Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
nocerino

Verranno eliminati?

63 risposte in questa discussione

Nel mio vivere quotidiano devo incassare soldi e devo dare il resto per 7 ore. Ho notato che la maggior parte delle persone non vuole più come resto il centesimo e i due centesimi, mi sono chiesto allora se non danno più importanza a queste monetine e per quale ragione. Non c'è più fiducia che altri li accettino in pagamento? non c'è più riconoscimento del valore da dare alle monete? perché con tante monetine non ci si compra più niente?

allora spontanea sorge una domanda: sono passati ormai dieci anni dalla introduzione dell'euro, le vogliamo ritirare dalla circolazione queste monete da 1 2 e 5 centesimi?

le vogliamo lasciare "nuove" "lucide" "fior di conio" solo ai collezionisti?

gradirei anche qualche commento a favore, visto che io non li sopporto più!

il nocerino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Se n'è parlato anche in altre discussioni, in area Euro.

Sono nate, anche, con la giusta intenzione di limitare gli effetti inflattivi. Ovvio che, avendo un valore assolutamente risibile, diventano estremamente scomodi. Per pagare una caffè ci vorrebbero diverse decine di monetine da 1 e 2 centesimi; le macchinette automatiche non le accettano, i prezzi riportano facilmente ..., 09 centesimi, mai ..., 01 centesimi, quindi finiamo per non farcene nulla. Non so come finirà, ma se non iniziano ad imporre che siano accettate per le macchinette, tenderanno a perdere ogni significato, come strumento di pagamento.

Credo che, come strumento essenzialmente psicologico, avrebbe avuto più effetto l'emissione cartacea per i 2 euro, limitando le monete all'unità valutaria o, addirittura, alla moneta divisionale.

Anche a livello collezionistico, dipende tutto da cosa si colleziona; emissioni riservate ai collezionisti non possono interessare i numismatici, in quanto non portatrici di alcun elemento di studio; per chi è interessato alla storia delle monete come strumento di pagamento neppure, quindi si limiterebbe anche il numero di collezionisti, complessivo.

PS. credo che la discussione potrebbe anche essere spostata in area Euro od accorpata ad altre; non è totalmente off-topic, rispetto alle tematiche del forum.

Modificato da luke_idk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Anche quando c'erano le Lire negli ultimi anni le monete inferiori alle 50 lire servivano a ben poco, erano introvabili e tuttavia lo Stato continuava ad emetterle, in pratica solo per i collezionisti : può anche darsi che si sia evitato di abolirle per una questione di immagine, non volendo sottolineare con tale provvedimento l'aspetto inflattivo che sarebbe stato a monte della decisione, come accadrebbe ora abolendo ora le frazioni più piccole dell'Euro.

L'unico esercizio che me le chieda, e me le dia di resto, è il fornaio....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ricordo che c'è già una discussione sull'argomento, ne parlammo a lungo, forse qualche mese fa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche quando c'erano le Lire negli ultimi anni le monete inferiori alle 50 lire servivano a ben poco, erano introvabili e tuttavia lo Stato continuava ad emetterle, in pratica solo per i collezionisti : può anche darsi che si sia evitato di abolirle per una questione di immagine, non volendo sottolineare con tale provvedimento l'aspetto inflattivo che sarebbe stato a monte della decisione, come accadrebbe ora abolendo ora le frazioni più piccole dell'Euro.

L'unico esercizio che me le chieda, e me le dia di resto, è il fornaio....

Come si è già detto, queste monete scompariranno da sole col tempo, come è stato per i tagli fino al 20 lire dagli anni '80 in avanti. Non verranno probabilmente mai messe fuori corso, sia per una questione di immagine sia perché rischierebbe di diventare un costo smaltirle molto di più che limitarsi a coniarne altre solo per le serie per collezionisti.

Credo che, come strumento essenzialmente psicologico, avrebbe avuto più effetto l'emissione cartacea per i 2 euro, limitando le monete all'unità valutaria o, addirittura, alla moneta divisionale.

