Jump to content
IGNORED

20 Lire 1858 Vittorio Emanuele II - Falso


AndrewChoosy
 Share

Recommended Posts

12 ore fa, TIBERIVS dice:

comunque bisogna rammentare che negli anni 50/60  del secolo scorso, furono falsificati marenghi e sterline anche con buone leghe. 

 

12 ore fa, AndrewChoosy dice:

Giudicato come falso da perito. 

Premesso che non esprimo in questo mio intervento ipotesi circa la bontà della moneta in oggetto, temo non abbiate dato il giusto peso al periodo citato dall'intervento di Tiberius.

Per chi voglia informarsi circa l'esistenza di monete di borsa false a titolo congruo, ripropongo una serie di interventi frutto di una encomiabile ricerca d'archivio di @bizerba62.

Noterete molte similitudi fra la presente discussione e quella del link e leggerete anche riguardo ai marenghi.

In effetti questi quesiti si ripropongono ciclicamente in varie sezioni del forum. Ho avuto in passato il piacere di evidenziare questi interventi a molti utenti coi medesimi dubbi.

@CdC credo possa essere utile cambiarne il titolo in modo da renderlo più fruibile nelle ricerche; in effetti sarebbe auspicabile, in qualche modo, metterlo in evidenza.

Buona serata.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


17 minuti fa, Cinna74 dice:

 

Premesso che non esprimo in questo mio intervento ipotesi circa la bontà della moneta in oggetto, temo non abbiate dato il giusto peso al periodo citato dall'intervento di Tiberius.

Per chi voglia informarsi circa l'esistenza di monete di borsa false a titolo congruo, ripropongo una serie di interventi frutto di una encomiabile ricerca d'archivio di @bizerba62.

Noterete molte similitudi fra la presente discussione e quella del link e leggerete anche riguardo ai marenghi.

In effetti questi quesiti si ripropongono ciclicamente in varie sezioni del forum. Ho avuto in passato il piacere di evidenziare questi interventi a molti utenti coi medesimi dubbi.

@CdC credo possa essere utile cambiarne il titolo in modo da renderlo più fruibile nelle ricerche; in effetti sarebbe auspicabile, in qualche modo, metterlo in evidenza.

Buona serata.

Grazie per aver contribuito alla risoluzione del dubbio. 

Diciamo che è un bel dilemma, ma l'analisi XRF potrebbe, in questo caso, cancellare ogni dubbio o addirittura crearne altri. Perché se fosse in oro con titolo 750 o inferiore avremmo la soluzione, nel caso in cui fosse oro 900 dovremmo formulare ipotesi. 

Link to comment
Share on other sites


6 ore fa, AndrewChoosy dice:

Quindi pensi che provenga da un qualche tipo di montatura? 

Beh, quantomeno ipotizzo. Lo stato di conservazione del bordo di questa moneta (falsa o vera che sia) mi sembra compatibile con una montatura.

Link to comment
Share on other sites


52 minuti fa, tonycamp1978 dice:

sicuramente con una foto sarebbe meglio da valutare rispetto ad una scansione... guardate il segno di zecca.. L'ancora.. è diversa rispetto a quella sicuramente autentica 

Purtroppo non ho la possibilità di fare foto dettagliate. La moneta è in viaggio per essere testata. Penso che già domani potremmo avere il responso. 

Link to comment
Share on other sites


14 ore fa, AndrewChoosy dice:

Perché se fosse in oro con titolo 750 o inferiore avremmo la soluzione, nel caso in cui fosse oro 900 dovremmo formulare ipotesi. 

Per carità indagare con ogni mezzo non fa male. Però diametro, peso e spessore possono bastare per capire se si tratti di oro 900 o 750. In realtà basterebbe un'occhiata a chi conosce la monetazione. 

 

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Cinna74 dice:

Per carità indagare con ogni mezzo non fa male. Però diametro, peso e spessore possono bastare per capire se si tratti di oro 900 o 750. In realtà basterebbe un'occhiata a chi conosce la monetazione. 

 

Posso essere d'accordo. Il problema è che peso, diametro e spessore sono conformi. Per questo vengono i dubbi. 

Link to comment
Share on other sites


Ecco appunto cosi capiamo che un giudizio in foto con le monete  non è mai certo e bisogna averle in mano oppure servono foto in alta risoluzione e fatte bene. Il perito aveva ragione e qualcosa con il confronto di una buona si notano delle differenze. Sicuramente è un falso di gioielleria che poi nel caso sarebbe stato rivenduto come buono.

Link to comment
Share on other sites


  • eliodoro changed the title to 20 Lire 1858 Vittorio Emanuele II - Falso
Supporter

Ho  corretto il titolo, se non va bene, segnalatemelo indicando anche le correzioni da apportare

Link to comment
Share on other sites


Ma io mi domando: quanti bisogna venderne di questi marenghi falsi col 64% di oro e il 21% di argento ed un conio tutt'altro che rozzo, per rifarsi delle spese, visto che non si tratta di un millesimo o zecca rara?

