Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
sesino974

le 29 vendémiaire An 10

Risposte migliori

sesino974

buondi' a tutti.....

mi sono recentemente aggiudicato questa lettera prefilatelica e vorrei mi aiutaste a capirne l'autenticità,

b53112mc9.jpg

bdcc12jq0.jpg

Permettetemi prima un breve sunto :D

A rendere inizialmente interessante la lettera è stato il fatto che si parlasse di "MARENGO" e per l'esattezza il capostipite della monetazione da me tanto amata,il marengo dei marenghi.

Dalla data della missiva ,21-10.1801, ho cercato di capire di quale delle due date coniate si poteva trattare, an 9 oppure an 10, ed attraverso il recente lavoro di Gaspare Greco ho trovato le seguenti informazioni:

Dall'archivio della zecca di Torino si ricava che: dal 23 brumaio a tutto il 5° giorno dell'anno 9 (14 11 1800 al 22 09 1801) sotto l'amministrazione del direttore della zecca Paoletti, vengono coniate monete da 20 franchi per lire 266.844,7,6 pari a 15813 pezzi, dal 1° vendemmiaio a tutto il 6 termidoro dell'anno 10 (dal 27 09 1801 al 25 07 1802) monete da 20 franchi per lire 89.258,2,6 pari a 5287 pezzi coniati, dal 7 termidoro dell'anno 10 a tutto l'11 messidoro dell'anno 11 (dal 26 07 1802 al 30 06 1803) monete da 20 franchi pari a 64.000 lire, pari a 3200 pezzi coniati; da tutto ciò si deduce che i pezzi coniati sono 15813 per l'anno 9 e 8487 per l'anno 10 coniati dalla zecca di Torino.

Ad ulteriore conferma un decreto del 22 ventoso anno 9 dà l'ordine di coniazione di questa moneta con peso di grammi 6,45107 e titolo 900/1000

quindi si deduce che era da pochi giorni iniziata la coniazione dell'an 10, il che esclude solamente i 3200 coniati nella seconda tornata an 10 :angry:

Dopodiche mi sono occupato della firma , nella speranza di trovare qualcosa (Ringrazio Sierra e Simone per l'aiuto ;))

..dalle ricerca è emersa l'esistenza di un trattato del 1806 e per la precisione questo

http://www.cgb.fr/monnaies/vso/v23/gb/monn...2372&nbfic=2502

ed il fatto che nella lettera si parlasse di "lavoro sulla nuova monetazione del piemonte"mi ha convinto della possibilità si trattasse della stessa persona :P

interessante anche la risposta del laboratorio di analisi , che in data 2 brumaire An 10 ( 24 octobre 1801 ) riferisce che il millesimo della moneta in questione è di 896 / 000 contro gli ufficiali 900, è lo 0,5% quindi abbondantemente nella tolleranza del titolo, ;)

b9bb12ca7.jpg

il tiro da tre punti è arrivato nel momento in cui ho trovato una copia autografa dell'autore,fingendomi un potenziale acquirente :wub: ho contattato il venditore nella speranza fosse cosi cortese da inviarmi un'immagine della firma...

bonnevillevw7.jpg

Ringrazio publicamente coloro che mi hanno aiutato nella ricerca ;)

nella speranza di non averVi annoiato a morte :blink: rimango in attesa dei vostri sempre apprezzati interventi

Sergio

P.S: dimenticavo di ringraziare Rcamil, se non mi avesse segnalato l'asta questa discussione non avrebbe ragion d'essere..... la sua presenza è un incentivo a migliorarsi, Grazie ancora

Modificato da sesino974
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

Grande sesi.... hai fatto una faticaccia lo si può ben capire, ma ne è valsa la pena davvero bel risultato.... Complimenti :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly

Benissimo Sergio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

A quando il trattato autografato con allegata la moneta in questione ? ;)

E' questa ?

Se sì te la regalo (la foto) :D e poi merita d'essere comprata, è stupenda!

01342q00.jpg

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Ciao FRA , ne trovi una nel prossimo catalogo VARESI 50

con tutti ed otto i globetti sul capo muliebre ;)

il trattato lo lascio a tempi migliori , :P

Cmq , è gradito un parere autenticità,

fermorestano che i VS complimenti sono graditissimi ;)

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

:) :) :) Ciao Sesino, ti faccio i miei migliori complimenti per l'impegno e la pazienza dimostrata nel portare a buon fine questo lavoro molto interessante. Bravissimo.

