Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
max65

I venditori si aiutano tra loro sul noto sito?

29 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Ciao Amici,

apro questa nuova discussione anche per mettere in guardia i nuovi arrivati che si affacciano per la prima volta sul mondo delle aste online e sul forum cominciano ad essere tanti.I miei sospetti sono più che fondati,perchè spesso mi imbatto in aste i cui rilanci sono spesso effettuati da noti venditori che il più delle volte non si aggiudicano l'asta in cui stanno concorrendo,senza contare quelli con pochi acquisti che,guarda caso,hanno fatto sempre presso lo stesso venditore.Lo so che scopro l'acqua calda,però,è sempre meglio rimarcare certe questioni per mettere in guardia un pò tutti.E' una pratica diffusa e molto scorretta.

Saluti da Max65 ;)

Modificato da max65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

è normale che alcuni venditori si tutelino, il più delle volte il compratore vuole la moneta sottocosto...!!!

Per quanto riguarda gli utenti che offrono sempre sugli oggetti, non è vero che sono offerte fittizie, anche io ho dei venditori nella lista preferiti, e quando una moneta mi interessa faccio un offerta. Non è sempre buono offrire all'ultimo secondo perchè se il venditore non vede le offerte può ritirare l'oggetto (questo discorso è fatto specialmente su monete rare)

Il prezzo di riserva è una cavolata, io per esempio come tanti, non offro se vedo un inserzione con il prezzo di riserva!!

in tutta franchezza max, mi sembri un pò stressato, lo dico anche per via del tuo forte dubbio sul 2 lire dell'altra discussione, forse ti è capitata qualche brutta esperienza? :huh:

Modificato da elmetto2007

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è normale che alcuni venditori si tutelino, il più delle volte il compratore vuole la moneta sottocosto...!!!

Per quanto riguarda gli utenti che offrono sempre sugli oggetti, non è vero che sono offerte fittizie, anche io ho dei venditori nella lista preferiti, e quando una moneta mi interessa faccio un offerta. Non è sempre buono offrire all'ultimo secondo perchè se il venditore non vede le offerte può ritirare l'oggetto (questo discorso è fatto specialmente su monete rare)

Il prezzo di riserva è una cavolata, io per esempio come tanti, non offro se vedo un inserzione con il prezzo di riserva!!

in tutta franchezza max, mi sembri un pò stressato, lo dico anche per via del tuo forte dubbio sul 2 lire dell'altra discussione, forse ti è capitata qualche brutta esperienza? :huh:

255827[/snapback]

Ciao Elmetto,

non si tratta di stress,anche io faccio di tanto in tanto qualche acquisto sul noto sito,ho fatto qualche ricerca e purtroppo "i furbetti del quartierino" ci sono,c'è poco da fare.Per quanto riguarda il 2 lire del 1897,ero interessato,ma è andato via a troppo,secondo me,per una moneta che è e rimane qSPL,nonostante i pareri favorevoli allo SPL.

Saluti da Max65 ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate l'itrusione ma io concordo pienamente sul marcio che c'è sulle aste online

e sulle tante scorretezze che si commettono,anzi datemi dell'antico ma secondo il mio modesto parere una cosa delicata come la moneta andrebbe guardata dal vivo con comodo e magari osservandola attentamente con una lente e non concludere affari spesso da centinaia di euro basandosi solamente su una sfocata foto e sulla fiducia del venditore...ragazzi le monete sono assai difficili da valutare e da verificare l'autenticita dal vivo ! figuriamoci online !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che esistano offerenti online che si rimpallano le offerte per alzare i prezzi è una pratica diffusa e risaputa. Sarà anche "normale" come dice il buon elmetto, ma è una pratica comunque scorretta ed illegale. Purtroppo è una questione difficile da provare e che, specialmente su ebay, indigna, ma non sosrtisce altri effetti di sorta. Spesso leggiamo anche su queste pagine di venditori con più nick e in combutta tra loro per alzare il prezzo il più possibile. Mi spiace, ma se metti in vendita un moneta ad un prezzo basso, fa parte del rischio venderla ad un prezzo basso... Il prezzo di riserva esiste proprio per evitare questi "trucchetti"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarà paradossale ma per comprare su aste on-line serve più esperienza che altrove, anche se il materiale che si trova è mediamente più scadente. Io colleziono "seriamente" da qualche anno e solo adesso sto prendendo in considerazione la possibilità di cominciare a fare acquisti sul noto sito d'aste. L'idea che mi sono fatto posso riassumerla così:

Fidarsi esclusivamente della propria competenza.