Link to comment
Share on other sites


Supporter
1 ora fa, AndrewChoosy dice:

Magno gaudio nuntio vobis: falsum est! 

Screenshot_20210826_154450.jpg

Dove hai fatto gli esami?

 

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, eliodoro dice:

Ho  corretto il titolo, se non va bene, segnalatemelo indicando anche le correzioni da apportare

Grazie! 

Se fosse possibile si potrebbe anche spostare nella giusta sezione, visto che non è quella corretta. 

Link to comment
Share on other sites


53 minuti fa, Viribus Unitis dice:

Ma io mi domando: quanti bisogna venderne di questi marenghi falsi col 64% di oro e il 21% di argento ed un conio tutt'altro che rozzo, per rifarsi delle spese, visto che non si tratta di un millesimo o zecca rara?

Mi faccio anch'io la stessa domanda. 

Ad oggi ci sono meno di 100€ di differenza tra il prezzo di un marengo buono e l'oro contenuto in questo tipo di monete. 

Link to comment
Share on other sites


55 minuti fa, azaad dice:

Dove hai fatto gli esami?

 

Ho spedito la moneta al Banco Metalli di Ivrea! Manuel Lo Riso è sempre molto disponibile e professionale ed ha effettuato il test a titolo gratuito. A differenza dei competitor romani che mi hanno rifiutato la verifica nonostante fossi intenzionato al pagamento della stessa... 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Viribus Unitis dice:

Ma io mi domando: quanti bisogna venderne di questi marenghi falsi col 64% di oro e il 21% di argento ed un conio tutt'altro che rozzo, per rifarsi delle spese, visto che non si tratta di un millesimo o zecca rara?

 

59 minuti fa, AndrewChoosy dice:

Mi faccio anch'io la stessa domanda. 

Ad oggi ci sono meno di 100€ di differenza tra il prezzo di un marengo buono e l'oro contenuto in questo tipo di monete. 

Come ho affermato già nel secondo post di questa discussione, la risposta va trovata nelle sinergie economiche degli anni 60/70, allora era sicuramente conveniente, persino con leghe migliori, produrre monete d', oro non originali (false). 

Saluti 

TIBERIVS 

PS se avete dei dubbi, e non vi sono sufficienti le mie constatazioni, non ho problemi a dimostrare ciò che ho detto con articoli di giornale "storici" 

Saluti 

TIBERIVS 

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Giudicare da una foto non sempre é facile, da una scansione é ancor peggio....però c'é una bella foto di un esemplare autentico da utilizzare come pietra di paragone; senza perdersi nei particolari, che a volte possono portare fuori strada, saltano subito all'occhio due caratteristiche anomale quali l'assenza di bordo (tipico dei pezzi autentici) e la forma leggermente concava del rovescio

Edited by Alberto Varesi
  • Like 2
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


3 minuti fa, AndrewChoosy dice:

Era mia, non più in mio possesso.

È stata mandata al crogiolo! 

Allora innanzitutto tanta solidarietà per la spiacevolissima avventura.

Ai fini di una bonifica del mercato mi sembra più che giusto fondere il falso non d'epoca (e mi auguro che la fusione avvenga realmente). Magari si riesce anche a recuperare qualche soldo corrispondente all'intrinseco.

Vorresti condividere con noi il racconto di come quel falso è entrato nella tua collezione? Il tuo racconto eviterebbe forse agli altri utenti (me compreso) di incappare in acquisti errati.

Grazie.

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, sdy82 dice:

Allora innanzitutto tanta solidarietà per la spiacevolissima avventura.

Ai fini di una bonifica del mercato mi sembra più che giusto fondere il falso non d'epoca (e mi auguro che la fusione avvenga realmente). Magari si riesce anche a recuperare qualche soldo corrispondente all'intrinseco.

Vorresti condividere con noi il racconto di come quel falso è entrato nella tua collezione? Il tuo racconto eviterebbe forse agli altri utenti (me compreso) di incappare in acquisti errati.

Grazie.

Verrà fusa al 100%!

Ho aggiunto la differenza per prendere un marengo buono sempre dal BOI di Ivrea. 

Come hanno detto in molti, per poter giudicare una moneta bisogna averla in mano e non basarsi su foto e scansioni. Mi servirà da lezione per il futuro. 

 

Link to comment
Share on other sites


53 minuti fa, AndrewChoosy dice:

Verrà fusa al 100%!

Ho aggiunto la differenza per prendere un marengo buono sempre dal BOI di Ivrea. 

Come hanno detto in molti, per poter giudicare una moneta bisogna averla in mano e non basarsi su foto e scansioni. Mi servirà da lezione per il futuro. 

 

Dipende.... senza falsa modestia per primo al post 2 avevo avanzato dubbi ed indicato i lati negativi..... 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Link to comment
Share on other sites


Pur utilizzando percentuali metalli diversi dal conio originale, se hanno replicato alla perfezione il diametro e il peso, parametri solitamente utilizzati come discriminanti per molte monete, difforme è lo spessore, oppure anch'esso corrisponde?!

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.