Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Gianluca

Perizia vaso romano/greco/latino

Risposte migliori

Gianluca

Da sempre fa bella mostra di sè in soggiorno, ora mi è venuta la curiosità di sapere se è autentico o meno. Sapete a chi mi posso rivolgere a Roma per una perizia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libroverde
Da sempre fa bella mostra di sè in soggiorno, ora mi è venuta la curiosità di sapere se è autentico o meno. Sapete a chi mi posso rivolgere a Roma per una perizia?

non farne pubblicità ,qui ci bazzicano anche finanzieri/polizziotti ecc ecc) e se fosse autentico rischi l'arresto e multe di decine di migliaia di euro, (in italia sulle "ca....te sono severi,)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libroverde
Non è mica trafugato!

dunque da quello che so io di storico (non puoi tenere nulla se non hai permessi speciali del ministero) - che non danno mai - a meno che non paghi!!!!!

calcola che io chiesi alla forestale il permesso per comprare un ghepardo (dapprima mi dissero che era impossibile) poi scoprii che era possibile avere il permesso per comprarlo (ma x avere il permesso bisognava oleare)

però non finiva lì una volta avuto il permesso per acquistarlo, bisognava avere il permesso del prefetto per detenere animali "pericolosi" - è più pericolosa mia moglie ma vabbè - e che il prefetto non rilasciava mai o quasi questi permessi (se non a zoo o amici ........ (lascio sottoindendere cosa vuol dire amici),,,,,,,,,

allora mi dissero che nel caso di diniego avrei dovuto ricorrere al TAR ecc ecc, insomma il ns paese è un paese nato per far mangiare un po tutti avvocati, periti, .... e mi fermo qui......

allora mi dissero che mi costava meno comprarlo in "nero" ,ma che se la forestale mi avesse "beccato" la multa era dai 25000 ai 100000 euro.....e la prigione,,,,,

mah che paese assurdo.... il ns, un evasore deve pagare 120 mlioni di euro di tasse, ne paga 18 ed è un eroe, tu paghi in ritardo un F24 anche di un giorno, ti ravvedi e paghi una batosta enorme......

questo per dirti di stare attento a quello che dici di avere perchè le forze dell'ordine ns malgrado molte volte invece che aiutare l'onesto cittadino lo bastonano - basta vedere anche cosa fanno con le multe stradali - e qui mi rifermo....

in sostanza "fatti i vasi tuoi che campi 100 anni"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ariminvm

eh che paese strano... uno non può neanche comprarsi un ghepardo!

questi sono i veri problemi...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Sulla questione del ghepardo lasciamo stare. Sulla questione del vaso però evitiamo di fare disinformazione: qualunque oggetto antico può essere detenuto da privati, purchè sia di legittima provenienza, cioè purché non provenga da scavo clandestino o da altri reati. L'argomento è certamente delicato e il problema dei sequestri esiste, ma è spesso una cattiva pratica non giustificata da esigenze di indagine. Ricordiamo sempre però che il cittadino è innocente fino a prova contraria e che deve essere l'inchiesta giudiziaria a dimostrare che l'oggetto ha una provenienza illecita, non il contrario. Il forum Legislazione è pieno di discussioni al riguardo e credo che "i finanzieri che frequentano questo forum" siano d'accordo con quanto ho scritto sopra ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
Sulla questione del ghepardo lasciamo stare. Sulla questione del vaso però evitiamo di fare disinformazione: qualunque oggetto antico può essere detenuto da privati, purchè sia di legittima provenienza, cioè purché non provenga da scavo clandestino o da altri reati. L'argomento è certamente delicato e il problema dei sequestri esiste, ma è spesso una cattiva pratica non giustificata da esigenze di indagine. Ricordiamo sempre però che il cittadino è innocente fino a prova contraria e che deve essere l'inchiesta giudiziaria a dimostrare che l'oggetto ha una provenienza illecita, non il contrario. Il forum Legislazione è pieno di discussioni al riguardo e credo che "i finanzieri che frequentano questo forum" siano d'accordo con quanto ho scritto sopra ;)

