Jump to content
IGNORED

"Gelas-ephebos"


Recommended Posts

Chiedo cortese parere sulla datazione della didracma geloa esitata nella recente asta Solidus 80, lotto 1025. La datazione convenzionale è 490-475 a.C., tuttavia qualche dubbio mi sorge osservando la faccia  giovanile personificante il fiume Gelas, che richiama le tetradramme pre congresso di Gela del 424 .C.

Grazie dell'attenzione.

Link to comment
Share on other sites


10 ore fa, lipari dice:

1990 d C.

Ci sono evidenze per cui la falsificazione viene attribuita al 1990 e non a decenni precedenti o successivi?

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
5 minuti fa, mylae dice:

Grammi 7,56 mm 21, nel contorno residui di cloroargirite. Grazie dell'attenzione.

beh, il peso è molto basso e questo mi fa pensare che non sia neanche stato usato argento... dal colore mi fa pensare ad una lega di piombo. Ma hai il pezzo in mano per fare qualche test? Grazie

Link to comment
Share on other sites


Posted (edited)

Non ancora. L'impressione è quella di una energica pulitura per rimuovere lo stato di ossidazione. Quali test possono eseguirsi? Immagino per confermare la qualità della lega o dell'argento.

Il peso però, per una didramma, non mi sembra eccessivamente basso.

Edited by mylae
Integrazione
Link to comment
Share on other sites


3 minuti fa, mylae dice:

Non ancora. L'impressione è quella di una energica pulitura per rimuovere lo stato di ossidazione. Quali test possono eseguirsi? Immagino per confermare la qualità della lega o dell'argento.

non penso ad una pulitura aggressiva quello si fa per il bronzo e le sue incrostazioni. i dettagli sono molto deboli per essere stata battuta a martello e per me il metallo non è argento 

Link to comment
Share on other sites


La “moneta” è stata venduta per una conservazione quasi splendida (!!!) ad ottobre 2020 asta Solidus 66/6 (base 400€ invenduta), poi ad aprile 2021 asta Solidus 76/1042 (base 325€, invenduta) ed infine a giugno 2021 asta 80/1025 (base 325€ battuta a 525..)..

Non mi sento di aggiungere altro.

 

Link to comment
Share on other sites


Di questa moneta mi restano 1 dubbio ed 1 certezza.

DUBBIO (quasi certezza) sulla non originalità, nonostante la certificazione fotografica firmata, che nel frattempo ho richiesto. Qui viene dato risalto alle striature indicative della coniazione a martello, e ad una energica pulitura dalla cloroarginite, presente ancora in tracce sul bordo. Conservero' la moneta quale standard di riferimento.

CERTEZZA che dopo 36 anni, questo rimane l'ultimo acquisto, indipendentemente da acquisti presso soci NIP o aste. Il mercato è ormai tossico.

A rischio anche la valenza delle pubblicazioni in ambito numismatico.

Link to comment
Share on other sites


Ma anche no.

Ci sono monete buone che possono con tranquillità e olio , non si sa mai , essere comprate e posti dove , come dire , alcuni si ostinano a fare affari che poi si rivelano tali per chi vende.

Certificazione fotografica sì , ma di chi, della casa D'Aste.....

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, luigi78 dice:

Ma anche no.

Ci sono monete buone che possono con tranquillità e olio , non si sa mai , essere comprate e posti dove , come dire , alcuni si ostinano a fare affari che poi si rivelano tali per chi vende.

Certificazione fotografica sì , ma di chi, della casa D'Aste.....

Infatti.... l'epoca dei Galantuomini è finita, e con essa  è tramontata la passione.

Link to comment
Share on other sites


17 ore fa, mylae dice:

Infatti.... l'epoca dei Galantuomini è finita, e con essa  è tramontata la passione.

Le passioni non dovrebbero mai tramontare...

 

Il 15/6/2021 alle 07:36, mylae dice:

Di questa moneta mi restano 1 dubbio ed 1 certezza.

DUBBIO (quasi certezza) sulla non originalità, nonostante la certificazione fotografica firmata, che nel frattempo ho richiesto. Qui viene dato risalto alle striature indicative della coniazione a martello, e ad una energica pulitura dalla cloroarginite, presente ancora in tracce sul bordo. Conservero' la moneta quale standard di riferimento.

CERTEZZA che dopo 36 anni, questo rimane l'ultimo acquisto, indipendentemente da acquisti presso soci NIP o aste. Il mercato è ormai tossico.

A rischio anche la valenza delle pubblicazioni in ambito numismatico.