Questo avrebbe sì fatto grande effetto, soprattutto in Italia, dove banconote come le 1000 (0,52 cent), 2000 (1 € ca) e 5000 (2,58 €) lire avevano una loro dignità e potere d'acquisto anche negli anni '90; trovarsi nel 2000 con un portamonete pieno di 200 (10 cent ca) e 500 (0,26 cent) lire non è la stessa cosa che trovarsi nel 2002 con lo stesso portamonete pieno di pezzi da 1 e 2 €. Avere avuto in mano banconote con questi ulteriori tagli avrebbe responsabilizzato un po' di più la gente comune, che dà un'importanza diversa alle monete rispetto alle banconote. Certo inventare le banconote da 1 e 2 € doveva essere fatto allora, farlo oggi è improponibile e sarebbe un suicidio politico ed economico per gli stati membri dell'area €uro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Discussione già fatta in altri post, ribadisco che togliere i centesimi è pura follia.

Mettiamo che un prodotto costi 1 euro, 1c-2c-5c sono rispettivamente +-1% 2% 5% di inflazione che ci arriva sul groppone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Come si è già detto, queste monete scompariranno da sole col tempo, come è stato per i tagli fino al 20 lire dagli anni '80 in avanti. Non verranno probabilmente mai messe fuori corso, sia per una questione di immagine sia perché rischierebbe di diventare un costo smaltirle molto di più che limitarsi a coniarne altre solo per le serie per collezionisti.

Questo avrebbe sì fatto grande effetto, soprattutto in Italia, dove banconote come le 1000 (0,52 cent), 2000 (1 € ca) e 5000 (2,58 €) lire avevano una loro dignità e potere d'acquisto anche negli anni '90; trovarsi nel 2000 con un portamonete pieno di 200 (10 cent ca) e 500 (0,26 cent) lire non è la stessa cosa che trovarsi nel 2002 con lo stesso portamonete pieno di pezzi da 1 e 2 €. Avere avuto in mano banconote con questi ulteriori tagli avrebbe responsabilizzato un po' di più la gente comune, che dà un'importanza diversa alle monete rispetto alle banconote. Certo inventare le banconote da 1 e 2 € doveva essere fatto allora, farlo oggi è improponibile e sarebbe un suicidio politico ed economico per gli stati membri dell'area €uro...

D'accordissimo, che andasse fatto allora, ma non credo che, oggi, l'emissione di banconote da 2 Euro avrebbe effetti così deleteri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

D'accordissimo, che andasse fatto allora, ma non credo che, oggi, l'emissione di banconote da 2 Euro avrebbe effetti così deleteri

Li avrebbe per le casse dello stato perché mentre le monete vengono emesse da ogni stato membro, le banconote sono emesse tutte dalla BCE. Se venissero emesse banconote da 2 € in luogo o in associazione delle monete da 2 € ogni stato perderebbe il reddito da signoraggio su dette monete (una quantità di denaro!)

Domanda: "Mr. Tremonti, il ministro italiano dell’Economia, ha proposto l’adozione delle banconote da 1 e 2 euro, insieme con le monete allo scopo di impedire ulteriori aumenti dei prezzi. Il 74% degli italiani è d’accordo con questa proposta e noi vogliamo sapere che cosa pensa lei di questo e se ne avete parlato alla Banca centrale europea. Grazie."

Duisenberg: “Non abbiamo progetti di introdurre banconote da 1 o 2 euro, ma ne abbiamo sentito parlare. Naturalmente, ne abbiamo discusso. Stiamo valutando le implicazioni di introdurre tali banconote. In linea di principio non abbiamo niente contro questo progetto, ma stiamo valutando le implicazioni e spero che Mr. Tremonti si renda conto che se tale banconota dovesse essere introdotta, egli perderebbe il diritto di signoraggio che si accompagna ad essa. Dunque se egli, come ministro dell’Economia, ne sarebbe contento non lo so.”

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come già scritto in un altro post, a settembre sono stato in Germania per lavoro e, in una settimana di soggiorno, non mi è mai capitato di ricevere come resto le monete da 1 e 2 centesimi; tutti i prezzi sono stati arrotondati ai 5 centesimi.

