Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
m.morara

varianti

Risposte migliori

m.morara
Buongiono a tutti.
E' la prima volta che scrivo in questa sezione del Forum; mi presento rapidissimamente: mi chiamo Massimo e colleziono monete coniate per la circolazione in Euro (e in Lire della Repubblica Italiana). Non sono un esperto, ma sto cercano di imparare (anche se con un impegno molto incostante, dal momento che ho molti altri interessi e non molto tempo per coltivarli).
Spero di non introdurre un argomento gia' trattato in un recente passato, ma sto cercando di mettere ordine nelle mie tabelle e vorrei fare il punto sulle varianti delle monete Euro. "Varianti" secondo la definizione che trovo nei cataloghi Gigante e che mi sembra vada per la maggiore: modifiche volontarie da parte dell'incisore; escludento quindi errori, manomissioni e tutte quelle innumerevoli e piu' o meno microscopiche variazioni che si verificano a causa dell'usura e della rottura dei coni.
Escludendo anche le differenze sulle zecche (per le monete greche del 2002 e per quelle tedesche di tutti i millesimi) e la presenza di due tipi di monete da 2 euro, a seconda dell'orientazione della scritta sul bordo.
Personalmente ho visto solo le tre varianti dei 10 centesimi italiani del 2002: sigle dell'incisore in forme e dimensioni differenti.
Nel corso degli anni ho sentito parlare di varie altre varianti, alcune quasi certamente inventate per scherzi o raggiri.
Sono quindi a chiedervi: di quali varianti voi, personalmente, avete tra le mani degli esemplari e potete confermarmi/segnalarmi l'esistenza?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iridium
E' in dubbio la possibilità di considerare variante 1 euro italiano del 2002 senza la firma dell'incisore.Il dubbio è dovuto al fatto che non è chiaro se il problema sia dovuto a conio stanco o ad effettiva variante.

Se non ricordo male esistono anche varianti portoghesi in cui cambia il numero delle asticelle sul bordo degli 1 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iridium
Leggendo meglio il tuo post ho visto che parli di 3 varianti del 10cent.Io sono a conoscenza di CM grande e CM piccolo..Esiste una variante intermedia?o altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto
[quote name='m.morara' date='20 marzo 2005, 19:21']... sto cercando di mettere ordine nelle mie tabelle e vorrei fare il punto sulle varianti delle monete Euro. "Varianti" secondo la definizione che trovo nei cataloghi Gigante e che mi sembra vada per la maggiore: modifiche volontarie da parte dell'incisore; escludento quindi errori, manomissioni e tutte quelle innumerevoli e piu' o meno microscopiche variazioni che si verificano a causa dell'usura e della rottura dei coni.

Personalmente ho visto solo le tre varianti dei 10 centesimi italiani del 2002: sigle dell'incisore in forme e dimensioni differenti.
Nel corso degli anni ho sentito parlare di varie altre varianti, alcune quasi certamente inventate per scherzi o raggiri.
[right][post="22737"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Il concetto di "variante" è proprio quello. Spesso si tende a confonderlo erroneamente con dei semplici errori o difetti di conio che il più delle volte risultano impercettibili o di poco conto.

Ciao,
[b]Alberto[/b]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto
[quote name='iridium' date='20 marzo 2005, 19:26']E' in dubbio la possibilità di considerare variante 1 euro italiano del 2002 senza la firma dell'incisore.Il dubbio è dovuto al fatto che non è chiaro se il problema sia dovuto a conio stanco o ad effettiva variante.

Se non ricordo male esistono anche varianti portoghesi in cui cambia il numero delle asticelle sul bordo degli 1 euro
[right][post="22742"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
E' molto probabile che si tratti di un difetto di conio, dovuto all'usura del punzone.

