Jump to content
IGNORED

Gordiano III, sesterzio


Beinat
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, a breve vorrei acquistare un sesterzio per aggiungerlo alla mia piccola collezione, e sto valutando diverse monete.

Ho trovato su internet su un sito autorizzato questo sesterzio di Gordiano terzo che ha una buona conservazione a 180 € , prezzo che secondo me è altino dato che è abbastanza comune come moneta.

Ha un peso di 20,5 g e diametro 32 mm.

vorrei sapere le vostre opinioni su l’originalità e se il prezzo è eccessivo.

Cordiali saluti.

 

 

0A2F99A7-6CE2-4CB0-9A11-934A36F8CEA9.jpeg

Edited by Beinat
Link to comment
Share on other sites


Se ti danno fattura e certificato fotografico , devi calcolare che hanno  le loro spese e qualcosa di guadagno. 

Edited by dux-sab
Link to comment
Share on other sites


3 ore fa, Beinat dice:

Ho trovato su internet su un sito autorizzato questo sesterzio di Giordano terzo che ha una buona conservazione a 180 € , prezzo che secondo me è altino dato che è abbastanza comune come moneta.

Salve , non e' un prezzo alto , e' vero che la moneta rientra nelle "comuni" per questo Imperatore , ma il prezzo ci sta tutto per la conservazione elevata , come minimo un BB+ , ben centrata e patina uniforme che dalla foto sembra autentica .

Link to comment
Share on other sites


Si però Giordano non si può sentire, pare il nome del proprietario di un'azienda vitivinicola 🤣

Si chiama GORDIANO 😁

E il prezzo a mio parere è veramente troppo alto, non ci spenderei più della metà... ma questa è ovviamente un'opinione personale.

Link to comment
Share on other sites


  • Stilicho changed the title to Gordiano III, sesterzio
Supporter

Guardando il rovescio della moneta noto come la legenda sia spezzata e disposta su due piani diversi a partire da ...ERNA. Anche la perlinatura si interrompe a livello della T. Come da doppia battitura.

Ciao da Stilicho

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, Beinat dice:

Salve a tutti, a breve vorrei acquistare un sesterzio per aggiungerlo alla mia piccola collezione, e sto valutando diverse monete.

Ho trovato su internet su un sito autorizzato questo sesterzio di Giordano terzo che ha una buona conservazione a 180 € , prezzo che secondo me è altino dato che è abbastanza comune come moneta.

Ha un peso di 20,5 g e diametro 32 mm.

vorrei sapere le vostre opinioni su l’originalità e se il prezzo è eccessivo.

Cordiali saluti.

 

 

0A2F99A7-6CE2-4CB0-9A11-934A36F8CEA9.jpeg

Che bel sesterzio, complimenti!

É originalissimo, che la passione sia con te, se ti piace fai benissimo a comprarlo, non credo assolutamente  che 180 euro siano un furto per questa moneta.

Link to comment
Share on other sites


Supporter
5 ore fa, Beinat dice:

Salve a tutti, a breve vorrei acquistare un sesterzio per aggiungerlo alla mia piccola collezione, e sto valutando diverse monete.

Ho trovato su internet su un sito autorizzato questo sesterzio di Gordiano terzo che ha una buona conservazione a 180 € , prezzo che secondo me è altino dato che è abbastanza comune come moneta.

Ha un peso di 20,5 g e diametro 32 mm.

vorrei sapere le vostre opinioni su l’originalità e se il prezzo è eccessivo.

Cordiali saluti.

 

 

0A2F99A7-6CE2-4CB0-9A11-934A36F8CEA9.jpeg

Ciao, non colleziono sesterzi ma sinceramente ne ho visti di migliori. Continua a cercare, ne troverai altri a prezzi più bassi...                                                                                                        Antonio 

Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, Beinat dice:

Ho trovato su internet su un sito autorizzato questo sesterzio di Gordiano terzo che ha una buona conservazione a 180 € , prezzo che secondo me è altino dato che è abbastanza comune come moneta.

Da un venditore professionale il prezzo ci sta... probabilmente lo si può trovare a qualcosa meno, magari 160/170€...

Io ti consiglio, comunque, di chiedere al venditore se ti fa un poco di sconto.  Magari ti fai anche omaggiare la spedizione. 🙂

8 ore fa, Beinat dice:

vorrei sapere le vostre opinioni su l’originalità e se il prezzo è eccessivo.

