Jump to content
IGNORED

Sogno di una notte di mezza estate


Recommended Posts

... Mio padre, per ragioni di lavoro, era/è tuttora un abile utilizzatore di Photoshop. Chiederò il suo parere ...

Lui dice che se si tratta di un fotomontaggio è fatto bene. Molto bene. Realistico. Solo un esperto può identificare, se ci sono, le differenze con la moneta reale. A esempio, tra queste due valutate le onde e la posizione degli scafi.
Poi si è messo pure lui a fare un fotomontaggio. Chiudi subito ho detto: sei riuscito a fare la terza versione di prova.
Nell'immagine a sinistra quella di mio padre, a destra la moneta di El Chupacraba. 
Una saluto a tutti.

500-lire-argento-caravelle.jpg.a6c3498e4d325d0e94b3d1b5796a1040.jpg

 

Link to comment
Share on other sites


Posted (edited)

A mio modesto avviso, mi sembra evidente che la moneta di @pizzamargherita è una rielaborazione della foto di una copia da bancarella del 500 Lire 1957... 😉

 

P.S.: alla simpatica amica chiederei di non storpiare il mio nickname, di per sé già bestiale, in El Chupacraba: così è quasi impronunciabile.

Edited by El Chupacabra
Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, Meleto dice:

Io credo si tratti di un fotomontaggio...un po' come quello del 5 lire quadriga veloce che ci aveva già proposto! Certo che sarebbe stata una moneta bellissima il 5 lire quadriga veloce!

Ne prendo atto. 😄

Come detto, sarebbe stato fantastico il ritrovamento di siffatta moneta. Com'anche lo scambio epistolare. E lo sono. Basta intendere in modo differente il concetto di fantastico 😉

Quindi il tutto si può collocare nel mondo dei sogni. Ben sapendo che i sogni sono belli quando danno una speranza, ce ne sono altrettanti che la ragione sa essere improbabili o impossibili, eppure sono altrettanto belli. Perché di sola ragione non si vive.

Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, TIBERIVS dice:

Espressione di buona abilità nell'usare Photoshop o similari..... 

Saluti 

TIBERIVS 

 

 

Quindi questa moneta va di diritto nel mio cassetto dei sogni irrealizzabili 🤣

A ben pensarci... l'avrei inserita nel medesimo cassetto anche se fosse stata autentica 😅

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, El Chupacabra dice:

A mio modesto avviso, mi sembra evidente che la moneta di @pizzamargherita è una rielaborazione della foto di una copia da bancarella del 500 Lire 1957... 😉

 

P.S.: alla simpatica amica chiederei di non storpiare il mio nickname, di per sé già bestiale, in El Chupacraba: così è quasi impronunciabile.

Quando anni fa sentii per la prima volta parlare di tale figura mitologica, mi ci è voluto un po' di tempo per esternarlo in modo corretto rispetto al mio dire: El ciupacrapa 😅 e ricordo che anche dei giornalisti e affini solitamente non lo dicevano e non lo dicono in modo corretto. Manda due righette anche a loro 😂

Link to comment
Share on other sites


Supporter
6 ore fa, TIBERIVS dice:

Espressione di buona abilità nell'usare Photoshop o similari..... 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Ciao Tiberivs,

già con il programma che hai citato, stante la possibilità di lavorare su piani diversi e sovrapponibili, se uno lo sa usare ti ricrea l'intera "Invincibile Armata", le tre Caravelle sono uno scherzo !

Belle, però !

 

Caravelle82  l'ha definita "una immensa opera d'arte" : ma per favore |

Un saluto da una città troppo calda.

Link to comment
Share on other sites


10 minuti fa, sandokan dice:

Ciao Tiberivs,

già con il programma che hai citato, stante la possibilità di lavorare su piani diversi e sovrapponibili, se uno lo sa usare ti ricrea l'intera "Invincibile Armata", le tre Caravelle sono uno scherzo !

Belle, però !

 

Caravelle82  l'ha definita "una immensa opera d'arte" : ma per favore |

Un saluto da una città troppo calda.

Forse mi sono espresso male,ma l' opera d' arte è la moneta originale in se....

Questo è un grande ritocco invece,da una mano esperta.

Saluti

Link to comment
Share on other sites


Il 23/7/2021 alle 16:30, caravelle82 dice:

Forse mi sono espresso male,ma l' opera d' arte è la moneta originale in se....

Questo è un grande ritocco invece,da una mano esperta.

Saluti

Concordo. Sia la versione Prova, sia la moneta coniata per la circolazione. E anche questa, se fosse stata coniata in siffatto modo, per me avrebbe avuto il medesimo fascino delle 2 poc'anzi citate.

Link to comment
Share on other sites


Posted (edited)

Bene, credo sia venuto il momento di chiudere questa discussione che ha, comunque, sollevato un poco d'interesse in questi giorni d'afa (al momento in cui scrivo ha superato le 1.500 visualizzazioni).