Sicuramente contiinuano ad esistere queste monetine, ma gli esercenti hanno fatto sì di "eliminare" dalla circolazione questi inutili pezzettini di metallo (che probabilmente, se capitasse, accettano cmq in pagamento e mettono in banca).

Personalmente odio avere monete in tasca....tutte le sere svuoto i vestiti e le ripongo in barattoli stracolmi; ciclicamente le conto, le divido, faccio dei sacchetti che mi riprometto portare in banca e invece lascio lì a marcire (quelle più comuni e numerose sono i 20c). :P

Concordo con chi propende per l'emissione degli 1 e 2 Euro in banconote al fine di ridurre l'inflazione, di lasciare in monete i 10, 20 e 50c .... al massimo anche i 5c .... ma di eliminare totalmente dalla circolazione i pezzi da 1 e 2c.

Per curiosità...quanti di voi controllano sempre e con attenzione i resti in monete? ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Vorrei precisare, che mi riferivo all'UE, nel suo complesso, piuttosto che ai singoli paesi. Inoltre, gli effetti sarebbero certo minori che in un'economia chiusa: la BCE redistribuisce i redditi da signoraggio, fra le banche centrali, in rapporto al loro "peso"; la stessa UE stabilisce i contingenti, che possono essere emessi. Certo, senza una riforma radicale delle Banche Centrali, gli effetti ci sarebbero, eccome. Basti pensare che nel paese "campione" europeo del liberismo, il Regno Unito, la BC è integralmente proprietà dello stato....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Come già scritto in un altro post, a settembre sono stato in Germania per lavoro e, in una settimana di soggiorno, non mi è mai capitato di ricevere come resto le monete da 1 e 2 centesimi; tutti i prezzi sono stati arrotondati ai 5 centesimi.

Sicuramente contiinuano ad esistere queste monetine, ma gli esercenti hanno fatto sì di "eliminare" dalla circolazione questi inutili pezzettini di metallo (che probabilmente, se capitasse, accettano cmq in pagamento e mettono in banca).

Personalmente odio avere monete in tasca....tutte le sere svuoto i vestiti e le ripongo in barattoli stracolmi; ciclicamente le conto, le divido, faccio dei sacchetti che mi riprometto portare in banca e invece lascio lì a marcire (quelle più comuni e numerose sono i 20c). :P

Concordo con chi propende per l'emissione degli 1 e 2 Euro in banconote al fine di ridurre l'inflazione, di lasciare in monete i 10, 20 e 50c .... al massimo anche i 5c .... ma di eliminare totalmente dalla circolazione i pezzi da 1 e 2c.

Per curiosità...quanti di voi controllano sempre e con attenzione i resti in monete? ;)

La scorsa primavera sono stato a Berlino e mi hanno riempito di monetine da 1 e 2 centesimi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La scorsa primavera sono stato a Berlino e mi hanno riempito di monetine da 1 e 2 centesimi

Controlla l'assegnazione delle emissioni di moneta dati dalla BCE alle varie banche centrali, e capirai il perchè! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

Controlla l'assegnazione delle emissioni di moneta dati dalla BCE alle varie banche centrali, e capirai il perchè! :)

Infatti, lo so :). Solo che Wuby diceva che a lui non ne sono capitate.. magari Berlino è un po' più grande :D

Modificato da luke_idk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti, lo so :). Solo che Wuby diceva che a lui non ne sono capitate.. magari Berlino è un po' più grande :D

Non mi sono capitate (e ribadisco, neppure 1 per caso!), ma non ho escluso che circolino regolarmente....i tedeschi, poi, sono sempre stati abituati a maneggiare chili di monete, fin dai tempi dei marchi, con in tasca quegli orrendi "borsellini" neri pieni di monete! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Per curiosità...quanti di voi controllano sempre e con attenzione i resti in monete? wink.gif

Come mi danno il resto lo guardo. biggrin.gif Sono un maniaco. Se ti avessi come vicino di casa i tuoi spicci li prenderei io....biggrin.gif

ps. a Maggio sono andato in Francia, ed ho ricevuto diversi resti con pezzi da 1 e 2 cent.

