Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
fotoclik

Denario di Acilius Glabrio

Come spiegato in un post precedente, mi diletto ad identificare alcune monetine che mi sono ritrovato a possedere. Normalmente mi interesso di collezionare monete praticamente contemporanee da tutto il mondo, e neanche poi tanto bene. Mi sono lanciato nell’impresa “ identificazione “ giusto per ridere un po’ ( e per fare sorridere anche chi ci capisce sul serio ). Il mio sindacabilissimo verdetto è il presente:

Denario di M. Acilius Glabrio risalente al 49 A.C.

La moneta ( non attiva a magneti ) dovrebbe essere in argento o ricoperta in argento ( viste le sfaldature sul diritto ), il suo diametro 19 mm per un peso di 3,7 g.

Nella speranza non si tratti della solita monetina dei cioccolatini o di Topolino ringrazio anticipatamente quanti vorranno correggere o demolire la mia faticosissima “ perizia “.

Mariano

post-6559-1226925071_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Identificazione corretta, il peso coincide.....ma per altri commenti occorrerebbe una foto migliore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

ciao fotoclick :) da quello che dici riguardo alle "sfaldature" sul dritto e da quello che riesco a vedere dalla foto mi sembra che il denario possa essere cristallizzato, e la cristallizzazione avviene solo in monete d'argento antiche. facendo una ricerca sul forum troverai molte discussioni in merito alla cristallizzazione. inoltre se fosse cristallizzata dovresti maneggiarla con molta cura perchè molto fragile.

Modificato da le90

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Identificazione corretta, il peso coincide.....ma per altri commenti occorrerebbe una foto migliore

Il problema è che già sia stata un'impresa postare questa visto il limite di 65 K eiste un altro sistema per inserire foto che non sia lincare ad un altro sito?

mariano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fai una foto con la digitale oppure una scansione....l'importante ci sia una risoluzione accettabile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella speranza non si tratti della solita monetina dei cioccolatini o di Topolino

La moneta è buona, credo che sia stata pulita male, forse meccanicamente, putroppo come diceva le90 è cristallizzata, al dritto lo si vede benissimo essendosene venuto via un bel po del primo strato di argento......

peccato perchè la moneta non era male

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella speranza non si tratti della solita monetina dei cioccolatini o di Topolino

La moneta è buona, credo che sia stata pulita male, forse meccanicamente, putroppo come diceva le90 è cristallizzata, al dritto lo si vede benissimo essendosene venuto via un bel po del primo strato di argento......

peccato perchè la moneta non era male

Scusa Arthas, forse non è il forum idoneo alla domanda ma visto che chiedere è lecito, rispondere cortesia ci provo: senza grandissimi interventi di restauro è possibile mettere in essere semplici interventi conservativi perchè non degeneri ulteriormente lo stato generale del " malato" ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda non sono un esperto del restauro dell'argento, per il bronzo ci sono dei prodotti consolidanti.....ma una moneta in argento cristallizzata io direi di non trattarla visto la sua delicatezza....comunque se vuoi c'è una sezione apposita per il restauro, poi girare li la domanda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...senza grandissimi interventi di restauro è possibile mettere in essere semplici interventi conservativi perchè non degeneri ulteriormente lo stato generale del " malato" ?

La cristallizzazione dell'argento è irreversibile e rende la moneta molto fragile all'azione di ogni minimo trauma. L'unico modo per conservare correttamente la moneta ed evitarle dei danni è quello di adagiarla in vassoio, evitare le escursioni termiche, l'umidità e di maneggiarla. Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?