Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
renato

Tracce di...VERDE!!!!

Risposte migliori

renato

Diverse monete in argeno che ho in collezione, periziate in bustina e sigillate, presentano delle tracce di VERDE più o meno evidente...quanto mi devo preoccupare? Quale è la causa principale di questa reazione? può danneggiare la moneta?

Un ringraziamento anticipato a quanti vorranno intervenire.

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Diverse monete in argeno che ho in collezione, periziate in bustina e sigillate, presentano delle tracce di VERDE più o meno evidente...quanto mi devo preoccupare? Quale è la causa principale di questa reazione? può danneggiare la moneta?

Un ringraziamento anticipato a quanti vorranno intervenire.

renato

toglile dalla perizia e lasciale un po' all'aria, al limite un bagnetto.

Molto probabilmente è dovuto alla plastica che ha fatto reazione con l'argento [è successo anche a me con una moneta].

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

e successo anche a me,toglile dalla plastica e poi fai un bagnetto in acqua demineralizzata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

A volte succede. Io le lascio così. Levare i sigilli significa salutare la perizia. Devi valutare se vale la pena.

Magari se puoi inserire una foto possiamo vedere il livello di compromissione. B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

Questa ad esempio non è argento eppure sta subendo lo stesso fenomeno....

post-2824-1244401222_thumb.jpg

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

jena

avevo la stessa moneta con lo stesso problema,io l'ho tolta dalla perizia,un colpo di panno morbido ed il verde e' sparito,della perizia non me ne frega niente tanto la moneta me la tengo io,comunque gli ho fatto delle foto prima di aprirla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
avevo la stessa moneta con lo stesso problema,io l'ho tolta dalla perizia,un colpo di panno morbido ed il verde e' sparito,della perizia non me ne frega niente tanto la moneta me la tengo io,comunque gli ho fatto delle foto prima di aprirla.

concordo con l'amico Jena:

suvvia, vale più il cartellino che la moneta? non ci penserei 2 volte a levare i sigilli!

purtroppo Bazzoni è uno dei pochi che utilizza quelle bustine, che nella maggior parte dei casi sono dannose per le monete :ph34r:

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Questa ad esempio non è argento eppure sta subendo lo stesso fenomeno....

post-2824-1244401222_thumb.jpg

renato

è comunque metallo dorato... ha detto una percentuale di rame.

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

Quindi le vecchie bustine possono dare questo tipo di problemi o anche le bustine attualmente in commercio?

Mi scoccia abbastanza tirar via le perizie, non tanto per il loro valore, inizialmente sbustavo ogni moneta periziata, ma attualmente, forse in una ottica "futura" conservo le monete con perizia e sigilli.

Ma se a causa della bustina una moneta può subire un deterioramento, beh non ci penso due volte a rompere i sigilli!!

Grazie niko per la risposta "chimica" l'origine quindi del verde è conseguenza della presenza del rame? devo quindi aspettarmi lo stesso inconveniente nelle monete in rame?

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Sulle monete si forma una patina verdina dovuta alle bustine di plastica, è ossidazione

e se vuoi eliminarla devi dare aria alle tue monete.

Ottimo il consiglio dell' amico jena

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Quindi le vecchie bustine possono dare questo tipo di problemi o anche le bustine attualmente in commercio?

renato

Personalmente mi e' successo anche con un paio di monete in argento sigillate negli ultimi anni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rickkk

Putroppo capita... per questo preferisco le monete patinate che molto più difficilmente danno questo fenomeno

Il lato positivo è che il verde viene agevolmente via senza alterare la moneta

Personalmente compro monete senza perizia e quelle che ce l'hanno... la perdono ben presto

La cosa si risolverebbe inserendo le monete prima in una bustina di crystal (che è un polimero sottilissimo senza plastificanti) e poi nella bustina di plastica. Tutte le monete in rame le conservo in questo modo e a distanza di anni sono ancora com'erano quando le ho comprate. Per l'argento invece prediligo il contatto col velluto dei vassoi

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Quindi le vecchie bustine possono dare questo tipo di problemi o anche le bustine attualmente in commercio?

Mi scoccia abbastanza tirar via le perizie, non tanto per il loro valore, inizialmente sbustavo ogni moneta periziata, ma attualmente, forse in una ottica "futura" conservo le monete con perizia e sigilli.

