Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Enraz

Argenti circolanti in Italia

Sareste favorevoli a monete in argento circolanti in Italia?  

46 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si prega di accedere o registrarsi per votare a questo sondaggio.

Risposte migliori

Enraz

Guardate, se riuscite, la questione non solo con l'occhio dell'appassionato di numismatica e fatemi conoscere le Vostre riflessioni!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Io non ho mai visto in circolazione monete in argento, ma tornare al tempo dei 500 lire caravelle mi piacerebbe, alla fine tutti ne terrebbero 2 o 3 esemplari ma poi gli altri cirolerebbero senza problemi penso

ciao

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

Da appassionato di numismatica l'idea mi affascina moltissimo e non posso che essere favorevole, ma sono convinto che sarebbe una circolazione virtuale perchè gran parte delle monete verrebbero presto tesaurizzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anto1989

sarebbe bello,ma anche se coniate in grandissime quantita,se una persona ne trova 100,tutt e 100 se le tiene,specialemnte qui al sud,io conosco persone che si tengono TUTTE le monete commemo che trovano,e dico TUTTE specialmente i ToR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

No, non sono favorevole ad una moneta d'argento per la circolazione: non circolerebbe assolutamente anche coniandone milioni di pezzi .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sempiterno

Beh ovviamente si farebbe in modo da dare alle monete un facciale decisamente superiore al valore del metallo: se poi la gente (per ignoranza, collezionismo o altro) continuasse a tesaurizzare non vedo quale sarebbe il problema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forza_italia

Sì: ma solo se in quantità enorme affinchè non vengano tesaurizzate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm

considerato che l'argento 800 vale circa 20cent al grammo, per evitare che venga tesaurizzata una moneta d'argento del valore facciale ipotetico di 2€, dovrebbe pesare ad oggi meno di 10g... ma si deve tenere conto dell'oscillazione del valore del metallo che in tempi di crisi finanziaria in genere è destinato a salire e che quindi porterebbe ad un valore intrinseco superiore al facciale e conseguentemente alla tesaurizzazione... indipendentemente dalle grandissime quantità di monete che potrebbero essere coniate.

Per chi non lo sapesse comunque, fino al febbraio 2002 in Italia erano monete a corso legale a tutti gli effetti sia le 500lire caravelle che le 1000lire d'argento, nel senso che chiunque le avrebbe potute spendere o cambiare in banca... ovviamente il facciale rispetto agli anni '60 era ormai estremamente più basso del valore intrinseco e quindi sono state tutte tesaurizzate.

Comunque per chi fosse interessato è ancora possibile cambiare alla banca d'Italia fino al 2012 tutte le vecchie lire rimaste nei cassetti comprese le 500 lire Ag che verrebbero scambiate a 25,8cent l'una... fate i vostri conti. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm

Non avevo letto che nel sondaggio si parle di monete di alto valore... allora sarebbe proprio ASSURDO e anacronistico e in più sarebbe la manna dal cielo per i falsari!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakkio

a me piacerebbe

si potrebbe creare la moneta in argento da 5€ con un diametro di 30mm, di tagli piu grossi non ne vedo il motivo

con tirature alte quasi al pari delle emissioni comuni in modo da non renderle subito motivo di tesaurizzazione

facendo poi ogni tanto qualche emissione in tiratura ridotta , tipo come accade con gli euro normali es. 5c ita 03

insomma il piacere di usarle nella quotidianità, il piacere di collezionare e reperirle facilmente le annate comuni ed il piacere di essere alla ricerca della medesima moneta con un annata particolare

tanto non tutti sono collezionisti, quindi se per esempio fosse datata 2010 la moneta da 5€ arg con una tiratura bassa che la farà classificare NC molte persone non lo sapranno e la spenderanno, e prima o poi capiterà nelle mani giuste :) come accade tutt'ora col suddetto 5c 03

secondo me sarebbe molto bello :) :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73
tanto non tutti sono collezionisti, quindi se per esempio fosse datata 2010 la moneta da 5€ arg con una tiratura bassa che la farà classificare NC molte persone non lo sapranno e la spenderanno, e prima o poi capiterà nelle mani giuste :) come accade tutt'ora col suddetto 5c 03

Però anche per i non collezionisti richiama molto più l'attenzione una moneta in argento che un 5 cent classico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakkio

però siamo li, mettendo caso che facciano il 5€ come taglio, se tesaurizzi anche solo 4 monete sei gia a 20€ e con la crisi che c'è ora non tutti potrebbero permetterselo

Modificato da Nakkio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73
però siamo li, mettendo caso che facciano il 5€ come taglio, se tesaurizzi anche solo 4 monete sei gia a 20€ e con la crisi che c'è ora non tutti potrebbero permetterselo

Anche questo è vero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Papillon

Secondo me sarebbe molto interessante sul piano strettamente numismatico.

Per le finanze, invece, sicuramente non contribuirà a frenare l'inflazione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73
Per le finanze, invece, sicuramente non contribuirà a frenare l'inflazione...