Sostanzialmente d'accordo. E' necessaria però una piccola precisazione: il cittadino è innocente fino a prova contraria ma, nel frattempo... gli sequestrano la sua collezione, deve pagarsi le spese legali, nessuno lo risarcisce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
Sostanzialmente d'accordo. E' necessaria però una piccola precisazione: il cittadino è innocente fino a prova contraria ma, nel frattempo... gli sequestrano la sua collezione, deve pagarsi le spese legali, nessuno lo risarcisce.

Giusto. Quindi vale il suggerimento, già dato mille volte ma mai abbastanza, di acquistare oggetti antichi, comprese le monete, solamente alla luce del sole e da venditori di accertata onestà, in modo da minimizzare il rischio di essere coinvolti anche inavvertitamente in "giri strani".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libroverde
Sulla questione del ghepardo lasciamo stare. Sulla questione del vaso però evitiamo di fare disinformazione: qualunque oggetto antico può essere detenuto da privati, purchè sia di legittima provenienza, cioè purché non provenga da scavo clandestino o da altri reati. L'argomento è certamente delicato e il problema dei sequestri esiste, ma è spesso una cattiva pratica non giustificata da esigenze di indagine. Ricordiamo sempre però che il cittadino è innocente fino a prova contraria e che deve essere l'inchiesta giudiziaria a dimostrare che l'oggetto ha una provenienza illecita, non il contrario. Il forum Legislazione è pieno di discussioni al riguardo e credo che "i finanzieri che frequentano questo forum" siano d'accordo con quanto ho scritto sopra ;)

Sostanzialmente d'accordo. E' necessaria però una piccola precisazione: il cittadino è innocente fino a prova contraria ma, nel frattempo... gli sequestrano la sua collezione, deve pagarsi le spese legali, nessuno lo risarcisce.

dunque esiste anche il reato di ricettazione, e anche quello di incauto acquisto.

Siccome i vasi antichi non crescono sugli alberi e non si producono in fabbrica, e non te li consegna lo Spirito Santo, provengono da uno scavo:

ora qualcuno mi spiega se il proprietario ha in mano un vaso antico dovrebbe avere un documento di carta con scritto provenienza ecc ecc ecc ,,,,,, (sempre chè il documento risulti vero) quindi se non ha detto documento, le cose si complicano un bel po'------

Io da amico al ns "possessore" e non scrivo ne "proprietario" ne "detentore" e chi ha studiato giurisprudenza sa la piccola grande differenza, consiglio di farsi i VASI suoi.........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
Sostanzialmente d'accordo. E' necessaria però una piccola precisazione: il cittadino è innocente fino a prova contraria ma, nel frattempo... gli sequestrano la sua collezione, deve pagarsi le spese legali, nessuno lo risarcisce.

Giusto. Quindi vale il suggerimento, già dato mille volte ma mai abbastanza, di acquistare oggetti antichi, comprese le monete, solamente alla luce del sole e da venditori di accertata onestà, in modo da minimizzare il rischio di essere coinvolti anche inavvertitamente in "giri strani".

Spesso, non concordo con chi suggerisce di rivolgersi soltanto a noti professionisti. etc., etc. ma, in questo caso, mi sembra doveroso. Prima di tutto per propria sicurezza, appunto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Adesso lasciando stare la parte burocratica ... e dei problemi che un può avere .... a me è rimasta la curiosità sul vaso ufff!!!!

ciao

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libroverde
Sulla questione del ghepardo lasciamo stare. Sulla questione del vaso però evitiamo di fare disinformazione: qualunque oggetto antico può essere detenuto da privati, purchè sia di legittima provenienza, cioè purché non provenga da scavo clandestino o da altri reati. L'argomento è certamente delicato e il problema dei sequestri esiste, ma è spesso una cattiva pratica non giustificata da esigenze di indagine. Ricordiamo sempre però che il cittadino è innocente fino a prova contraria e che deve essere l'inchiesta giudiziaria a dimostrare che l'oggetto ha una provenienza illecita, non il contrario. Il forum Legislazione è pieno di discussioni al riguardo e credo che "i finanzieri che frequentano questo forum" siano d'accordo con quanto ho scritto sopra ;)

