Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
attila650

Clemente X testone

Risposte migliori

attila650

Salve a tutti,

volevo condividere con voi il mio ultimo orgoglioso aquisto!

So che la conservazione è scarsa ma ho ritenuto comunque la moneta collezionabile.

Che ne pensate della conservazione? sapete indicarmi la rarità di questo testone?

post-3782-1262005392,66_thumb.jpg

Modificato da attila650

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ciao, questo testone di papa Clemente X (Muntoni 21) è indubbiamente molto raro, a mio parere il tipo A.I-1670 è assai più raro a vedersi dell'anno II-1671 (Muntoni 21-a) che ogni tanto capita in asta (Montenapoleone 4, Varesi Alma Roma, NAC 16), normalmente classificato R.

Peccato per la conservazione e l'appiccagnolo, che purtroppo è di norma per queste monete a stretto tema devozionale.

Proprio a questo riguardo, è interessante l'accostamento al rovescio di S.Pietro martire (Pietro da Verona) con la legenda tratta dalla Bibbia (Gioele): I colli secernono miele dalla pietra...

Curiosamente, il santo ucciso in un agguato a colpi di roncola in testa nel 1252, canonizzato l'anno successivo, è oggi acclamato come protettore dalle emicranie...:rolleyes:

Qui un'opera di Pedro Berruguete che lo raffigura nell'iconografia classica, con la roncola, un pugnale che spunta dal petto ed il vangelo su cui scrisse "CREDO" con il proprio sangue dopo l'agguato subito:

SaintPeterTheMartyr.JPG

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

é una moneta decisamente affascinante sia per il soggetto che per lo stile.

Grazie!!

Secondo voi potrebbe essere restaurata? l'appiccicagnolo che si vede è ancora del materiale in più sulla monta che "sotto" sono sicuro è ancora intatta...

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

ciao. ne ho uno anch'io in conservazione BB/SPL ( pero' non so se l' anno di pontificato sia il I o il II ). e' senza nessun difetto e l' ho pagato 3 anni fa intorno ai 150€. il R/ di questo testone e' veramente bello e tra i migliori soggetti dei pezzi di papa altieri. certo che il restauro lo si deve valutare bene, anche dal punto di vista economico altrimenti la moneta puo' peggiorare e magari costare di piu'.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Secondo me non è il caso di procedere al restauro dato che comporterebbe comunque la ricostruzione anche delle incisioni, soprattutto al rovescio dove è interessata la legenda, di conseguenza il costo dell'operazione sarebbe importante.

Poi la moneta è comunque usurata, con usura tipica da appiccagnolo, e per questo non ci sarebbe molto da fare, anzi con il restauro si perderebbe anche la patina (se ci sono residui di saldatura da eliminare l'orafo dovrà scaldare il tondello per lavorarlo).

Per fortuna che ultimamente la "moda" di estirpare gli appiccagnoli sta un pò svanendo dato che una moneta con appiccagnolo completo ha un maggiore appeal rispetto a monete manomesse e male riportate all'origine <_<

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Certo, la moneta non è poi così importante da procedere ad un restauro...

però penso sarebbe possibile in linea di massima, prima scaldando il tondello per eliminare la saldatura in eccesso e poi intervenendo sulla moneta per la ricostruzione delle incisioni mancanti, giusto?

Da un certo punto di vista mi piacerebbe saperlo fare :rolleyes:

Personalemnte non mi piacciono tutti gli appiccicagnoli anzi molti sono proprio brutti, ne salverei soltanto alcuni, cè una discussione su questa sezione dove se ne vedono di bellissimi!.

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Il procedimento di restauro è quello, ora che ho un pò di tempo posterò un prima-durante-dopo di una moneta che ho fatto restaurare qualche mese fa da un foro che la deturpava alquanto :rolleyes:

Quanto agli appiccagnoli, certamente se hanno un senso artistico aggiuntivo è meglio, ma ormai che il danno è fatto (a prescindere una moneta è migliore se integra ;)) sono per lasciare qualsiasi appiccagnolo intatto; anche la rimozione del più semplice lascierebbe tracce, e poi poco conta se sui cataloghi d'asta le definirebbero "impercettibili"....:P

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×