Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
iome58

Curiosità personale

Nel mese di settembre vicino a casa mia hanno inaugurato una nuova rotonda (sai che novità direte voi. . . vero!) che viene comunemente chiamata "fontana" (sono semplicemente delle verghe di acciaio centrali che flesse verso il terreno danno l'impressione di getti d'acqua).

Ciò che mi ha incuriosito è la targa che è stata posta davanti a questa . . . . fontana.

Potreste dirmi cosa significa?

Vi posto una foto.

La vedo tutti i giorni e la curiosità mi sta uccidendo.

Per favore

Iome58

einxx1.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

www.google.it e scrivi esattamente quello che leggi nella formula....ti si aprirà un modo di seni e coseni rigorosamente tutto in inglese!

Ho studiato ragioneria ed Economia & Commercio giusto per evitare di scervellarmi su queste cose!!!! :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

www.google.it e scrivi esattamente quello che leggi nella formula....ti si aprirà un modo di seni e coseni rigorosamente tutto in inglese!

Ho studiato ragioneria ed Economia & Commercio giusto per evitare di scervellarmi su queste cose!!!! :lol: :lol: :lol:

Beh, anch'io ho fatto economia.. il mio professore di analisi aveva 4 lauree... (economia, matematica, fisica, ingegneria) e ci ha massacrato con matrici biparametriche, integrali multipli e funzioni, che le calcolatrici scientifiche dell'epoca non erano in grado di calcolare :(

Ovviamente non mi ricordo assolutamente nulla, tranne quello che mi serve per il lavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, anch'io ho fatto economia.. il mio professore di analisi aveva 4 lauree... (economia, matematica, fisica, ingegneria) e ci ha massacrato con matrici biparametriche, integrali multipli e funzioni, che le calcolatrici scientifiche dell'epoca non erano in grado di calcolare :(

Ovviamente non mi ricordo assolutamente nulla, tranne quello che mi serve per il lavoro.

A me è andata meglio! :P non ricordo se è stata una questione di "catenaccio" interno all'università (Cattolica di Milano) oppure se fosse il periodo di passaggio dal vecchio al nuovo piano di studi (il tutto riferito al 1990-1-2....ricordo che parecchi corsi hanno cambiato nome), ma abbiamo saltato a piè pari gli integrali, logaritmi di 2° livello (mi pare) e le cose più schifose della matematica.

Oggi, pensando agli integrali, mi vengono in mente solo biscotti, crackers & alimenti vari! :lol: :lol: :lol:

Non sono rimasto indenne da funzioni & co, ma, tuttosommato, non mi dispiacevano ed ero anche bravino! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Non vi sembra un pò supponente inserire in un "monumento" pubblico una scritta che alla stragrande maggioranza dei passanti risulterà incomprensibile?

Forse sarebbe stato opportuno aggiungere a latere un pannello esplicativo di questa formula, che anche sotto il profilo estetico non mi pare conferisca al fascio di tubi una bellezza particolare.....unsure.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non vi sembra un pò supponente inserire in un "monumento" pubblico una scritta che alla stragrande maggioranza dei passanti risulterà incomprensibile?

Mi sovviene il servizio di Striscia di qualche sera fa (o erano le Iene?) circa il divieto di apporre sulle rotonde pubblicità o cartelli che distraggano l'attenzione dei guidatori.

Se la pubblicità di un cono gelato può distrarre l'autista.....figuriamoci 'sto geroglifico! :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

È quasi sicuramente la formula che ti dice come si piegano le aste di acciaio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Nel mese di settembre vicino a casa mia hanno inaugurato una nuova rotonda (sai che novità direte voi. . . vero!) che viene comunemente chiamata "fontana" (sono semplicemente delle verghe di acciaio centrali che flesse verso il terreno danno l'impressione di getti d'acqua).

Ciò che mi ha incuriosito è la targa che è stata posta davanti a questa . . . . fontana.

Potreste dirmi cosa significa?

Vi posto una foto.

La vedo tutti i giorni e la curiosità mi sta uccidendo.

Per favore

Iome58

einxx1.jpg

Scusami, ma di che città si tratta? basterebbe chiederlo al Comune....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vuoi dire che mesi e mesi di curiosità e ricerche per sapere il significato di quella formula e scoprire che . . . . il risultato è solo come piegare le aste di acciaio?

Deludente !!!

Nella mia interpretazione una volta liberate dovrebbero ritornare verticali in quanto la flessione non dovrebbe provocare variazioni perenni nel loro stato.

Sbaglio?