Quello è poco ma sicuro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sempiterno

Ma siamo così sicuri che fare una moneta da 5 euro incentivi l'inflazione? È vero che ora il taglio minimo di banconota sono i 5€, ma non mi pare che per questo vengano considerati o "percepiti" come i vecchi millini. Basta vedere le condizioni in cui circolano: quanto spesso capita di trovare banconote in euro scritte o particolarmente maltrattate? Di sicuro non come prima, quando le banconote valevano 10 volte meno. Così come ora c'è una diversa considerazione delle monete.. È solo una questione di abitudine, secondo me è più deleterio abolire i tagli minimi e arrotondare, da questo punto di vista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

otrebor

Anche per me sarebbe molto bello poter vedere e spendere monete in argento, ma sono certo che qualsiasi tiratura venga data a tele ipotetiche monete sparirebbero in pochissiomo tempo come hanno fatto in Francia un mesetto fa!!! :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Papillon
Ma siamo così sicuri che fare una moneta da 5 euro incentivi l'inflazione? È vero che ora il taglio minimo di banconota sono i 5€, ma non mi pare che per questo vengano considerati o "percepiti" come i vecchi millini. Basta vedere le condizioni in cui circolano: quanto spesso capita di trovare banconote in euro scritte o particolarmente maltrattate? Di sicuro non come prima, quando le banconote valevano 10 volte meno. Così come ora c'è una diversa considerazione delle monete.. È solo una questione di abitudine, secondo me è più deleterio abolire i tagli minimi e arrotondare, da questo punto di vista.

I centesimi in Italia non vengono aboliti, ed i prezzi spesso non vengono arrotondati proprio con lo scopo di frenare l'inflazione...

Per quanto concerne il taglio di 5€..., sono del parere che non fa per noi: siamo una civiltà abituata a considerare inadeguatamente il valore facciale delle monete, in quanto siamo inclini alle valutazioni ottiche... che, nel caso degli €uro, spesso si rivelano fuorvianti...

Ti espongo ad esempio il mio caso: oggi ho raccolto un bel po' di monete che avevo "seminato" in auto e sulla scrivania...

Altre le ho recuperate dai vari cappotti utilizzati nello scorso inverno. Ebbene, sono arrivato a mettere su 50 €urozzi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lupastro

L'idea secondo me può essere interessante solo se accadesse qualcosa di simile all'Austria. Monete ad alte tirature per evitare speculazioni (più che tesaurizzazioni)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gladio

Ciao ragazzi!

Questo è il mio primo intervento nel forum e quindi approfitto subito per complimentarmi con tutti coloro che giornalmente ed assiduamente contribuiscono ad accrescere la cultura numismatica della comunità, me compreso. Detto questo, vi confesso che ho scelto di effettuare l'intervento proprio in questa discussione perché offre spunti magari poco attesi ma che, secondo me, costituiscono la base dell'economia mondiale.

Il concetto è questo: l'emissione di monete è diritto esclusivo delle zecche nazionali, che di conseguenza hanno un loro guadagno (più propriamente si parla di SIGNORAGGIO) dato dalla differenza tra valore facciale delle singole monete e spese per la realizzazione delle stesse. L'emissione delle banconote, viceversa, è delegata alla BCE (in precedenza alle varie Banche Nazionali - per noi la Banca d'Italia-), la quale, anch'essa, trae un profitto dato dalla differenza tra valore facciale della banconota e spese per la sua realizzazione.

Il vero fulcro del discorso è il seguente: mentre le zecche nazionali sono enti statali, che pertanto contribuiscono ad incrementare le entrate dei singoli Stati europei, la BCE è una SOCIETA', quindi in mano ad azionisti!!!

Viene pertanto da sé che l'emissione di banconote procura guadagni ingenti nelle mani di pochi soggetti che, tra l'altro, tengono le redini dell'economia mediante l'uso delle facoltà esclusive di emettere moneta e regolare i tassi di sconto.

Ecco perché io sarei favorevolissimo alla circolazione di monete da 5 euro, ma anche da 10 euro e magari anche da 20; non importa il metallo utilizzato, l'importante è che ad emetterle sia lo Stato nazionale e non una società per azioni priva di scrupoli...

Probabilmente i concetti fin qui espressi sono ignoti a molti; purtroppo sono sconosciuti anche alla nostra classe politica: vi ricordate ad esempio quando, in occasione dell'introduzione dell'Euro nel nostro Paese, molti chiesero la diffusione di banconote da 1 e 2 Euro per sostituire le monete dello stesso taglio? Lascio a voi l'analisi delle conseguenze che avrebbe avuto questa iniziativa.

Spero sia stato più o meno chiaro e che soprattutto questo intervento sia uno spunto per un approfondimento individuale, secondo me basilare per la comprensione di molti fenomeni macroeconomici (ad esempio, adesso sarà magari più chiaro il perché tutti gli Stati nel mondo hanno un debito pubblico e soprattutto A CHI devono restituire questi soldi, compresi gli interessi).

Ciao a tutti, Alessandro.

P.S.: avete capito perché se si va in Austria è piuttosto facile avere di resto i cinque Euro d'argento? Secondo me non sono poi così fessi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo

Beh, forse sarebbe simpatico pagare per un consunto bronzetto costantiniano con un paio di monetoni da 25 euro in argento, brillanti e nuovi di zecca. Dopo tutto, farlo con cartamoneta è un po' da straccione... :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RedRiver
Comunque per chi fosse interessato è ancora possibile cambiare alla banca d'Italia fino al 2012 tutte le vecchie lire rimaste nei cassetti comprese le 500 lire Ag che verrebbero scambiate a 25,8cent l'una... fate i vostri conti. :D

Considerato che in giro se ne vedono a quintalate, di Caravelle.... ci si potrebbe addirittura pensare....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RedRiver

Per quanto riguarda l'argomento della discussione, a me piacerebbe veramente avere la possibilità di ritrovarmi tra le mani, come resto di una spesa, 5 o 10 euro d'argento... al di là del pregio numismatico o del valore di mercato che si potrebbe pagare per una moneta tenuta perfettamente, sarebbe bella l'idea di avere un materiale nobile per le mani... se non la si vede come numismatici....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×