Jump to content
IGNORED

5 lire 1929 due rosette.


Recommended Posts

Buona sera a tutti.

Avrei un dubbio da sottoporVi.

Sono in possesso di una moneta da 5 lire del 1929 "due rosette".

Il peso ed il diametro sono conformi al tipo (rispettivamente 5 grammi e 23 mm.).

Consultando il Pagani - pag. 46 nr.712a - e leggengo la nota in calce, apprendo che dal 1927 al 1929 tali monete, coniate dalla Società Metallurgica Italiana, recano al contorno la "doppia rosetta", inserita in una sequenza di 12 simboli in questa successione:

nodo d'amore rosetta fert nodo rosetta rosetta fert rosetta rosetta nodo fert nodo

L'esemplare in mio possesso espone invece la seguente sequenza di soli 9 simboli:

fert rosetta rosetta nodo d'amore fert rosetta nodo rosetta fert

Tra il primo e l'ultimo fert mancherebbero dunque un nodo e due rosette; in effetti, lo spazio libero consentirebbe l'inserimento dei simboli mancanti.

Non disponendo di altre 5 lire del 1929 per effettuare confronti, Vi chiedo se quanto da me riscontrato sull'esemplare in osservazione costituisce un'anomalia o è il Pagani che è stato impreciso nel riportare la legenda del contorno.

Posto la scansione del dritto:

http://i28.tinypic.com/1qixkn.jpg

e del rovescio:

http://i27.tinypic.com/2n6vvpg.jpg

Postare il contorno al momento mi è impossibile, avendo a disposizione il solo scanner.

Grazie per i contributi e cordiali saluti a tutti.

Michele

Link to comment
Share on other sites


Hai sbagliato a riportare il Pagani:

Tu hai scritto: nodo * FERT nodo * * FERT * * nodo FERT nodo.

In realtà il Pagani riporta: nodo * FERT nodo * * FERT * * nodo FERT *.

Leggendo il contorno a partire dalla prima doppia rosetta diventa: * * FERT * * nodo FERT * nodo * FERT nodo, come riportato anche dal catalogo di Incuso.

La tua moneta riporta: FERT * * nodo FERT * nodo * FERT.

Confrontando:

FERT * * nodo FERT * nodo * FERT nodo * *

FERT * * nodo FERT * nodo * FERT

Manca un nodo e due rosette.

Questo potrebbe essere dovuto o alla mancata incisione di questa parte: infatti spesso gli aquilotti, anche se in alta conservazione, non hanno il contorno ben leggibile, o ad un errore di conio dovuto ad una errarata composizione della legenda nell'orlettatrice circolare.

Link to comment
Share on other sites


Ciao.

Confermo l'errore commesso nel riportare la sequenza del Pagani: l'ultimo simbolo, come ha correttamente evidenziato Giulio158, è una rosetta e non un nodo.

Posto ancora due immagini del contorno:

la prima ritrae le due rosette:

http://i30.tinypic.com/24mrmdl.jpg

la seconda,purtroppo meno nitida, fotografa lo spazio vuoto fra i due fert:

http://i25.tinypic.com/29av0c9.jpg

Tenderei ad escludere che i tre simboli mancanti (un nodo e due rosette) non siano ben leggibili e mi pare più plausibile l'errore di conio dovuto ad un'errata composizione della legenda nell'orlettatrice.

A questo punto sarei curioso di sapere se c'è qualcuno che posside un 5 lire del 1929 con lo stesso errore di conio o se esso sia riportato in qualche catalogo.

Saluti e grazie.

Michele

Edited by bizerba62
Link to comment
Share on other sites


Le informazioni riguardo l'errore sono state tratte dal nuovo libro di Attardi e Gaudenzi su questo tema. Purtroppo è uscito solo il primo volume che si ferma a Umberto I. Comunque per numerose monete sono riportati errori di questo tipo nel contorno.

Link to comment
Share on other sites


Ciao,

E' estremamente probabile che non siano rimaste impresse (le 2 rosette ed il nodo) al momento della coniazione della moneta.

Come ha già detto l'amico Giulio158 in molti esemplari anche in alta conservazione non sono presenti o praticamente impercettibili, alcuni dei simboli sul taglio della moneta. Anche io possiedo degli aquilotti che presentano analoghe mancanze.

