Jump to content
IGNORED

selinos


Guest ghira5
 Share

Recommended Posts

Salve. Sottopongo al vostro esame questo hexas di Selinos, avente le seguenti caratteristiche:
4,1 gr - diametro 15 mm - bronzo.
Questa moneta non viene descritta in nessuna fonte di informazione in mio possesso, nè del mio perito numismatico. Anche il venditore ammette di non averla trovata in nessun sylloge.
Faccio notare che la maschera di Selinos sembra avere gli occhi chiusi ed un bel paio di baffi, caratteristiche finora mai viste prima in monete di questo tipo.
Tuttavia, l'immagine fa pensare che non si tratti di un falso, quantomeno, di un falso recente.
C'è qualcuno in grado di fornirmi una qualche informazione sulla autenticità dell'oggetto e se sa chi possa averla esaminata e catalogata.
Ringrazio già da ora chi potrà fornirmi questa informazione.
Link to comment
Share on other sites

[quote name='ghira5' date='25 ottobre 2005, 08:31']Tuttavia, l'immagine fa pensare che non si tratti di un falso, quantomeno, di un falso recente.
[/quote]

Non conosco bene la moneta, ma nella foto non c'e' nulla che escluda un falso recente, soprattutto quella "patina" che comunque e' molto giovane.(ma questo puo' accadere anche ad una moneta antica che e' rimasta vicino alla superficie)
Link to comment
Share on other sites


Ecco alcuni esempi di hexas. lo stile mi sembra diverso

[img]http://www.bio.vu.nl/home/vwielink/WWW_MGC/Area_II_map/Selinous_map/jpgs/SelC_09_ha.jpg[/img]
[img]http://www.wildwinds.com/coins/greece/sicily/selinus/Calciati_09.jpg[/img]
Link to comment
Share on other sites


quel color verderame non mi piace per niente. ho acquistato dei bronzetti a volterra, opera di artigiani locali che riproducevano statuette etrusche ed avevano esattamente lo stesso colore. sembra un colore verde a spruzzo.
tuttavia, altri pareri sono utili.
Caius
Link to comment
Share on other sites


Grazie per le risposte date.
Anche io conosco la maschera di Selinus solita.
Appunto per questo vi ho sottoposto all'attenzione la mia immagine: troppo diversa da quelle note. Cercavo un riscontro in qualche sylloge che non ho, magari qualcuno di voi ha maggiori conoscenze delle mie, ma a quanto pare sembra sempre di più che si tratti di una copia.
Ero sul punto di acquistarla, ma poi ho desistito proprio perchè avevo troppe perplessità.
Grazie ancora.
Link to comment
Share on other sites

Salve, rinnovo i ringraziamenti per le informazioni ricevute per la precedente monete sottoposta al vostro esame.
Ora torno con una nuova richiesta.
La moneta di cui allego le immagini (al negativo per meglio visibile) l'ho acquistata in Germania per un Thurium.
Non la conosco come Thurium e neppure so l'eventuale altra zecca.
Mi è piaciuta e, dato il costo non esagerato, l'ho acquistata.
Ritengo, vedendola dal vivo, che sia autentica, ma nelle mie ricerche non ho avuto modo di trovarne nemmeno una simile.
La sottopongo al vostro esame, chissà che questa volta non si riesca a scoprirne l'origine.
Grazie per l'aiuto. fede
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.