Sono d’accordo con te solo in parte, ad esempio un punto fondamentale è avere la certezza di essere in presenza di una moneta falsa, il dubbio non basta...

 

Il 5/6/2021 alle 23:36, mylae dice:

Chiedo cortese parere sulla datazione della didracma geloa esitata nella recente asta Solidus 80, lotto 1025. La datazione convenzionale è 490-475 a.C., tuttavia qualche dubbio mi sorge osservando la faccia  giovanile personificante il fiume Gelas, che richiama le tetradramme pre congresso di Gela del 424 .C.

Grazie dell'attenzione.

E, un’ultima cosa, ma se avevi già dei dubbi su questa moneta, forse sarebbe stato meglio astenersi, piuttosto che spenderci quasi 600 euro per acquistarla...

Mio parere personale ovviamente.

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, Sirlad dice:

Le passioni non dovrebbero mai tramontare...

 

Sono d’accordo con te solo in parte, ad esempio un punto fondamentale è avere la certezza di essere in presenza di una moneta falsa, il dubbio non basta...

 

E, un’ultima cosa, ma se avevi già dei dubbi su questa moneta, forse sarebbe stato meglio astenersi, piuttosto che spenderci quasi 600 euro per acquistarla...

Mio parere personale ovviamente.

Verissimo, purtroppo ho .... ragionato....con il cuore.

Mi consolo per il fatto che di euro non ne spenderò più!

Link to comment
Share on other sites


Capisco la tua amarezza @mylae, comunque se può consolarti, sappi che nel nostro mondo di fregature o presunte tali ci sono innumerevoli casi ed è capitato a tutti di incappare in monete dubbie, con relativa perdita di denaro contante...

Comunque nessuno nasce imparato e tutto fa esperienza e l'esperienza nella vita (e nella numismatica) aiuta molto...

Spero ti ritorni la passione numismatica.

Saluti

Link to comment
Share on other sites


3 ore fa, Sirlad dice:

Capisco la tua amarezza @mylae, comunque se può consolarti, sappi che nel nostro mondo di fregature o presunte tali ci sono innumerevoli casi ed è capitato a tutti di incappare in monete dubbie, con relativa perdita di denaro contante...

Comunque nessuno nasce imparato e tutto fa esperienza e l'esperienza nella vita (e nella numismatica) aiuta molto...

Spero ti ritorni la passione numismatica.

Saluti

Grazie di queste parole, la cosa più bella della vicenda è averla condivisa, e non averla vissuta in solitudine.

Link to comment
Share on other sites


23 ore fa, Sirlad dice:

Le passioni non dovrebbero mai tramontare...

 

Sono d’accordo con te solo in parte, ad esempio un punto fondamentale è avere la certezza di essere in presenza di una moneta falsa, il dubbio non basta...

 

E, un’ultima cosa, ma se avevi già dei dubbi su questa moneta, forse sarebbe stato meglio astenersi, piuttosto che spenderci quasi 600 euro per acquistarla...

Mio parere personale ovviamente.

Come sottolineato da Sirlad non vi è la certezza assoluta della non bontà della moneta. Pertanto non mi straccerei le vesti. Hai seguito il cuore, può essere che il tempo e maggiori approfondimenti ti diano ragione, la cosa non mi stupirebbe.

Edited by grunf
Link to comment
Share on other sites


Buonasera, 

Essendo questa una delle emissioni che più mi hanno attratto, artisticamente e storicamente, nella monetazione Geloa, ho voluto approfondire con confronti con altri esemplari.

Vediamo se ne esce qualcosa di interessante.

Confrontati i particolari delle monete che posto di seguito, ho sentito crescere nella testa quesiti su eventuali gradi di parentela tra monete, voi che ne pensate? Strane coincidenze? Io non credo molto alle coincidenze, ma tutto può essere, e non essere.. vedendo solo delle foto.

La moneta postata da @mylae, ex Solidus nelle vendite citate al post 10: 

77D338E3-96AA-405D-A7DC-2DA05E0F2686.jpeg.e30582a9549a328a35358a2c1b8c89cd.jpeg


Un esemplare ex Bertolami Fine Arts EAuction 93 lotto 85, del 09-01-2021; 20.5 mm, 8.22g, 12 h, battuta a 480 sterline da una base di 100: 

A3471AE5-5B2C-4245-856B-DB8F411309D3.jpeg.8206819d5c44fc4d446d58f533faf72a.jpeg

 

Infine Il lotto 75 dell’asta Roma Numismatics XII, del 29-09-2016 andato invenduto da una stima di 3500 sterline ed Ex Roma Numismatics IX lotto 75, del 22-03-2015 battuto a 3200 sterline da una stima di 4000 sterline; 8,43 g, 22 mm, 3 h:

A5F085BF-4272-4371-AA14-CB7F27B69038.jpeg.0444e88effdbb06a2ee8f77016634d22.jpeg


 

I particolari evidenziati in giallo in qualche modo mi paiono tornare sui tre esemplari, con tutto ciò che può e non può derivarne, dato che siamo nel campo delle ipotesi..