Ciao,
[b]Alberto[/b]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iridium
Penso anch'io, anche perchè mi pare abbiano trovato monete con situazione della firma intermedie.
Ma fintanto che non arrivano conferme o smentite ufficiali...
non si sa mai!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.morara
[quote name='iridium' date='20 marzo 2005, 20:26']E' in dubbio la possibilità di considerare variante 1 euro italiano del 2002 senza la firma dell'incisore.Il dubbio è dovuto al fatto che non è chiaro se il problema sia dovuto a conio stanco o ad effettiva variante.[/quote]

[quote name='Alberto' date='20 marzo 2005, 20:41']E' molto probabile che si tratti di un difetto di conio, dovuto all'usura del punzone.[/quote]

[quote name='iridium' date='20 marzo 2005, 20:45']Penso anch'io, anche perchè mi pare abbiano trovato monete con situazione della firma intermedie.
Ma fintanto che non arrivano conferme o smentite ufficiali...
non si sa mai![/quote]

Mi associo all'ipotesi "difetto di conio per usura del punzone". Ho trovato una 1 Euro del 2002 con, al posto della sigla dell'incisore, un leggerissimo rilievo che mi fa pensare all'usura del conio. Purtroppo la moneta e' molto circolata, quindi la mia segnalazione non e' molto significativa.
Comunque, come Iridium, in attesa di conferme o smentite ufficiali (o, almeno, autorevoli) considero la questione aperta.
Provvisoriamente pero' *non* la considero una variante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto
Segnalo [url="http://www.andreacavazza.com/varianti%20euro.html"]questa pagina[/url]. A dir la verità non sono tanto sicuro che quelle del Belgio e del Lussemburgo (segnalate nel sito) possano essere considerate varianti.

Sono convinto che il reale numero di "varianti" presenti in circolazione sia alquanto limitato. Il più delle volte si tratta di difetti di conio.

Ciao,
[b]Alberto[/b]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.morara
[quote name='iridium' date='20 marzo 2005, 20:26']Se non ricordo male esistono anche varianti portoghesi in cui cambia il numero delle asticelle sul bordo degli 1 euro[/quote]

L'ho sentito dire anch'io: monete in cui il bordo ha gruppi di 28 scanalature e monete con gruppi di 29 scanalature.
Dovrebbe riguardare le 1 Euro portoghesi del 2002.
Se fosse confermata mi domando se sarebbe corretto classificarla come variante; dubito che l'incisore (o la Zecca Portoghese nel suo complesso) abbia volontariamente scelto di passare da un tondello all'altro.
In ogni caso: l'ho sentito dire, ho visto anche delle foto, ma non le ho mai viste, personalmente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.morara
[quote name='iridium' date='20 marzo 2005, 20:29']Leggendo meglio il tuo post ho visto che parli di 3 varianti del 10cent.Io sono a conoscenza di CM grande e CM piccolo..Esiste una variante intermedia?o altro?[/quote]

Confermo 3 varianti. "Confermo" nel senso che le ho in mano (in un raccoglitore, per essere precisi).
Piu' che "sigla intermedia", la vedo classificata (nell'ultimo catalogo Eurocoins di Gigante, per esempio) come "CM con M larga".
In effetti la "M" della sigla ha una parte superiore molto piatta.
Trovi delle discrete immagini nel sito che ci segnala Alberto.
Le due varianti che citi sono estrememamente comuni. La variante con "M" larga invece dovrebbe essere decisamente piu' rara, tenendo conto che ne ho trovata una sola, pur avendo setacciato centinaia di monete da 10 cnt.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.morara
[quote name='Alberto' date='20 marzo 2005, 21:21']Segnalo [url="http://www.andreacavazza.com/varianti%20euro.html"]questa pagina[/url].  A dir la verità non sono tanto sicuro che quelle del Belgio e del Lussemburgo (segnalate nel sito) possano essere considerate varianti.

Sono convinto che il reale numero di "varianti" presenti in circolazione sia alquanto limitato. Il più delle volte si tratta di difetti di conio.[/quote]

Concordo in pieno: anche secondo me il piu' delle volte si tratta di difetti di conio.

Grazie per la segnalazione, ma il senso della mia richiesta era: quali delle varianti note (o anche non note) le avete o, almeno, le avete viste *personalmente*.

