Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ART

lireuro

Risposte migliori

ART

Questa è la moneta commemorativa da 500 lire emessa nel 1999:

500_lire_1999_parlament_f.gif

Il fatto che sia stata emessa nel '99 comporta una cosa ben precisa: ha solo l'aspetto di una 500 lire ma in realtà è un 25 centesimi di euro sotto mentite spoglie. Tutti sappiamo infatti che nel 1999 la lira non esisteva più, rimpiazzata dall'euro che ha circolato fino al 2002 ancora sotto forma di ex-valute statali.

Dunque le monete con forma fisica di lira emesse nel 1999, ed eventualmente le altre dell'unione monetaria (tranne quelle greche, perchè la Grecia aderì nel 2001), sarebbero tecnicamente da considerare veri e propri euro, precursori dell'attuale euro fisico. Ho riporarto la 500 lire come esempio ma nel 1999 in Italia hanno emesso tutti i tagli, dal 5 al 1000.

Che ne pensate, il ragionamento fila?

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Parlerei, piuttosto, di compresenza di due valute, legate da cambio fisso, con alcune peculiarità, rispetto ad altri casi di più valute circolanti fisicamente.

Una (la Lira) circolava fisicamente ed il suo valore era fittiziamente convertito in Euro, mentre l'altra circolava finanziariamente ed il suo valore era fittiziamente convertito in lire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
in realtà è un 25 centesimi di euro sotto mentite spoglie.

Direi 26 :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

richterian
Che ne pensate, il ragionamento fila?

Secondo me no.

Ragionando in questo modo Belgio, Finlandia, Francia, Olanda, Spagna e perfino Monaco (solo 2001) avrebbero coniato (e, nel caso delle valute nazionali, messo in circolazione) per tre anni euro e simil-euro.

In realtà anche per per quegli stati l'immissione in circolazione di monete e/o divisionali e starter kit in euro anche con millesimo 1999-2000-2001 avvenne solo il 1° gennaio 2002.

Portando all'estremo il tuo ragionamento, tutti gli stati la cui valuta ha parità fissa con l'euro ma non possono ancora emetterlo, cosa mettono in circolazione? Delle euro-prove?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig
Che ne pensate, il ragionamento fila?

Secondo me no.

Ragionando in questo modo Belgio, Finlandia, Francia, Olanda, Spagna e perfino Monaco (solo 2001) avrebbero coniato (e, nel caso delle valute nazionali, messo in circolazione) per tre anni euro e simil-euro.

In realtà anche per per quegli stati l'immissione in circolazione di monete e/o divisionali e starter kit in euro anche con millesimo 1999-2000-2001 avvenne solo il 1° gennaio 2002.

Portando all'estremo il tuo ragionamento, tutti gli stati la cui valuta ha parità fissa con l'euro ma non possono ancora emetterlo, cosa mettono in circolazione? Delle euro-prove?

Pienamente d'accordo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73
Che ne pensate, il ragionamento fila?

Secondo me no.

Ragionando in questo modo Belgio, Finlandia, Francia, Olanda, Spagna e perfino Monaco (solo 2001) avrebbero coniato (e, nel caso delle valute nazionali, messo in circolazione) per tre anni euro e simil-euro.

In realtà anche per per quegli stati l'immissione in circolazione di monete e/o divisionali e starter kit in euro anche con millesimo 1999-2000-2001 avvenne solo il 1° gennaio 2002.

Portando all'estremo il tuo ragionamento, tutti gli stati la cui valuta ha parità fissa con l'euro ma non possono ancora emetterlo, cosa mettono in circolazione? Delle euro-prove?

Pienamente d'accordo.

La penso come gli amici Richterian e Cig

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Idem come Diabolik73

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART
Parlerei, piuttosto, di compresenza di due valute, legate da cambio fisso, con alcune peculiarità, rispetto ad altri casi di più valute circolanti fisicamente.

E' proprio questo il principio che mi ha fatto sorgere il dubbio: in realtà non si sarebbe trattato di doppia circolazione, perchè la valuta lira ha cessato di esistere il 31 dicembre 1998 rimanendo in vigore solo come "espressione non decimale dell'euro". La questione è proprio se l' "espressione non decimale dell'euro" è valuta lira o euro.

