, scura, ad ore 12 del dritto, possa nascondere un foro passante.

ES

Link to post
Share on other sites

apollonia

Effettivamente può dare l’idea di un foro otturato o di un tentativo di foratura. Penso però che si tratti di un particolare della leontè presente anche sul diritto di un esemplare del Museo di Berlino.

332945677_dirittotetra866museoberlino.PNG.9a759a0aa82c0ea77a0f8c2b58b9a86f.PNG

apollonia

Link to post
Share on other sites

cesarenum
Posted (edited)

Buongiorno

Grazie Emilio anche del tuo supporto

Non c'e' foro passante, quel rotondo in alto e' piu' scuro perche' ha accumulato piu' ossido ma non mi pare sia un tentativo di foro.....

dettaglio.jpg

Cesare

@Apollonia solo adesso ho letto la discussione sul nome esatto.......

Le prossime volte usero'   -Tetradramma-

Accidenti quante ne sapete !!  😀

Edited by cesarenum
Link to post
Share on other sites

Sirlad

Sarebbe anche interessante sapere  @cesarenum quanto l’hai pagata, giusto per avere una idea sui prezzi che circolano su cata.

Comunque a mio modesto parere (non sono un esperto) mi pare si tratti di un esemplare autentico, con usura uniforme e che non presenta segni evidenti di fusione, una bella moneta insomma. 

Comunqui senti anche altri pareri, che non tarderanno ad arrivare.

Saluti

Link to post
Share on other sites

cesarenum

Ciao Sirlad

I costi di commissione su cata sono piu' bassi, la sola moneta lho presa a 180, ma in condizioni migliore il prezzo sale,

devo dire che e' molto bella anche se molto usurata.....

Ho anche il dramma di alessandro il grande, meno usurato, ma questo e' bello da vedere e posto nella collezione fa la sua figura

Adesso sono a caccia di una civetta....... ma li, i prezzi sono davvero molto alti :(

Cesare

Link to post
Share on other sites

apollonia

@cesarenum

Permettimi una precisazione riguardo ai post # 9 e 11, correndo il rischio di passare per il solito pignolo e rompixxxni per non dire di peggio.

In Numismatica la dramma (genere femminile) e la dracma sono considerati termini equivalenti per indicare la moneta greca corrispondente a un pugno di sei oboli, spiedi di metallo utilizzati come valuta fin dal 1100 a. C.

Questa equivalenza decade nei multipli dove sopravvive solo il termine con le due emme da cui “tetradramma”, come puoi verificare su un vocabolario della lingua italiana. Non solo, ma qui vedi anche il cambiamento di genere del termine che diventa maschile: quindi “il tetradramma, i tetradrammi”, come pure in francese. A ribadire questo cambiamento di “sesso” il vocabolario ti dà l’alternativa di “tetradrammo” che non lascia dubbi sul genere maschile.

Il motivo di queste regole ortografiche lo lascio ai linguisti, ma personalmente mi adeguo di buon grado, anche per l’esempio di illustri numismatici come Ambrosoli, Ricci, Gnecchi che nei loro articoli e testi scrivono didrammi, tetradrammi, decadrammi, e di insigni numismatici come la prof. Maria Caltabiano Caccamo, già Professore ordinario di Numismatica dell’Università degli Studi di Messina con la quale ho avuto recentemente scambi di idee, che usa il termine più dotto tetradrammo.

Questioni di lana caprina, per qualcuno? Affari suoi. Io penso che se la Numismatica dev’essere una scienza multidisciplinare, sia doveroso attenersi alle norme di ciascuna disciplina fissate dalla comunità scientifica internazionale. Sarà per deformazione professionale essendo io un uomo di scienza (da un decennio “già” come la prof. Caltabiano) nel settore chimico-farmaceutico (v. https://www.lamoneta.it/topic/197531-le-ciclodestrine-nella-lotta-contro-il-coronavirus/) che nutre per la Numismatica una passione sincera.

 

apollonia

 

Link to post
Share on other sites

cesarenum
Posted (edited)

Grazie della precisazione Apollonia

Io sono una persona molto curiosa e mi fa molto piacere ricevere informazioni e lezioni da chi e' esperto e quindi imparare nuove cose su una passione che ho.

Quando compro una moneta di questo genere la mia immaginazione va a tutto cio' che questa moneta ha vissuto e visto in tutti gli anni

passando di mano in mano.

Detto cio' ho sbagliato di nuovo...... ho chiamato "il" dramma ma da quello che hai scritto deve avere genere femminile la dramma a la dracma

mentre per i multipli di essa oltre alla doppia "mm" cambia genere e si dice il tetradramma.

Spero di aver capito bene

Grazie della lezione :)

@Siriad

Appena posso posto la dramma ed un obolo.... poi mi dite grazie

 

Cesare

 

Edited by cesarenum
Link to post
Share on other sites

okt
12 ore fa, cesarenum dice:

Buongiorno

Grazie Emilio anche del tuo supporto

Non c'e' foro passante, quel rotondo in alto e' piu' scuro perche' ha accumulato piu' ossido ma non mi pare sia un tentativo di foro.....

dettaglio.jpg

Cesare

@Apollonia solo adesso ho letto la discussione sul nome esatto.......

Le prossime volte usero'   -Tetradramma-

Accidenti quante ne sapete !!  😀

...non tutti sono d'accordo: io per esempio! Sostengo che si dovrebbe dire tetradrammo in quanto i neutri greci di solito diventano maschili; del resto anche il suono della sillaba finale di "tetràdrachmon" (τετράδραχμον) ci induce all'o finale.