Modificato da Mirko8710

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ti avessi come vicino di casa i tuoi spicci li prenderei io....

E ti converrebbe.....non poco! ;)

Oggi pomeriggio, dopo il post di cui sopra, ho contato le "inutili monetine" nei due barattolini (uno per quelle dorate e uno per quelle in rame):

- dorate totali Euro 110,00

- rame:

> Nr. 200 pezzi x 5 centesimi,

> Nr. 175 pezzi x 2 centesimi

> quelle da 1 cent non le ho neppure contate, ma saranno una 50ina

:blush:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel mio vivere quotidiano devo incassare soldi e devo dare il resto per 7 ore. Ho notato che la maggior parte delle persone non vuole più come resto il centesimo e i due centesimi, mi sono chiesto allora se non danno più importanza a queste monetine e per quale ragione. Non c'è più fiducia che altri li accettino in pagamento? non c'è più riconoscimento del valore da dare alle monete? perché con tante monetine non ci si compra più niente?

allora spontanea sorge una domanda: sono passati ormai dieci anni dalla introduzione dell'euro, le vogliamo ritirare dalla circolazione queste monete da 1 2 e 5 centesimi?

le vogliamo lasciare "nuove" "lucide" "fior di conio" solo ai collezionisti?

gradirei anche qualche commento a favore, visto che io non li sopporto più!

il nocerino

Personalmente non mi dispiacerebbe se circolasse anche il mezzo centesimo. Un centesimo sono circa 20 lire e si tratta di un valore assolutamente non trascurabile.

Il punto di vista "cosa ci posso fare nell'immediato" lo trovo almeno "frettoloso". :D

Del resto le frazioni di centesimo sono usate tranquillamente dai fornitori per indicare il prezzo del singolo pezzo. Se questi arrotondassero quella frazione per difetto ci perderebbero non poco, no?

In ogni caso a me gli spiccioli non danno alcun fastidio.

Me ne da molto di più quando mi viene negato il resto che mi spetta. :)

Se i miei clienti non li accettassare ne sarei ben lieto... troverei facilmente il modo di usarli. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

No! il mezzo centesimo, no! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per curiosità...quanti di voi controllano sempre e con attenzione i resti in monete? ;)

io :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Curioso che proprio in un forum di numismatica qualcuno ritenga inutili i centesimi e ne proponga l'abolizione :D

Personalmente, senza arrivare all'eccesso del mezzo centesimo, non mi dà alcun problema il ricevere in resto i pezzi da 1 e 2 cent, anzi. A volte mi capita di vedere un centesimo per terra e raccatto pure quello (ovviamente controllo subito l'anno) :P

Per il resto, io i centesimi li uso in continuazione quando vado al supermercato, e mi incazzerei parecchio se arrotondassero i prezzi ai 5 cent (superiori). A volte vado pure a prelevarne qualche rotolino in banca quando sono senza, perchè la moneta fa sempre comodo. Se nel portafoglio non ho almeno un pezzo per ogni taglio circolante mi sento quasi nudo.... e quelle poche volte che mi capita di avere troppa moneta non c'è alcun problema, ci carico la chiavetta della macchinetta del caffè (per i tagli da 5 cent in su, ovviamente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

A volte mi capita di vedere un centesimo per terra e raccatto pure quello (ovviamente controllo subito l'anno)

Anche io, ma mi sa che noi siamo malati :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io, ma mi sa che noi siamo malati :D

Succede anche me, ma la maggior parte delle volte quel centesimo è del 2002 <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Succede anche me, ma la maggior parte delle volte quel centesimo è del 2002 <_<

sì, infatti :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Succede anche me, ma la maggior parte delle volte quel centesimo è del 2002 <_<

Vero, ma molto spesso anche del 2008

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi auguro che i centesimi non vengano aboliti, almeno finchè riesco a leggere senza occhiali la data :D :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?