Portando all'estremo il tuo ragionamento, tutti gli stati la cui valuta ha parità fissa con l'euro ma non possono ancora emetterlo, cosa mettono in circolazione? Delle euro-prove?

Questo è un caso diverso: si tratta di coesistenza senza alcun dubbio fra due valute usate in zone diverse che hanno un legame di valore fisso fra loro, ma noi (forse) non abbiamo avuto due valute in circolazione contemporanea fra loro dal 1999 al 2002.

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
Parlerei, piuttosto, di compresenza di due valute, legate da cambio fisso, con alcune peculiarità, rispetto ad altri casi di più valute circolanti fisicamente.

E' proprio questo il principio che mi ha fatto sorgere il dubbio: in realtà non si sarebbe trattato di doppia circolazione, perchè la valuta lira ha cessato di esistere il 31 dicembre 1998 rimanendo in vigore solo come "espressione non decimale dell'euro". La questione è proprio se l' "espressione non decimale dell'euro" è valuta lira o euro.

Direi che si tratta di una questione accademica. Spesso le leggi devono essere più pratiche, che filosofiche, quindi si è continuato ad emettere lire (perchè, secondo me, si tratta di lire a tutti gli effetti) anche in regime di Euro. D'altra parte si ha un bel dire che l'Euro sia nato nel 1999. Da economista (per modo di dire, intendiamoci) non posso che rilevare che la moneta unica sia nata a tutti gli effetti, nel 1999, ma per la gente era davvero così? Se la moneta unica non è circolata fino al 2002, con che cosa avremmo dovuto pagare? Con la vecchia valuta (lire a tutti gli effetti, appunto). Direi che si è trattato di un necessario prolungamento di validità della lira, seppure come "sostitutiva" dell'unità monetaria ufficiale (l'Euro appunto). I conteggi (chiamiamoli così, per semplicità) erano in Euro, i prezzi in Lire. Anche per i primi mesi del 2002 si è potuto pagare ancora con le lire; la situazione non mi sembra dissimile.

In pratica, è stata utilizzata una valuta sostitutiva dell'Euro, con un regime temporaneo.

Piuttosto mi chiederei se vi fosse l'effettiva necessità di coniare nuove monete, per gli anni di regime transitorio :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Euripe

Bravo Luke ....sono pienamente daccordo con il tuo punto di vista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART
In pratica, è stata utilizzata una valuta sostitutiva dell'Euro, con un regime temporaneo.

Si, mi sembra una spiegazione logica e valida.

Grazie per aver partecipato alla discussione: adesso ho fugato i miei dubbi (del resto è sempre meglio averne che accettare le cose come stanno... regola d'oro sempre valida).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
Grazie per aver partecipato alla discussione: adesso ho fugato i miei dubbi (del resto è sempre meglio averne che accettare le cose come stanno... regola d'oro sempre valida).

D'accordissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Emiliano77

:blink: dal catalogo gigante 2009 la moneta vale in fdc dai 2€ ai 13€, per la prima emissione normale moneta comune, circa 50.000.000 di pezzi emessi, per la seconda emissione di serie annuale di zecca in fdc e fondo a specchio....

quindi il valore di questa moneta è nullo e rimarrà nullo anche se il tuo discorso potrebbe esser giusto o potrebbe essere fantascienza....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter
:blink: dal catalogo gigante 2009 la moneta vale in fdc dai 2€ ai 13€, per la prima emissione normale moneta comune, circa 50.000.000 di pezzi emessi, per la seconda emissione di serie annuale di zecca in fdc e fondo a specchio....

quindi il valore di questa moneta è nullo e rimarrà nullo anche se il tuo discorso potrebbe esser giusto o potrebbe essere fantascienza....

A dire il vero, non ho capito cosa intendi dire.

Comunque sia, la moneta vale 26 centesimi. Che, poi, possa essere venduta ad un valore superiore è tutto un altro discorso. Le monete commemorative da 10 Euro a quanto vengono vendute? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×