Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
renzo1940

Argento o argentata

Risposte migliori

renzo1940

Nelle medaglie è spesso difficile stabilire se si tratta di coniazione in argento o in bronzo argentato.

Le vecchie medaglie non hanno un peso fisso.

Spero che qualche collezionista esperto possa fornire suggerimenti opportuni per evitare errori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ciao Renzo, la tua è una domanda molto interessante alla quale rispondo con vero piacere, per quanto concerne la medaglia (mi riferisco in aprticolare al '700-'800), che aveva uno scopo diverso da quello della moneta (su quest'ultima c'erano delle regole ben precise sul peso del tondello e sul valore intrinseco), in genere non esistevano regole che prefissavano il peso specifico e tutto si decideva al momento ed in base alla disponibilità di metallo prezioso, pensa che ho visto le stesse medaglie avere differenze di peso talvolta del 20-30% tra loro. La cosa più semplice per stabilire se sia argento o meno è cercare di trovare tracce di ossido di rame o micro-superfici di metallo meno nobile che fuoriescano dall'argento (o dall'oro). Esistono poi dei metodi che io definisco acustici, per stabilire in caso di estrema difficoltà se sia argento o meno, ma ciò si può spiegare soltanto da vicino. Comunque...... in caso di incertezza ti consiglio di avvalorarti dei giudizi di un esperto che possa metterti nero su bianco, ti consiglio, se si tratta di un pezzo importante, di farti rilasciare una perizia fotografica (ad alta risoluzione se necessario), evita di far chiudere l'esemplare in certificati di plastica, è come mettere una bella donna chiusa in gabbia (meglio carezzarle la pelle ed i capelli, non trovi?). Devi sapere che argentatura e doratura integre dal 95 al 100%, se perfette e di una certa finezza arricchiscono il valore numismatico e commerciale di una medaglia di bronzo, ma in alcuni casi potrebbe svalorizzarla, ad esempio, nel caso in cui, queste siano macchiate, ossidate o peggio ancora, che coprano soltano parzialmente la superficie facendo assumere alla medaglia un'argentatura o doratura a chiazze ed un aspetto brutto. Ti posto un chiaro esempio di medaglia di bronzo con un'argentatura andata a male con i sopra-citati difetti, in questo caso....... se la stessa fosse rimasta in semplice bronzo sarebbe più bella. A presto, Francesco.

p.s. E' probabile che alcune zecche di città italiche o europee abbiano avuto regole ben precise nello stabilire i pesi dei tondelli delle medaglie, per tanto, invito chiunque abbia notizie più precise in merito a questo argomento a scrivere. Ciò potrebbe agevolare tutti noi nel futuro acquisto o valutazione di una medaglia.

post-8333-1244907343_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ecco la stessa ma in bronzo, molto più bella e preziosa, non trovi?

post-8333-1244907623_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ed ecco ora la stessa ma in argento. Lo dice la patina e la bordatura che si tratta di argento. Avrai notato che quella in bronzo argentato da me postata ha un'argentatura granulosa e non fine.

post-8333-1244907932_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ecco ora un chiaro esempio di argentatura fine, coniata con un particolare metodo di battitura che fa assumere alla medaglia una certa lucentezza, ingannando a prima vista. Si tratta di un'argentatura integra al 99% se fosse stata perfetta e FDC avrebbe ingannato sicuramente qualcuno sul metallo.

post-8333-1244908726_thumb.jpg

post-8333-1244908826_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renzo1940

Grazie Francesco. Mi stavo riferendo alle antiche medaglie papali 1600-1700, coniate in argento e bronzo. Il peso non è un riferimento. Spesso vi sono vecchie argentature non sottili (non galvaniche). Anche io cerco di ricorrere al suono, percuotendo le medaglie , ma mi sembra un metodo molto empirico con risultati incerti soprattutto per medaglie di diametro medio piccolo e di discreto spessore. Mi farebbe piacere conoscere se vi siano modalità semplici più scientifiche. Anche in commercianti esperti ho visto negli anni che sono spesso in difficoltà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ciao Renzo, rivolgiti ad Adolfo Modesti, è un grande esperto di medaglie papali. Lui sicuramente saprà esserti utile. Per quanto concerne qualche recapito o contatto vedi su internet o rivolgiti a qualche amico di Roma. A presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×