Jump to content
IGNORED

Test PVC


piergi00
 Share

Recommended Posts

Ho letto in questo sito :
[url="http://rarenotes.net/beilstein.html"]http://rarenotes.net/beilstein.html[/url]
un test per verificare la presenza di PVC nelle bustine per monete

ciao
Link to comment
Share on other sites


Interessante Piergi ma io con l'inglese me la cavo malissimo, ci ho messo mezzora per cercare di capire, e non so se l'ho capito del tutto.
Tu con l'inglese come sei messo? potresti provare a tradurre magari con un Abstract? faresti un grande favore ai collezzionisti digiuni d'inglese. Ciao
Link to comment
Share on other sites


Sintetizzando :

Occorre un filo di rame (tipo quelli elettrici) e la bustina in presunto PVC .
1 Si spela il filo in modo che rimanga l' anima in rame e si eliminano gli eventuali residui in plastica bruciandoli e lo si pulisce con un panno. Quindi lo si tiene con delle pinze isolanti per non bruciarsi
2 Si scalda una estremita' del filo con una fiamma fino a che non diventa rossa, poi si mette a contatto il filo di rame con la bustina. Naturalmente stare attenti a non inalare il fumo e a non bruciarsi :)
3 Infine si pone il filo di rame cosi' trattato sulla fiamma (nella parte alta) .
Se si osserva un fumo giallo o pulito non siamo in presenza di materiale in PVC.
Nel caso sia verde la bustina contiene PVC


ciao
Link to comment
Share on other sites


Non vorrei rompere le uova nel paniere, ma se metti del rame sul gas del fornello di casa vedi sempre una fiammella verde :(
Ci vuola una fiamma particolare, tipo quella del becco Bunsen o quella al propano (che poi è lo stesso).
Link to comment
Share on other sites


Provare per credere :D
Si hai ragione Mirko si parla nell' articolo di fiamma al propano (come quella degli accendini)

ciao Edited by piergi00
Link to comment
Share on other sites


mi era sembrato di capire che bisognava fare i saggi alla fiamma, come quando si studiava chimica al biennio delle superiori, ma mi sembra che allora si usasse il filo al nichel cromo su un bastoncino di vetro per non scottarsi e che ci volesse una fiamma molto ossidante ( di colore blu) per vedere il colore dei sali di rame che appunto sono verdi (il pvc appunto contiene HCl che regendo con il Cu forma CuCl2 che appunto è verde sulla fiamma.)
Beh anche se avevo 4 in inglese direi che un bel sei in chimica me lo merito ancora: ciao a tutti
Link to comment
Share on other sites


[quote]mi era sembrato di capire che bisognava fare i saggi alla fiamma, come quando si studiava chimica al biennio delle superiori, ma mi sembra che allora si usasse il filo al nichel cromo su un bastoncino di vetro per non scottarsi e che ci volesse una fiamma molto ossidante ( di colore blu) per vedere il colore dei sali di rame che appunto sono verdi (il pvc appunto contiene HCl che regendo con il Cu forma CuCl2 che appunto è verde sulla fiamma.)[/quote]
la mia prof faceva prima...buttava il sale da cucina sul fuoco che cambiava colore e passava ad altro :P
auhauha

cmq ho provato e a quanto pare sulle mie bustine anche se nuovissime non c'è PVC :D
speriamo che il metodo funziona :P
Link to comment
Share on other sites


Si, ma una volta che fai l'esperimento e hai visto che la busta ha oppure no il PVC, poi la devi buttare perchè ha un bel buco... :D Edited by allarmerosso
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.