Fare tutte le verifiche possibili sull'affidabilità dei venditori.

Leggere attentamente e interamente gli annunci per identificare possibili costi nascosti.

Non offrire cifre tali che il mancato arrivo dell'oggetto acquistato vi porterebbe alla disperazione (ricordate la variabile spedizione postale).

Evitare di farsi prendere dalla mania dell'acquisto compulsivo. Darsi un limite massimo di spesa e non offrire oltre quella cifra, se la moneta va in mano a qualcun altro pazienza. Seguire l'asta, non offrire all'inizio e non offrire subito il massimo.

Ricordare che spesso i venditori vendono oggetti di cui non capiscono nulla: questo può essere un male ma anche un bene. Vi faccio un esempio solamente perchè mi è capitato sotto il naso poco fa:

Asta N° 220144408020

Il venditore presenta questo 10 Lire Biga come Extremely Fine (Splendido) a un prezzo conveniente per la conservazione data (circa il 70% della stima del Krause, che è già bassa rispetto ai nostri cataloghi). Si tratta di un Power Seller con 2279 feedback, 100% positivi, quindi teoricamente affidabilità assoluta.

Dov'è il baco? Semplice: la moneta è al massimo un MB e forse è addirittura un falso d'epoca. Non è che il venditore sia necessariamente in malafede, semplicemente è americano e di monete del Regno d'Italia capisce poco o nulla. Se avessi visto quest'asta cinque anni fa e fossi stato nell'ordine di idee di comprare su eBay, magari avrei offerto, forse avrei vinto l'asta e avrei buttato i soldi per una moneta in conservazione scarsa, che si può trovare facilmente in conservazione migliore spendendo poco di più.

E' anche vero però che la scarsa competenza dei venditori può anche essere sfruttata. Mi verrebbe da dire che su eBay è meglio cercare monete non comuni e con poco mercato, perchè forse lì è ancora possibile "fare l'affare".

Spero di aver condiviso con voi il mio soldo di saggezza :P

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salute a tutti

il forum dispone di un proprio mercatino e cioè di numisbay e vi consiglio di iscrivervi ,visitarlo e se ritenete opportuno vendete i vostri doppioni e acquistare le monete di vostro interesse.Numisbay è un mercatino frequentato da appassionati e collezionisti di Numismatica e,ritengo sia più sicuro di altri mercatini online.Certo,per ora,numisbay non ha la visibilità di altri mercatini online,ma io ritengo che è solo questione di tempo,infatti di giorno in giorno aumentano gli iscritti.E'indubbio che anche su numisbay vi siano iscritti a cui piace discernere sul sesso degli angeli,e a chi piaccia far perdere tempo agli altri,senza concludere alcunchè,ma ritengo siano una modesta percentuale.Inoltre su numisbay ,se vi sono problemi ,si ha la possibilità di scrivere e parlarne con reficul(un responsabile del mercatino).

Parlare poi di commercio su altri mercatini online sarebbe troppo complesso,comunque,in maniera molto sbrigativa e concisa ritengo che ,da altre parti vi siano utenti con poca esperienza numismatica,i quali oggi hanno il pallino in testa di acquistare monete e domani lo hanno di collezionare figurine o lamette e non hanno una reale passione per le monete e per la Numismatica.Essendo commerciante,so il mondo del commercio come va,e vi posso garantire che il cliente che vuole risparmiare a tutti i costi ,non avrà mai un fornitore fisso,sarà un perditempo,non rispetta l'altrui lavoro e va preso ingiro .

