Jump to content
IGNORED

sesino di parma?


Recommended Posts

Il valore è immenso: quello storico è indiscutibile, per le vicissitudini che ancora oggi una moneta come questa è in grado di testimoniare. E nel tuo caso lo è anche quello affettivo, trattandosi di un cimelio di famiglia. Sfortunatamente, quello commerciale non è altrettanto elevato (per darti un'idea, in questa inserzione regalano un sesino di Parma a chi compra la monetina oggetto della vendita).

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Mi permetto di correggere justapeek, non si tratta di un sesino di Francesco Farnese, ma si tratta di un sesino di Ranuccio Farnese ovvero questo: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-RAN2/1

Anche le dimensioni variano, quelli di Ranuccio sono più grossi di quelli di Francesco.

Non sono un esperto di monete ma per quanto riguarda i sesini posso permettermi di dire qualcosa, visto che sono di Parma e ne ho visti parecchi ;)

Link to comment
Share on other sites


Mi permetto di correggere justapeek, non si tratta di un sesino di Francesco Farnese, ma si tratta di un sesino di Ranuccio Farnese ovvero questo: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-RAN2/1

Anche le dimensioni variano, quelli di Ranuccio sono più grossi di quelli di Francesco.

Non sono un esperto di monete ma per quanto riguarda i sesini posso permettermi di dire qualcosa, visto che sono di Parma e ne ho visti parecchi ;)

Sì certo, hai ragione, grazie della correzione! Che tra l'altro si evince bene dalla scritta RAN, ancora intelleggibile sulla moneta oggetto della discussione. Purtroppo la fretta che mi è sempre propria, unita alla quantità di pagine con sesini in archivio, mi ha fatto sbagliare il copia/incolla del link. Sorry :(

Venendo al valore commerciale, temo non cambi il discorso. Al più peggiora, nel senso che diminuisce ulteriormente, visto che la moneta che avevo erroneamente linkato è "R" (raro) mentre la tua è solo "NC" (non comune), il che indica un esemplare prodotto in un maggiore numero di... copie. Insomma, 2-3 euro o giù di lì. Ma naturalmente spero per te che arrivi qualcuno a correggermi anche su questo ;)

Link to comment
Share on other sites


Eheh non preoccuparti justapeek, capita che la fretta prenda il sopravvento :rolleyes:

Per quanto riguarda il valore commerciale sono anche io del parere che valga ben poco, ma (almeno per quello che mi riguarda) penso che sia il valore affettivo a essere più importante :)

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
Non sono un esperto di monete ma per quanto riguarda i sesini posso permettermi di dire qualcosa, visto che sono di Parma e ne ho visti parecchi ;)

Purtroppo la legenda non sempre è visibile e quindi non è sempre così facile discriminare. Spesso si trovano peraltro in condizioni di conservazione assai modeste.

Chiedo ad ercolino una cosa, ovvero se ha mai riscontrato anche sui sesini di Odoardo la presenza dei gigli sopra e sotto SESINO || DI || PARMA.

Link to comment
Share on other sites


Ad essere sincero non ho mai avuto l'occasione di vedere "dal vivo" un sesino di Parma di Odoardo.

Però avrei una domanda da porti.

Guardando 3 sesini di Parma di Francesco Farnese in mio possesso, mi sono accorto che uno si differenzia per un particolare dagli altri 2, ovvero:

Nella scritta "SESINO DI PARMA" ho notato che la posizione della lettera D varia.

In pratica nei 2 uguali la D è allineata verticalmente con la E, mentre in quello diverso la D è tra la S e la E.

Si vede chiaramente la differenza, non è stata la corrosione a modificarlo.

Sai qualche info a riguardo?

Grazie :)

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Ho visto le foto che hai caricato sul catalogo.

Ma visto il retro illeggibile, come fai a dire che è di Francesco e non di Antonio? In effetti il MIR riporta un sesino di Francesco con E e D allineate e un sesino di Antonio con la D piú indietro come il tuo. Non so quanto possa essere discriminante questo dettaglio, anzi ne dubiterei.

Link to comment
Share on other sites


Ho visto le foto che hai caricato sul catalogo.

Ma visto il retro illeggibile, come fai a dire che è di Francesco e non di Antonio? In effetti il MIR riporta un sesino di Francesco con E e D allineate e un sesino di Antonio con la D piú indietro come il tuo. Non so quanto possa essere discriminante questo dettaglio, anzi ne dubiterei.

Si ora che me lo fai notare sorge il dubbio anche a me...in effetti potrebbe benissimo essere di Antonio e non di Francesco. Le dimensioni simili ingannano anche perchè è corroso sul bordo quindi non ho le misure esatte.

Io l'ho classificato come Francesco perchè subito pensavo fosse uguale.

Peccato per il retro che non permette una identificazione precisa...

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
  • ADMIN
Staff

Sì, i gigli (o qualcosa del genere) ci sono anche su quelli di Odoardo:

sesinoconlascritta_1622-1646_17195.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.