Jump to content
IGNORED

Servilius Vatia.


gpittini
 Share

Recommended Posts

Supporter

DE GREGE EPICURI

Questo denario di Servilius Vatia è, secondo Crawford, del 127 a.C., ed è classificato come RRC 264/1. Il mio esemplare pesa 3,7 g. Al D., dietro a Bellona c'è un lituus; ROMA in esergo, e -X-.

Il rovescio riporta una scena di combattimento fra due cavalieri: quello più a destra brandisce una lancia, e sembra avere la meglio su quello a sin., che invece si difende con una spada. Si legge SERVEIL. Qualcuno sa spiegare la presenza del lituus, e soprattutto dello scontro riportato sul rovescio?

post-4948-1242760299_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Rovescio. Qualità così così.

post-4948-1242760359_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Il cavaliere qui rappresentato è probabilmente M(arcus) Servilius Pulex Geminus, console nel 202 a.C., che aveva monetato circa 10 anni prima. Egli aveva la fama di essersi impegnato in ben 23 duelli e di esserne sempre uscito vittorioso.

Il lituus (usato dagli Auguri per marcare uno spazio rituale nel cielo) sul D/ ricorda che, oltre ad essere risultato vittorioso in 23 duelli, Marcus Pulex Geminus fu augure per quarant’anni. Le virtù marziali del bellicoso antenato erano evidentemente la principale fonte di orgoglio per la gens Servilia. Livio, infatti, non si limita solo a ricordare che partecipò alle guerre macedoniche, ma riporta un intero e lungo discorso tenuto da Servilio alle truppe di Paolo Emilio che, incitate da Sulpicio Galba, volevano negare il trionfo al loro comandante, accusandolo di aver diviso il bottino in modo iniquo (Liv., XLV, 35-39; Plut., Emil. 31).

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.