Un esempio concreto.
Da tre anni sento parlare della 2 Euro austriaca del 2002 con la scritta sul bordo "2 **" ripetuta 6 volte (in alternativa a quella standard con "2 EURO ***" ripetuta 4 volte).
Ho anche visto delle fotografie con entrambe le monete.
Anche il sito che ci segnali cita questa variante.
Pero' ho, personalmente, visto solo delle monete standard e non ho conosciuto nessuno che abbia avuto materialmente tra le mani una 2 Euro austriaca non standard.
Girando per internet, ho letto di molti che sospettano (alcuni affermavano di esserne certi) che la moneta non standard non sia mai esistita e che l'immagine che girava fosse un fotomontaggio (lato nazionale della moneta austriaca con bordo di una moneta italiana o di qualche altra nazionalita').
Questo (e un altro caso simile) mi hanno reso molto sospettoso sulle varianti che trovo genericamente segnalate nei siti internet.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto
[quote name='m.morara' date='20 marzo 2005, 20:50']Da tre anni sento parlare della 2 Euro austriaca del 2002 con la scritta sul bordo "2 **" ripetuta 6 volte (in alternativa a quella standard con "2 EURO ***" ripetuta 4 volte).
Ho anche visto delle fotografie con entrambe le monete.
Anche il sito che ci segnali cita questa variante.
Pero' ho, personalmente, visto solo delle monete standard e non ho conosciuto nessuno che abbia avuto materialmente tra le mani una 2 Euro austriaca non standard.
Girando per internet, ho letto di molti che sospettano (alcuni affermavano di esserne certi) che la moneta non standard non sia mai esistita e che l'immagine che girava fosse un fotomontaggio (lato nazionale della moneta austriaca con bordo di una moneta italiana o di qualche altra nazionalita').
Questo (e un altro caso simile) mi hanno reso molto sospettoso sulle varianti che trovo genericamente segnalate nei siti internet.
[right][post="22778"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
E' vero. Mi ricordo d'aver letto che c'erano forti perplessità riguardo l'esistenza di questa variante, e che nessuno l'aveva mai vista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frankoppc
Posso dire con assoluta certezza che il 2 euro austriaco è una bufala

Al contrario, l'euro portoghese esiste nelle due varianti, infatti le posseggo entrambi (molto probabilmente è una correzzione per adattare la zigrinatura a quella europea)

Confermo anche il centesimino 99 belga, stelle grandi e piccole ed anche 20c 2002 sempre stelle grandi e piccole sempre viste dal vivo.

L'euro lussemburghese è semplicemente un difetto dovuto alla decentratura del conio

Per le italiane, sembra che io abbia addirittura 4 varianti (vi posterò le foto)

PS: Claudia Momoni è proprio fissata, eh eh eh... :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.morara
[quote name='frankoppc' date='20 marzo 2005, 22:24']Confermo anche il centesimino 99 belga, stelle grandi e piccole ed anche 20c 2002 sempre stelle grandi e piccole sempre viste dal vivo.

L'euro lussemburghese è semplicemente un difetto dovuto alla decentratura del conio

Per le italiane, sembra che io abbia addirittura 4 varianti (vi posterò le foto)[/quote]

Grazie per le segnalazioni.
Del centesimo belga 1999 avevo gia' sentito, ma per quanto riguarda il 20c 2002, temo di non saperne niente. Intendi 20c belgi? Mi puoi dare qualche dettaglio in piu'?

Per euro lussemburghese ti riferisci al 2 euro del 2002 con stelle piu' o meno grandi?

