Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Enraz

Il Genio di Michelangelo

Risposte migliori

Enraz

Un'amica mi dice di avere a casa una collezione di monete vaticane, ereditata e custodita da parte di sua madre.

Sapendo della mia passione per la numismatica, un tempo ardente poi sopita ed ora ravvivata, mi chiede quale possa essere il valore di quei beni

Mi incuriosisco, e quando è a casa le chiedo per telefono di dirmi un po' che monete siano.

Difficile capirsi, ci aiutiamo con gli MMS.

Non facile spiegarle come dirmi quale sia il valore facciale di ciascuna moneta :P

Alla fine, si dipana la matassa.

Si tratta di una decina di medaglie con soggetti biblici, recanti sul bordo l'incisione "Il Genio di Michelangelo"; solo una decina: la collezione, facente perte dell'asse ereditario di non so quale parente, è stata divisa fra i vari aventi diritto, come disposto dal de cuius.

Incompetente in tema di medaglie cerco quella dicitura su Google, e trovo che si tratta di una serie di 60 pezzi realizzati dall'incisore Piero Monassi (che apprendo essere nipote di colui che realizzò le notissime 1000 Lire "Concordia"); la serie completa viene messa all'asta da una banca alpina italiana con base d'asta di 1.200 Euro.

Premesso che non sono un estimatore delle medaglie e che quindi il mio parere sarebbe influenzato e tenderebbe al ribasso, secondo voi quanto potrebbero valere quelle 10 medaglie?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao Enraz. Suddividere una serie di qualsiasi tipo (medaglie, monete, francobolli) non è mai una cosa saggia : una serie completa vale infatti sempre di più della somma dei pezzi che la compongono venduti singolarmente.

Detto questo, mi sembra assai elevato il valore indicato per la base d'asta in quanto questo tipo di medaglie non suscita generalmente un interesse diffuso tra i collezionisti... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enraz
Ciao Enraz.  Suddividere una serie di qualsiasi tipo (medaglie, monete, francobolli) non è mai una cosa saggia : una serie completa vale infatti sempre di più della somma dei pezzi che la compongono venduti singolarmente.

Detto questo, mi sembra assai elevato il valore indicato per la base d'asta in quanto questo tipo di medaglie non suscita generalmente un interesse diffuso tra i collezionisti... :)

294310[/snapback]

Beh, ad essere onesto -non picchiatemi!!- a me le medaglie proprio non piacciono, non mi dicono nulla rispetto alle monete!

Detto questo, sapresti darmi una stima di massima di quei dodici (non dieci) pezzi?

Grazie ed auguri!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Medaglie di questo genere non piacciono neppure a me, non le acquisterei neanche a un prezzo irrisorio.

Mi dispiace non poterti fornire neppure una cifra approssimativa perché francamente non ne ho la minima idea : sono invece abbastanza sicuro che non sia facile venderle al prezzo di 60 euro l'una.

Perché non provi a metterne in vendita una a 10 Euro? <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enraz
Medaglie di questo genere non piacciono neppure a me, non le acquisterei neanche  a un prezzo irrisorio.

Mi dispiace non poterti fornire neppure una cifra approssimativa perché francamente non ne ho la minima idea : sono invece abbastanza sicuro che non sia facile venderle al prezzo di 60 euro l'una.

Perché non provi a metterne in vendita una a 10 Euro?  <_<

294388[/snapback]

Ti ringrazio: riferirò alla mia amica (anche se non credo abbia voglia di mettersi a venderle; la cosa era nata perchè credeva che sua madre possedesse monete vaticane ed era disponibile a regalarmele, poi è sorta la curiosità)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ALEX1911

tutte dodici costeranno sui 200 euro...un mio amico ne aveva una ventina e ha ricavato 300 euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Enraz
tutte dodici costeranno sui 200 euro...un mio amico ne aveva una ventina e ha ricavato 300 euro...

295593[/snapback]

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anakin

Ciao a tutti. Scusate l'intromissione...io ho una di queste medaglie (il Bruto), e ho messo un post proprio pochi giorni fa per farmi aiutare nell'identificazione.

Non concordo molto col prezzo così basso indicato da Sandokan. Se guardiamo il solo peso dell'argento dovrebbe valere sui 28€. Ovviamente come in tutte le cose, il prezzo reale poi lo fa la proporzione tra domanda e offerta.