Originale è originale, anzi, vai tranquillo che schifezze, dove l'hai trovata, non ne trovi.  Pulita, sicuramente, ritoccata non mi  pare.  Se hai dei dubbi chiedi al venditore, con me è stato sempre molto corretto.

Io dico sempre che il prezzo giusto è quello che sei disposto a spendere.  A volte ho pagato monete una pazzia (che per le mie povere finanze è qualche centinaio di euro oppure il 20% oltre la stima) ma DOVEVA essere mia.
Altre volte ho lasciato perdere monete che venivano valutate tanto ma che non mi piacevano... non mi comunicavano nulla.

Quindi puoi risponderti da solo...

1) Ti piace?
2) Hai 180€?
3) Se buttassi 10 o 20€ pagandola un po' di più cosa succederebbe?

L'unico motivo per cui non la prenderei è che ne vorrei una in migliore conservazione... e non dico, ovviamente, allo stesso prezzo. 🙂

Ave!

Quintus

Link to comment
Share on other sites


Ho trovato su internet un altro sesterzio di Gordiano iii, questo a 60€, con 32 mm di diametro e 21.61 g.

Non ha la conservazione del primo ma secondo me è una bella moneta.

Che ne dite?

06EE53BE-08E1-4443-A0FD-91960B53F438.jpeg

817D5271-B964-4E3F-B6F5-13F481EC044B.jpeg

Link to comment
Share on other sites


Per quanto riguarda la moneta dire che non è ritoccata ma solo pulita, che la patina è originale anche se credo che il colore non sia proprio quello.

Per quanto riguarda la conservazione vedi anche tu le "pecche" che ha.  Ma una moneta non dev'essere perfetta, prima di tutto la devo sentire "nel cuore"...

Quindi alla fine fine, come al solito, ti devi rispondere da solo.

Vale, per te, 60€?

Ricordati sempre che il valore storico ed emozionale di una moneta è indipendente dalla bellezza, dalla rarità e dallo stato di conservazione.

Io ho smesso di farmi troppi "problemi" al momento dell'acquisto... perché sono certo che ci sarà sempre una moneta messa meglio, una meno cara, una più rara.  Per me, oggi, ogni lasciata è persa.  Se trovo una moneta che mi fa innamorare la prendo (compatibilmente alle mie possibilità) senza stare troppo a vedere in giro alternative.  Così facendo me ne sono fatte scappare troppe... 🙂

Ave!

Quintus

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, Beinat dice:

Ho trovato su internet un altro sesterzio di Gordiano iii, questo a 60€, con 32 mm di diametro e 21.61 g.

Non ha la conservazione del primo ma secondo me è una bella moneta.

Che ne dite?

06EE53BE-08E1-4443-A0FD-91960B53F438.jpeg

817D5271-B964-4E3F-B6F5-13F481EC044B.jpeg

Che cosa è successo alla patina soprattutto al rovescio? Si "sbriciola" o è corrosa ma stabile?

Link to comment
Share on other sites


44 minuti fa, leop dice:

Che cosa è successo alla patina soprattutto al rovescio? Si "sbriciola" o è corrosa ma stabile?

Ma meno che @Beinat sia, in realtà, un paragnosta come fa a saperlo?  Non hai letto che la moneta non è sua ma la vorrebbe acquistare? 🙂

Ave!

Quintus

Link to comment
Share on other sites


3 minuti fa, Quintus dice:

Ma meno che @Beinat sia, in realtà, un paragnosta come fa a saperlo?  Non hai letto che la moneta non è sua ma la vorrebbe acquistare? 🙂

Ave!

Quintus

Si si, lo immagino, chiedevo ai più esperti 😂

Link to comment
Share on other sites


3 ore fa, Beinat dice:

Ho trovato su internet un altro sesterzio di Gordiano iii, questo a 60€, con 32 mm di diametro e 21.61 g.

Non ha la conservazione del primo ma secondo me è una bella moneta.

Che ne dite?