---Salutoni

--Odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io compro spesso sul noto sito, ho fatto qualche buon affare (uno confermato dal nostro Forum) ma ho anche pagato qualche moneta un po' troppo per via del fatto che mi sono accanito e sono caduto nel tranello dei rialzi. Sinceramente penso che i venditori si aiutino tra loro, penso che ci siano rialzi fasulli e altre furberie del genere.

Ho ovviato a questo problema in un solo modo: Decido quanto voglio pagare l'oggetto, e piu' di quello non offro! Se perdo per un Euro di differenza (come spesso capita), l'oggetto lo ritrovo sempre in vendita dopo una settimana.

Saluti Antonio VIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

vi posso garantire che il cliente che vuole risparmiare a tutti i costi ,non avrà mai un fornitore fisso,sarà un perditempo,non rispetta l'altrui lavoro e va preso ingiro .

---Salutoni

--Odjob

256075[/snapback]

odjob non ti sembra di esagerare?? capisco che non si può pretendere di trovare tutto a un euro, ma è diritto di tutti spendere quanto (poco) si vuole e senza per questo "essere preso in giro"

o è forse un obbligo scialacquare??? :huh:

Modificato da Michele2198

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra chi pretende di trovare tutto a un euro e chi pretende di scucire all'incauto di turno due o tre o quattro volte il prezzo di mercato non ci passa molta differenza ... l'arroganza non marca mai bene, né in un verso né nell'altro ...

Ciao, P. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

il cliente che vuole risparmiare a tutti i costi ,non avrà mai un fornitore fisso,sarà un perditempo,non rispetta l'altrui lavoro e va preso ingiro .

---Salutoni

--Odjob

256075[/snapback]

Odjob, permettimi, ma da queste tue affermazioni emerge il tipico atteggiamento che in questi anni ha fatto molti danni alla numismatica: "se non hai soldi non farmi perdere tempo".

Un atteggiamento che mi ha spinto ad eliminare parecchi commercianti dalla mia lista di "fornitori fissi".

Ci sono commercianti che attribuiscono alla moneta il suo giusto valore e, se sei un cliente, ti fanno anche sempre un bello sconto. Ci sono quelli che, anche per una monetina d'argento, non mettono nemmeno il cartellino col prezzo, e si limitano a prendere il catalogo (Alfa naturalmente) e a vedere il prezzo della moneta in Fdc. E di sconti manco a parlarne. Io personalmente non sono uno che si mette a contrattare, ma in quest'ultimo caso mi limito a pagare senza obiettare e a non farmi vedere più, proprio perchè mi sento preso in giro. Tu dici che è giusto? Io non credo. Anche perchè la professionalità imporrebbe di non prendere in giro nessuno, mai. E da un venditore io mi aspetto professionalità.

Ciao

Modificato da Newton

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra chi pretende di trovare tutto a un euro e chi pretende di scucire all'incauto di turno due o tre o quattro volte il prezzo di mercato non ci passa molta differenza ... l'arroganza non marca mai bene, né in un verso né nell'altro ...

Ciao, P.  ;)

256081[/snapback]

Mah...secondo me chi pretende di trovare tutto a un euro, più che arrogante è sciocco, o pienamente, totalmente, infantilmernte sprovveduto.

Spesso mi è capitato di vedere sul noto sito, per esempio: "20 Lire Littore Spl periziato a 1 euro". Poi basta vedere il numero di offerte e il prezzo di chiusura dell'asta per capire che l'affarone a un euro è semplicemente impossibile. Poi uno può anche crederci, così come può giocare tutte le settimane al superenalotto sperando di fare il jackpot. Anche in numismatica vale la legge di Dow Jones: i prezzi scontano tutto. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Odjob, permettimi, ma da queste tue affermazioni emerge il tipico atteggiamento che in questi anni ha fatto molti danni alla numismatica: "se non hai soldi non farmi perdere tempo".

Un atteggiamento che mi ha spinto ad eliminare parecchi commercianti dalla mia lista di "fornitori fissi".