Link to comment
Share on other sites


Personalmente credo che non siano rimaste impresse: infatti dalla foto mi sembra di vedere una rosetta appena accennata sulla destra.

Occorrerebbe una foto migliore per valutare.

Link to comment
Share on other sites


ecco io volevo sapere come si individua la sequenza dei nodi e delle rosette....cioè qual'e la prima da leggere? la prima della sequenza? se io ho davanti il diritto con l'aquila a che ore trovo il primo nodo o rosetta da cui iniziare a leggere la sequenza????

grazie mille

ciaoooo ;)

Link to comment
Share on other sites


Secondo me puoi scegliere un punto qualsiasi come tuo riferimento e iniziare a leggere da quel punto. Mentre leggi scrivi la sequenza.

Questa poi può essere modificata come ho fatto io nel primo messaggio: infatti il Pagani e il catalogo online riportavano la stessa legenda, iniziando solo da un punto differente.

Oltretutto l'incisione del contorno e il suo orientamento sono del tutto casuali.

Edited by Giulio158
Link to comment
Share on other sites


anch'io ho l'aquilotto del 29...questa è la mia sequenza....fatemi sapere se risulta lo stesso problema....

stella - fert - stella - stella - stella - nodo - stella - fert

io ho letto a cominciare dalla stella che sta a ore 16 ....

ciao fatemi sapere ;)

Link to comment
Share on other sites


La tua moneta presenta * FERT * * * nodo * FERT

Il pagani riporta nodo * FERT nodo * * FERT * * nodo FERT *

Confronto: la tua moneta presenta un contorno piuttosto differente: mancano due nodi, un FERT e una rosetta e tre di queste sono consecutive. Sei sicuro che vi siano tre rosette (e non stelle) di seguito?

Se fosse realmente così, sarebbe una variante più interesante e dovuta sicuramente ad una errata composizione nella legenda.

Puoi postare anche una foto?

Edited by Giulio158
Link to comment
Share on other sites


ecco riposto la sequenza: rosetta fert rosetta rosetta rosetta nodo rosetta fert

in tutto sono evidenti le 5 rosette e c'è effettivamente un solo nodo :unsure:

quando torno dalle vacanze provo a postare delle foto

ciao e grazie ancora

Link to comment
Share on other sites


Dato che vi sono dei simboli mancanti, vi dovrebbe essere uno spazio vuoto.

Ci sai dire dove si trova? Secondo me è nel gruppo delle 3 rosette.

Link to comment
Share on other sites


grazie giuli....effettivamente dall'immagine che hai postato.....ho visto che mancano proprio i simboli che hai detto tu..... :unsure: strano...eppure non vedo tracce di una possibile usura che li abbia cancellati...lo spazio c'è ....e allora guarderò meglio se si vedono magari in modo leggero quei simboli mah :ph34r: è strano che ne siano spariti così tanti, mentre gli altri sono evidenti....posterò le foto

ciaoo ;)

Link to comment
Share on other sites


C'è ancora qualcosa che non quadra: dato che la doppia rosetta nel tuo caso segue il FERT, la corrispondenza tra le legende dovrebbe essere la seguente:

nodo * * FERT * * nodo FERT * nodo * FERT

* #### FERT * * ####### * nodo * FERT

Nel secondo spazio non sono stati impressi un nodo e un FERT, mentre nel primo una possibile corrispondenza è impossibile. Sei sicuro che lo spazio sia tra la rosetta e il FERT e non prima?

Link to comment
Share on other sites


nodo * * FERT * * nodo FERT * nodo * FERT

359481[/snapback]

C'è da aggiungere una rosetta dolo il secono "nodo d'amore".

Comunque, anche in questo caso, ripeto la prima ipotesi della mancata impressione di parte dei simboli sul contorno della moneta. :) :)

Link to comment
Share on other sites


nodo * * FERT * * nodo FERT * nodo * FERT

359481[/snapback]

C'è da aggiungere una rosetta dolo il secono "nodo d'amore".Comunque, anche in questo caso, ripeto la prima ipotesi della mancata impressione di parte dei simboli sul contorno della moneta. :) :)

359487[/snapback]

Sono d'accordo con te: riguardando la sequenza e vedendo gli spazi bianchi, probabilmente non sono stati impressi dei simboli.

Scusa, ma dove è che manca la rosetta. La mia sequenza è corretta.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.