Jump to content
IGNORED

Denaro di Ravenna


bavastro
 Share

Recommended Posts

ciao, uno dei miei ultimi acquisti studio:

denaro di Ravenna del periodo arcivescovile.

diametro 15 mm

prima foto (D?)

croce accantonata da fiori nel secondo e terzo

leggenda: + D ? RAV(E?)NA

post-680-1234791187_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


seconda foto (R?)

leggenda: +....IEPISCO

P V S nel campo, in cerchio rigato

chiedo cortesemente:

se si riesce a restringere il periodo di emissione,

la rarità,

la leggenda completa.

Ringrazio anticipatamente per l'attenzione :rolleyes:

post-680-1234791933_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Mi confermi la presenza di un globetto alla fine della legenda del R/ (quella che tu hai indicato come D/)?

Se è così dovrebbe trattarsi del denaro classificato al n.18 del Di Virgilio, CNI 11 (grazie per avermi dato l'occasione di mettere all'opera uno degli ultimi acquisti - LE MONETE DI RAVENNA (dalle emissioni arcivescovili a Benedetto XIV) di Stefano di Virgilio, Editions Numismatiques Le Louis d'Or, Monaco 1998 ;) )

Di Virgilio classifica questo tipo tra le tipologie mediane (emesse tra i primi decenni e la fine del sec.XIII)

D/ +ARCIEPISCO // Nel campo PVS attorno a globetto

R/ +DERAVENA(globetto) // Croce patente con trifoglio nel II e III

Moneta comune.

Ciao, P.

Link to comment
Share on other sites


La zecca di Ascoli ha coniato il proprio denaro nel periodo autonomo proprio imitando il denaro ravennate, emesso dalla zecca di Ravenna nel periodo delle emissioni arcivescovili.

Questo è un denaro di Ascoli: si possono vedere le similitudini dei due denari

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Imma...7_tipo)_var.jpg

D/ + DE ASChOLO - Croce patente con trifogli nel 2° e 3° quadrante

R/ + S EMID' EP' CO - Nel campo, PVS disposto a triangolo attorno a globetto

Link to comment
Share on other sites


A proposito, questa tipologia di denari (con le tre lettere nel campo) fu coniata ad Ancona, Ravenna, Rimini, Ascoli e... anche altrove?

Link to comment
Share on other sites


Un denaro di Antonio o Andrea Matteo d'Acquaviva, duca di Atri per Teramo.

Con le lettere NVS al centro (la parte finale di DVX ADRIA NVS)

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.