Ma se a causa della bustina una moneta può subire un deterioramento, beh non ci penso due volte a rompere i sigilli!!

Grazie niko per la risposta "chimica" l'origine quindi del verde è conseguenza della presenza del rame? devo quindi aspettarmi lo stesso inconveniente nelle monete in rame?

renato

il problema non sta nella 'vecchiaia' delle bustine, quanto nella plastica utilizzata.

il 'verde' si può manifestare anche sull'argento, oltre che sul rame; nessun problema invece per l'oro.

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
...

il 'verde' si può manifestare anche sull'argento, oltre che sul rame; nessun problema invece per l'oro.

...

Ciao Niko,

quello che hai detto in modo molto sintetico è assolutamente vero. Ma vorrei ricordare che c'è una differenza tra il verde sull'argento e quello sul rame o sul bronzo.

Sull'argento il fenomeno resta superficiale e, malgrado il fatto che ci sia una migrazione del rame contenuto nella lega d'argento verso la superficie della moneta, generalmente nelle monete contemporanee basta una semplice pulizia per rimuovere il problema (bisogna stare solo attenti a non graffiare la moneta, utilizzando panni molto morbidi o altri accorgimenti del genere). Non è invece generalmente così per il rame ed il bronzo. Risulta subito più difficile dissolverlo in acqua distillata e, soprattutto, se non si agisce prontamente, è altissima la probabilità che il cloruro rameico (di colore colore verde-azzurro), insieme all'umidità ed all'ossigeno, inneschi il cancro del bronzo che evolve in profondità...

Hai assolutamente ragione sulla centralità della scelta della plastica giusta. Viene spesso detto che, se non contiene plastificanti, il polimero è innocuo, ma non mi sembra sia sempre così. Il PVC è anch'esso un polimero, ma contiene cloro. NON è allora il caso di utilizzare le bustine di PVC per conservare le monete, indipendentemente da quanto plastificante si aggiunge per renderlo morbido. Per sicurezza, come ha già detto Rickkk, sarebbe sempre meglio isolare le monete (evitando il contatto con la busta esterna, quella "di plastica" non meglio definita) con delle bustine dei foglietti sottilissimi fatti di un polimero che non contiene cloro come il polietilene o polipropilene, ad esempio.

Un salutone a tutti,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
...

il 'verde' si può manifestare anche sull'argento, oltre che sul rame; nessun problema invece per l'oro.

...

Ciao Niko,

quello che hai detto in modo molto sintetico è assolutamente vero. Ma vorrei ricordare che c'è una differenza tra il verde sull'argento e quello sul rame o sul bronzo.

Sull'argento il fenomeno resta superficiale e, malgrado il fatto che ci sia una migrazione del rame contenuto nella lega d'argento verso la superficie della moneta, generalmente nelle monete contemporanee basta una semplice pulizia per rimuovere il problema (bisogna stare solo attenti a non graffiare la moneta, utilizzando panni molto morbidi o altri accorgimenti del genere). Non è invece generalmente così per il rame ed il bronzo. Risulta subito più difficile dissolverlo in acqua distillata e, soprattutto, se non si agisce prontamente, è altissima la probabilità che il cloruro rameico (di colore colore verde-azzurro) insieme all'umidità ed all'ossigeno, inneschi il cancro del bronzo che evolve in profondità...

Hai assolutamente ragione sulla centralità della scelta della plastica giusta. Viene spesso detto che, se non contiene plastificanti, il polimero è innocuo, ma non mi sembra sia sempre così. Il PVC è anch'esso un polimero, ma contiene cloro. NON è allora il caso di utilizzare le bustine di PVC per conservare le monete, indipendentemente da quanto plastificante si aggiunge per renderlo morbido. Per sicurezza, come ha già detto Rickkk, sarebbe sempre meglio usare all'interno delle bustine "di plastica" (non meglio definita) dei foglietti sottilissimi o delle bustine sottilissime fatte di un polimero che non contiene cloro come il polietilene o polipropilene, ad esempio.

Un salutone a tutti,

ciao Toto,

in effetti ho sintetizzato al massimo la questione..

grazie per i chiarimenti!

