Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rino

fiscalità

Risposte migliori

rino

chi conosce la fiscalità relativa al mercato numismatico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Da che punto di vista: acquisto, vendita, importazione, esportazione etc.?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

dal punto di vista della vendita e dell'acquisto di monete

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pilzo

Forse parli dell'eventuale tassabilità delle vendite ?

Modificato da pilzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adamaney

magari... essere un filino + preciso....?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

io mi riferisco a tutto quello che concerne la vendita e l'acquisto delle monete, per esempio la tassazione avviene sul venduto o sul ricarico che il commerciante fa quando vende la moneta?

Può vendere tranquillamente monete Romane o particolarmente antiche?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Guando compravo monete da un negozio di Roma che vendeva per conto terzi (la maggior parte privati) e l'IVA veniva applicata sulla loro commissione.

In pratica se prendevano una commissione del 10% su una moneta venduta a 100 euro a loro andavano 10 euro a cui andavano aggiuni 2 euro di IVA, totale 112 euro.

Se invece la compri da un negozio normale l'IVA và calcolata su tutto il prezzo della moneta in pratica una moneta da 100 euro con l'IVA la paghi 120 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79
io mi riferisco a tutto quello che concerne la vendita e l'acquisto delle monete, per esempio la tassazione avviene sul venduto o sul ricarico che il commerciante fa quando vende la moneta?

247181[/snapback]

Nella compravendita di beni usati (le monete e oggetti da collezione) si usa generalmente il regime IVA del margine. Trovi dettagli su internet facendo una ricerca: riportarli qui risulterebbe pedante.

In parole semplici, paghi le tasse sulla differenza fra il prezzo d'acquisto e quello di vendita.

Oppure puoi acquistare questo libro: Il commercio dell'usato. Il regime IVA del margine di Balducci Daniele, reperibile anch'esso in rete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino
Guando compravo monete da un negozio di Roma che vendeva per conto terzi (la maggior parte privati) e l'IVA veniva applicata sulla loro commissione.

In pratica se prendevano una commissione del 10% su una moneta venduta a 100 euro a loro andavano 10 euro a cui andavano aggiuni 2 euro di IVA, totale 112 euro.

Se invece la compri da un negozio normale l'IVA và calcolata su tutto il prezzo della moneta in pratica una moneta da 100 euro con l'IVA la paghi 120 euro.

247184[/snapback]

cosa intendi per negozio conto terzi e negozio normale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79
Guando compravo monete da un negozio di Roma che vendeva per conto terzi (la maggior parte privati) e l'IVA veniva applicata sulla loro commissione.

In pratica se prendevano una commissione del 10% su una moneta venduta a 100 euro a loro andavano 10 euro a cui andavano aggiuni 2 euro di IVA, totale 112 euro.

Se invece la compri da un negozio normale l'IVA và calcolata su tutto il prezzo della moneta in pratica una moneta da 100 euro con l'IVA la paghi 120 euro.

247184[/snapback]

cosa intendi per negozio conto terzi e negozio normale?

247202[/snapback]

Nella vendita c/terzi il negoziante non è proprietario della merce. Ha solo un mandato a vendere e questo servizio genera un costo, tassato.

Il negoziante "normale" è invece proprietario della merce e l'imposta (IVA) è sull'intero prezzo di vendita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Salve a tutti.

Quando io acquisto monete e chiedo la fattura quest’ultime riportano testualmente la clausola: I.V.A. assolta ai sensi del D.L. 41/1995 Art. 38, comma 1.

Saluti a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
Guando compravo monete da un negozio di Roma che vendeva per conto terzi (la maggior parte privati) e l'IVA veniva applicata sulla loro commissione.

In pratica se prendevano una commissione del 10% su una moneta venduta a 100 euro a loro andavano 10 euro a cui andavano aggiuni 2 euro di IVA, totale 112 euro.

Se invece la compri da un negozio normale l'IVA và calcolata su tutto il prezzo della moneta in pratica una moneta da 100 euro con l'IVA la paghi 120 euro.

247184[/snapback]

cosa intendi per negozio conto terzi e negozio normale?

247202[/snapback]

Nella vendita c/terzi il negoziante non è proprietario della merce. Ha solo un mandato a vendere e questo servizio genera un costo, tassato.

Il negoziante "normale" è invece proprietario della merce e l'imposta (IVA) è sull'intero prezzo di vendita.

247214[/snapback]

Esatto!!! :) :) :) Bravo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino
Salve a tutti.

