Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
osarracino

Billion Trachy

Risposte migliori

osarracino

Buonasera a tutti , inizio con il dire che le bizantine non sono i lmio cavallo di battaglia... mi è capitato di acquistarne 2 questa domenica ad un prezzo interessante da un serio studioso del settore numismatico..del quale mi fido assolutamente..Acquistate per la loro particolarità e per motivi di studio e catalogazione....girando nel forum mi sono inbattuto in alcune discussioni su trachy bulgari e non una corrente li vede come autentici , e l'altra no....per farla breve vorrei sapere qualche delucidazione ....

Dovrebbero essere entrambe di Giovanni 3° , impero di nicea 1222 - 1254 , il loro peso e di 3,56 e 3,2 gr diametro medio di 28 mm

aspetto con ansia delucidazioni in merito.

Grazie Mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Ciao! Se ne è già parlato più volte, qui e su un altro forum. L'opinione comune è che siano falsi tecnicamente ben fatti di una moneta di "fantasia" nel senso che l'iconografia proposta compare sugli hyperpyra d'oro di Giovanni III ma non sui trachy in biglione. Se fai una ricerca, potrai approfondire ogni considerazione e confrontare altri esemplari.

Modificato da Follis Anonimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osarracino

Ciao , ho capito quale discussione , quella su FAC , mi si aprono due strade , riportare le monete al venditore.. .... o tenerne almeno una come ricordo....

Grazie mille :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

MMMM!!!.. però queste due sembrano appartenere a dei conii un pò diversi... anche se la patina e altri particolari le collegano a quelle prese in esame nella discussione citata da F.Anonimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

Confermo, sono delle versioni differenti, ma di stessa manifattura.

Un particolare comune è il bordo tagliente... con le tipiche sbavature della tranciatrice.

Per saperne di più vanno riletti le vecchie discussioni sui trachy.

Trascrivo una delle conclusioni sull'argomento, del "convertito" Ant

"Se fosse autentico sarebbe Giovanni III Vatatzes, zecca di Nicea. Se fosse autentico, ma non lo è. Un magnifico falso, che quando è apparso ho ritenuto autentico, che ha ingannato anche Lanz (Monaco), perché è realizzato straordinariamente bene, ciò che è poco coerente con una moneta venduta a pochi euro.

La storia è questa.

Il disegno corrisponde all'iperpero di Giovanni III, del quale ne è stata fatta una falsificazione massiccia. Per bnon suscitare sospetti, sono state predisposte diverse paia di conii, così da poter fare numerosi abbinamenti diversi. Risultato: l'iperpero di Giovanni III ormai si compra a 200-300 euro. In effetti, è talmente ben realizzato, che nessuno tra gli acquirenti dell'iperpero ha mai denunciato la falsificazione e colui che gli ha venduto il falso. Sono entrato in contatto con qualcuno, e la spiegazione è molto semplice: invece di affrontare una causa, costosa e complicata, è più semplice mettere l'iperpero in vendita.

Conclusa la massiccia falsificazione ed esaurita la vendita, i falsari vendettero tutti i conii ad un'altra "squadra", così da recuperare persino una parte del costo di produzione. La nuova "squadra" coniò, sempre abbinando coppie diverse di conii, da 2000 a 5000 pezzi, se non di più: i primi si vendevano a 100 dollari ed oltre, gli ultimi a pochi dollari.

Il primo caso di falsificazione ben fatta di un trachy.

Ci sono altri falsi in giro, ma si distinguono perché sono realizzati con una coniatura semplice, anziché con doppia battitura.

Per saperne di più:

http://www.forumanci...p?topic=49742.0 "

P.S. Per Giovanna... affinchè non si illuda ancora.... "usali come ciondoli per portachiavi" :lol: :lol:

- Arrigome -

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osarracino

Grazie mille....potrei fare un appicagnolo e usarli come portachiavi ... o visto che trattasi di scodellati .... per la grappa...

Buona giornata :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

Si ci puoi fare un bel portachiavi, ma non forarlo!

Dopo che ti è rimasto in tasca un paio di anni.... sfido chiunque a capire se è ancora un falso. :o

Parliamoci chiaro... se hai speso 5/10 euri... a mio avviso sono sempre stati spesi bene.

A volte ricevi pi+ insegnamenti da una moneta falsa che da 10 brutte autentiche.

Vedrai che la prossima volta starai + attento, e il merito sono di quelle due monete :D :D

P.S. io, che mi ritengo un "discreto" intenditore... di quelle, me ne hanno rifilate una decina....anche se il prezzo pagato era quello di una moneta "falsa" :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaPD

Ah! mi pareva! Certo che con tutta sta messe di oro bizantini c'è da stare poco allegri, d'altronde la scuola di Beirut era messa già moooolto bene al tempo della stampa del Sear, non penso abbiano dormito negli ultimi 20 anni, nè che siano peggiorati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Confermo, sono delle versioni differenti, ma di stessa manifattura.

Un particolare comune è il bordo tagliente... con le tipiche sbavature della tranciatrice.

Per saperne di più vanno riletti le vecchie discussioni sui trachy.

Trascrivo una delle conclusioni sull'argomento, del "convertito" Ant

"Se fosse autentico sarebbe Giovanni III Vatatzes, zecca di Nicea. Se fosse autentico, ma non lo è. Un magnifico falso, che quando è apparso ho ritenuto autentico, che ha ingannato anche Lanz (Monaco), perché è realizzato straordinariamente bene, ciò che è poco coerente con una moneta venduta a pochi euro.

La storia è questa.

Il disegno corrisponde all'iperpero di Giovanni III, del quale ne è stata fatta una falsificazione massiccia. Per bnon suscitare sospetti, sono state predisposte diverse paia di conii, così da poter fare numerosi abbinamenti diversi. Risultato: l'iperpero di Giovanni III ormai si compra a 200-300 euro. In effetti, è talmente ben realizzato, che nessuno tra gli acquirenti dell'iperpero ha mai denunciato la falsificazione e colui che gli ha venduto il falso. Sono entrato in contatto con qualcuno, e la spiegazione è molto semplice: invece di affrontare una causa, costosa e complicata, è più semplice mettere l'iperpero in vendita.

Conclusa la massiccia falsificazione ed esaurita la vendita, i falsari vendettero tutti i conii ad un'altra "squadra", così da recuperare persino una parte del costo di produzione. La nuova "squadra" coniò, sempre abbinando coppie diverse di conii, da 2000 a 5000 pezzi, se non di più: i primi si vendevano a 100 dollari ed oltre, gli ultimi a pochi dollari.

Il primo caso di falsificazione ben fatta di un trachy.

Ci sono altri falsi in giro, ma si distinguono perché sono realizzati con una coniatura semplice, anziché con doppia battitura.

Per saperne di più:

http://www.forumanci...p?topic=49742.0 "

P.S. Per Giovanna... affinchè non si illuda ancora.... "usali come ciondoli per portachiavi" :lol: :lol:

- Arrigome -

Ciao Arrigomè, no, non mi illudo, però le monete le ho messe in collezione :) sono un bel ricordo, la discussione che ne è venuta fuori valeva i soldi spesi...Ciao, a presto. Giò :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×