Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
ivobert

Come pulire monetine Ag?

Risposte migliori

ivobert
Ciao a tutti!

da un po' vivo in Svizzera per lavoro....una cosa piuttosto interessante delle
e' che fino al 1968 dai 0.5 ai 5 franchi le monete erano in argento. Dal
1968 sono in Cu-Ni e sono diminuite di peso leggermente...ma per il resto sono
identiche a quelle d'argento....

puo' quindi capitare che le monete d'argento circolino ancora perche' la gente non ci fa
attenzione e le scambia per monete normali (anche se non hanno piu'
corso legale dal 1971)...e che alla fine finiscano nelle tasche di qualcuno che invece
e' piu' attento e le ritira dal mercato....(leggi: nelle mie tasche...;))

il valore e' praticamente quello nominale, visto lo stato di conservazione, ma la soddisfazione
di trovare ogni tanto una monetina d'argento nelle mie tasche e' impagabile...;)

e adesso, dopo la lunga premessa passo alla domanda: vi posto delle immagini dello stato (pessimo)
di conservazione di alcune di queste monete; avete un idea di come pulirle efficacemente, soprattutto
le resistenti macchie nere?

io ho provato con lavaggi in acqua saponata, acqua e limone ma niente da fare....non si riesce proprio
a ridargli un po' di splendore...!

grazie in anticipo per i consigli!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico
Ciao, non so se è il caso di pulirle, in questo modo togli infatti la sottile patina dall'argento che personalmente io trovo affascinante, ad ogni modo dovrebbe essere sufficiente il succo di limone, oppure prova con aceto bianco diluito in acqua demineralizzata (due parti di acqua ed una di aceto), e poi spazzolino a setole morbide. Occhio all'aceto perchè funziona benissimo con l'argento in quanto sbiancante ma non esagerare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wishyou
Un metodo efficace e poco invasivo c'è. Prova con il comune dentifricio.
Non altera la patina e pulisce lo sporco.

Prima però fai qualche esperimento (magari sul nickel), non vorrei, alla fine, che il risultato non ti soddisfasse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joker79
A me personalmente le monete d'argento antiche piacciono con la loro naturale patina, comunque basta il succo di limone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wishyou
a prescindere scusate per i congiuntivi fantozziani


"soddisfasse"

Soddisfacesse (spero..)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Personalmente le lascerei cosi' .
Se proprio vuoi "rovinarle" esistono in commercio dei liquidi specifici per pulire monete in argento (le trovi nei negozi numismatici) ; eliminano la patina ma le monete diventano splendenti <_<

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ivobert
grazie a tutti per i consigli!

io comunque non voglio lucidarle e tanto meno togliere la patina del tempo...l'unica cosa che volevo fare e' togliere quelle antiestetiche macchie nere che sono molto resistenti alla pulitura.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pilzo
Purtroppo non posso dare consigli sul tema, anch'io ne avevo chiesti qualche mese fa e in un altro thread gli amici del forum me ne hanno dati parecchi.

Colgo solo l'occasione per richiamare un punto del messaggio di apertura di ivobert che ritengo interessante: pare che in Svizzera, seppure saltuariamente, circolino ancora monete d'argento. Qualcun altro ha esperienza diretta che ciò avvenga regolarmente o occasionalmente in altri Paesi ?

Personalmente ho ricevuto pochi anni fa da mio fratello, che tornava dall'Ungheria, una moneta da 200 fiorini ungheresi in argento, sia pure con un titolo non molto elevato, che circolava regolarmente.

Teoricamente, ma solo teoricamente e considerando i Paesi più "comuni", ciò potrebbe accadere in Canada o negli Usa e, fino all'avvento dell'Euro quanto meno in Francia, Austria e Olanda, perché il franco francese (1 e 2 franchi), i 5 e 10 scellini austriaci ed il fiorino olandese erano rimasti invariati dai tempi della coniazione in argento. E altrove ?

Ciao,
Gianni Modificato da pilzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ivobert
Ciao Gianni,

a parte la Svizzera, secondo quanto mi hanno raccontato 2 colleghi americani, questo accade (raramente) anche negli Stati Uniti. Se ben ricordo fino al 1964 il mezzo dollaro e il quarto erano in Ag (non ricordo la percentuale....). A loro e' capitato di ricevere qualche quarto d'argento per sbaglio...cosi come e' accaduto a me con i franchi....

insomma quando le monete sono uguali e cambia solo il metallo (ed eventualmente il peso di 1 o 2 grammi) non e' che tutti ci facciano caso e l'argento continua a circolare :)


notizie su altri paesi dove questo accade non ne ho....ma sarebbe interessante sapere se qualcuno ha avuto esperienze analoghe

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wishyou
Negli States a metà anni 70 avevi 1-2% di possibilità di beccare monete d'argento. Nelle grandi città la cosa aumentava fino al 5% (specialmente Las Vegas). Si trovavano spesso i centesimi Lincon con le speghe di grano e qualche nickel anteguerra.
Ora credo che sia molto difficile (anche perchè l'usura orami dovrebbe essere evidente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joker79
Ma tutte le monete in Svizzera erano d'argento?
Io ne ho un bel pò tutte ante 1971...

