Jump to content
IGNORED

Nero, Decursio.


gpittini
 Share

Recommended Posts

Supporter

DE GREGE EPICURI

Spesso vengono postate monete dubbie, oppure false, e si apre la discussione: a me sembra falsa, direi che è falsa, d'istinto non mi piace, io non l'avrei comperata, è un po' impastata, ecc. Perchè non ci esercitiamo ad essere più precisi, cioè a osservare ed elencare gli elementi della falsificazione? Comincerei proponendovi questo sesterzio di Nerone, palesemente falso ma perchè? Posso aggiungere che pesa 20,6 g., misura 36 mm. E' una DECURSIO. Al D:, la particolarità è che parte delle legenda risulta raddoppiata, come per una doppia battitura del conio sul lato dx della moneta. Ed ora la parola ai primi volenterosi.

post-4948-1237451981_thumb.jpg

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Rovescio.

post-4948-1237452084_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

Magari hai ragione, ma che cosa intendi esattamente?

Link to comment
Share on other sites


Ma no credo che sempre la doppia battitura sia sinonimo di falso, credo che per fusione sia difficile dare una doppia battitura, io ne ho alcune nelle provinciali e devo dire che spesso è sinonimo a mio avviso di autenticità.

Diverso è, come in un decursio da me comprato quando ancora non capivo praticamente nulla, ( non che addesso sia migliorato), di un decursio lavorato a bullino, che non si può ritenere falso, ma artefatto si; è persino periziato.

Roberto

Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

A me sembra che sia tutto molto "tondeggiante", e niente sia netto e acuto. Sia la testa di Nerone che, soprattutto, la scena del rovescio hanno queste caratteristiche di poca precisione e nettezza. Guardata con la lente naturalmente si vede meglio (anche a livello delle lettere), e si notano anche bollicine di fusione. La doppia impronta sul D. a mio avviso esiste perchè è stata usata per modello della fusione una moneta autentica che aveva una doppia impronta; non so trovare altra spiegazione. Qualche esperto di falsi ha altre idee?

Infine c'è l'aspetto della patina, o meglio della non-patina, che finora nessuno ha citato.

Edited by gpittini
Link to comment
Share on other sites


L'esercizio proposto è davvero interessante ed istruttivo! Grazie Gianfranco :)

Penso che non possano esserci dubbi circa la non coniatura di questo tondello che è il risultato di un processo di fusione. La perlinatura risulta indistinta in molti punti, le legende appaiono impastate e non ben proporzionate tanto da definirsi gladiolate. Il ritratto, oltre ad essere incompatibile con i soliti in stile di Nerone, è ricco di butteri e punti vuoti; esso poi è troppo vicino alla legenda e ci sono delle sbavature che lo legano alla stessa. Questo tipo di "sbavature", nel caso delle monete coniate, può essere anche il risultato di un conio fratturato, ma l'insieme degli elementi e la mancanza della specifica morfologia propria delle monete coniate con conio fessurato, non offrono troppi benefici ai dubbi.

Ritornando un attimo sul ritratto c'è da dire che lo stile solito di Nerone è quello di un dritto che presenta la sua immagine molto in rilievo e ben distinta oltre che proporzionata. In questa moneta troviamo, invece, un ritratto senza tono e basso e questo è il risultato della fusione che non riesce ad offrire rilievi spiccati.

Anche il rovescio non lascia speranze e per i motivi che valgono per il dritto: superficie dei campi butterata, sbavature, rilievi dai tritti indistinti e non proporzionati.

La doppia coniazione o battitura di una moneta non è un indice di non autenticità: ci sono molti casi di monete che hanno subito questo tipo di interventi nelle Zecche ufficiali. In questo caso specifico è anche il colore del metallo che mette sospetti visto che è un colore e non una patina :D

Enrico :)

Link to comment
Share on other sites


A parte tutti i rilievi da voi fatti mi pare che anche la raffigurazione del rovescio sia palesemente difforme dagli esamplari autentici, mi riferisco in particolare ai due cavalieri. E poi anche il peso ridotto potrebbe essere indicativo

Link to comment
Share on other sites


  • 6 years later...

non mi convince. a partire dalle lettere e finire con i capelli. non essendo la mia monetazione potrei sbagliare quindi aspetta gli esperti.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.