Non ho sinceramente capito dove hai estratto l'ipotesi di 60€ l'una. Ma secondo me un prezzo indicativo te lo da quella banca che le mette in vendita a partire da 20€ l'una (1200/60=20).

Comunque prova anche a vedere questo link: http://www.numismaticabellunese.com/cofanetti1.html dove vengono offerte a 25€ l'una (a mio avviso il prezzo giusto).

Saluti a tutti.

Medaglie di questo genere non piacciono neppure a me, non le acquisterei neanche a un prezzo irrisorio.
Mi dispiace non poterti fornire neppure una cifra approssimativa perché francamente non ne ho la minima idea : sono invece abbastanza sicuro che non sia facile venderle al prezzo di 60 euro l'una.
Perché non provi a metterne in vendita una a 10 Euro? dry.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giancarlone

Questa mattina sono andato alla mostra IL VERO E IL FALSO al palazzo reale a Milano, con l'amico incisore Piero Monassi, autore di questa serie e mi precisava che la serie è stata commissionata da una zecca privata Americana, coniata in argento e platino con testo inglese. Mentre la serie con testo italiano è stata coniata da una ditta italiana in argento e bronzo. In Germania è stata coniata anche in oro oltre l'argento.

Non conosco le valutazioni di mercato e nella richiesta non è specificato il metallo, potrebbero essere anche in bronzo.

Giancarlone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

La ditta italiana compare sulla facciata comune dei foglietti illustrativi di ogni singola medaglia.

post-703-0-94397000-1363888503_thumb.jpg

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Salve

Volevo aggiungere che ogni singola medaglia è accompagnata da un pieghevole che illustra al suo interno la storia dell'opera riprodotta.

All’esterno sul lato anteriore è raffigurato il busto di Michelangelo tratto dal bronzo di Daniele da Volterra, allievo e grande amico del maestro, con data di nascita (1475) e di morte (1564) e il titolo della collezione ‘Il Genio di Michelangelo’ (vedi post precedente).

Sul lato posteriore è stampato il nome e l’indirizzo della Casa specializzata che aveva ripreso la collezione la cui esecuzione era stata realizzata per iniziativa della « Franklin Mint » di Yeadon, nello stato americano della Pensilvania, specializzata in coniazioni a vasto raggio di monete antiche, di collezioni d'arte, di medaglie commemorative.

Ho notato che per le prime 24 medaglie la casa è la ‘NUMISMATICA ITALIANA’ poi rimpiazzata da ‘LA MEDAGLISTICA’. Qualche pieghevole presenta i dati della NI oscurati e sopra quelli della seconda ditta, ma poi solo quelli de ‘LA MEDAGLISTICA’ in formato diverso e, nelle ultime emissioni, con indirizzo diverso per il trasferimento della ditta in altra sede.

Questi cambiamenti sono attendibili perché la frequenza di distribuzione delle medaglie era di una al mese e quindi per completare la collezione erano necessari cinque anni.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Per completezza d'informazione metto i dati relativi a ditta e indirizzo che si sono susseguiti negli anni secondo l'ordine alfabetico sui foglietti illustrativi delle singole medaglie. Non ho informazioni precise sulla NI e su 'La Medaglistica' e forse qualche milanese 'd'annata' come me (in effetti monzese, ma d'annata sicuramente) le può dare.

post-703-0-08483800-1363955574_thumb.jpg

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Ogni medaglia ha la sua peculiarità non solo – ovviamente – per il soggetto raffigurato sul diritto, ma anche riguardo il rovescio e il contorno.

I rovesci hanno in comune la decorazione stellare michelangiolesca che abbellisce la piazza del Campidoglio a Roma con la riproduzione al centro del ritratto del maestro dedotto dalla testa bronzea realizzata da Daniele da Volterra (vedi post # 10), ma sono distinti dalla breve frase all'intorno che descrive l'opera riprodotta sul davanti, incisa usando i caratteri della tipica forma grafica creata da Michelangelo stesso.

I contorni hanno in comune, in incuso, la scritta IL GENIO DI MICHELANGELO, il logo della Numismatica Italiana, il logo de ‘La Medaglistica’ e, per una determinata collezione, il numero della serie (quello della mia è 00422).