Sostanzialmente d'accordo. E' necessaria però una piccola precisazione: il cittadino è innocente fino a prova contraria ma, nel frattempo... gli sequestrano la sua collezione, deve pagarsi le spese legali, nessuno lo risarcisce.

dunque esiste anche il reato di ricettazione, e anche quello di incauto acquisto.

Siccome i vasi antichi non crescono sugli alberi e non si producono in fabbrica, e non te li consegna lo Spirito Santo, provengono da uno scavo:

ora qualcuno mi spiega se il proprietario ha in mano un vaso antico dovrebbe avere un documento di carta con scritto provenienza ecc ecc ecc ,,,,,, (sempre chè il documento risulti vero) quindi se non ha detto documento, le cose si complicano un bel po'------

Io da amico al ns "possessore" e non scrivo ne "proprietario" ne "detentore" e chi ha studiato giurisprudenza sa la piccola grande differenza, consiglio di farsi i VASI suoi.........

a proposito se avesse un documento rilasciato da un regolare negozio di antichità e poi il documento risultasse falso/alterato, ecc ecc, ne uscirebbe "pulito" dopo spese legali e problemi vari,

se avesse un documento rilasciato da un mercatino, ed il vaso provenisse da uno scavo illegale, sarebbe inquisito e condannato per incauto acquisto (se gli va bene ) fatti salvi reati più gravi!!!

giacche se compri un lingotto da 1 kg d'oro in una oreficeria " rubato ma tu non lo sai" a 15000 euro (fai l'affare) ma tu non saresti proprietario in quanto il venditore non ha titolo per trasferirti la proprietà ma solo il possesso e tu sei un possessore, ma qui il codice civile fa un miracolo (giacchè si presume la buona fede) tu diventi in automatico un proprietario, penalmente però saresti inquisito per il reato di incauto acquisto, e ne potresti uscire dopo 100 peripezie (forse in quanto il PM sosterrebbe a logica che un lingotto d'oro a 15000 euro è troppo poco visto il valore quotato al cambio metalli)

ma se lo compri a 7000 (quando il valore è di 19000 euro al kg) per i giudici sei un ricettatore!!! anche se ci metti tutta la buona fede di questo mondo!!! ovvero civilmente sei un proprietario, " x il miracolo di prima " nonchè possessore, ma dal momento che vieni condannato ti viene tolto il diritto reale di proprietà ed il possesso!!!

P.s. la stessa cosa vale x vasi monete, animali, auto, cellulari ecc ecc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaPD

Potresti dirgli che te l'ha scaricato sul terrazzo un ubriaco in idrovolante, e che hai notato che aveva in mano una bottiglia di montenegro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007
Potresti dirgli che te l'ha scaricato sul terrazzo un ubriaco in idrovolante, e che hai notato che aveva in mano una bottiglia di montenegro

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianluca

Quindi conviene che rimango con il mio dubbio sulla autenticità o meno del pezzo?

:huh: :huh: :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ma se io vado dar Ventresca a Porta Portese e gli compro per 100 euri uno stereo che ne vale 1000, il fatto che lui mi abbia detto "è pulito, è pulito, nun te preoccupà" secondo voi mi mette al riparo dall'incauto acquisto? E se risulta rubato e me lo sequestrano c'è qualcosa di strano? E allora mi spiegate per cortesia per quale motivo per gli oggetti antichi dovrebbe essere differente? Sono d'accordo che nel nostro settore si possono verificare situazioni kafkiane ma fare terrorismo psicologico non aiuta e non serve.