06EE53BE-08E1-4443-A0FD-91960B53F438.jpeg

817D5271-B964-4E3F-B6F5-13F481EC044B.jpeg

In linea di massima la penso come Quintus, ma a differenza di ciò che sta dicendo io ti consiglio su nominali comuni di attendere l'esemplare almeno BB, poichè non è Pupieno che se te ne fai scappare uno poi devi attendere mesi per trovarne un altro pari requisiti, Gordiano III lo trovi anche al supermercato a momenti.. e poichè la virtù sta nel mezzo io ne prenderei uno sui 100 euro, a quelle cifre trovi dei gran bei sesterzi.. 

Link to comment
Share on other sites


9 ore fa, modulo_largo dice:

In linea di massima la penso come Quintus, ma a differenza di ciò che sta dicendo io ti consiglio su nominali comuni di attendere l'esemplare almeno BB, poichè non è Pupieno che se te ne fai scappare uno poi devi attendere mesi per trovarne un altro pari requisiti, Gordiano III lo trovi anche al supermercato a momenti.. e poichè la virtù sta nel mezzo io ne prenderei uno sui 100 euro, a quelle cifre trovi dei gran bei sesterzi.. 

Caro @modulo_largo,

non possiamo paragonare il mio modo di collezionare monete con quello che penso sia il tuo.

Per te acquistare una moneta di Nerone in vece di una di Massimino Daia e quasi al stessa cosa, il tuo "fine" è quello di avere una moneta per ogni imperatore o imperatrice.  Mantenendo uno standard da te deciso come conservazione.

Il mio invece è quello di avere monete che mi facciano sognare, che mi piacciano a livello di cuore e sentimenti e non solo di testa.

Spesso ho più monete dello stesso tipo e dello stesso imperatore o imperatrice perché per me ogni moneta ha una storia, un'anima e una dignità... e ognuna, se mi fa "innamorare" mi racconta cose diverse e da diverse sensazioni.

Ogni moneta è differente e bella, ogni moneta ha vissuto una "vita" diversa e mi racconta cose diverse.

Tu collezioni "di testa" con uno scopo... io colleziono "di pancia" e il mio scopo è "vivere" le monete e diventarne il custode. 🙂

Per quello non venderò mai nessuna moneta... perché tutte sono diverse e tutte bellissime.

Ave!

Quintus

Link to comment
Share on other sites


12 ore fa, Quintus dice:

Per quanto riguarda la moneta dire che non è ritoccata ma solo pulita, che la patina è originale anche se credo che il colore non sia proprio quello.

Per quanto riguarda la conservazione vedi anche tu le "pecche" che ha.  Ma una moneta non dev'essere perfetta, prima di tutto la devo sentire "nel cuore"...

Quindi alla fine fine, come al solito, ti devi rispondere da solo.

Vale, per te, 60€?

Ricordati sempre che il valore storico ed emozionale di una moneta è indipendente dalla bellezza, dalla rarità e dallo stato di conservazione.

Io ho smesso di farmi troppi "problemi" al momento dell'acquisto... perché sono certo che ci sarà sempre una moneta messa meglio, una meno cara, una più rara.  Per me, oggi, ogni lasciata è persa.  Se trovo una moneta che mi fa innamorare la prendo (compatibilmente alle mie possibilità) senza stare troppo a vedere in giro alternative.  Così facendo me ne sono fatte scappare troppe... 🙂

Ave!

Quintus

Ciao @Quintus , discorso molto condivisibile , se non fosse per un semplice motivo che forse trascuri un po' : la moneta corrente .

Mi sembra di riconoscermi in te quando ero giovane , compravo di tutto , quando potevo , poi nel corso degli anni o meglio dei decenni , mi sono accorto che avevo speso dei soldi per monete che un giorno nessuno vorra' riacquistare , se non forse a peso ; parlando degli eredi che un giorno ne diventeranno i possessori , questi forse mi diranno : che stupido mio padre o mio nonno , chissa' quanto spese ed ora che ne facciamo di queste monete ? questo per farti capire che va bene il cuore , il sognare , ma serve pensare anche a quello che spendi oggi per non avere forse nulla domani . La via corretta , secondo me , e' acquistare monete con il cuore ma anche con giudizio , cioe' spendere soldi con un doppio scopo : la passione e l' investimento , meglio avere una moneta in meno ma che un domani sia rivendibile , tanto il fine ultimo delle collezioni , di qualsiasi tipo , rimane quello di rimetterle in circolo .

