Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rino

acquisti legati all'immagine

Risposte migliori

rino

ho scoperto che esiste una legge che permette a imprenditori e professionisti di scaricare dalle tasse acquisti legati al mondo dell'arte perchè oggetti legati all'immagine quindi elementi d'arredamento.

Sapete se questa legge vale anche per la numismatica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

PotresTi postare i riferimenti della legge a cui fai riferimento?

Saluti.

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

purtoppo non so quale legge, pensavo che qualcuno conoscesse questa legge.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ok. Pensavo avessi almeno qualche riferimento più preciso;

quanto meno un riferimento al contesto in cui "hai scoperto" l'esistenza di una simile legge?

Una lettura? Una notizia alla radio o alla TV?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Siate pazienti, stiamo indagando...

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

grande paleologo

anch'io comunque sto indagando,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Dixit commercialista:

I beni in questione sono:

1) oggetti d'arte: quadri, incisioni, stampe, statue....

2) oggetti da collezione: francobolli (e simili), collezioni ed esemplari da collezione aventi interesse storico, archeologico, numismatico.

3) oggetti di antiquariato.

Per quanto riguarda la deducibilità di tali costi dal reddito, distinguo due casi:

1) professionisti. Per espressa previsione di legge (Art. 31 DL n.41 del1995) a partire dall'esercizio 1995 le spese inerenti i beni di cui sopra rientrano tra le spese di rappresentanza e come tali sono deducibili nel limite dell'1% del totale dei compensi dichiarati.

2) per quanto riguarda le imprese vale la regola dell'inerenza della spesa all'attività esercitata, anche in caso delle spese di rappresentanza. Possibilità "cum grano salis" di inserire la spesa tra quelle di arredamento. In questo caso la deducibilità è totale con ammortamento del 15% annuo fino a esaurimento, ad eccezione del primo anno in cui l'ammortamento è dimezzato (7,5%). Per le spese di rappresentanza la deducibilità è del 33% con ammortamento in cinque anni.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

c'è qualcosa che non mi quadra...

mi sembra di rimembrare che c'è comunque un limite... del tipo che dev'esserci una proporzionalità tra il valore delle opere e l'attività esercitata...

che so mica posso aprire una piccola srl e comprarmi un van gogh... per scaricare l'iva...

chissà se ritrovo la normativa...

Modificato da polase

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rino

che io sappia non può superare l'1% del fatturato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×