Ciao Giovanna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame
Ciao FRA  , ne trovi una nel prossimo catalogo VARESI 50

con tutti ed otto i globetti sul capo muliebre ;)

Chissà se Babbo Natale.... :D

il trattato lo lascio a tempi migliori , :P

Cmq , è gradito un parere autenticità,

fermorestano che i VS complimenti sono graditissimi ;)

Sergio

265511[/snapback]

Mi pare autentica ed una chicca, da allegare assolutamente alla moneta (il trattato può in effetti aspettare :D)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko

complimenti, dopo estenuanti ricerche alla fine ce l'hai fatta eh? :P

Ciao FRA  , ne trovi una nel prossimo catalogo VARESI 50

con tutti ed otto i globetti sul capo muliebre  ;)

Chissà se Babbo Natale.... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gaspare

caro sesino son queste le cose che mi fanno appassionare ed apprezzare di più i nostri tondelli,nutile aggiungere ovvi complimenti, volevo qui precisarti che nel mio libercolo ho ratto i dati da un numero di cronaca numismatica di diversi anni fa, dove a seguito dela diatriba tra francesi e italiani su chi sia stato per primo a coniare una moneta col sistema decimale l'ottimo Mario Traina traeva dagli archivi della zecca di Torino e da documenti del Carbonieri una inoppugnabile coniazione a TORINO, nello stesso "libercolo" concludo però che è possibile una coniazione successiva della zecca di parigi dato che da anni la si può sempre trovare nelle aste e anche da piccoli segni che meriterebbero ulteriori studi su numerosi esemplari e forse anche l'accento sulla A al D/ (a destra o a sinistra) potrebbe essere un segno di differenzazione di zecca fatto volutamente dall'incisore (mio folle pensiero :blink: ). provvederò cmq a mandartene una copia dove sulla copertina ho stampato il dritto e rovescio di questa davvero bellissima moneta di cui possiedo anche l'anno 9. per quel che riguarda l'autenticità del tuo documento non vedo ragione che non lo sia e cmq con un buon microscopio ne puoi esaminare l'inchiostro e la carta (importante che non sia una moderna fotocopia :D ), non vedo i motivi "economici " per realizzare un falso di questo tipo (carta invecchiata e inchiostro antico), a meno che tu non l'abbia pagato qualche migliaio di euro, i costi di realizzazione sarebbero cospicui......

ps:scrivimi il tuo indirizzo e ti spedirò una copia del "libercolo", in cambio gradirò una fotocopia del documento.... :D :D magari ingrandita eheheh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Aggiungo anche i miei complimenti, davvero una bella indagine impegnativa quella che ci presenti qui! Grazie!:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minerva

è gradito un parere autenticità

Sergio

265511[/snapback]

Per quanto riguarda l'autenticità del manoscritto le immagini permettono di apprezzare gli aspetti grafologici, lo stile del testo e le peculiarità sintattiche. In più si notano il tratto e la resistenza al tempo dell'inchiostro, il colore della carta, l'aspetto della ceralacca e sono tutti, questi, elementi che orientano verso un giudizio di autenticità, ma sarei curioso di conoscere se in trasparenza i fogli presentano una filigrana e che consistenza rendono, gli stessi, al tatto. Questi elementi sarebbero altrettanto importanti per apprezzare la preziosa natura del documento per il cui acquisto ti esprimo i miei più sinceri complimenti. Enrico :)

P.S. Dimenticavo di scrivere che anche il confronto delle firme è positivo ad un giudizio di autenticità e gli estetismi grafologici di cui lo scrivente è prodigo :D danno un'idea molto particolare del suo "poco affidabile" :o carattere ;)

Modificato da minerva

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Caspita questa si che e' una ricerca coi contro... fiocchi! :D

Adesso la lettera deve giustamente essere corredata coi il soggetto della stessa... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Giusto a completamento, io ho una tavola di primo ottocento che riporta pesi e nomi delle monete e il marengo viene dato come 898 di fino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azzogsal

Bravissimo Sergio, complimentoni, il tuo acquisto e la tua ricerca sono degni di un bel articolo su Cronaca numismatica, hai provato a sentire qualcuno del forum che ha già pubblicato articoli... per corredare la lettera di un bel marego N° 1 ti faccio i miei migliori auguri.... ma non dovrebbbe essere difficilissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Rieccomi :P

Lettera arrivata oggi ;)

Per Minerva: La carta appare azzurrata, con linee verticali (tipo pantaloni di velluto)percettibili sia al tatto che alla vista.

