Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
avgvstvs

80 fiorini

Risposte migliori

avgvstvs

Facendo una ricerca su Google Books mi imbatto ad un certo punto nel volume Leopoldo II, Granduca di Toscana, e i suoi tempi di Giovanni Baldasseroni, Presidente del Consiglio dei Ministri del Granducato fino al 1859 (scaricabile da qui:

http://books.google.com/books/pdf/Leopoldo...V9M-xwJ5c0geMlk

)

Ad un certo punto (da pag. 612) si parla della moneta circolante in Toscana, si fanno delle stime e si presentano delle cifre relative a diverse emissioni.

Interessanti le ossevazioni relative al pezzo da 80 fiorini:

Abbiamo poi le cifre esatte della monetazione avvenuta nella Zecca di Firenze dal 1826 a tutto il 1857, le quali offrono i resultati che appresso.

In quel periodo si coniarono in rusponi e zecchini N. 225,914 monete d'oro, alla bontà di karati 24, pel valore intrinseco di L. 7,200,466. E si coniarono N. 22,691 pezzi della nuova moneta di 80 fiorini.

Dopo aver parlato delle emissioni dell'argento si parla della dispersione e viene detto:

Così dei pezzi da 80 fiorini, una grossa partita di N. 17,084 coniate nel 1842, passò subito all'estero: gli altri sparirono subito come articoli di curiosità, o come facili a rappresentare, in piccol numero, un buon peculio; nè vennero mai in circolazione.

80 fiorini del 1842? Ne sapete qualcosa? Sono forse pezzi riportanti le date 27 o 28 ma coniate successivamente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter
80 fiorini del 1842? Ne sapete qualcosa? Sono forse pezzi riportanti le date 27 o 28 ma coniate successivamente?

Io voto per questa :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Come ho un attimo di tempo, spero per lunedì p.v., Le do un'occhiata al Galeotti ed al Carboneri, generalmente queste notizie di coniazioni a posteriori sono riportate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Se riesce, Picchio, fara' sicuramente cosa gradita. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Ne Carboneri ne Galeotti fanno alcuna menzione ad una coniazione posteriore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Grazie Picchio :)

Comunque non ho trovato altri riferimenti alla notizia in questione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Resuscito la discussione, su Austria: Wochenschrift für Volkswirtschaft und Statistik, Vienna 1858, a pag 360 alcuni dati interessanti:

http://books.google.it/books?id=xS4mAQAAIAAJ&pg=PA360#v=onepage&q&f=false

tra i quali risulta la coniazione riportata dal testo di Baldasseroni assieme a 221 pezzi coniati nel 1840.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×