Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Flavio

Elmo tardoromano di Deurne

Risposte migliori

Flavio

Ciao a tutti :)

Posto nella sezione storia e archeologia, anche se la mia domanda è più numismatica.

Antefatto : nel 1910 in una torbiera presso il villaggio olandese di Deurne, un tagliatore di torba ritrovò uno stupendo elmo da cavalleria tardoimperiale, da allora per l'appunto noto come "elmo di Deurne".

Normalmente è visibile presso il Rijksmusemum Van Oudheden in Olanda.

In questi giorni è invece eccezionalmente visibile a Venezia, presso la mostra "Roma e i barbari" allestita a Palazzo Grassi.

Per un'occhiatina all'elmo : www.siteclx.nl/rmo/index.php/do-collection/language-en/sub-zilverenhelm

Premettendo che, da cultore del tardoimpero ed in particolare dell'esercito tardoimperiale, non mancherò la ghiotta occasione di vederlo dal vivo (anche se non proprio a due passi), la presenza in Italia dell'elmo suddetto mi ha riproposto una domanda alla quale non ho tuttora trovato risposta.

Le ipotesi per spiegare la presenza dell'elmo nella locazione ove ritrovato sono numerose e vanno dal presunto "inghiottimento" del cavaliere (tipo sabbie mobili) nella torbiera al deposito votivo o comunque voluto (visto che pensare al semplice smarrimento di un tal prezioso oggetto..beh ce ne vuole :P, come pure difficile è il pensare che se il cavaliere fosse caduto vittima in combattimento e non "inghiottito" dal terreno l'elmo non sarebbe stato rimosso, con il cadavere, da commilitoni o semplicemente trafugato dal nemico che avesse avuto il sopravvento).

Quello che invece pare essere noto è il limite temporale entro il quale dovrebbe essere avvenuto l'evento che, come spesso accade, è dato dal ritrovamento di monete in corrispondenza.

Si parla sempre genericamente di monete databili dal 315 al 319 d.C., ove quest'ultima data sarebbe per l'appunto il cosiddetto "termine ante quem".

La domanda alla quale finora non ho trovato risposta è : di quali monete si trattava ?

Qualcuno di Voi amici possiede la risposta ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giampy

La risposta è celata davvero bene, caro Flavio. In un articolo apparso su Britannia, si parla di un rinvenimento di elmo a Burg Castle, inghilterra, e si citano le somiglianze con altri elmi, tra cui quello di Deurne.

Il riferimento dell'articolo è:

Stephen Johnson: A Late Roman Helmet from Burgh Castle

Britannia, Vol. 11. (1980), pp. 303-312.

Nell'articolo è citato il fatto che insieme all'elmo sono state trovate 39 monete, che hanno fornito la datazione.

La nota a piè pagina rimanda ad un articolo antecedente, che a quanto apre contiene i dettagli di tutto il materiale rinvenuto in questo e altri ritrovamenti di elmi:

H. Klumbach, Spatromische Gardehelme (Munchen 1973)

a full collection of most of the surviving late Roman helmets, on all these quoted examples.

Io quest'ultimo non riesco a trovarlo.

L'articolo di britannia è invece scaricabile dal database Jstor (dalle Università).

Spero di essere stato utile

giampy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio

Grazie giampy della cortese e pronta risposta :) .

Provvederò subito a recuperare il primo articolo su Jstor.

Tenterò poi la ricerca del secondo articolo, che mi pare di aver capito essere quello più appetibile e contenente la risposta alla mia domanda.

Purtroppo, ammeso di riuscire a recuperarlo, dovrò poi scontrarmi con...la lingua tedesca :D

(edit) L'ho trovato, disponibile da un rivenditore su internet...è giudicato un libro d'antiquariato (è del 1973...allora io sono un pezzo da museo :( ) e costa (evidenziato trattarsi di "offerta" 125 sanguinosi euretti, oltre alle spese di spedizione :cry:

Modificato da Flavio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giampy

Ciao Flavio, ti consiglierei di cercare in qualche biblioteca universitaria, vedi nel catalogo online del sito della tua università se trovi il libro, non si sa mai...

giampy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

NovaInvicta

Ciao Flavio!

Ho visitato la mostra "Roma e i Barbari" e ne vale proprio la pena! Sicuramente tra i reperti più belli c'è l'elmo ridge "Deurne", ma a me sono piaciuti molto anche l'elmo spangenhelm "Vezeronce" e le insegne imperiali di Massenzio (oltre all'impareggiabile sarcofago del Portonaccio)! Unica critica le targhette descrittive un pò superficiali e spesso non si capiva a quale reperto facessero riferimento.

