Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Guest utente3487

approfondimento La serie divisionale del 1940

Recommended Posts

Guest utente3487

Non tutti sanno che....della serie divisionale Impero del 1940 vennero approntate due versioni:una con tutte le monete che riportavano l'anno XVIII dell'era fascista e una con l'anno XIX era fascista impresso sulle monete d'argento. In pratica le due serie si differenziavano per l'anno fascista nei soli pezzi d'argento. Secondo il D'Incerti fu proprio lui, nel 1973, a scoprire che esistevano i pezzi argentei XVIII, essendo fino ad allora noti solo quelli XIX. Entrambe le tipologie sono rarissime ma quelle XVIII sono conosciute in pochissimi esemplari Leggenda, sbadataggine dei numismatici? Eppure entrambe le tipologie sono presenti nella Collezione Reale.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
niko

perciò se non ho capito male ci sono due "varianti" della "scatoletta blu" del 1940?

perciò dovrebbe essere:

1. pezzi recanti 1940 XVIII (per tutti i nominali, sia oro, argento, nichelio che rame)

2. pezzi d'oro, rame e nichelio con 1940 XVIII e pezzi d'argento con 1940 XIX

nella varesi 32 si notano (dalle foto) che tutti i pezzi recano 1940 XVIII anche quelli d'argento ;)

grazie per la segnalazione ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest utente3487

Quella di Varesi è la serie più appetibile (ma da sottoporre a sequestro, limitatamente ai pezzi in oro e in argento A.XVIII) mentre i pezzi in argento XIX vennero coniati per i soli numismatici nel numero di 20 esemplari per valore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest utente3487
Quella di Varesi è la serie più appetibile (ma da sottoporre a sequestro, limitatamente ai pezzi in oro e in argento A.XVIII) mentre i pezzi in argento XIX vennero coniati per i soli numismatici nel numero di 20 esemplari per valore...

270992[/snapback]

Tra l'altro a VE III non si pensò di consegnare un astuccio con le preziose monete, ma solo i pezzi sfusi...evidentemente l'astuccio era un gadget per altissime personalità, più in alto dello stesso Sovrano!

Share this post


Link to post
Share on other sites
niko
Quella di Varesi è la serie più appetibile (ma da sottoporre a sequestro, limitatamente ai pezzi in oro e in argento A.XVIII) mentre i pezzi in argento XIX vennero coniati per i soli numismatici nel numero di 20 esemplari per valore...

270992[/snapback]

Tra l'altro a VE III non si pensò di consegnare un astuccio con le preziose monete, ma solo i pezzi sfusi...evidentemente l'astuccio era un gadget per altissime personalità, più in alto dello stesso Sovrano!

271790[/snapback]

e mi sorge allora spontanea questa domanda: chi erano queste personalità? ;)

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest utente3487

Alti funzionari che comodamente stavano al loro posto mentre la popolazione italiana era allo stremo, con mariti, figli, fratelli e padri dispersi per il mondo (molti soldati sono tornati dall'URSS nel 1950!!), con esuli dalla Venezia Giulia, con Trieste in mano straniera e ricongiunta all'Italia nel 1954....Ma non facciamo politica.....io credo solo che sia giusto che oggi non ci sia chi possa lucrare su oggetti di cui si è acquistato il possesso solo per la posizione che ricoprivano....Che pensereste se allora invece di sequestrare corpi di reato se ne appropriassero...Non gridereste giustamente allo scandalo ( e a volte sappiamo che certe brutte cose sono accadute)...e allora perchè per anni si sono tollerati certi comportamenti...Per esempio è normale che lo stato negli anni 80 voleva esercitare il diritto di prelazione per acquistare la serie del 1940 messa in asta dagli eredi di una certa persona, e lo stato che aveva a suo tempo fornito mezzi e materiali invece non le aveva? Io credo che ai cittadini oberati di tasse qualcosa dobbiamo....o no?....

Share this post


Link to post
Share on other sites
niko
Alti funzionari che comodamente stavano al loro posto mentre la popolazione italiana era allo stremo, con mariti, figli, fratelli e padri dispersi per il mondo (molti soldati sono tornati dall'URSS nel 1950!!), con esuli dalla Venezia Giulia, con Trieste in mano straniera e ricongiunta all'Italia nel 1954....Ma non facciamo politica.....io credo solo che sia giusto che oggi non ci sia chi possa lucrare su oggetti di cui si è acquistato il possesso solo per la posizione che ricoprivano....Che pensereste se allora invece di sequestrare corpi di reato se ne appropriassero...Non gridereste giustamente allo scandalo ( e a volte sappiamo che certe brutte cose sono accadute)...e allora perchè per anni si sono tollerati certi comportamenti...Per esempio è normale che lo stato negli anni 80 voleva esercitare il diritto di prelazione per acquistare la serie del 1940 messa in asta dagli eredi di una certa persona, e lo stato che aveva a suo tempo fornito mezzi e materiali invece non le aveva? Io credo che ai cittadini oberati di tasse qualcosa dobbiamo....o no?....

271892[/snapback]

bè questa è più una risposta "politica"... ;) cmq grazie per la risposta B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest utente3487

Allora: due serie confezionate nell'elegante astuccio, con certezza sono andate all'allora Governatore della Banca d'Italia e dell'allora Direttore della Zecca..... Chi erano? Dottor Azzolini e Dott.Rizzo.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest utente3487
Allora: due serie confezionate nell'elegante astuccio, con certezza sono andate all'allora Governatore della Banca d'Italia e dell'allora Direttore della Zecca..... Chi erano? Dottor Azzolini e Dott.Rizzo.....

272252[/snapback]

Regalie? Indebite appropriazioni? Non esiste documentazione in proposito.Certo è che venne utilizzato materiale di proprietà esclusiva dello Stato, compresa la manodopera....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest utente3487
Allora: due serie confezionate nell'elegante astuccio, con certezza sono andate all'allora Governatore della Banca d'Italia e dell'allora Direttore della Zecca..... Chi erano? Dottor Azzolini e Dott.Rizzo.....

272252[/snapback]

Regalie? Indebite appropriazioni? Non esiste documentazione in proposito.Certo è che venne utilizzato materiale di proprietà esclusiva dello Stato, compresa la manodopera....

273468[/snapback]

Al sovrano nessuna confezione!!!!!!! :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
numa numa
Allora: due serie confezionate nell'elegante astuccio, con certezza sono andate all'allora Governatore della Banca d'Italia e dell'allora Direttore della Zecca..... Chi erano? Dottor Azzolini e Dott.Rizzo.....

272252[/snapback]

Regalie? Indebite appropriazioni? Non esiste documentazione in proposito.Certo è che venne utilizzato materiale di proprietà esclusiva dello Stato, compresa la manodopera....

273468[/snapback]

Al sovrano nessuna confezione!!!!!!! sad.gif

possiamo esserne sicuri ?

magari avra' ricevuto le confezioni e poi riposto le monete , assieme alle altre della sua collezione , negli appositi medaglieri metallici che si era fatto costruire, ove la confezione non avrebbe avuto ragione di essere..

Sappiamo quante serie di queste specifiche monete (anno XVIII) furono alla fine coniate ? sono emersi da allora documenti ufficilai che ne decretavano l 'emissione ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest utente3487

Non sappiamo se al Re vennero donate in confezione. Potremmo ipotizzare di si. Ma non ci giurerei.

E non sappiamo neanche l'esatta tiratura. Nessun documento ufficiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
renato

non mi ricordo di aver visto la serie del '40 al museo romano....è esposta?

renato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.