Ci sono commercianti che attribuiscono alla moneta il suo giusto valore e, se sei un cliente, ti fanno anche sempre un bello sconto. Ci sono quelli che, anche per una monetina d'argento, non mettono nemmeno il cartellino col prezzo, e si limitano a prendere il catalogo (Alfa naturalmente) e a vedere il prezzo della moneta in Fdc. E di sconti manco a parlarne. Io personalmente non sono uno che si mette a contrattare, ma in quest'ultimo caso mi limito a pagare senza obiettare e a non farmi vedere più, proprio perchè mi sento preso in giro. Tu dici che è giusto? Io non credo. Anche perchè la professionalità imporrebbe di non prendere in giro nessuno, mai. E da un venditore io mi aspetto professionalità. 

Ciao

256082[/snapback]

La penso esattamente come te ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quello che ho potuto vedere e che bisogna stare ben attenti dovunque questo è un esempio:

http://mercatino.lamoneta.it/ParmaPiacenza...auction_details

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...:MEWA:IT&ih=012

Andrea Libeccio

256097[/snapback]

Non ho capito :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quello che ho potuto vedere e che bisogna stare ben attenti dovunque questo è un esempio:

http://mercatino.lamoneta.it/ParmaPiacenza...auction_details

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...:MEWA:IT&ih=012

Andrea Libeccio

256097[/snapback]

Non ho capito :unsure:

256101[/snapback]

confrontare i prezzi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Odjob, permettimi, ma da queste tue affermazioni emerge il tipico atteggiamento che in questi anni ha fatto molti danni alla numismatica: "se non hai soldi non farmi perdere tempo".

Un atteggiamento che mi ha spinto ad eliminare parecchi commercianti dalla mia lista di "fornitori fissi".

Ci sono commercianti che attribuiscono alla moneta il suo giusto valore e, se sei un cliente, ti fanno anche sempre un bello sconto. Ci sono quelli che, anche per una monetina d'argento, non mettono nemmeno il cartellino col prezzo, e si limitano a prendere il catalogo (Alfa naturalmente) e a vedere il prezzo della moneta in Fdc. E di sconti manco a parlarne. Io personalmente non sono uno che si mette a contrattare, ma in quest'ultimo caso mi limito a pagare senza obiettare e a non farmi vedere più, proprio perchè mi sento preso in giro. Tu dici che è giusto? Io non credo. Anche perchè la professionalità imporrebbe di non prendere in giro nessuno, mai. E da un venditore io mi aspetto professionalità. 

Ciao

256082[/snapback]

La penso esattamente come te ;)

256086[/snapback]

anche io sono pienamente daccordo con voi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quello che ho potuto vedere e che bisogna stare ben attenti dovunque questo è un esempio:

http://mercatino.lamoneta.it/ParmaPiacenza...auction_details

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...:MEWA:IT&ih=012

Andrea Libeccio

256097[/snapback]

Non ho capito :unsure:

256101[/snapback]

confrontare i prezzi ;)

256118[/snapback]

Ah ma la moneta seppur dello stesso tipo (non sono esperto) mi sembra diversa...

Comunque non condanno chi vende a prezzi fuori mercato: ognuno è libero, sarà il mercato a decidere ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da quello che ho potuto vedere e che bisogna stare ben attenti dovunque questo è un esempio:

http://mercatino.lamoneta.it/ParmaPiacenza...auction_details

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewIt...:MEWA:IT&ih=012

Andrea Libeccio

256097[/snapback]

Non ho capito :unsure:

256101[/snapback]

confrontare i prezzi ;)

256118[/snapback]

Io non dico nulla, ma l'amico odjob, se ha memoria del nostro confronto di qualche tempo fa, sa già come la penso sulla sua vendita di questa moneta, e soprattuto sulla conservazione dichiarata ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque non condanno chi vende a prezzi fuori mercato: ognuno è libero, sarà il mercato a decidere ;)

256233[/snapback]

Sì ma chi vende fuori mercato almeno abbia la decenza di non usare il forum per raccontare che un MB in realtà è un BB per la stessa moneta come qui

o per disprezzare quelli che giustamente cercano di pagarla il giusto prezzo come qualche intervento fa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ma la moneta seppur dello stesso tipo (non sono esperto) mi sembra diversa...