A proposito del sito dove il "Deurne" fu ritrovato, la guida disse che insieme alle armi del cavaliere a cui apparteneva il famoso elmo furono ritrovate anche le vestigia di altri guerrieri romani...forse commilitoni che hanno cercato di salvare il loro ufficiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio
Ho visitato la mostra "Roma e i Barbari" e ne vale proprio la pena!

344588[/snapback]

Ciao NovaInvicta e benvenuto nel forum :)

Ti invidio :rolleyes: ...non sono ancora riuscito a trovare il tempo per andare in quel di Venezia...che non è per me purtroppo proprio a due passi.

Spero di farcela per tempo.

A proposito del sito dove il "Deurne" fu ritrovato, la guida disse che insieme alle armi del cavaliere a cui apparteneva il famoso elmo furono ritrovate anche le vestigia di altri guerrieri romani...forse commilitoni che hanno cercato di salvare il loro ufficiale.

344588[/snapback]

Acc...questa mi è nuova :o

Sapevo del ritrovamento di frammenti di pellame e scarpe, unitamente all'elmo ed oltre alle monete, ma non di armi od altro equipaggiamento militare.

Anzi, mi pare che proprio l'assenza di "militaria" quali ad esempio frammenti del cingulum fosse uno degli aspetti che lasciava presupporre meglio un abbandono o ripostiglio votivo del'elmo (entro una sacca di pelle o tenda in pellame) piuttosto che "l'ingoiamento" del cavaliere.

Un bel mistero, niente da dire !

Cercherò di approfondire l'aspetto che hai segnalato.

Grazie ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo

Riassunti di contributi ad un congresso tenuto in merito nel marzo 2006:

www.siteclx.nl/rmo/index.php/do-collection/language-en/sub-zilverenhelm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio
Riassunti di contributi ad un congresso tenuto in merito nel marzo 2006:

www.siteclx.nl/rmo/index.php/do-collection/language-en/sub-zilverenhelm

344650[/snapback]

" De Gouden Helm uit de Peel, Feiten en visies" è il libro che raccoglie gli atti del convegno menzionato da Maffeo.

Non l'ho ancora acquistato perchè...è in olandese :(

Riassunti : www.fectio.org.uk/shows/meijel2006.htm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

NovaInvicta
Ho visitato la mostra "Roma e i Barbari" e ne vale proprio la pena!

344588[/snapback]

Ciao NovaInvicta e benvenuto nel forum :)

Ti invidio :rolleyes: ...non sono ancora riuscito a trovare il tempo per andare in quel di Venezia...che non è per me purtroppo proprio a due passi.

Spero di farcela per tempo.

A proposito del sito dove il "Deurne" fu ritrovato, la guida disse che insieme alle armi del cavaliere a cui apparteneva il famoso elmo furono ritrovate anche le vestigia di altri guerrieri romani...forse commilitoni che hanno cercato di salvare il loro ufficiale.

344588[/snapback]

Acc...questa mi è nuova :o

Sapevo del ritrovamento di frammenti di pellame e scarpe, unitamente all'elmo ed oltre alle monete, ma non di armi od altro equipaggiamento militare.

Anzi, mi pare che proprio l'assenza di "militaria" quali ad esempio frammenti del cingulum fosse uno degli aspetti che lasciava presupporre meglio un abbandono o ripostiglio votivo del'elmo (entro una sacca di pelle o tenda in pellame) piuttosto che "l'ingoiamento" del cavaliere.

Un bel mistero, niente da dire !

Cercherò di approfondire l'aspetto che hai segnalato.

Grazie ;)

344644[/snapback]

A questo punto spero di averti passato un'informazione attendibile e di non aver fuorviato la tua ricerca! Li a palazzo grassi si possono affittare (5 euro extra) delle guide elettroniche tipo telefonino cellulare da portare all'orecchio quando si è davanti al reperto. In effetti la questione degli altri soldati romani ritrovati insieme all'ufficiale del Deure non l'ho appresa da suddette guide elettroniche (il che avrebbe reso l'informazione abbastanza attendibile) ma da una guida in carne ed ossa che accompagnava un gruppo di visitatori. Non posso assicurarti che quel ragazzo non abbia lavorato di fantasia per conquistare il suo pubblico un po' distratto ... :rolleyes:

Ti saluto!

P.S.: apprendo dal tuo avatar che sei il tribuno degli Herculiani Seniores! Ottima legio palatina B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio
A questo punto spero di averti passato un'informazione attendibile e di non aver fuorviato la tua ricerca!

344663[/snapback]

Nulla di fuorviante...anzi...un nuovo stimolo (anche ad andare a Venezia) :)

P.S.: apprendo dal tuo avatar che sei il tribuno degli Herculiani Seniores! Ottima legio palatina  B)

344663[/snapback]

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×