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Agricola dice:

Ciao @Quintus , discorso molto condivisibile , se non fosse per un semplice motivo che forse trascuri un po' : la moneta corrente .

Mi sembra di riconoscermi in te quando ero giovane , compravo di tutto , quando potevo , poi nel corso degli anni o meglio dei decenni , mi sono accorto che avevo speso dei soldi per monete che un giorno nessuno vorra' riacquistare , se non forse a peso ; parlando degli eredi che un giorno ne diventeranno i possessori , questi forse mi diranno : che stupido mio padre o mio nonno , chissa' quanto spese ed ora che ne facciamo di queste monete ? questo per farti capire che va bene il cuore , il sognare , ma serve pensare anche a quello che spendi oggi per non avere forse nulla domani . La via corretta , secondo me , e' acquistare monete con il cuore ma anche con giudizio , cioe' spendere soldi con un doppio scopo : la passione e l' investimento , meglio avere una moneta in meno ma che un domani sia rivendibile , tanto il fine ultimo delle collezioni , di qualsiasi tipo , rimane quello di rimetterle in circolo .

Accetto la tua visione della numismatica... ma non è la mia.

I soldi spesi per le monete sono soldi che non esistono più... io non venderò mai le mie monete, anche se dovessi finire sotto un ponte.

Se volessi fare un investimento non lo farei certo in monete romane, acquisterei oro, fondi, oppure metterei i soldi nel materasso! 🙂

Non ho figli, non ho parenti stretti, alla mia morte le monete finiranno sotto terra in una capsula del tempo oppure donate a qualche museo (anche se credo che i musei ne abbiano già abbastanza e sicuramente in miglior conservazione delle mie).... ed io verrò cremato e sparso sulle mie amate terre.

Quindi tutto risolto! 🙂

Ave!

Quintus

Link to comment
Share on other sites


53 minuti fa, Quintus dice:

Accetto la tua visione della numismatica... ma non è la mia.

I soldi spesi per le monete sono soldi che non esistono più... io non venderò mai le mie monete, anche se dovessi finire sotto un ponte.

Se volessi fare un investimento non lo farei certo in monete romane, acquisterei oro, fondi, oppure metterei i soldi nel materasso! 🙂

Non ho figli, non ho parenti stretti, alla mia morte le monete finiranno sotto terra in una capsula del tempo oppure donate a qualche museo (anche se credo che i musei ne abbiano già abbastanza e sicuramente in miglior conservazione delle mie).... ed io verrò cremato e sparso sulle mie amate terre.

Quindi tutto risolto! 🙂

Ave!

Quintus

Ammiro (ed invidio) la tua determinazione , bravo . :hi:

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, Quintus dice:

Accetto la tua visione della numismatica... ma non è la mia.

I soldi spesi per le monete sono soldi che non esistono più... io non venderò mai le mie monete, anche se dovessi finire sotto un ponte.

Se volessi fare un investimento non lo farei certo in monete romane, acquisterei oro, fondi, oppure metterei i soldi nel materasso! 🙂

Non ho figli, non ho parenti stretti, alla mia morte le monete finiranno sotto terra in una capsula del tempo oppure donate a qualche museo (anche se credo che i musei ne abbiano già abbastanza e sicuramente in miglior conservazione delle mie).... ed io verrò cremato e sparso sulle mie amate terre.

Quindi tutto risolto! 🙂

Ave!

Quintus

Come ti dicevo la penso come te su tantissime cose, cominciando dal fattore rivendita: mai considerato,  non rivendero' mai nessuna delle mie ( poche ) monete, quindi non m interessa capire se una moneta ha appeal per il mercato o meno, piuttosto controllo bene prima dell acquisto se il venditore garantisce fattura e certificato di autenticità e lecita provenienza,  tutto il resto non me ne può fregar di meno.. però,  di una cosa effettivamente mi sono pentito: i primi tempi in cui acquistavo monete non badavo AFFATTO allo stato di conservazione,  mi interessava soltanto acquisire quel nominale in raccolta.. adesso mi ritrovo molte ruzziche in stato pietoso che servono da monito affinché gli acquisti siano fatti più ragionati.. in poche parole,  se dovessi mettermi in testa di acquistare Pertinax non farei troppo lo schizzinoso,  un MB andrebbe benissimo! Ma al limite anche un B , perché no, se mantiene la possibilità di attribuzione.. caso diverso per Gordiano III, vista l immensa mole di offerta presente sul mercato andrei CON CALMA alla ricerca del miglior sesterzio presente nelle varie aste o negozi per quella data cifra che mi sono imposto,  e cmq quel CON CALMA, vale anche per imperatori rari, con la differenza che per un imperatore raro bisogna mantenere la consapevolezza che ogni lasciata e persa, ci rivorranno mesi per beccarne un'altra con requisiti simili, per imperatori comuni no, ne perdi una e ne ritrovi un'altra l indomani..