Comunque non condanno chi vende a prezzi fuori mercato: ognuno è libero, sarà il mercato a decidere ;)

256233[/snapback]

Non mi piaciono le inserzioni che inducono all'affare:

Moneta autentica,come tutte quelle che propongo in asta

La moneta è in rame e i collezionisti più esperti sanno che ,per le monete di rame,bastano pochi passaggi di mano ,affinchè i rilievi perdano consistenza .Nella moneta in asta i rilievi sono presenti al 90/95% e quindi la conservazione,a mio punto di vista obiettivo, è Splendida.

In questo stato di conservazione la moneta in asta ha alte quotazioni di mercato e gli appassionati del genere lo sanno;infatti si parla di circa €uro 1500/1900

Questa moneta nelle conservazione tra MB a BB si trova dai 30 ai 100 euro,vista più volte sul noto sito.

Meno male che il mercatino è pieno di persone veramente appassionate che sanno distinguere lo stato di conservazione delle monete e conoscono i prezzi del mercato e non quelli strapompati dei cataloghi, perchè solo in questo modo la numismatica può continuare ad essere una bella passione.

Forse è per questo che ha trovato i perditempo ?

Andrea Libeccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve a tutti, vi cito l'articolo del codice penale che punisce chi "gioca al rialzo"

Art. 501

- Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio -

Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifici atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da uno a cinquanta milioni di lire.

Se l'aumento o la diminuzione del prezzo delle merci o dei valori si verifica, le pene sono aumentate.

Le pene sono raddoppiate:

1) se il fatto è commesso dal cittadino per favorire interessi stranieri;

2) se dal fatto deriva un deprezzamento della valuta nazionale o dei titoli dello Stato, ovvero il rincaro di merci di comune o largo consumo.

Le pene stabilite nelle disposizioni precedenti si applicano anche se il fatto è commesso all'estero, in danno della valuta nazionale o di titoli pubblici italiani.

La condanna importa l'interdizione dai pubblici uffici (1).

(1) Articolo così sostituito dalla L. 27 novembre 1976, n. 787.

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve a tutti, vi cito l'articolo del codice penale che punisce chi "gioca al rialzo"

Art. 501

- Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio -

Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifici atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da uno a cinquanta milioni di lire.

Se l'aumento o la diminuzione del prezzo delle merci o dei valori si verifica, le pene sono aumentate.

Le pene sono raddoppiate:

1) se il fatto è commesso dal cittadino per favorire interessi stranieri;

2) se dal fatto deriva un deprezzamento della valuta nazionale o dei titoli dello Stato, ovvero il rincaro di merci di comune o largo consumo.

Le pene stabilite nelle disposizioni precedenti si applicano anche se il fatto è commesso all'estero, in danno della valuta nazionale o di titoli pubblici italiani.

La condanna importa l'interdizione dai pubblici uffici (1).

(1) Articolo così sostituito dalla L. 27 novembre 1976, n. 787.

saluti

256398[/snapback]

Assolutamente inapplicabile alle aste on-line, si dovrebbe dimostrare la turbativa di mercato, cioé in questo caso un'azione consapevole e organizzata al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invece quello che dovrebbe essere applicabile è il reato di turbativa d'asta nel casoo della presenza di "compari"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sono convinto che sia applicabilissimo..........se solo vi fosse la volontà degli organi competenti ;) ..........evidentemente certe cose fanno comodo a certe persone :D .............

comunque,l'utente ebayer aspetta l'ultimo secondo per fare un'offerta,quindi ogni volta che si nota un oggetto che ad asta appena iniziata ha già troppe offerte la cosa può già essere un primo campanello d'allarme

quando ci sono gli stessi offerenti su monete diverse vendute dallo stesso soggetto

e poi,se vogliamo dirla tutta,anche in presenza di questi personaggi,il collezionista dovrebbe sapere che cifra offrire e dove fermarsi comunque vada un'asta,penso che un tetto massimo ce lo poniamo tutti prima di partecipare

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?