Jump to content
IGNORED

Mezzo Scudo 1798 Carlo Em. IV


Recommended Posts

Meh
Scudo1901

Cari lamonetiani 

il nummo della settimana è un bel massimale d’argento di uno dei meno conosciuti sovrani sabaudi, Carlo Emanuele IV. Nato da Vittorio Amedeo III e da Maria Antonia di Spagna succedette al padre nel 1796. Cagionevole di salute, caratterialmente debole e psicologicamente fragile, soffri’ gli eventi tragici di quei terribili anni subendo violente crisi epilettiche e definendo il suo Regno una “corona di spine”. Trovò consolazione solo nella fede entrando tra i domenicani e ritirandosi in convento. Abdicò dopo soli sei anni nel 1802 a favore del fratello Vittorio Emanuele I. Mori’ nel 1818.

Il suo non lungo Regno è caratterizzato da poche tipologie monetali, tutte contraddistinte da conio basso e da un’estetica non particolarmente originale ed anche un po’ monotona.

L’esemplare della mia raccolta che vi presento è un Mezzo Scudo del millesimo più comune e presenta una buona qualità generale di fondi lustro e rilievi. Qualche graffietto di conio al D come spesso si riscontra su questi pezzi. 
Proviene da un listino di qualche tempo fa che sono sicuro che @r.tino ben ricorda.

Mi è piaciuta da subito per la particolare conservazione, non proprio reperibile con facilità. Difficile da migliorare in raccolta, difficile. 

A Voi il D e buona salute a tutti ✌🏾
 

 

EC484F0A-561F-4F77-AAA7-642E71384273.jpeg

E il R

 

97369CA9-2496-4CFC-9120-EAE962A118EF.jpeg

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

r.tino
8 ore fa, Scudo1901 dice:

Cari lamonetiani 

il nummo della settimana è un bel massimale d’argento di uno dei meno conosciuti sovrani sabaudi, Carlo Emanuele IV. Nato da Vittorio Amedeo III e da Maria Antonia di Spagna succedette al padre nel 1796. Cagionevole di salute, caratterialmente debole e psicologicamente fragile, soffri’ gli eventi tragici di quei terribili anni subendo violente crisi epilettiche e definendo il suo Regno una “corona di spine”. Trovò consolazione solo nella fede entrando tra i domenicani e ritirandosi in convento. Abdicò dopo soli sei anni nel 1802 a favore del fratello Vittorio Emanuele I. Mori’ nel 1818.

Il suo non lungo Regno è caratterizzato da poche tipologie monetali, tutte contraddistinte da conio basso e da un’estetica non particolarmente originale ed anche un po’ monotona.

L’esemplare della mia raccolta che vi presento è un Mezzo Scudo del millesimo più comune e presenta una buona qualità generale di fondi lustro e rilievi. Qualche graffietto di conio al D come spesso si riscontra su questi pezzi. 
Proviene da un listino di qualche tempo fa che sono sicuro che @r.tino ben ricorda.

Mi è piaciuta da subito per la particolare conservazione, non proprio reperibile con facilità. Difficile da migliorare in raccolta, difficile. 

A Voi il D e buona salute a tutti ✌🏾
 

 

EC484F0A-561F-4F77-AAA7-642E71384273.jpeg

E il R

 

97369CA9-2496-4CFC-9120-EAE962A118EF.jpeg

Ciao Massimo, ottima moneta.......la ricordo bene😉:good:

Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter

Gran bel pezzo per questa tipologia!!

Molto difficili da trovare, o anche solo da vedere, con una impronta nitida come in questo caso!

Ultime monete prima dell'avvento delle decimali che, secondo me, mantengono il fascino dei vecchi coni.

I miei complimenti e grazie di avercela fatta gustare con gli occhi e per la presentazione!

Link to post
Share on other sites

niko

Tipologia nota fin dai tempi di Carlo Emanuele, lo scudo ovale al R/ e il mezzo busto al R/ ... ma... che conservazione, veramente bella Scudo! 
 

Grazie per avercela mostrata!!

N.

Edited by niko
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.