Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Reboldi

Trucchi del mestiere

Recommended Posts

Reboldi
ciao a tutti, mi piacerebbe sentire quali sono i vostri "trucchi" stando nell'ambito delle monete di ogni tipo, io vi svelo due "trucchetti" che ho appreso nel corso degli anni, condividerli sarà senz'altro una crescita per tutti:

1) monete regno d'italia, repubblica italiana: osservo attentamente i capelli del re o della figura rappresentata, se le "righettine" dei capelli sono ben visibili, allora la moneta non sarà mai sotto il BB
2) uso un batuffolino di cotone per "pulirle" passarvi sopra il batuffolo non le danneggia affatto, stando molto delicati, si possono riaffiorare i contorni meglio conservati e i minor segni lasciati

e i vostri segreti? :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

frankoppc
una buona regola può essere non prendere mai una moneta facendo pressione sulla faccia, ma sempre al bordo.
con i guanti monouso avrete un alone bianco, con le pinze se non sono rivestite in plastica farete dei micrograffi, con quelle pinzette rivestite avrete comunque un segnetto più lieve, ma sempre ci sarà

le monete in alta conservazione, patinate e non, riporterano dei segnetti, visibili bene in controluce e con una lente. Inoltre si asporterà sensibilmente la patina o si opacizzerà col tempo il lustro di zecca (si creera come una sorta di alone)

se volete monete senza patina, è bene chiuderle sottovuoto, con dei materiali plastici che non contengano acidi corrosivi. Fate delle prove su monete di nullo valore, procuratevi ad esempio un rotolino da 1c italia 2002, e conservate temporaneamente - prima di trovare la plastica giusta - le monete avvolte nella carta (va bene anche quella dei tovaglioni, rotoloni e fogli di carta per stampare)

se volete invece una moneta a patinatura lenta, basta che rimaniate un pò di aria quando la siggilate, o la mettete in oblò (non ci vuole accortenza, tutto avviene spontaneamente e naturalmente), l'importante è maneggiare la moneta da sempre solo ed esclusivamente al bordo, possibilmente con una pinza rivestita di panno morbido (tipo di quelli per pulire gli occhiali)

Cercate di non strofinare sulla faccia le monete, neanche con un panno morbido: il processo di patinatura sarà in questo caso compromesso e potreste anche trovarvi un imbrunimento precoce della stessa. Se la moneta è patinata, perderà tutta la patina (ho fatto entrambe le prove con monete di rame e oro nordico), senza che si possa riformare nuovamente, quindi se vi sono macchioline cercate di non andare oltre la superficie di quest'ultime; E' facile inoltre ritrovarvi i graffietti, conseguenza dello strofinìo tra le due superfici

Se avete una divisionale vaticana, interponete un foglio di plastica senza acidi corrosivi tra le monete e lo strato superficiale della plastica della confezione, altrimenti dopo 2/3 mesi vi trovate un ossidazione molte volte fortissima (se avete centesimi maneggiati possono diventare pure marroncini)


Credo sia tutto qui. usate questi consigli sopratutto in presenza di monete FDC e SPL... per il BB a scendere non c'è bisogno di questa cura maniacale

Share this post


Link to post
Share on other sites

rob
Ho preso dei guanti di garza anallergici per manipolare le mie monete: che ne pensate di questa soluzione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00
Mi raccomando ricordatevi di sterilizzare la stanza dove conservate la vostra collezione :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Newton
[quote name='piergi00' date='30 settembre 2005, 14:41']Mi raccomando ricordatevi di sterilizzare la stanza dove conservate la vostra collezione    :D
[right][snapback]54829[/snapback][/right]
[/quote]


:lol: :lol: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Reboldi
ottimi consigli frankoppc :) i guanti anallergici riducono il rischio di lasciare segni di entità minore sulle monete, per rendere la stanza antisettica e sterilizzata chiamatemi pure che faccio io "le pulizie" di primavera :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

frankoppc
hai sempre voglia di scherzare, vero piergi ? :P :D

comunque per rispondere a rob:

non lo so perchè non ho mai usato quel tipo di guanti. puoi fare una prova su una moneta di scarso valore, comunque aspetta qualche giorno per vedere la moneta come si comporta. a volte la reazione non è istantanea..!

fermo restando che i consigli che ho dato sono per i più esigenti, aggiungo di conservare le monete in un luogo non troppo caldo ne umido, perchè potrebbero alterarsi più o meno lievemente. Tenetele in un luogo asciuto e riparato

è anche bene sottolineare che molti di questi suggerimenti sono mossi dalla passione (quasi maniacale) e non dal fine pecuniaro; ovvero, l'ossidazione, le impronte digitali e quant'altro non vanno ad intaccare la conservazione vera e propria (cardine dello stato "economico" della moneta stessa), che si ritiene solo come stato di usura (FDC= 10/10 di metallo, SPL 8/10 di metallo, etc)
Capita di trovare a chi piace la moneta patinata e a chi non, a chi piace l'ossidazione arcobalenica sui dollari etc., ma sono mercati paralleli, costituiti da una clientela di nicchia, che non fanno assolutamente testo nella realtà numismatica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attila
Ottimo post, Reboldi, complimenti ;)

Nel mio piccolo (mapiccolo, neh?), ho notato che nei riconi la parte più difficile da falsificare è il bordo esterno, a cui va quindi dedicata particolare attenzione in primis, seguito subito a ruota dal bordino presente lungo il perimetro delle due facce (centrato, ben definito, uniforme e di spessore corretto).