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rickkk
Hai assolutamente ragione sulla centralità della scelta della plastica giusta. Viene spesso detto che, se non contiene plastificanti, il polimero è innocuo, ma non mi sembra sia sempre così. Il PVC è anch'esso un polimero, ma contiene cloro. NON è allora il caso di utilizzare le bustine di PVC per conservare le monete, indipendentemente da quanto plastificante si aggiunge per renderlo morbido. Per sicurezza, come ha già detto Rickkk, sarebbe sempre meglio isolare le monete (evitando il contatto con la busta esterna, quella "di plastica" non meglio definita) con delle bustine dei foglietti sottilissimi fatti di un polimero che non contiene cloro come il polietilene o polipropilene, ad esempio.

In dettaglio, nel PVC (polivinilcloruro) il cloro è legato al polimero. Quando i raggi UV della luce del sole o di una lampada, con la giusta energia, colpiscono la plastica, il polimero degrada liberando acido cloridrigo (che è un gas) che va a intaccare il rame della superficie della moneta dando reazioni ossidoriduttive con formazione di una miriade di composti

P.S.... non può esistere "plastica" (intesa come PVC o simili) senza plastificanti... il polimero di per se sarebbe talmente rigido e fragile da renderlo inutilizzabile

ciao

R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine

Aprire le perizie o no questo è il dilemma...

Io preferisco dei bei vassoi di velluto..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Euripe

Questa discussione mi ha :huh: incuriosito, e piu che una risposta mi sorge una domanda, ma le capsule danno lo stesso problema delle bustine?

Modificato da renatostocco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

Ciao Renato,

per questo problema, la capsula è un po' meglio della bustina (per vari motivi). Ma, siccome il problema si può presentare, conviene mettere lo stesso il foglietto sottilissimo di un polimero che non contiene cloro (come il polietilene o polipropilene) anche tra la capsula e la moneta.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
...

P.S.... non può esistere "plastica" (intesa come PVC o simili) senza plastificanti... il polimero di per se sarebbe talmente rigido e fragile da renderlo inutilizzabile

ciao

R

Ok Rickkk, ma è un po' che leggo frasi in cui sembra si incolpino solo i plastificanti.
...una bustina di crystal (che è un polimero sottilissimo senza plastificanti)...
E mi era sembrato di percepire vagamente questo anche nella tua frase riportata qui sopra... Quel polimero (il crystal, che usi) suppongo che non abbia cloro nella molecola: questo è il punto focale.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Euripe
Ciao Renato,

per questo problema, la capsula è un po' meglio della bustina (per vari motivi). Ma, siccome il problema si può presentare, conviene mettere lo stesso il foglietto sottilissimo di un polimero che non contiene cloro (come il polietilene o polipropilene) anche tra la capsula e la moneta.

Un salutone,

Grazie del consiglio.....non si finisce mai di imparare!! :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

capo
Hai assolutamente ragione sulla centralità della scelta della plastica giusta. Viene spesso detto che, se non contiene plastificanti, il polimero è innocuo, ma non mi sembra sia sempre così. Il PVC è anch'esso un polimero, ma contiene cloro. NON è allora il caso di utilizzare le bustine di PVC per conservare le monete, indipendentemente da quanto plastificante si aggiunge per renderlo morbido. Per sicurezza, come ha già detto Rickkk, sarebbe sempre meglio isolare le monete (evitando il contatto con la busta esterna, quella "di plastica" non meglio definita) con delle bustine dei foglietti sottilissimi fatti di un polimero che non contiene cloro come il polietilene o polipropilene, ad esempio.

In dettaglio, nel PVC (polivinilcloruro) il cloro è legato al polimero. Quando i raggi UV della luce del sole o di una lampada, con la giusta energia, colpiscono la plastica, il polimero degrada liberando acido cloridrigo (che è un gas) che va a intaccare il rame della superficie della moneta dando reazioni ossidoriduttive con formazione di una miriade di composti

P.S.... non può esistere "plastica" (intesa come PVC o simili) senza plastificanti... il polimero di per se sarebbe talmente rigido e fragile da renderlo inutilizzabile

ciao

R

se tutto questo fosse vero, 16 monete uguali nella stessa busta (buste 4x4), con la stessa esposizione alla luce, archiviate lo stesso giorno nello stesso momento dovrebbero presentare tutte il verde!!! invece da quello che so io succede spesso una si e l'altra no... ho visto monete d'argento archiviate da 30 anni in pvc senza alcun tipo di verde, neanche un puntino su una...

