Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Anto1989

curiosita francobolli

Risposte migliori

Anto1989

ciao ragazzi,poco fa ho ricevuto una lettera con il francobollo "giornata della filatelia",...quando e stata questa giornata?inoltre c e una scala di gradi di conservazione di francobilli come per le monete?posso tenerlo per un eventuale scambio con monete,cioe..i collezionisti, i francobolli viaggiati li snobbano?perche questo che ho io ha quelle onde che fanno alle poste timbrate di sopra...scusate per le domande banali ma di filatelia non ci capisco un tubo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atg

la giornata 2008 è stata il 10 ottobre e come sede Roma, ogni anno in occasione di una manifestazione nazionale (da tempo è Romafil) di caratura viene emesso il francobollo commemorativo

per il valore è un pò come per le monete... diciamo che qualche valore è meglio nuovo qualcuno usato.. ad ogni buon conto gli usati sono meglio conservati con tutta la busta o cartolina

per scambiarlo con monete cosi come è dubito tu possa trovare qualcuno ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Quoto quano scritto prima, sulla scala di valutazione io so che si osservano:

- colore della stampa

- se il bordo è integro

- e se la "colla" dietro, mi pare si chiami gomma è integra

Se ho sbagliato, qualcuno più esperto mi corregga, grazie

ciao,

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Collezionista 91

Non è il primo francobollo che sento della " Giornata della filatelia".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anto1989

io praticamente questo francobollo l ho staccato dal resto della busta...pero il bordo e integro...cio compromette il suo stato?la prossima volta sarà meglio lasciarlo ad una parte della busta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
- e se la "colla" dietro, mi pare si chiami gomma è integra

si chiama linguella.

se non c'è si dice 'gomma integra'.

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
- e se la "colla" dietro, mi pare si chiami gomma è integra

si chiama linguella.

se non c'è si dice 'gomma integra'.

Giusto per la precisione, la linguella è quella strisciolina di carta che un tempo i collezionisti applicavano sul retro del francobollo per appiccicarlo sugli album, ed è ovviamente qualcosa di "esterno" al francobollo. La linguella una volta appiccicata sul retro ovviamente rovinava (e rovina) la gommatura. Qualcuno dirà: e allora perchè la mettevano? La risposta è che la sensibilità del collezionista è decisamente mutata nel tempo, e quello che una volta veniva considerato di scarsa importanza (ossia l'integrità della gomma sul retro) adesso è diventato una parte fondamentale del francobollo, tanto che i cataloghi per certi francobolli del regno quotano il "nuovo linguellato" e il "nuovo non linguellato", e certi esemplari sono di difficilissima reperibilità senza tracce di linguella, con relative conseguenze sul valore dei FB stessi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
- e se la "colla" dietro, mi pare si chiami gomma è integra

si chiama linguella.

se non c'è si dice 'gomma integra'.

Giusto per la precisione, la linguella è quella strisciolina di carta che un tempo i collezionisti applicavano sul retro del francobollo per appiccicarlo sugli album, ed è ovviamente qualcosa di "esterno" al francobollo. La linguella una volta appiccicata sul retro ovviamente rovinava (e rovina) la gommatura. Qualcuno dirà: e allora perchè la mettevano? La risposta è che la sensibilità del collezionista è decisamente mutata nel tempo, e quello che una volta veniva considerato di scarsa importanza (ossia l'integrità della gomma sul retro) adesso è diventato una parte fondamentale del francobollo, tanto che i cataloghi per certi francobolli del regno quotano il "nuovo linguellato" e il "nuovo non linguellato", e certi esemplari sono di difficilissima reperibilità senza tracce di linguella, con relative conseguenze sul valore dei FB stessi.

grazie Paolino.

cmq, lo sapevo già... :P con un papà filatelico in casa :lol: imparo anche un po' di filatelia :lol:

grazie cmq.

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×