Motivo?
x il bordo credo che i falsari si preoccupino soprattutto delle facce, mentre tralasciano spesso questo aspetto anche perchè di difficile lavorazione
Il bordino è invece rilevante soprattutto per le monete in metallo nobile quando viene falsificato con materiali di composizione diversa: in questo caso, il falsario deve fare i salti mortali per far quadrare dimensioni e peso, e non sempre è possibile.

Ciao
Attila

Share this post


Link to post
Share on other sites

toto
[quote]monete regno d'italia, repubblica italiana: osservo attentamente i capelli del re o della figura rappresentata, se le "righettine" dei capelli sono ben visibili, allora la moneta non sarà mai sotto il BB
[/quote]
Bene Reboldi, questo dei due argomento che hai sollevato è sicuramente il più vasto. Anche l'altro non è uno scherzetto ma in confronto non c'è paragone!
[b]Ogni moneta ha i suoi segreti [/b]. Qui su questo forum tutti fanno del loro meglio per apprendere e condividere i segreti delle monete e, quando possibile, [b]di ciascuna moneta[/b]. Il percorso è lunghissimo. C'è chi dice che non se ne vede mai la fine, anzi che man mano che si impara ci si rende conto di quanto [b]ancora di più [/b]si sappia di essere ignoranti: so di non sapere, diceva qualcuno... Socrate, chi era costui?..). Ma è bello andare andare avanti e qui non ci scoraggiamo facilmente...
Se ci rimbocchiamo tutti le maniche vedrai che sarà bello imparare. Grazie ancora per il tuo contributo e a prestissimo per ricevere e scambiare altri segreti. Bene Attila! Ma facciamo tutti in modo che non finisca qui...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Reboldi
grazie :P
se non fosse per l'armonia e lo spirito di collaborazione su questo forum, a ben poco servirebbe sollevare argomenti.
fù socrate che in un importante dimostrazione, rivoltagli una domanda dai maggior affluenti di scienzati, medici e filosofi rispose:
"io sò di non sapere nulla" fra i presenti si creò sconcerto, tanto che solo più tardi venne appreso il senso della risposta, ossia che che man mano che si impara ci si rende conto di quanto ancora di più si sappia di essere ignoranti.
aggiungo un "segreto della nonna" che invece si rivelò tragico, la sua teoria era che le monete d'argento vanno sempre pulite in acqua e limone <_<
non fatelo!!! non sempre i "trucchetti" valgono, sopratutto se a scapito delle proprie monete :( sigh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Newton
Effettivamente il limone va usato con parsimonia, onde evitare lo sbiancamento dell'argento. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paleologo
[quote name='Reboldi' date='30 settembre 2005, 16:17']aggiungo un "segreto della nonna" che invece si rivelò tragico, la sua teoria era che le monete d'argento vanno sempre pulite in acqua e limone  <_<
[right][snapback]54871[/snapback][/right]
[/quote]
Alla faccia del segreto della nonna, sta scritto pure sul catalogo Gigante ;)

Devo dire che ci ho provato qualche volta (molto diluito) su monete di basso valore, l'effetto è buono se si riesce a toglierle al momento giusto, ma ogni distrazione può essere fatale!

Share this post


Link to post
Share on other sites

rob
[quote name='Reboldi' date='30 settembre 2005, 15:50']ottimi consigli frankoppc  :) i guanti anallergici riducono il rischio di lasciare segni di entità minore sulle monete, per rendere la stanza antisettica e sterilizzata chiamatemi pure che faccio io "le pulizie" di primavera  :ph34r:
[right][snapback]54831[/snapback][/right]
[/quote]
Mi prenoto anch'io per le pulizie, dimmi quando hai tempo!! :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Reboldi
un trucchetto che vorrei mi svelaste, spesso mi capita di avere fra le mani monete del regno d'italia, conservate bene, unica pecca sono lo sporco dentro le scritte, come toglierle? con uno stuzzicadente si rischia di graffiarle se non si stà più che attenti, voi come fate? :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Newton
[quote name='Reboldi' date='03 ottobre 2005, 11:30']un trucchetto che vorrei mi svelaste, spesso mi capita di avere fra le mani monete del regno d'italia, conservate bene, unica pecca sono lo sporco dentro le scritte, come toglierle? con uno stuzzicadente si rischia di graffiarle se non si stà più che attenti, voi come fate?  :P
[right][snapback]55445[/snapback][/right]
[/quote]

Le lascio. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mirko
Beh, non credo che con uno stuzzicadenti si possano graffiare... il legno è MOLTO meno duro di qualsiasi metallo.
Pensate un po': se uno stuzzicadenti graffia una moneta, che fa ai vostri denti? :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
rcamil
Concordo, lo stuzzicadenti solitamente non fa danni ;)

Ciao, RCAMIL :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

piakos
[quote name='piergi00' post='54829' date='30 settembre 2005, 14:41']Mi raccomando ricordatevi di sterilizzare la stanza dove conservate la vostra collezione :D[/quote]

Questa è buona! La migliore battuta della settimana. mi hai messo di buon umore... :D
Piakos

Share this post


Link to post
Share on other sites

acitamsimun
anch'io uso i guanti anallergici su monete in alta conservazione..... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.