Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
bavastro

Mille lire grande M

Recommended Posts

bavastro

ciao, premesso che non colleziono cartamoneta, gradirei pareri su conservazione e rarità di questo esemplare ereditato.

Mille lire grande M, serie K25.

Ringrazio per l'attenzione.

:rolleyes:

post-680-1256289565,78_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

R-R

ciao, non leggo la data....da dai monogrammi mi pare una data non rara...

conservazione mb/q.bb.........quotazione 40/60 euro......

a parer mio naturalmente..

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian

ciao, non leggo la data....da dai monogrammi mi pare una data non rara...

La data del decreto è 22 settembre 1943

Share this post


Link to post
Share on other sites

bavastro

confermo e qui sorge spontanea una domanda. I tedeschi entrano a Roma il 10 settembre e il 12 liberano Mussolini. Il 23 nasce la R.S.I..

Chi c'era in parlamento per firmare il decreto ministeriale il 22?

:huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian

confermo e qui sorge spontanea una domanda. I tedeschi entrano a Roma il 10 settembre e il 12 liberano Mussolini. Il 23 nasce la R.S.I..

Chi c'era in parlamento per firmare il decreto ministeriale il 22?

:huh:

il 25 luglio cadde Mussolini; presidente del Consiglio divenne il maresciallo Badoglio che formò il primo dei due governi da lui presieduti

http://it.wikipedia.org/wiki/Governo_Badoglio_I

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

...sorge spontanea una domanda. I tedeschi entrano a Roma il 10 settembre e il 12 liberano Mussolini. Il 23 nasce la R.S.I..

Chi c'era in parlamento per firmare il decreto ministeriale il 22? :huh:

Forse, nessuno :ph34r:

E' possibile che nel caos dominante nella capitale il Poligrafico sia stato costretto a stampare cartamoneta senza nessuna autorizzazione, su semplice ordine dei tedeschi.

Citando lo scrittore Paolo Monelli:

"I tedeschi andavano in giro con biglietti di banca nuovi di zecca, che facevano stampare senza misura; anzi, erano rotoli di biglietti da mille, l'uno stampato di seguito all'altro, che tagliavano con le forbici."

petronius B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

star

ciao, non leggo la data....da dai monogrammi mi pare una data non rara...

conservazione mb/q.bb.........quotazione 40/60 euro......

a parer mio naturalmente..

Sono d'accordo, purtroppo i segni di circolazione sono molto evidenti con leggere mancanze di carta,. esemplare ereditato quindi sempre di gran fascino! :D

Star

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian

esemplare ereditato quindi sempre di gran fascino! :D

Qualche tempo fa mi trovai a far vedere ai nonni le mie banconote italiane... la nonna 90enne ebbe un guizzo nel vedere la 1000 lire Barbetti, la ricordava dai tempi della Guerra :rolleyes:

ps: gli unici "oggetti" numismatici che ho ereditato dai nonni sono stati un 10c Ape, un 5 lire Uva e una 2 lire Luogotenenza :D la 1000 lire l'ho dovuta reperire altrove :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cristian97

Ciao a tutti utilizzo questa discussione per non aprirne un'altra. Mi sono sempre chiesto come mai la 1000 lire grande M (e anche le banconote regine del mare) siano così grandi rispetto a tutte le altre banconote, c'è un significato per questa dismisura ? :unknw:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ray-ban

Una volta facevano le banconote grandi perché pensavano fossero più difficili da falsificare... 

 

Poi le han fatte più piccole per lo stesso motivo...

 

Ma alla fine venivano sempre falsificate.

 

Credo poi che la grande dimensione sia dovuta anche al taglio, 1000 lire ai tempi erano tanti soldi ed una banconota grande dava l'impressione di avere in mano un capitale.

 

Se guardi anche oggi è cosi, 5 euro sono più piccoli dei 500.

 

A parte i dollari USA che se non erro sono tutti delle stesse dimensioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ART

Forse, nessuno ph34r.gif

E' possibile che nel caos dominante nella capitale il Poligrafico sia stato costretto a stampare cartamoneta senza nessuna autorizzazione, su semplice ordine dei tedeschi.

Citando lo scrittore Paolo Monelli:

"I tedeschi andavano in giro con biglietti di banca nuovi di zecca, che facevano stampare senza misura; anzi, erano rotoli di biglietti da mille, l'uno stampato di seguito all'altro, che tagliavano con le forbici."

petronius cool.gif

 

Quindi almeno queste si potrebbe considerarle de facto banconote di occupazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.