Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
gpittini

SESTANTE SARDO

:D DE GREGE EPICURI

Vi va di vedere qualche sestante sardo? Questo mostra le lettere AR (come nella mia) opp. MAR, legate, ma non ricordo il nome del monetiere, magari qualcuno lo può precisare. Pesa 4,9 g. e misura 19 mm. Non è particolarmente comune, anzi è il più raro dei sestanti sardi. E' classificabile come RRC (= Crawford, per chi non è pratico) n. 65/6, e si colloca nel periodo sestantale, cioè con asse pesante fra 54 e 31 g. L'anno secondo alcuni è il 209 a.C., anche se stando al peso dovrebbe essere un po' più tardo, diciamo 189-180 a.C. Ma la cosa più interessante è che risulta riconiato su punica: al R. si vede in alto la stella a 8 raggi, appartenente al bronzetto Tanit/Toro, ultima coniazione punica della Sardegna! Ecco il D.

post-4948-1208778511_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed il R.

post-4948-1208778580_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed il R.

337025[/snapback]

Estremamente interessante, grazie !

Sarebbe forse possibile avere un maggior ingrandimento del rovescio per poter gustare tutte le incisioni della moneta a partire dalla prua cartaginese? e, nel diritto, cosa rappresentano i due globetti sopra l'effigie di Kore?

Come fare per saperne di più?

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:) DE GREGE EPICURI

Per il momento, non credo di essere in grado di postare un'immagine più ingrandita, però ci proverò... Della moneta punica rimane UNICAMENTE ( e si vede piuttosto male dalla foto) la stella a 8 raggi sopra la prua "romana", tutto il resto quindi appartiene al riconio romano, sia al D che al R. Forse, la faccia di Mercurio è un poco deformata dalla sottostante immagine di Tanit. Comunque i due globetti sono il segno di valore del sestante (= 2 once)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

DE GREGE EPICURI

Provo a caricare la foto maggiormente ingrandita, ma temo sia troppo pesante. Ecco il R., si dovrebbe vedere meglio la stella in alto.

Infatti, non si carica!

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco il D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?