Jump to content
IGNORED

Monete greche antiche su banconote greche


apollonia

Recommended Posts

apollonia

Salve e buon Primo Maggio.

Mi è stato segnalato dall’Accademia l’articolo di Vasso Penna Ancient Greek Coins on Greek Banknotes pubblicato dal Bibliotheca Alexandrina, Calligraphy Center su Abgadiyat, Issue No.5 – 2010, Proceedings of The Fourth International Forum of Calligraphy, Writing and Inscriptions in the World throughout the Ages Coins in the World, 16-18 March 2009.

Traduco dall’articolo:

“La scelta delle monete antiche per l'abbellimento delle banconote ha un doppio risultato. In primo luogo, le piccole monete rotonde sparse sullo sfondo delle banconote, con le loro rappresentazioni finemente incise ispirate al mondo degli dei e degli uomini, ma anche a quello degli animali e delle piante, contribuiscono senza dubbio al valore estetico delle banconote. In secondo luogo, esse sottolineano l'antica tradizione monetaria greca e funzionano quindi come garanti della storia presente e come agenti di prestigio per la vita finanziaria e pecuniaria del paese.”

“La scelta di determinati tipi numismatici per la decorazione delle banconote si basava principalmente sui criteri personali dell'incisore, che teneva conto del valore estetico e artistico delle rappresentazioni originali, anche se non senza alcuni interventi da parte dell'amministrazione, che aveva l'ultima parola sul disegno finale. Tuttavia, in alcuni casi, sembra che i criteri dell'artista siano stati influenzati dalla realtà storica attuale e da alcuni eventi di importanza nazionale.”

Ho pensato di presentare qualche banconota in questa discussione che può essere un punto d’incontro fra i collezionisti di cartamoneta e di monete greche.

234419281_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0fdb5fd2cd53f4ba99e594813e1139ab.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Luoghi sacri, templi, palazzi, statue, figure ed eventi mitici e storici hanno spesso decorato le banconote greche dalla metà del XIX secolo fino al 2002, quando la dracma fu sostituita dall'euro (Figg. 1-2). Allo stesso modo, antiche monete greche fuori circolazione da secoli sono ricomparse come elementi decorativi sulle banconote moderne (vedi Catalogo).

1539073034_Figura1.PNG.cbb3ebe757a6bd48d8e1832799facaed.PNG

1571545233_Figura2.PNG.77e333bf72e9b3cab804a37cf6f5781f.PNG

2026730974_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.7d17275b055d03c45a491493ce734835.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Al centro del dritto di una banconota da 50 dracme è raffigurato Alessandro Magno che combatte contro i Persiani, un'immagine tratta dal cosiddetto Sarcofago di Alessandro Magno, oggi al Museo Archeologico di Istanbul.

1552684833_Figura3.PNG.2b7772f71db490d0576f9448b0d735b8.PNG

Al centro del rovescio domina il ritratto di Alessandro come è raffigurato su un medaglione d'oro del periodo romano, trovato all'inizio del XX secolo a.C. a Tarso in Cilicia (Fig. 3). Il disegno originale a colori dell'emissione realizzato da Axelos mostra nella parte inferiore del dritto la data 25 marzo 1921, ovviamente la data di esecuzione del disegno.

I motivi della scelta della raffigurazione di Alessandro Magno su entrambi i lati di questa specifica banconota potrebbero essere collegati agli eventi storici del periodo. È noto che le operazioni marziali dell'esercito greco in Asia Minore durante il marzo del 1921 furono inficiate da fallimenti che ebbero un grave impatto emotivo sui soldati e sugli ufficiali greci. Pertanto, è plausibile che la scelta dell'iconografia specifica possa riflettere il desiderio dell'artista di sottolineare momenti gloriosi dell'ellenismo, specialmente legati alla campagna orientale di Alessandro.

1105070722_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.94614ebf78f8b5b74c08032f786864b8.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Analogamente un evento storico potrebbe aver influenzato l'iconografia di questa banconota da 5 dracme con la testa di Atena sul rovescio che ricorda molto la testa della dea sui tetradrammi di Thourioi del IV secolo a.C. (Fig. 4).