Quando io acquisto monete e chiedo la fattura quest’ultime riportano testualmente la clausola: I.V.A. assolta ai sensi del D.L. 41/1995 Art. 38, comma 1.

Saluti a tutti

247267[/snapback]

che negozio è?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Non mi sembra il caso di fare nomi, è certamente un professionista a posto.

Tuttavia credo che gli antiquari abbiano una legislazione particolare (almeno per le monete) altrimenti sarebbero costretti a raddoppiare il prezzo degli esemplari da loro acquistati in asta.

Un esempio:

un denario aggiudicato per Euro 230 + diritti alla Lanz mi è stato venduto a 330,00 Euro.

Ho verificato io stesso il prezzo di aggiudicazione; se l’antiquario fosse stato costretto ad aggiungere un’i.v.a. del 20% calcolata sull’intero importo il suo guadagno sarebbe stato praticamente nullo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79
Un esempio:

un denario aggiudicato per Euro 230 + diritti alla Lanz mi è stato venduto a 330,00 Euro.

Ho verificato io stesso il prezzo di aggiudicazione; se l’antiquario fosse stato costretto ad aggiungere un’i.v.a. del 20% calcolata sull’intero importo il suo guadagno sarebbe stato praticamente nullo.

248801[/snapback]

Non è detto.

Non so quanto pratica la Lanz ma ipotizzando un 15% di diritti il totale viene € 264,50.

Venduta a € 330,00 IVA compresa ha ricavato netto € 275,00 cioè ha guadagnato € 10,50.

Le spese di spedizione le trascuro perchè ipotizziamo che abbia fatto altri acquisti e siano state ammortizzate.

Non è un grandissimo margine ma sulle grandi quantità ti permette di andare avanti con l'attività commerciale.

Tu l'avresti comprata a più di € 330,00? :D

Oppure il venditore ha commesso un illecito e ha venduto in nero. :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

Posto la ricevuta fiscale di una nota ditta numismatica dalla quale ho effettuato di recente un acquisto.

Si noti il timbro riportato al centro, con gli estremi della norma di legge che regola il regime fiscale adottato dal venditore.

4yups9w.jpg

Saluti.

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Scusate per le dimensioni delle foto.

Volevo riportare solo la stringa del link e non direttamente la foto della ricevuta.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79
Ciao.

Posto la ricevuta fiscale di una nota ditta numismatica dalla quale ho effettuato di recente un acquisto.

Si noti il timbro riportato al centro, con gli estremi della norma di legge che regola il regime fiscale adottato dal venditore.

248845[/snapback]

E' vero in questo caso l'IVA la paga il venditore sul margine per la cessione di beni usati tipo le monete.

Nell'esempio di cui sopra, quindi il margine è € 65,50 da cui detrarre l'IVA e il guadagno del commerciante è di € 54,58.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

bizerba mi mparli della spesa assicurata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Ieri mi sono arrivate le prime due monete mai prese su ebay alle quali sia stata allegata la ricevuta fiscale :o

Questo solo per dire che anche la mia fattura presentava il medesimo timbro sull regime del margine postato da Bizerba.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82
Un esempio:

un denario aggiudicato per Euro 230 + diritti alla Lanz mi è stato venduto a 330,00 Euro.

Ho verificato io stesso il prezzo di aggiudicazione; se l’antiquario fosse stato costretto ad aggiungere un’i.v.a. del 20% calcolata sull’intero importo il suo guadagno sarebbe stato praticamente nullo.

248801[/snapback]

Non è detto.

Non so quanto pratica la Lanz ma ipotizzando un 15% di diritti il totale viene € 264,50.

Venduta a € 330,00 IVA compresa ha ricavato netto € 275,00 cioè ha guadagnato € 10,50.

Le spese di spedizione le trascuro perchè ipotizziamo che abbia fatto altri acquisti e siano state ammortizzate.

Non è un grandissimo margine ma sulle grandi quantità ti permette di andare avanti con l'attività commerciale.

Tu l'avresti comprata a più di € 330,00? :D

Oppure il venditore ha commesso un illecito e ha venduto in nero. :ph34r:

248814[/snapback]

è un professionista serio, dubito fortemente che ci siano stati illeciti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79
è un professionista serio, dubito fortemente che ci siano stati illeciti.

248877[/snapback]

Te l'ha fatta la ricevuta? :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Ma l'iva è al 4% con il regime speciale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×