Forse sto solo cercando un po' più di emozione (termine non corretto . . . .ma afferrate il senso) nella formula.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Vuoi dire che mesi e mesi di curiosità e ricerche per sapere il significato di quella formula e scoprire che . . . . il risultato è solo come piegare le aste di acciaio?

Deludente !!!

Beh è una mia ipotesi da vaghe reminescenze di scienze delle costruzioni, la E dovrebbe essere il fattore di elasticità ma oltre non vado :lol:

Comunque non dovrebbe spiegare come piegare le aste d'acciao bensì come si piegano che non è di secondaria importanza se sto costruendo un ponte o un edificio ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia ipotesi da due soldi è che sia la legge elastica (la sparo li, dato il fattore El con cui inizia la formula, relativo in genere alla costante elastica del materiale) che le tiene in piedi.

Quindi si, incuso ci aveva preso secondo me...con un'analisi spannometrica (andiamo a spanne), il seno di theta sta a rappresentare le forze che agiscono verticalmente, il coseno, quelle che agiscono orizzontalmente. Niente di magico (d'altra parte...quando mai siam rimasti a bocca aperta dopo una spiegazione matematica...forse gli sbadigli, quello si..) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Per dirla con una frase cara a Paolo Villaggio, per essere una sorta di monumento pubblico, il tutto mi sembra "una c. pazzesca".....blink.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per dirla con una frase cara a Paolo Villaggio, per essere una sorta di monumento pubblico, il tutto mi sembra "una c. pazzesca".....blink.gif

Mica tanto.E' una delle equazioni facente parte della teoria della curvatura dello spazio.In questo caso El è il raggio di luce.

Per fortuna la Numismatica non ha bisogno della Fisica Teorica ma è grave lo stesso,perchè le monete sono tonde e avreste dovuto sapere queste cose!! :lol: :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo a vederla mi gira la testa andamo uno schifo in matematica :mega_shok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per dirla con una frase cara a Paolo Villaggio, per essere una sorta di monumento pubblico, il tutto mi sembra "una c. pazzesca".....blink.gif

Mica tanto.E' una delle equazioni facente parte della teoria della curvatura dello spazio.In questo caso El è il raggio di luce.

Per fortuna la Numismatica non ha bisogno della Fisica Teorica ma è grave lo stesso,perchè le monete sono tonde e avreste dovuto sapere queste cose!! :lol: :P

Quando ho letto mi sono chiesto...perché una rotonda (vabbé..tonda, appunto) con delle barre d'acciaio (curve anche quelle, ok..ma non proprio l'immagine più poetica a cui penserei) deve presentare davanti una formula (delle tante, quindi presa a caso) relativa alla teoria della curvatura dello spazio?

Forse anche gli ingegneri civili impiegati del comune hanno bisogno di sognare in grande, allora...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Per dirla con una frase cara a Paolo Villaggio, per essere una sorta di monumento pubblico, il tutto mi sembra "una c. pazzesca".....blink.gif

Mica tanto.E' una delle equazioni facente parte della teoria della curvatura dello spazio.In questo caso El è il raggio di luce.

Per fortuna la Numismatica non ha bisogno della Fisica Teorica ma è grave lo stesso,perchè le monete sono tonde e avreste dovuto sapere queste cose!! laugh.giftongue.gif

°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Mi spiace non essermi fatto capire : non è certo la formula a evocarmi la pesante quanto efficace battuta di Paolo Villaggio, ma il fatto che si elevi a monumento pubblico una scritta che ad una larga, forse larghissima parte dei cittadini che hanno modo di guardarlo non dice assolutamente nulla, e questa discussione lo comprova.

Poi, anche una qualunque statua può piacere, o meno, a seconda dei gusti estetici di ognuno : ma in questo caso la scritta può far pensare ad una discreta dose di supponenza in chi ha pensato di esibirla "populi commodo" .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per carità,era una battuta ironica proprio in direzione di quanto avete detto!

Va pure bene l'idea ma aggiungere una riga esplicativa,avrebbe reso più interpretabile quello che per i più è un geroglifico!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me

è la formula della felicità :D

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse sarà anche una stupidaggine da parte di chi ha pensato di mettere quella targa ma sinceramente a me ha incuriosito tantissimo e forse anche a tanti altri che passano tutti i giorni intorno a quella rotonda.

Non per niente alla fine ho chiesto aiuto.

Se ha incuriosito me (che sono vecchia) può darsi che tanti giovani si siano incuriositi ed interessati alla cosa e magari abbiano sviluppato la loro curiosità in qualcosa di costruttivo.

Forza ditemelo!!!! Sono una sognatrice impenitente.