un 5 franchi 68 quanto vale in SPL?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ivobert
ciao joker,

no, l'anno in cui sono state dichiarate fuori corso le monete d'argento e' il 71 ma hanno smesso di coniarle proprio nel 1968 (cioe' fino al 1967 sono d'argento, poi in Cu-Ni)

le monete d'argento erano 0.50, 1, 2, 5 franchi

il 5 franchi 1969 e' stato riconiato in Ag

una moneta da 5chf in spl ....ti do i gradi svizzeri, essendo una moneta che circola ancora ed ha corso legale...
noncircolata: 10 franchi (dividi per 1.5 per ottenere l'equivalente in euro)
fdc: 25 franchi

altrimenti vale il facciale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ivobert
se qualcuno ha bisogno di una "valutazione" di monete svizzere chieda pure; io compro tutti i mesi la piccola rivista svizzera di numismatica (purtroppo al 90% e' scritta in lingua tedesca....)...non ci capisco molto...ma c'e' il catalogo aggiornato mensilmente delle monete svizzere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO
E' un sistema decisamente barbaro da usare su delle monete, perché è fin troppo efficace. Lo propongo giusto perché mi sembra grosso modo meno aggressivo del limone (anche perché minimizza l'aspetto meccanico della pulitura). Comunque sull'argenteria di casa funziona benissimo e trattandosi di monete non proprio rare si potrebbe azzardare qualche tentativo per "calibrare" l'effetto.

Caro "Ivobert" non ti cucini mai le patate lesse?
L'acqua di bollitura delle patate (con la buccia) trattiene una quantità di acido fennico (credo) ampiamente sufficiente alla pulitura dell'argento.
Se poi si usa l'acqua ancora un po' calda il risultato è eccezionale.

Se lasci un po' il tuo argento in immersione e poi lo pulisci delicatissimamente con del cotone idrofilo (o anche solo sotto il getto d'acqua del rubinetto) il risultato è fin troppo buono (ciao patina).
Forse però si può trovare una "calibrazione" adeguata al tuo interesse se, come credo, puoi permetterti il lusso di fare delle prove (con delle monete antiche io non lo farei mai). Si potrebbe provare a variare la quantità delle patate (quello che conta è la buccia) nella quantità di acqua, oppure il tempo di immersione dell'argento.

Se hai voglia di provare facci sapere i tuoi commenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cacapsi
[quote name='ivobert' date='26 marzo 2005, 01:09']se qualcuno ha bisogno di una "valutazione" di monete svizzere chieda pure; io compro tutti i mesi la piccola rivista svizzera di numismatica (purtroppo al 90% e' scritta in lingua tedesca....)...non ci capisco molto...ma c'e' il catalogo aggiornato mensilmente delle monete svizzere
[right][post="23693"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

approfitto grazie

2 centesimi (credo) non in argento 1940

in argento invece ho:

5 franchi del 1933 53 68


grazie :D :D :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rico 03
Se posso aggiungere la mia, provate in un tegame applicando al fondo un foglio di alluminio (va benissimo la carta stagnola!!) riempite il tegame con acqua, e un cucchiaio di bicarbonato immergete la moneta e scaldare a fiamma bassa per una decina di minuti!
Io ho provato per dei cucchiaini in argento e il risultato è stato molto buono!!
Cmq per una moneta che ha un certo valore ci penserei due volte prima di farlo!!

Ciao Rico 03!! :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Satrius
il fatto delle patate lo sapevo anche io ma onestamente non ho mai provato :D
aspetto i vostri esperimenti per poi agire :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rickkk
Ciao!

anche a me piacciono le monete con la patina, specie se in argento... odio invece quelle sporche.

Il sistema che uso io per rimuovere lo sporco (anche quello più incrostato) è basato sugli[b] ultrasuoni[/b]...
lavoro in una ditta farmaceutica così aprofitto del sonicatore del laboratorio (si usa per "degassare" i solventi per cromatografia: si sonica per eliminare anche le bollicine più piccole di aria dal solvente)
... metto la moneta in un bicchiere con dell'acqua quindi 10 minuti nel sonicatore... esce perfettamente pulita senza che la patina ed il colore originale risultino minimamente intaccatati.

So che esistono dei sonicatori domestici (non ricordo per quale uso, forse per pulire le lenti a contatto????? ) ma non saprei dove cercarli

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
[quote name='rickkk' date='31 marzo 2005, 21:19']So che esistono dei sonicatori domestici (non ricordo per quale uso, forse per pulire le lenti a contatto????? ) ma non saprei dove cercarli

[right][post="24625"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Prima di Natale avevo visto una apparecchio simile alla tua descrizione in vendita presso un ottico di Torino per pulire le lenti degli occhiali , ma il prezzo piuttosto alto mi aveva fatto desistere dal comprarlo
Le lenti venivano benissimo , peccato non avessi avuto in quella occasione monete sporche da provare

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti
Ultimamente mi è arrivata una serie di rupie Indiane d'argento coniate durante il colonialismo britannico, gli strani personaggi di Calcutta che le hanno vendute a mio padre le pulivano con spazzolino e dentifricio e ti assicuro che a 3 mesi dal ricevimento sono splendide!
Comunque ritengo che il dentifricio abbia una leggera funzione abrasiva percui ci andrei molto cauto.
Per informazione, gli indiani usavano lo stesso spazzolino per denti e monete :o

Lele :happyspoonboy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton
[quote name='danielealberti' date='01 aprile 2005, 18:02']Comunque ritengo che il dentifricio abbia una leggera funzione abrasiva percui ci andrei molto cauto.


Lele :happyspoonboy:
[right][post="24775"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Vero, bisogna evitare assolutamente i dentifrici con particelle granulari, quelli reclamizzati come ideali per il bianco dei denti. :)

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×