Come tutti avete capito, si tratta di un banale photoshop presentato anche in modo "burlesco" tirando in ballo il "classico cassetto del nonno" e arricchendolo con un'improbabile lettera del Veroi e cambiando l'ordine di crociera delle Caravelle (davanti la Pinta e, buon ultima, la Niña). Tuttavia, nonostante il titolo già orientasse verso tutto questo facilitando ulteriormente il compito, dovete ammettere  che a più d'uno - per un attimo - qualche dubbio è venuto (e chissà quanti fra quelli che non han voluto pronunciarsi). La foto invita a riflettere: lavorando sui pixel è possibile rifinire al meglio l'immagine. Pensate se invece dell'alone scherzoso, l'immagine d'una moneta di maggior probabilità fosse stata presentata con tutti i crismi della serietà...

Ma perché tutto questo? Il mio voleva essere un modo (frivolo, lo ammetto) per dire (soprattutto a coloro che per comprare una moneta di un certo pregio si fidano ad occhi chiusi d'una buona immagine e di una presentazione allettante): le monete più rare vanno viste in mano e proposte da un negoziante conosciuto ed affidabile, che è sempre disponibile a riprenderla. Invece, mi capita troppo spesso leggere, anche qui sul forum: "Ho comprato questa moneta (ad es. 5 Lire 1914), non sono un esperto mi dite se è autentica?" E se nella maggior parte delle volte si tratta - per fortuna - di un acquisto di pochi euro, capita la volta che il povero ingenuo acquirente abbia dato fondo al portafogli credendo di fare un affare perchè da qualche parte ha letto che si tratta di una moneta preziosa/ricercata.

Spero di non avervi annoiato.

Un'ultima cosa. Una "seconda "prova" esiste: riporta anche la "P" al posto del segno di zecca "R" ed è dovuta ad un riempimento di conio. Da anni gira voce che esistano 3 esemplari siffatti (gli ultimi prodotti), ma la notizia non ha mai trovato ufficialità neppure nei cataloghi più completi...

1016937146_500Lire1957P.thumb.jpg.543ddcb8c10e90ac93b8b74d3a2e5771.jpg

 

 

 

Edited by El Chupacabra
Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Ennesima discussione molto divertente ed istruttiva contaminata da permalosità diffusa. 

Si è resa necessaria una piccola "pulizia".
 

Link to comment
Share on other sites


Il 23/7/2021 alle 10:05, El Chupacabra dice:

Piccola digressione: il 5 Lire 1908 si pensò veramente di coniarlo, come si evince da questa tavola d'epoca che riassume le monete allora in circolazione. Evidentemente la produzione era stata già decisa (tanto da darla per scontata nella tavola) quando tutto venne bloccato. Perché questo avvenne? Forse per le problematiche legate alle fluttuazioni del valore dell'argento all'interno dell'Unione Monetaria Latina che ne bloccarono la produzione...

IMG_20210723_0003.thumb.jpg.ee40b175e2862983b69a899268828a75.jpg

457155426_5Lire1908.thumb.jpg.2a9c571ffcd7677d87ca3b89d5c16e5f.jpg

Eh, sì... sarebbe stata una bella monetona da collezionare!

La tavola in realtà presenta più di un errore. Probabilmente chi la disegnò si fece guidare molto dalla fantasia. Sono presenti infatti due inesistenti monete da 5 e 10 lire in oro con lo scudetto di Umberto II, che non coniò mai tali denominazioni. Banalmente ha rimpicciolito il disegno delle 20 lire sostituendo il valore nominale. Temo sia avvenuto qualcosa di simile anche col 5 lire in argento, che certamente non circolava quasi più ai primi del '900.

Probabilmente al povero disegnatore dissero quali valori disegnare, così che sui pezzi che non aveva mai visto (5 lire argento, 5 e 10 lire oro) andò di fantasia creando un fotoshop ante Litteram. 

Link to comment
Share on other sites


E' perchè ti conosco, Mauro @El Chupacabra, ma subito, sinceramente per qualche secondo il dubbio che esistesse un'altra prova mi era venuto. Poi analizzando le informazioni che in tutti questi anni non se ne era MAI sentito parlare, il dubbio è scomparso. Comunque hai perfettamente ragione sul fatto che molti, credendo nell'affare del secolo, acquistano rarità e  SOLO POI chiedano se hanno fatto bene.

Link to comment
Share on other sites


Buonasera,

il simpatico post iniziale mi ha fatto venire in mente una medaglia che ho in collezione del mitico Pietro Giampaoli il quale presumo  nei 

primi anni 80 ha rielaborato il rovescio delle caravelle a modo suo.

La medaglia in questione è dorata pesa 10.98 g. ha un diametro di 33 mm e fa parte di una serie di altre medaglie che ricordano vari viaggiatori credo prodotte anche in oro.

 

amerigo1.jpg

amerigo2.jpg

Link to comment
Share on other sites


Non mi piace come è stata rappresentata la figura di Amerigo Vespucci rispetto a queste immagini da cui credo abbia preso spunto. Proporzioni sbalgiate e sembra che in mano abbia un mattarello...

 

Amerigo_Vespucci.jpg

Amerigo_Vespucci1.jpg

Edited by FFF
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.