Me lo riconosco da sola . . . ma alle volte basta una scintilla per dare un input.

Comunque mi sembra di aver capito che la formula dovrebbe riguardare la curvatura della luce e non dell'acciaio.

Sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse sarà anche una stupidaggine da parte di chi ha pensato di mettere quella targa ma sinceramente a me ha incuriosito tantissimo e forse anche a tanti altri che passano tutti i giorni intorno a quella rotonda.

Non per niente alla fine ho chiesto aiuto.

Se ha incuriosito me (che sono vecchia) può darsi che tanti giovani si siano incuriositi ed interessati alla cosa e magari abbiano sviluppato la loro curiosità in qualcosa di costruttivo.

Forza ditemelo!!!! Sono una sognatrice impenitente.

Me lo riconosco da sola . . . ma alle volte basta una scintilla per dare un input.

Comunque mi sembra di aver capito che la formula dovrebbe riguardare la curvatura della luce e non dell'acciaio.

Sbaglio?

Riguarda la curvatura dello spazio e la sua influenza sulla materia.Anche se sembra strano,anche la luce è materia e non sfugge a questo fenomeno.Detto molto sinteticamente ed alla buona e spero sia chiaro :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...il seno di theta sta a rappresentare le forze che agiscono verticalmente...

Il seno di Theeetaaaa...........

oshpio.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che la luce sia materia lo so (anche nella mia immensa ignoranza fino a lì ci arrivo) ma ora che mi avete dato un'indizio per una comprensione più approfondita mi sono comprata un libro per capire meglio la cosa.

"Passaggi curvi - i misteri delle dimensioni nascoste dell'universo"di Lisa Randall

Se il libro sia tra i più indicati o meno non lo so ma spero di si o quanto meno sia atto a darmi una idea meno approssimativa.

Ho cominciato a studiarlo posso dire che tutto sommato è interessante e anche molto chiaro nelle spiegazioni per chi, come me, non conosce la materia.

Non è che qualcuno mi può suggerire un testo successivo da studiare appena avrò finito questo così potrò farmi un'idea più precisa della cosa?

E' un campo di conoscenza molto interessante e posso dire che la sera mi rilassa molto forse quasi quanto risolvere un sudoku (una mia grande passione), il problema è che non ci si accorge del trascorrere del tempo e faccio sempre tardi a spegnere la luce e la mattina l'ora è sempre quella per andare a lavorare.

Bando alle ciance non vi scordate se conoscete un libro più appropriato mi farebbe piacere conoscerlo, grazie a tutti

Iome58

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao Iome,sono stato un po' assente dal forum!

Dunque,l'argomento non è molto trattato a livello divulgativo.Ho trovato solo questi due che però non ho letto.Il primo credo sia più "accessibile",il secondo già un po' più specifico.

Mio collegamento

Mio collegamento

Il fascino dell'Universo è molto accessibile...un bel cielo limpido e senza le luci delle città,un piccolo telescopio e ti sembrerà di far parte di quell'enorme mistero che ha il fascino che solo l'infinito può dare.Potrai vedere altre galassie,piccole se lo strumento non è molto potente e pensare che solo la nostra,è tanto grande che per esplorarla in tempi umani,la velocità della luce è paragonabile a quella di una lumaca.Ce ne sono miliardi di galassie come la nostra! :)

Modificato da quasar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fascino dell'Universo è molto accessibile...un bel cielo limpido e senza le luci delle città,un piccolo telescopio e ti sembrerà di far parte di quell'enorme mistero che ha il fascino che solo l'infinito può dare.Potrai vedere altre galassie,piccole se lo strumento non è molto potente e pensare che solo la nostra,è tanto grande che per esplorarla in tempi umani,la velocità della luce è paragonabile a quella di una lumaca.Ce ne sono miliardi di galassie come la nostra! :)

rolleyes.gifrolleyes.gif Fantastico.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, io provo a dare una spiegazione meno fantascientifica ma che non so se è esatta .

Secondo me è L'energia messa per piegare l'asta che ha una lunghezza per il fattore di elasticità al quadrato dell angolo prodotto fratto la distanza al quadrato che si compie nell'operazione - il seno dell'angolo prodotto +coseno dell'angolo prodotto per lo spazio che si crea * w( credo che sia il tempo fratto lo spazio) = 0

Sembrerebbe che se curvi una barra il tutto deve ritornare in equilibrio entro un tempo finito se invece ci si mette troppa forza la barra si curva.

Comunque si parla di curvatura nello spazio tridimensionale.

Piaciuta l'elecubrazione mentale , potrebbe tornare?

Giangi_75it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?