La caratteristica che li distingue è il numero della medaglia da 1 a 60.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Tra le medaglie di tematica mitologica, la n. 30 che raffigura la caduta di Fetonte è una delle più attraenti, anche per la delicata patina che si è formata.

post-703-0-77110800-1364233397_thumb.jpg

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Questo è il foglietto illustrativo della raffigurazione.

post-703-0-28481000-1364233671_thumb.jpg

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Il mito di Tizio: medaglia n. 24 della serie ‘Il Genio di Michelangelo’

Nella mitologia greca Tizio (o Titio) era uno dei Giganti figlio di Zeus ed Elara, figlia di Orcomeno. Zeus, timoroso della vendetta di Era, decise di nascondere l’amante Elara nelle viscere della terra della Beozia. Qui nacque il gigante Tizio. Secondo Omero, invece, Tizio sarebbe stato figlio di Gea, mentre Apollonio Rodio cerca di mediare tra le due tradizioni facendo di quest’ultima la balia del Gigante.

Era, per vendicarsi di Latona che aveva generato i figli di Zeus Apollo e Artemide, ispirò un violento desiderio a Tizio che andò alla ricerca di Latona trovandola nel bosco di Panopeo. Ella era lì per adempiere a un rito quando Tizio irruppe cercando di violentarla. Le sue grida furono udite da Artemide e Apollo che uccisero il gigante con una moltitudine di frecce. Secondo alcuni storici fu la sola Artemide ad ammazzarlo, secondo altri il solo Apollo. Zeus considerò quest'uccisione un atto di giustizia dovuta, nonostante Tizio fosse suo figlio. Secondo un'altra versione fu invece lo stesso Zeus a uccidere Tizio.

Giunto nel Tartaro, Tizio fu condannato a un'orribile tortura: il suo gigantesco corpo, che copriva due acri (o addirittura nove, secondo Properzio) venne immobilizzato a terra costringendone braccia e gambe, mentre due avvoltoi, due aquile o un serpente avrebbero divorato il suo fegato per l'eternità.

apollonia

post-703-0-61637100-1364336412_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Foglietto illustrativo della medaglia di Tizio

post-703-0-87133300-1364337068_thumb.jpg

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anakin

Come sempre i miei complimenti ad Apollonia. :good:

Ad essere sincero considero il Bruto una delle 4/5 più belle della serie...forse perchè avendola posso gustarne la lucentezza dal vivo, forse perchè mi piace l'immagine severa del patrizio romano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

post-703-0-52451900-1364554488_thumb.jpg

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Il numero della medaglia è 32.

post-703-0-87426700-1364554822_thumb.jpg

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

L'origine dei centauri e la centauromachia

Gli antichi poeti narravano che il mortale Issione aveva tentato di fare violenza a Era (Giunone per i Romani), finendo invece con l'unirsi a una nuvola, a cui Zeus (Giove) aveva dato le sembianze della dea. Ne era nato Centauro il quale, divenuto adulto, si era accoppiato a delle giumente, dando inizio alla stirpe di creature, per metà cavalli e per metà uomini, recanti il suo nome.

Secondo la fantasia popolare i Centauri abitavano le regioni più montuose e ricche di selve della Grecia: la Tessaglia e l'Arcadia. Erano inclini alla brutalità e alla violenza, come dimostrano vari episodi del mito.

Il carattere selvaggio dei Centauri si manifesta apertamente anche durante il banchetto con cui Piritoo, re dei Lapiti, festeggia le sue nozze con Ippodamia. Il centauro Euritione, ubriaco, insidia la sposa ed è duramente punito da Piritoo o, secondo una diversa versione, è ucciso da Teseo. Ciò scatena un combattimento furibondo e cruento tra i Centauri e gli eroi partecipanti al banchetto nuziale; al termine i Centauri sono sconfitti e sterminati.

La lotta tra Lapiti e Centauri (detta centauromachia) divenne il simbolo del conflitto tra la civiltà e la barbarie e fu uno dei temi prediletti dagli scultori dell'età classica: era rappresentata nella decorazione del tempio di Zeus a Olimpia e nel Partenone ad Atene.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×