@gianluca: per toglierti il dubbio vai alla sovrintendenza e notifica il vaso, dichiarandone la provenienza, poi vai dai carabinieri del NTPA e fai lo stesso. Per i dettagli leggi gli interventi di elledi nel forum Legislazione e magari contattalo direttamente.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
Quindi conviene che rimango con il mio dubbio sulla autenticità o meno del pezzo?

:huh: :huh: :huh:

No. Non conviene. Abbiamo divagato un po'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libroverde
Ma se io vado dar Ventresca a Porta Portese e gli compro per 100 euri uno stereo che ne vale 1000, il fatto che lui mi abbia detto "è pulito, è pulito, nun te preoccupà" secondo voi mi mette al riparo dall'incauto acquisto? E se risulta rubato e me lo sequestrano c'è qualcosa di strano? E allora mi spiegate per cortesia per quale motivo per gli oggetti antichi dovrebbe essere differente? Sono d'accordo che nel nostro settore si possono verificare situazioni kafkiane ma fare terrorismo psicologico non aiuta e non serve.

@gianluca: per toglierti il dubbio vai alla sovrintendenza e notifica il vaso, dichiarandone la provenienza, poi vai dai carabinieri del NTPA e fai lo stesso. Per i dettagli leggi gli interventi di elledi nel forum Legislazione e magari contattalo direttamente.

Ciao, P. :)

Ma se io vado dar Ventresca a Porta Portese e gli compro per 100 euri uno stereo che ne vale 1000, il fatto che lui mi abbia detto "è pulito, è pulito, nun te preoccupà" secondo voi mi mette al riparo dall'incauto acquisto?

No

E se risulta rubato e me lo sequestrano c'è qualcosa di strano?

no nulla di strano

E allora mi spiegate per cortesia per quale motivo per gli oggetti antichi dovrebbe essere differente?

nessuna differenza se l'oggetto risulta un falso non ti succede nulla, ma se dovesse risultare un oggetto vero storico e tu non hai il permesso per detenerlo, ovvero lo detieni senza titolo idoneo sei nella cacca Sono d'accordo che nel nostro settore si possono verificare situazioni kafkiane ma fare terrorismo psicologico non aiuta e non serve.

questo non è terrorismo, è pararsi il sedere prima che te lo debbano parare avvocati e periti inanzi ad un giudice a fior di "Euri"

gianluca: per toglierti il dubbio vai alla sovrintendenza e notifica il vaso, dichiarandone la provenienza, poi vai dai carabinieri del NTPA e fai lo stesso. Per i dettagli leggi gli interventi di elledi nel forum Legislazione e magari contattalo direttamente.

io dai carabinieri proprio non andrei pittosto recati da un antiquario e spiegagli la situazione, poi saprà lui come indirizzarti!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
se dovesse risultare un oggetto vero storico e tu non hai il permesso per detenerlo, ovvero lo detieni senza titolo idoneo sei nella cacca

C'è un'unica ragione per cui gianluca potrebbe non avere il diritto di detenere l'oggetto: l'oggetto non è di legittima provenienza.

Legittima provenienza significa che l'oggetto non proviene da scavo recente, da furto, o comunque non è stato acquisito tramite reato.

Assunto che questo non è il caso in questione, notificare l'oggetto (non denunciarlo, attenzione, non c'è nessun reato in ballo) serve appunto a dimostrare la buona fede del possessore e a prevenire la classica "visita all'alba". Ripeto, leggete i suggerimenti di elledi che essendo del mestiere sa di cosa parla...

Personalmente degli antiquari mi fido poco o nulla ma se gianluca ne conosce uno di cui si fida può essere una alternativa per accertare l'autenticità dell'oggetto. Posto che se questo è un oggetto di famiglia stiamo discutendo del nulla, perchè nessun carabiniere o finanziere si sognerebbe mai di venirlo a sequestrare, vero o falso che sia, visto che non si capisce come le autorità potrebbero acquisire una notizia di reato rispetto all'oggetto medesimo.

