Jump to content
IGNORED

approfondimento News: vi svelo il mistero del 5 lire 1870 R grande


Recommended Posts

Se l'unico esemplare fotografato e visibile in vari forum era il mio, vi svelo questa scoperta fatta da Montenegro e confermata da Bazzoni e Varesi, la moneta che era in mio possesso è un "transformers", e visto che altri utenti si vantavano di avere un esemplare del 5 lire 1870 con il segno di zecca di Roma più grande, dovrebbero esaminarla con molta attenzione.

Mi è sembrato corretto avvisarvi, così potete fare le vostre considerazioni, pure sul forum del Gigante uno diceva di possedere un "R" grande spostato a sinistra.

Nella foto:

1870 R piccola

1876 R

1870 R grande probabilmente derivata da un 1876

Andrea Libeccio

post-463-1263293334,58_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

Ovviamente dopo che Montenegro, Bazzoni e Varesi si erano espressi era immediatamente chiaro a tutti che era una moneta ritoccata :D

A saperlo si vede bene che il 7 è stranamente piú lungo e che lo 0 è leggermente irregolare. Dal vivo io avevo anche l'impressione che i campi salissero in corrispondenza della parte alta dello 0.

Link to comment
Share on other sites


Mi permetto solo di fare un piccolo intervento: in questo caso non si tratta di una variante creata ad hoc per truffare qualcuno, infatti la moneta era stata venduta come un normale 1870 R e così pagata. Successivamente l'amico libeccio a seguito di una maggiore attenzione alla moneta ha notato questa variante riportandola pubblicamente, salvo poi constatare a malincuore che non era una variante ma una moneta alterata o contraffata che aveva dato vita ad una variante inesistente.

Edited by simonesrt
Link to comment
Share on other sites


Mi permetto solo di fare un piccolo intervento: in questo caso non si tratta di una variante creata ad hoc per truffare qualcuno, infatti la moneta era stata venduta come un normale 1870 R e così pagata. Successivamente l'amico libeccio a seguito di una maggiore attenzione alla moneta ha notato questa variante riportandola pubblicamente, salvo poi constatare a malincuore che non era una variante ma una moneta alterata o contraffata che aveva dato vita ad una variante inesistente.

Precisazione esatta, quì han lavorato per trasformare una moneta da 15 euro in una da 150, secondo me fatta prima che si iniziasse a fare la distinzione della dimensine del segno di zecca, se fosse stata un 1872 oppure un 1873 ci avrebbero fatto caso tutti, ma in questo caso dove un catalogo come il Gigante continua a riportare la moneta R grande più comune, pochi l' hanno osservata con le dovute attenzioni, io per primo che l'ho avuta in casa per più di 2 anni.

post-463-1263383780,81_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.