Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Reboldi

Una domanda

Risposte migliori

Reboldi
Mi è stata posta questa domanda, alla quale non ho saputo rispondere, ma gli Egizi battevano moneta? di colonie Romane si sà che nel tardo Egitto vennero battute monete, ma la civiltà Egizia in per sè, l'ha mai fatto? e se si che nome prese la monetazione, e quanto valeva, e dove si possono ammirare alcune monete, grazie in anticipo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko
Qui trovi alcune risposte.
[url="http://kidslink.bo.cnr.it/pavese/euro2/euro1e/LA%20MONETA%20DEGLI%20EGIZI.htm"]http://kidslink.bo.cnr.it/pavese/euro2/eur...GLI%20EGIZI.htm[/url]

anche qui
[url="http://www.sapere.it/tca/minisite/storia/antico_egitto/id64.html"]http://www.sapere.it/tca/minisite/storia/a...gitto/id64.html[/url]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton
La storia ufficiale della moneta comincia in Lidia verso il 600 A.C. con la battitura dello Statere in elettro, una lega mista di oro e argento.

Prima c'era il baratto.

Per esempio è una vaccata colossale quello che si vede nel film Troy con Brad Pitt, dove i guerrieri vengono arsi deponendoli su pire e mettendo loro due monete sugli occhi. Ai tempi in cui si svolge l'Iliade le monete in Grecia non esistevano ancora.

Si pensa che gli antichi Achei usassero come merce di scambio degli spiedi di bronzo che in greco si chiamavano [i]obeloi [/i] , da qui il nome "obolo" dato a una moneta greca di bronzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
Per lottare contro l'esercito persiano, il faraone Acoris (391-379 a.C.) ingaggiò mercenari greci, che non accettavano il pagamento in natura, per cui fu necessario coniare monete di tipo ateniese e anche richiedere coni in questa città.

E' a dir poco affascinante la seconda fonte è molto completa grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attila
Bei link ;)
In effetti sulla grande rete si trovano solo monete tipo queste, impostando la ricerca come "egypt":
[img]http://www.sterlingantiquesilver.com/ebay/180BC_PTOLOMYVI_033005.jpg[/img]
o questa
[img]http://www.sterlingantiquesilver.com/ebay/221BC_AE36PTOLEMYIV_033005.jpg[/img]
Ciao
Attila

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attila
Una domanda per gli esperti:
Come mai molte monete tipo quelle appena postate presente su internet hanno un piccolo foro non passante al centro della moneta?
Grazie
Attila

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
E vero lo stavo notando anche io cosa sono questi buchi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
avete visto, sono state riprese dalla grecia, forse, azzardo da inesperto dopo quanto letto che ponevano un piccolo foro per identificarle
Egizie: con foro
Greche: senza foro
o dico male? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly
Sarebbe interessante scoprire che usassero come unità di riferimento per lo scambio.Cioè era vero e proprio baratto o usavano oggetti simili a spiedi vanghe spade mine...?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Satrius
[quote name='Reboldi' date='27 ottobre 2005, 13:32']avete visto, sono state riprese dalla grecia, forse, azzardo da inesperto dopo quanto letto che ponevano un piccolo foro per identificarle
Egizie: con foro
Greche: senza foro
o dico male?  :)
[right][snapback]63194[/snapback][/right]
[/quote]

le monete egiziane sono simili a quelle greche (e soprattutto a quelle di Atene) perchè per un lungo periodo l'Egitto ha avuto rapporti commerciali con l'attica che non aveva modo di produrre grano, quindi vennero accettate le dracme come pagamento senza alcun problema e le monete che poi furono coniate dalle autorità ricalcarono il modello ateniese.
Avendo Atene una dracma di argento molto più puro rispetto alle dracme di altre zecche, era l'unica città del mondo antico ad avere una moneta che veniva accettata ovunque senza il bisogno di essere cambiata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

yafet_rasnal
Il "buchino" al centro serviva in fase di conio per centrare il tondello.
Le "civette" di Atene sono rare non perche' furono coniate in pochi esemplari ma perche' non appena arrivate in Egitto venivano fuse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
[quote]non perche' furono coniate in pochi esemplari ma perche' non appena arrivate in Egitto venivano fuse[/quote]
Erano furbi mica male, fondevano le monete di un altra civiltà, che dire, l'egitto è stata la civiltà più ricca e importante fra tutte, ma dal punto di vista numismatico, è stata sconfitta :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×