E infine: per 4 varianti italiane, ti riferisci a 4 varianti della 10c del 2002 o ad altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Le varianti riconosciute in mio possesso sono le 3 del 10 cent 2002 italiano, e la moneta da 1€ del Portogallo con un'astina in meno (o in più, che dir si voglia) nella zigrinatura sul bordo. Confermo l'esistenza di varianti nella grandezza delle stelle sul centesimo belga 1999, sul 20c belga 2002 e sul 2€ lux 2002, ma ho smesso di cercarle perchè le reputo poco interessanti.
Non è assolutamente da considerarsi variante, ma errore di conio, l'€uro senza firma italiano, in quanto chiaramente dovuto ad usura del conio stesso, così come il 10 cent "doppio bordo".
Il 2€ austriaco inizialmente sembrava una bufala/fotomontaggio, in seguito pare si sia trattato sempre di bufala, ma non di fotomontaggio, quanto di esemplare costruito ad hoc. In un determinato periodo dell'anno scorso sono infatti apparsi sul mercato strani esemplari di monete da 2€ col bordo "non nazionale" (es.: 2€ olandese con le stelline, 2€ lussemburghese con la scritta GOD MET... e altri ancora). Pare siano tutti esemplari creati ad arte, abbinando un tondello centrale di un paese ed una corona di altro paese. Sembra infatti che la voce diffusa in giro dell'impossibilità di dividere le due parti di una moneta da 2€ (stante la forza enorme messa nell'accoppiamento) sia da considerarsi una bella barzelletta. Non ho mai provato personalmente a cercare di dividere le due parti du un 2€ (sono pur sempre 4mila Lire! :blink: ), ma evidentemente c'è chi l'ha fatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

frankoppc
[quote name='m.morara' date='21 marzo 2005, 13:49']Grazie per le segnalazioni.
Del centesimo belga 1999 avevo gia' sentito, ma per quanto riguarda il 20c 2002, temo di non saperne niente. Intendi 20c belgi? Mi puoi dare qualche dettaglio in piu'?

Per euro lussemburghese ti riferisci al 2 euro del 2002 con stelle piu' o meno grandi?

E infine: per 4 varianti italiane, ti riferisci a 4 varianti della 10c del 2002 o ad altro?
[right][post="22870"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Sì, per il 20c intendo sempre il belga

foto qui [url="http://koti.mbnet.fi/jh139/euro/belgia_20c_02.html"]http://koti.mbnet.fi/jh139/euro/belgia_20c_02.html[/url]

per il portoghese

[url="http://koti.mbnet.fi/jh139/euro/portugal_1e_02.html"]http://koti.mbnet.fi/jh139/euro/portugal_1e_02.html[/url]

il lussemburghese è data variante perchè "le stelle toccano il bordo" ma se osservi le stelle all'altro lato le trovi anch'esse spostate proporzionalmente, poichè il conio ha preso il tondello (millimetricamente) spostato verso destra e quindi: Errore di conio

per l'italia mi riferisco sempre al 10c 2002 firma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.morara
Provo a fare un riassunto di quanto ci siamo detti. Senza nessuna pretesa di completezza e autorevolezza; giusto un riassunto temporaneo ad uso personale.

Varianti:
- 1999, Belgio, 1c: 2 varianti, stelle grandi e piccole [confermate da Frankoppc]
- 2002, Belgio, 20c: 2 varianti, stelle grandi e piccole [confermate da Frankoppc]
- 2002, Italia, 10c: 3 varianti (almeno), sigla dell'incisore piccola, sigla grande e sigla con 'm' larga) [confermate da m.morara e Paolino67]
- 2002, Portogallo, 1E: 2 varianti sulla zigrinatura; una con 28 scanalature, una con 29 [esistenza confermate da Frankoppc e Paolino67] [dubbio: e' corretto definirla variante?]

Quasi certamente non varianti.
- 2002, Austria, 2E: varianti sulla scritta al bordo; quasi certamente una bufala (fotomontaggio o manomissione);
- 2002, Italia, 1E: mancanza sigla incisore; molto probabilmente difetto di conio;
- 2002, Lussemburgo, 2E: 2 presunte varianti, stelle piu' o meno vicine al bordo; probabilmente difetto di conio;
- 2E vari con bordo non nazionale: quasi certamente bufale (manomissioni)

Sentitevi liberi di correggermi o di aggiungere qualcosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grausa
salve

posseggo 1 euro italiano mancante di data e sigla zecca

si legge, come un'ombra , 2 - - 2 il che mi conferma nell'idea che si tratti di 1 euro 2002 con errore di conio

ne sapete qualcosa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×