Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
gpittini

Galba, dupondio.

Risposte migliori

gpittini

DE GREGE EPICURI

Ho difficoltà a classificare con precisione questo dupondio di Galba, a causa delle legende che non mi tornano. Dico dupondio perchè pesa 13,0 g., con 30 mm di diametro. Al D. quello che si legge, bene o male, è: IMP SER GALBA-AUG PP (o PR?), segue una probabile I o qualcosa di simile...Al R., non c'è problema: LIBERTAS PUBLICA. Ora, fra le legende riportate dal RIC non ho trovato questo PP subito dopo AUG, ma forse ho cercato male.

post-4948-1246283609_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Il RIC dopo IMP SER GALBA AVG segnala solo una possibilità e cioè TR P. Qualora corrispondesse la moneta in questione è un dupondio classificato RIC I, 275.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AlfaOmega

Solo per aggiungere a quanto detto dall'esperto Arkapd nel caso che sia solo laureato, se invece fosse anche corazzato sarebbe la numero 276

Modificato da AlfaOmega

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Blasio

Salve, mi sono permesso di ritoccare la foto da te postata...non so quanto possa aiutare, ma credo si possa scorgere qualcosa in più...non so se è una mia impressione, ma credo che dopo AUG ci sia PRP... :huh:

A voi le conclusioni...saluti! :)

post-12704-1246310174_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

filippocarl

Non vedo benissimo nella foto ma mi pare che la prima "P" abbia uno sbaffo anche a sinistra, insomma sia una T venuta male, e allora, visto che la seconda è certamente una R, TRP tornerebbe perfettamente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AlfaOmega

con un programma di foto ritocco, credo che ci sia lo sbaffo a sx, anche se ci può stare un errore di lettera da parte dell'incisore, io ne ho due con errori, ma sono del tardo periodo, non so se ciò era frequente in quel periodo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Vi ringrazio molto dei pareri, e non so bene che cosa augurarmi: una moneta "accreditata" ma con lettere venute un po' malamente, o un errore dell'incisore? O un inedito? Un falso, spero proprio di no...non mi sembra ne abbia le caratteristiche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Gli incisori imperiali, anche quelli del basso impero, raramente facevano degli errori. Certo che appurato che le ultime lettere sono P e R, ha senso la scritta TR P, ovvero Tribunicia Potestas, ma quale significato avrebbe P P R? P P sta per Pater Patriae, ma la R? Propenderei per TR P con la T con un'eccedenza di metallo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabius silvanus julius

Concordo pienamente con il parere espresso da Arka. Anch'io ho qualche moneta le cui lettere sono "sbavate" e che quindi potrebbero generare dubbi, ma le abbreviazioni erano standardizzate (e avevano un senso ben preciso), quindi TR P mi pare l'unica soluzione logica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

La moneta andrebbe esaminata al microscopio per avere una certezza assoluta poichè, essendo stata ripulita meccanicamente e lo si evince dalle profonde tracce del bisturi lasciate sulla cuprite principalmente al R, è possibile che chi ha eseguito l'intervento sia andato ad intuito credendo di vedere una P dove invece era una T e non ha dunque "completato" l'opera di asportazione meccanica intorno alla lettera in esame. Oppure, se volessimo essere maliziosi, potremmo pensare che il restauratore sia intervenuto di proposito in questo modo per generare un inedito. In ogni caso ritengo che con un buon ingrandimento binoculare sia possibile eliminare ogni possibile dubbio. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

adesso questa moneta è passata di mano al sottoscritto, e mi sembra autentica (me lo auguro vivamente) almeno dalle sue caratteristiche generali per quanto riguarda la sigletta vista dal vivo sembrerebbe un TRP, con la prima lettera leggermente alterata da probabile corrosione a cui va aggiunto per di più un processo di pulizia meccanica.....speriamo bene...perchè a prima vista mi è piaciuta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×