I foglietti in crystal o in clearpolyphan o in sintesi semplicemente in polipropilene meglio ancora in ppl, hanno un'altro svantaggio, che tendono ad attaccarsi alle buste in pvc se stanno a contatto, sono due superfici lisce! in sintesi secondo me la miglior soluzione resta sempre il pvc, che non è complice della colorazione verde che assumono le citate monete, anzi le protegge dall'aria e dagli eventi naturali (l'argento perchè si ossida? pensate all'argenteria di casa, perchè è a contatto con l'aria), il ppl può andar meglio con il rame ma potrebbe creare altri problemi (interagendo in qualche modo con il pvc per esempio?) e si attacca (a meno che non si usi quello a buccia d'arancia ma allora salutiamo la trasparenza), le "capsule" vanno bene solo se sono giuste giuste per la moneta che contengono, meno aria entra insieme alla moneta meglio è...

le mie sono opinioni, niente di scentifico :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rickkk
se tutto questo fosse vero, 16 monete uguali nella stessa busta (buste 4x4), con la stessa esposizione alla luce, archiviate lo stesso giorno nello stesso momento dovrebbero presentare tutte il verde!!!

Io ci metto la mano sul fuoco! Ma devono essere monete identiche, cioè che hanno la stessa storia (10 monete tirate fuori dallo stesso rotolino nello stesso momento

Se intendi invece con "monete uguali" , delle monete dello stesso materiale... allora cambia!

Monete in argento possono avere storie molto diverse. Una bella moneta "invecchiata" in un vassoio di velluto credo non farà mai il verde, anche se conservata poi in bustine di PVC.

Se una moneta viene pulita (come moltissimi periti fanno), il discorso a mio parere cambia e il verde si può manifestare

per questo amo le monete patinate (ovviamente non l'oro), odio le bustine e le monete pulite :)

ciao

R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Se una moneta viene pulita (come moltissimi periti fanno), il discorso a mio parere cambia e il verde si può manifestare

Quoto. Buona parte delle monete che fanno l'odioso verde hanno subito in tempi più o meno recenti un lavaggio/pulizia. Classico l'esempio del perito che prima di periziare lava la moneta nell'apposito liquido, quindi sigilla la moneta in bustina di plastica. Questa al 100% farà il verde. La patina invece funge da protezione ed evita in buona parte dei casi i danni da PVC o similari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
...

se tutto questo fosse vero, 16 monete uguali nella stessa busta (buste 4x4), con la stessa esposizione alla luce, archiviate lo stesso giorno nello stesso momento dovrebbero presentare tutte il verde!!! invece da quello che so io succede spesso una si e l'altra no... ho visto monete d'argento archiviate da 30 anni in pvc senza alcun tipo di verde, neanche un puntino su una...

...

Caro Capo,

è perché tu ipotizzi troppe cose "uguali" o "le stesse", mentre in questo nostro mondo imperfetto di "perfettamente uguale" non c'è mai nulla (veramente nulla...).

In particolare, è il contatto tra la moneta e la busta che non è mai perfettamente uguale, perché la patina è diversa (come hanno detto Rickkk e Paolino), per l'estensione della superficie di contatto, nella pressione tra moneta e plastica, nella forma stessa del contatto, ecc. ecc.. Poi non sono proprio perfettamente uguali tante altre cose: umidità, temperatura, intensità della luce, ecc.

Hai mai provato a lanciare una moneta sempre esattamente nelle stesso modo, in modo da fare sempre "testa" o sempre "croce"? Vedi un po' se ci riesci!... ;) ;) ;)

Allora, la sola cosa che dobbiamo fare è essere prudenti al massimo (solo ad esempio le nostre amate monete non le dobbiamo mai lanciare... :D :lol: :P ). Tra l'altro, per essere prudenti, non dovremmo conservare le monete a contatto con il PVC... Perché il PVC (solo se siamo sfortunati, hai ragione tu, ma perché rischiare?...) in ambiente caldo/umido e sotto l'azione delle luce può rilasciare atomi di cloro che si possono combinare con il rame presente nella lega argento (il quale nel tempo tende anche a "migrare" un po' verso la superficie della moneta).

Se poi la moneta è in rame... Rischiare è ancora più pericoloso...

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×