Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
JURAJ LUPTAK

one cent indian 1887 fdc.

che prezzo ha moneta one cent indian anno 1887 fdc.quando posso chiedere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:) :) Ciao, il cent Indian in FDC vale circa 450 euro, regolati di conseguenza per la tua richiesta.

Ciao Giò :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che prezzo ha moneta one cent indian anno 1887 fdc.quando posso chiedere?

339459[/snapback]

Ciao :) il centesimo del 1887 "testa di indiano" è una moneta comune, però in fdc credo sui 20-25 euro..comunque sarebbe meglio postassi una foto di questa moneta per vedere esattamente lo stato di conservazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Moneta comune puoi chiedere al massimo 30 euro per un FDC.

Ma ricordati che il prezzo lo fa il collezionista a cui serve la moneta :D

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Buonasera.

Non credo sia possibile dare una risposta univoca: e quelle precedenti lo dimostrano.

Intanto bisognerebbe sapere se è un FDC bruno, rosso-bruno oppure completamente rosso. Poi il reale grado di conservazione.

Ad esempio: l'unico esemplare di FDC rosso, periziato MS67, dalla PCGS americana, è stato venduto alla bella cifra di 27.500 dollari.

Un altro FDC, bruno questa volta, periziato MS65, invece ha realizzato poco più di 100 dollari...

Modificato da Mnelao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera.

Non credo sia possibile dare una risposta univoca: e quelle precedenti lo dimostrano.

Intanto bisognerebbe sapere se è un FDC bruno, rosso-bruno oppure completamente rosso. Poi il reale grado di conservazione.

Ad esempio: l'unico esemplare di FDC rosso, periziato MS67, dalla PCGS americana, è stato venduto alla bella cifra di 27.500 dollari.

Un altro FDC, bruno questa volta, periziato MS65, invece ha realizzato poco più di 100 dollari...

339483[/snapback]

:) :) D 'accordissimo con te Mnelao, poi c'è da dire che negli States usano valutazioni molto diverse dalle nostre, infatti il loro FDC è " migliore" del nostro, direi PERFETTO.

Ciao Giovanna :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quoto Mnelao... con le monete americane di una certà età è un macello, ad ogni grado di Mint State corrisponde un aumento esponenziale delle quotazioni, quindi dire semplicemente FDC è come non dire nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:)  :)  D 'accordissimo con te Mnelao, poi c'è da dire che negli States usano valutazioni molto diverse dalle nostre, infatti il loro FDC è " migliore" del nostro, direi PERFETTO.

Non è questo il punto; il fatto è che noi abbiamo un solo grado di FDC, o al massimo due volendo tener conto della trovata ECZ; negli USA non esiste il FDC, ma lo stato zecca (mint state) che indica tutte le monete che non hanno circolato. Però questa categoria è poi suddivisa in ulteriori 10 fasce, da MS-60 (che corrisponde suppergiù al nostro SPL-FDC) a MS-70 (che è un'utopia sulla maggior parte delle monete di una certa età). Per valutare le monete secondo questa scala non è sufficiente tener conto di segnetti di contatto, lustro di zecca o altre caratteristiche tipiche del FDC, ma viene valutata anche la perfezione del conio secondo parametri ben precisi. Una moneta non circolata e perfetta di primo conio varrà quindi infinitamente di più di una non circolata e ugualmente perfetta, ma di conio successivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti avete ragione, personalmente mi sono espresso pensando ad un normale fdc, senza puntare sulla conservazione eccezzionale..però ammetto di essere un'pò spaesato di fronte ad un MS60 di 30 $ e un MS65 di 400 $ :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:)  :)  D 'accordissimo con te Mnelao, poi c'è da dire che negli States usano valutazioni molto diverse dalle nostre, infatti il loro FDC è " migliore" del nostro, direi PERFETTO.

Non è questo il punto; il fatto è che noi abbiamo un solo grado di FDC, o al massimo due volendo tener conto della trovata ECZ; negli USA non esiste il FDC, ma lo stato zecca (mint state) che indica tutte le monete che non hanno circolato. Però questa categoria è poi suddivisa in ulteriori 10 fasce, da MS-60 (che corrisponde suppergiù al nostro SPL-FDC) a MS-70 (che è un'utopia sulla maggior parte delle monete di una certa età). Per valutare le monete secondo questa scala non è sufficiente tener conto di segnetti di contatto, lustro di zecca o altre caratteristiche tipiche del FDC, ma viene valutata anche la perfezione del conio secondo parametri ben precisi. Una moneta non circolata e perfetta di primo conio varrà quindi infinitamente di più di una non circolata e ugualmente perfetta, ma di conio successivo.

339493[/snapback]

:D Beh, quello intendevo per : PERFETTO. Forse non hai " valutato" bene il mio MAIUSCOLO. :D :D :D :lol:

Ciao Giò :rolleyes: :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è anche un altro fattore da considerare che per la monete USA assume un rilievo quasi grottesco: il mercato di riferimento. In altre parole: la stessa moneta che da noi si vende a 10, sul mercato americano potrebbe anche realizzare 200, e questo è tanto più vero quanto più è alta la conservazione, proprio perchè i collezionisti americani sembrano essere particolarmene maniaci dell'ultra-FDC. Io peraltro sono sempre in attesa di qualcuno che mi faccia toccare con mano la differenza tra un MS-65 e un MS-66 ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è anche un altro fattore da considerare che per la monete USA assume un rilievo quasi grottesco: il mercato di riferimento. In altre parole: la stessa moneta che da noi si vende a 10, sul mercato americano potrebbe anche realizzare 200, e questo è tanto più vero quanto più è alta la conservazione, proprio perchè i collezionisti americani sembrano essere particolarmene maniaci dell'ultra-FDC. Io peraltro sono sempre in attesa di qualcuno che mi faccia toccare con mano la differenza tra un MS-65 e un MS-66  ;)

339646[/snapback]

:) Questo credo succeda in tutte le Nazioni. Ad esempio da noi alcune monete del Regno le trovi ad un prezzo tot, magari all'estero costano un buon 30% in meno, dipende dall' interesse dei collezionisti per il prodotto Nazionale.

Penso sia una cosa naturale, infatti alcune monete conviene venderle nel Paese di origine, se ne ricava certamente di più, anche perchè in Italia non c'è proprio interesse collezionistico verso alcune Nazioni.

Ciao Giò :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?