Link to post
Share on other sites

apollonia
2 ore fa, okt dice:

...non tutti sono d'accordo: io per esempio! Sostengo che si dovrebbe dire tetradrammo in quanto i neutri greci di solito diventano maschili; del resto anche il suono della sillaba finale di "tetràdrachmon" (τετράδραχμον) ci induce all'o finale.

Quindi nella lingua parlata dici tetràdrammo, con l'accento sulla seconda sillaba.

apollonia

Link to post
Share on other sites

apollonia

Io ho piena fiducia negli studiosi della lingua italiana che, se propongono l’alternativa ortografica-fonetica con le due desinenze, avranno le loro buone ragioni.

tetradramma
[te-tra-dràm-ma] o tetradrammo

s.m. (pl. -mi)

NUMIS Nell'antica Grecia, moneta comune a molti Stati, del peso e del valore di quattro dramme

Da https://dizionari.repubblica.it/Italiano/T/tetradramma.html

apollonia

Link to post
Share on other sites

Per curiosita' metto a confronto le dimensioni tra  tetradramma - didramma  - dramma -  diobolo - statere

solo il tetradramma ed il dramma sono di Alessandro Magno

Cattura3.jpg

 

Questo e' un dettaglio della dramma:

Cattura.jpg

Cattura1.jpg
Queste le note:
Macedonia. Alessandro Magno. Mileto.
Philoxenos. 323-319 a.C. circa 325-323 a.C. Dracma.
D/ Testa di Eracle a destra.
R/ Zeus seduto a sinistra tiene aquila e scettro.
A sinistra stella. A destra punta di lancia.
Peso gr. 4.25. SPL.

 

 

Cesare

Link to post
Share on other sites

apollonia
3 ore fa, cesarenum dice:

Per curiosita' metto a confronto le dimensioni tra  tetradramma - didramma  - dramma -  diobolo - statere

solo il tetradramma ed il dramma sono di Alessandro Magno

Cattura3.jpg

 

Questo e' un dettaglio della dramma:

Cattura.jpg

Cattura1.jpg
Queste le note:
Macedonia. Alessandro Magno. Mileto.
Philoxenos. 323-319 a.C. circa 325-323 a.C. Dracma.
D/ Testa di Eracle a destra.
R/ Zeus seduto a sinistra tiene aquila e scettro.
A sinistra stella. A destra punta di lancia.
Peso gr. 4.25. SPL.

 

 

Cesare

Moneta psichedelica.

apollonia

Link to post
Share on other sites

3 ore fa, cesarenum dice:

Per curiosita' metto a confronto le dimensioni tra  tetradramma - didramma  - dramma -  diobolo - statere

solo il tetradramma ed il dramma sono di Alessandro Magno

Cattura3.jpg

 

Questo e' un dettaglio della dramma:

Cattura.jpg

Cattura1.jpg
Queste le note:
Macedonia. Alessandro Magno. Mileto.
Philoxenos. 323-319 a.C. circa 325-323 a.C. Dracma.
D/ Testa di Eracle a destra.
R/ Zeus seduto a sinistra tiene aquila e scettro.
A sinistra stella. A destra punta di lancia.
Peso gr. 4.25. SPL.

 

 

Cesare

Solo una precisazione Cesare, didramma o statere, sono sinonimi per quanto riguarda la monetazione greca antica in argento, dove l’unità di misura nelle monete d’argento era rappresentata dalla dramma e lo statere ( o didramma) equivaleva appunto a due dramme in argento.

Lo statere era invece l’unità di misura per le monete d’oro.

Spero di esserti stato d’aiuto.

Link to post
Share on other sites

Grazie Sirlad della informazione

quando la presi anni fa, si indicava sempre con il nome Pegaso di Corinto o statere

pensavo fosse piu' preciso chiamarlo cosi.

Riguardo la dramma non ha molta patina, anche a me non piace molto, dalle foto quando lho presa non si notava cosi lucida, mi attirava per il busto con molti dettagli.

Ho letto che alcuni fanno delle procedure per patinare ma preferisco di no.....

Aspettero' qualche centinaio di anni :)

Cesare

Link to post
Share on other sites

apollonia

@cesarenum

Per tua informazione, queste sono le due tipologie delle dramme coniate a Mileto sotto Filosseno circa nel 325-323 a. C., una con le gambe di Zeus parallele (sopra) e una con le gambe di Zeus incrociate (sotto), classificate entrambe Price 2090.

4300029.jpg.41016d1e1ca587a3c80c5ab86f354172.jpg

Nel campo a sinistra del rovescio non c’è una stella ma il monogramma caratteristico della zecca, e a destra non c’è nessuna punta di lancia.

1474256522_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.7b177ecefe8074db0323700860222448.jpg

Link to post
Share on other sites

ti riporto la dicitura completa di Tintinna:

"Mondo Greco. Macedonia. Alessandro Magno. Mileto.
Philoxenos. 323-319 a.C. circa 325-323 a.C. Dracma.
Ag. D/ Testa di Eracle a destra. R/ Zeus seduto a
sinistra tiene aquila e scettro. A sinistra stella. A destra
punta di lancia. Price 2090. Peso gr. 4.25. SPL."

Ma convengo con te nessuna stella e punta di lancia.......

Link to post
Share on other sites

apollonia

Il numero di dramme Price 2090 passate nelle aste è notevole

https://www.acsearch.info/search.html?term=drachm+miletos+2090&category=1-2&en=1&de=1&fr=1&it=1&es=1&ot=1&images=1&thesaurus=1&order=0&currency=eur&company=

Negli esemplari si notano differenze dal punto di vista stilistico, ma un rovescio così confuso con quel nome del sovrano non l'avevo mai visto.

apollonia

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.