Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
marcellus

Veneziane

Risposte migliori

marcellus

Ciao a tutti, mi potreste aiutare con queste monetine?

Di sicuro sono veneziane ma mi piacerebbe avere delle informazioni in più.

Eccole a voi:

Dritto moneta 1

d1iq0.th.jpg

Rovescio moneta 1

r1bb1.th.jpg

Dritto moneta 2

d2xp9.th.jpg

Rovescio moneta 2

r2ss8.th.jpg

Dritto moneta 3

d3vt3.th.jpg

Rovescio moneta 3

r3do3.th.jpg

E per i più esperti :

mezza1sd5.th.jpg

mezza2wz4.th.jpg

Scusate le foto ma con i miei mezzi davvero non riesco a fare di più.

Grazie fin d'ora, Marcellus.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Moneta 1:

bezzone da 6 bagattini o mezzo soldo, moneta anonima, Cu.

probabilmente legge del 20 aprile 1619.

Dritto: R C L A all'esergo il numerale 6.

Busto della Beata Vergine con il Bambino in braccio. Ai due lati del "6" all'esergo ci possono essere due stelle o delle iniziali. Mi sembra di scorgere "C 6 A", ma vorrei la tua conferma per completare l'identificazione.

Rovescio: Busto di San Marco nimbato, benedicente

Sarebbe meglio avere anche il diametro ed il peso.

Moneta 2:

Sembra un sesino o meglio doppio quattrino, se potessi postare qualche lettera della legenda si potrebbe forse identificare il doge emittente. Sec. XVI

Dritto: croce pisana con 4 bisanti

Rovescio: leone in soldo

Moneta 3:

Bagattino anonimo, Cu

Legge 12 ottobre 1519

Dritto: R C L A Mezza figura della Beata vergine con il Bambino in braccio, entrambi nimbati. Esistono diverse varianti, sarebbe bene se potessi descrivere l'esergo al dritto che potrebbe essere vuoto, avere una stella, un "I" o delle iniziali.

Rovescio: Anepigrafo. Leone in soldo (seduto, visto di fronte), chiuso in quadro, con quattro rosette.

Moneta 4:

Sarebbe necessaria un'immagine con le due facce viste da sopra.

Altri dati necessari: diametro, peso, metallo, iscrizioni o immagini visibili.

Così non riesco a distinguere di cosa si tratta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

L'ultima piu' che una moneta sembrerebbe un sigillo in piombo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rigo
L'ultima piu' che una moneta sembrerebbe un sigillo in piombo...

Quoto :)

Sembra proprio un sigillo.

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
L'ultima piu' che una moneta sembrerebbe un sigillo in piombo...

Quoto :)

Sembra proprio un sigillo.

:)

251680[/snapback]

Si, lo spessore è troppo elevato per una moneta dell'epoca, e anche il colore sembra piombo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marcellus

Beh... non so che dire.

Davvero grazie e davvero complimenti a Rob.

Ai due lati del 6 sulla prima moneta ci sono la lettera C e A.

Nelle altre monete non riesco a riconoscere alcuna lettera.

Per l'ultima mi sa che avete ragione... non avevo preso in considerazione che potesse essere un sigillo. In effetti è molto pesante per le sue dimensioni quindi, probabilmente, è di piombo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marcellus

Scusate l'ignoranza: che cos'è l'esergo? :huh: :huh: :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
Beh... non so che dire.

Davvero grazie e davvero complimenti a Rob.

Ai due lati del 6 sulla prima moneta ci sono la lettera C e A.

Nelle altre monete non riesco a riconoscere alcuna lettera.

Per l'ultima mi sa che avete ragione... non avevo preso in considerazione che potesse essere un sigillo. In effetti è molto pesante per le sue dimensioni quindi, probabilmente, è di piombo.

251759[/snapback]

Completo la classificazione;

Moneta 1:

bezzone da 6 bagattini o mezzo soldo, moneta anonima, Cu.

Legge del 20 aprile 1619.

Dritto: R C L A all'esergo il numerale 6 tra le sigle C A (Claudio Avogadro massaro dal 1649 al 1650)

Busto della Beata Vergine con il Bambino in braccio.

Rovescio: Busto di San Marco nimbato, benedicente

Rif. Paolucci Vol.2 nr. 735.

Ti do alcuni riferimenti:

Esergo: il segmento inferiore di una faccia, generalmente il rovescio, separato da una linea orizzontale. (Qui è riferito alla monetazione romana, ma è applicabile a qualunque moneta).

Per informazioni sui massari: Massari della zecca di Venezia

Buona lettura! :)

Modificato da rob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marcellus

Mi sei stato proprio di aiuto, grazie ancora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×