Link to comment
Share on other sites


Supporter
15 minuti fa, modulo_largo dice:

Come ti dicevo la penso come te su tantissime cose, cominciando dal fattore rivendita: mai considerato,  non rivendero' mai nessuna delle mie ( poche ) monete, quindi non m interessa capire se una moneta ha appeal per il mercato o meno, piuttosto controllo bene prima dell acquisto se il venditore garantisce fattura e certificato di autenticità e lecita provenienza,  tutto il resto non me ne può fregar di meno.. però,  di una cosa effettivamente mi sono pentito: i primi tempi in cui acquistavo monete non badavo AFFATTO allo stato di conservazione,  mi interessava soltanto acquisire quel nominale in raccolta.. adesso mi ritrovo molte ruzziche in stato pietoso che servono da monito affinché gli acquisti siano fatti più ragionati.. in poche parole,  se dovessi mettermi in testa di acquistare Pertinax non farei troppo lo schizzinoso,  un MB andrebbe benissimo! Ma al limite anche un B , perché no, se mantiene la possibilità di attribuzione.. caso diverso per Gordiano III, vista l immensa mole di offerta presente sul mercato andrei CON CALMA alla ricerca del miglior sesterzio presente nelle varie aste o negozi per quella data cifra che mi sono imposto,  e cmq quel CON CALMA, vale anche per imperatori rari, con la differenza che per un imperatore raro bisogna mantenere la consapevolezza che ogni lasciata e persa, ci rivorranno mesi per beccarne un'altra con requisiti simili, per imperatori comuni no, ne perdi una e ne ritrovi un'altra l indomani..

Ciao,non so da quanto tempo collezioni sesterzi (se non sbaglio ai detto che ne possiedi pochi e quindi penso non da molto) , io colleziono denari e antoniniani da circa 1 anno e ne ho 26. Nei primi tre mesi ne ho presi una decina sempre con regolare fattura ma senza certificato di autenticità, preso dall'entusiasmo e dalla voglia di aggiungere nuovi pezzi in collezione, avendo fatto la scelta di collezionare all'inglese cioè una moneta per imperatore o imperatrice. Alla base di tutti i miei acquisti oltre al limite economico che mi sono imposto  per ogni mese, c'è quello che la moneta mi comunica quando la vedo per la prima volta e che è quello che mi fa propendere all'acquisizione. Non colleziono per investire denaro (rispettando ovviamente chi ha la possibilità di farlo) ma unicamente per passione e sebbene il valore economico  delle monete da me prese è irrisorio è altrettanto vero che l'importanza storica delle stesse è immenso. Ed è proprio questa l'unica cosa che mi interessa, oltre all'autenticita (probabile aggiungo sempre io), dedicandomi poi ad una dettagliata scheda storica e tecnica per la sua catalogazione. Per questo da circa 5 mesi ho deciso di comprare solo due pezzi al mese, scegliendo sempre prima l'imperatore o l'imperatrice,  avendo poi tutto il tempo per visionare aste on line e negozi e raggiungere il mio obbiettivo. Devo dire che questo mio nuovo  metodo mi sta dando,per quello che significa per me collezionare, ottime soddisfazioni. Percui e con questo concludo  quello che mi sento di dirti è che ognuno di noi collezionisti ha un suo modo di acquistare e di intendere la sua collezione, quindi è giusto che tu chieda pareri (lo faccio anche io) ma se una moneta a te piace e comunque ti comunica emozioni acquistala ed aggiungila alla tua collezione perché è proprio questa la cosa più appagante per tutti noi 😄. Ti saluto ed alla prossima...

Antonio 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.