Comunque tengo a precisare per l'ultima volta e poi per quanto mi riguarda vorrei chiuderla qui: detenere oggetti antichi è perfettamente legale, purchè siano di legittima provenienza.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libroverde
se dovesse risultare un oggetto vero storico e tu non hai il permesso per detenerlo, ovvero lo detieni senza titolo idoneo sei nella cacca

C'è un'unica ragione per cui gianluca potrebbe non avere il diritto di detenere l'oggetto: l'oggetto non è di legittima provenienza.

Legittima provenienza significa che l'oggetto non proviene da scavo recente, da furto, o comunque non è stato acquisito tramite reato.

Assunto che questo non è il caso in questione, notificare l'oggetto (non denunciarlo, attenzione, non c'è nessun reato in ballo) serve appunto a dimostrare la buona fede del possessore e a prevenire la classica "visita all'alba". Ripeto, leggete i suggerimenti di elledi che essendo del mestiere sa di cosa parla...

Personalmente degli antiquari mi fido poco o nulla ma se gianluca ne conosce uno di cui si fida può essere una alternativa per accertare l'autenticità dell'oggetto. Posto che se questo è un oggetto di famiglia stiamo discutendo del nulla, perchè nessun carabiniere o finanziere si sognerebbe mai di venirlo a sequestrare, vero o falso che sia, visto che non si capisce come le autorità potrebbero acquisire una notizia di reato rispetto all'oggetto medesimo.

Comunque tengo a precisare per l'ultima volta e poi per quanto mi riguarda vorrei chiuderla qui: detenere oggetti antichi è perfettamente legale, purchè siano di legittima provenienza.

infatti io compro un terreno a Saturnia, ottengo il permesso a costruire.

mentre effettuano gli scavi trovano una tomba etrusca: risultato il tuo terreno viene confiscato vita natural durante e i soldi che hai speso a comprare il terreno li prendi nel .....

non scrivere cose verosimili sul fatto che è legale detenere roba ancirca di interesse storico ecc ecc,,, non è vero!!! tu prova a trovare un galeone di monete in fondo al mare e poi vedi se sono tue oppure se dello stato......

ogniuno sa il prioprio mestiere benissimo in questo forum "bazzica un ten col, della GDF" chiedete a lui se si possono tenere oggetti antichi senza relativi documenti che ne comprovino la lecita provenineza, la zona di provenineza ed il permesso delo ministero dei beni culturali

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Credo che in questo forum qualcuno che ha in casa le stesse monete che si possono trovare in un galeone in fondo al mare ci sia. Anzi c'è pure qualche criminale che detiene monete romane o greche! :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio
Anzi c'è pure qualche criminale che detiene monete romane o greche! :lol:

Criminale è a dir poco................... :D :D :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ok, allora abbiamo appurato che la detenzione di monete antiche in Italia è illegale a prescindere, come diceva Totò. Abbiamo anche accertato che la luna è quadrata. Io chiudo qui ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Riassumendo: fatta la legge trovato l'inghippo! ;)

Se vuoi toglierti lo sfizio di autenticare il tuo vaso....FALLO....ma, se vero, poi stai zitto.

Oppure fallo e dillo solo ad amici lontani....diventerai l'amico dell'amico che hai in salotto il vaso della MONTENEGRO e, da buona legenda metropolitana, nessuno verrà a cercarti. ;)

Oppure non farlo e tieniti il dubbio di avere in casa un autentico-falso che puoi vendere come autentico.....tanto per gonfiare un po' la cosa potresti comprarti un ghepardo a difessa del vaso! :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianluca
@gianluca: per toglierti il dubbio vai alla sovrintendenza e notifica il vaso, dichiarandone la provenienza, poi vai dai carabinieri del NTPA e fai lo stesso. Per i dettagli leggi gli interventi di elledi nel forum Legislazione e magari contattalo direttamente.

Ciao, P. :)

Penso che farò proprio così!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×