Guardandola in controluce si notano le linee verticali con una linea doppia ogni 2 cm, ed in trasparenza al centro del foglio una grande bilancia a due piatti,

Per Azzogsal:Credo che CN abbia di meglio da pubblicare ;) , apprezzo cmq il consiglio

Rinnovando i complimenti a Gaspare Greco per il suo libro prontamente recapitatomi ringrazio e saluto tutti

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minerva

Per Minerva: La carta appare azzurrata, con linee verticali (tipo pantaloni di velluto)percettibili sia  al tatto che alla vista.

Guardandola in controluce si notano  le linee verticali con una linea doppia ogni 2 cm, ed in trasparenza  al centro del foglio una grande bilancia a due piatti

Sergio

268028[/snapback]

Il nostro caro Bonneville aveva gusti veramente raffinati B) , non c'è che dire! La carta sulla quale ha scritto è davvero raffinata, pregiata e con una filigrana di gran classe; fabbricata di certo in una delle più prestigiose cartiere dell'epoca.

Ottimo acquisto davvero Sesino974 :) ...ora ci vuole un bel "collare" di "maringhi" ;) da collocare intorno a sì pregiato documento! :D

Enrico

Modificato da minerva

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Finalmente ho letto tutto con un pò di calma: non posso che fare i complimenti a Sesino per l'ottima ricerca che ha svolto (e che ho molto apprezzato) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimitrios

Finalmente sono riuscito anch’io a leggere l’interessantissima ricerca del sempre più sorprendente sesino! :)

Caro sesino, secondo me la ricerca è molto più importante di quanto pensi, e merita senza dubbio di essere pubblicata in una rivista specializzata come per esempio la nota cronaca numismatica.Questa è una moneta molto conosciuta ed ammirata dai collezionisti di marenghi e non, e di conseguenza la pubblicazione della lettera potrebbe suscitare un discreto interesse.

Ho sempre ritenuto la tiratura dichiarata in alcuni cataloghi troppo bassa per essere giusta, rispetto alla frequenza con la quale appare in vendita il “marengo di Marenco”.

Ricordiamo che la tiratura ufficiale secondo il catalogo “Il Marengo” – Varesi, è la seguente:

An.9 : 1492 esemplari

An.10: 2820 esemplari

Mentre il Gigante riporta tirature ben più alte in linea con la ricerca di sesino:

An.9 : 15831 esemplari

An.10 : 8487 esemplari

Personalmente trovo le tirature riportate nel Gigante più vicine alla realtà.Purtroppo il Pagani non riporta dati sulle tirature.

In ogni caso il documento rappresenta un bel ritrovamento da far accompagnare alla moneta stessa.

Adesso caro sesino, non ti rimane che andare alla caccia della moneta.Quella proposta alla prossima asta Varesi è in conservazione ottimale nettamente superiore alla media.Capisci cosa vuol dire questo vero?Hai solo 44 giorni per trovare i soldi! :P

Complimenti di nuovo per l’ottimo lavoro pieno di vera passione numismatica.Ti ricordo che sei sempre invitato a casa mia per visione marenghi! ;)

Dimitrios

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

briciola73

:o Inanzitutto ....coplimenti!Ne avevamo gia'parlato in chat riguardo alla /lettera/,e'un pezzo sicuramente moolto importante :o !Per la conservazione mantienila come mi hai detto! :D Andrebbe coccolata :D da un bel marengo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198

Riporto in primo piano questa discussione perchè molto interessante, e merita di essere sviluppata.

- Bonneville, chi era costui? cosa aveva a che fare con le monete e la numismatica?

- caratteristiche della lettera: contenuti, contesto storico, cosa ha a che fare con il marengo subalpino

- caratteristiche della lettera non prettamente numismatiche: grafologia e carta

- il marengo dei marenghi: contesto storico, metrologia, varianti, rarità e valore sul mercato numismatico

se sviluppiamo tutti questi punti può scaturire un articolo divulgativo su CN, che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Michele2198

Sesino potresti fare una scansione alla massima risoluzione possibile, ad una piccola area della lettera, così da poter studiare le caratteristiche della carta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Eccomi, michele

ho provato a scannerizzare uno dei piatti della bilancia presenti al centro del foglio

spero sia visibile

post-1327-1234541296_thumb.jpg

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minerva

Ottima immagine Sesino :) , mi sono messo alla ricerca...appena avrò trovato il corrispettivo vi farò sapere. E' tutto da supportare con riscontri, ma la carta dovrebbe provenire da Fabriano B)

Enrico :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×