971609369_Figura4.PNG.0e68279bb972e0364eb4e496dfa8879d.PNG

Questa banconota fu emessa nell'aprile 1923, mentre un mese prima, nel marzo 1923, una squadra di italiani fu inviata dalla Società delle Nazioni a sorvegliare il confine conteso tra Grecia e Albania, una decisione che fu molto criticata dai greci e che alla fine portò a una breve occupazione italiana di Corfù nell'agosto 1923.

La scelta della testa di Atena da una moneta di Thourioi, una colonia greca fondata sulle rovine dell'antica Sibari, per lo più da cittadini ateniesi, tra il 446 e il 443 a.C., potrebbe essere vista anche come un messaggio agli ufficiali italiani di Mussolini per richiamare alla loro memoria i grandi giorni dell'ellenismo e, più specificamente, delle antiche colonie della Magna Grecia, nel Sud Italia.

669348114_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.afbb88f4efb5547d72f11517e856f066.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Degna di nota è anche la rappresentazione di uno statere dell'Anfizionia delfica su una banconota da 100 dracme (Fig. 5). Sul dritto della banconota è presente il rovescio della moneta, con Apollo seduto sull'omphalos e appoggiato alla sua kithara, mentre al centro del rovescio domina la testa di Demetra con una corona di grano.

954668293_Figura5.PNG.dda2ffbf9c4f473e713ffeec67570441.PNG

L'Anfizionia delfica, che era responsabile del santuario di Delfi (336/5-334 a.C.), era un'organizzazione composta da dodici rappresentanti di diverse città greche. Molto probabilmente, la scelta della moneta specifica per la decorazione della banconota da 100 dracme emessa nel maggio 1927 riflette le vicende politiche del periodo. Nel maggio 1927 fu votata in Grecia una nuova Costituzione che in qualche modo colmava le differenze che erano divampate nel governo ecumenico, con rappresentanti di tutti i partiti politici di quel periodo.

811051010_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.b399ab9b6e5d8ce7b904df22f3a51f2b.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Banconota da 1.000 dracme (figg. 6-7).

Al centro del rovescio è raffigurato il tempio di Apollo Epicurio a Bassai, un antico sito greco in Arcadia (Peloponneso). Nella parte inferiore della banconota, incorporati nel disegno geometrico della cornice di fondo, sono raffigurati entrambi i lati di uno statere d'argento della Lega Arcadica (zecca di Megalopoli; 363-362 a.C. circa). Testa laureata di Zeus Lykaios a sinistra / giovane Pan, nudo, seduto sul mantello drappeggiato sopra roccia, tenendo il lagobolon nella mano destra e appoggiando il gomito sinistro sulla roccia; nel campo, a sinistra le iniziali AR (= Arcadia); ai piedi della roccia, la siringa (strumento musicale di Pan).

2065770833_Figura6.PNG.13a1e5dbe2fb6d327a4dc4f5d7ff6508.PNG 36817287_Figura7.PNG.cb823bf62258f09b5dad05fdd830f9bd.PNG

525340886_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.193241569bedb615392f74def74bfe98.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Banconota da 5 dracme (Fig. 8).

Al centro del rovescio la testa di Alessandro Magno che indossa una pelle di leone è rappresentata come sul medaglione d'oro romano trovato a Tarso in Cilicia all'inizio del ventesimo secolo d.C.

1026051029_Figura8.PNG.f9a63f1998ae036f0c0e77e845879665.PNG

418542311_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.97aa19897e2c90eeeaba9cc8a2e38498.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Banconota da 25 dracme (Fig. 9).

Sul rovescio, raffigurati su entrambi i lati del valore di denominazione, ci sono le due facce di uno statere d'argento dell'antica colonia greca di Metaponto (340-330 a.C. circa). Testa laureata di Zeus, dietro il fulmine / spiga di grano.

1269445252_Figura9.PNG.49024b3bfd90534b5fd83057ac3892cf.PNG

1568183178_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.3d6d26aea2b168340cdafadbbbaa4f16.jpg

Link to post
Share on other sites

apollonia

Banconota da 10 dracme (Fig. 10)

Sul rovescio, raffigurati su entrambi i lati del valore del taglio, ci sono le due facce di uno statere d'argento di Cnosso (c. 425-prima metà del IV sec. a.C.). Minotauro che corre / labirinto.

131728179_Figura10.PNG.92e93f0f92d6fe9e66fcd87799f5eeb2.PNG

1006051545_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.732ed175b7b43cc0085a16d8c6fbf21c.jpg

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.