 

Link to comment
Share on other sites


14 ore fa, Archestrato dice:

Buonasera, 

Essendo questa una delle emissioni che più mi hanno attratto, artisticamente e storicamente, nella monetazione Geloa, ho voluto approfondire con confronti con altri esemplari.

Vediamo se ne esce qualcosa di interessante.

Confrontati i particolari delle monete che posto di seguito, ho sentito crescere nella testa quesiti su eventuali gradi di parentela tra monete, voi che ne pensate? Strane coincidenze? Io non credo molto alle coincidenze, ma tutto può essere, e non essere.. vedendo solo delle foto.

La moneta postata da @mylae, ex Solidus nelle vendite citate al post 10: 

77D338E3-96AA-405D-A7DC-2DA05E0F2686.jpeg.e30582a9549a328a35358a2c1b8c89cd.jpeg


Un esemplare ex Bertolami Fine Arts EAuction 93 lotto 85, del 09-01-2021; 20.5 mm, 8.22g, 12 h, battuta a 480 sterline da una base di 100: 

A3471AE5-5B2C-4245-856B-DB8F411309D3.jpeg.8206819d5c44fc4d446d58f533faf72a.jpeg

 

Infine Il lotto 75 dell’asta Roma Numismatics XII, del 29-09-2016 andato invenduto da una stima di 3500 sterline ed Ex Roma Numismatics IX lotto 75, del 22-03-2015 battuto a 3200 sterline da una stima di 4000 sterline; 8,43 g, 22 mm, 3 h:

A5F085BF-4272-4371-AA14-CB7F27B69038.jpeg.0444e88effdbb06a2ee8f77016634d22.jpeg


 

I particolari evidenziati in giallo in qualche modo mi paiono tornare sui tre esemplari, con tutto ciò che può e non può derivarne, dato che siamo nel campo delle ipotesi..

 

Beh, non è solo il mio cuore che batte.....

Chiedo scusa, ma il mio occhio è meno allenato del Vostro. Di primo acchito noto che lo stato di decentratura delle 3 monete è simile, cosa poco probabile nella pratica monetale dell'epoca.

Non avendo una lettura sinottica delle 3 monete, faccio fatica a capire il nesso tra le 3 monete ed i particolari cerchiati in giallo, forse che sono estranei all'incisione, e derivano da un medesimo conio? Scusate, è per capire.

Grazie.

Link to comment
Share on other sites


52 minuti fa, mylae dice:

Beh, non è solo il mio cuore che batte.....

Chiedo scusa, ma il mio occhio è meno allenato del Vostro. Di primo acchito noto che lo stato di decentratura delle 3 monete è simile, cosa poco probabile nella pratica monetale dell'epoca.

Non avendo una lettura sinottica delle 3 monete, faccio fatica a capire il nesso tra le 3 monete ed i particolari cerchiati in giallo, forse che sono estranei all'incisione, e derivano da un medesimo conio? Scusate, è per capire.

Grazie.

L’interpretazione ragionevole è che la terza moneta - ex Roma Numismatics - sia stata utilizzata come modello (hub) per creare le monete ex Solidus e Bertolami. Se noti, l’impronta della moneta ex Roma era incompleta in quanto il flan era un po’ stretto o la coniazione decentrata, e l’artigiano contemporaneo non ha avuto l’ambizione di modellare da se’ la parte di impronta che mancava (operazione ad alto rischio di errore). L’alternativa che aveva era di creare una copia ancora più stretta di flan... 

In ogni caso, se noti, la definizione dei dettagli cala fra la ex Roma e gli altri due esemplari.

Bravo @Archestrato! Condivido l’analisi per quanto fatta a distanza

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
Il 26/6/2021 alle 23:20, Archestrato dice:

Grazie a tutti per i riscontri.

@mylae hai poi contattato la casa d’aste per ottenere il doveroso e giusto rimborso?

No, penso di tenere la moneta come "pietra" di paragone e ..... monito, a conclusione di una trentennale avventura.  Ringrazio tutti delle Vostre considerazioni, oltremodo interessanti.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.