Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
SCANNACHIAPPOLO

Asta NAC 54:Parere su Quincunx di LUCERIA

26 risposte in questa discussione

Cosa pensate riguardo lo stile di questa moneta rispetto alle altre conosciute?

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa pensate riguardo lo stile di questa moneta rispetto alle altre conosciute?

Che ha una patina parecchio strana e simile a quella del decusse,curioso,no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa pensate riguardo lo stile di questa moneta rispetto alle altre conosciute?

Che ha una patina parecchio strana e simile a quella del decusse,curioso,no?

Mi sa che le hanno trovate una accanto all'altra... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao,

vedendo gli ingrandimenti su Sixbid, non sembra che le patine siano simili.

Ciao da Gianoprora

Modificato da gianoprora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Che ha una patina parecchio strana e simile a quella del decusse,curioso,no?

Ciao,

Il Quincunx di Luceria effettivamente è diverso da tutti gli altri conosciuti.

Il peso corrisponde alla serie 'pesante', ma la tipologia ricorda un po' il quincunx della serie 'ridotta'.

Ho già visto alcuni esemplari della serie 'pesante' e sono diversi da questo.

Anche su Haeberlin non vi è nulla di simile (il riferimento a Haeberlin pl. 183 è sbagliato; le tavole si fermano alla 103).

Siamo di fronte ad un unicum.

Ciao da Gianoprora

Modificato da gianoprora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao.

Ma questa discussione non dovrebbe essere spostata in 'prossime aste - NAC 54' ??

Ciao da Gianoprora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che ha una patina parecchio strana e simile a quella del decusse,curioso,no?

Ciao,

Il Quincunx di Luceria effettivamente è diverso da tutti gli altri conosciuti.

Il peso corrisponde alla serie 'pesante', ma la tipologia ricorda un po' il quincunx della serie 'ridotta'.

Ho già visto alcuni esemplari della serie 'pesante' e sono diversi da questo.

Anche su Haeberlin non vi è nulla di simile (il riferimento a Haeberlin pl. 183 è sbagliato; le tavole si fermano alla 103).

Siamo di fronte ad un unicum.

Ciao da Gianoprora

e quindi......qual'e' il vostro giudizio??

almeno le vostre sensazioni?

(gianoprora,num izmo,caiuplinius...,e gli altri.il tavolo della discussione e' tra le piu alte competenze in materia e l'occasione per me e troppo ghiotta ;) )

grazie.

ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

e quindi......qual'e' il vostro giudizio??

almeno le vostre sensazioni?

(gianoprora,num izmo,caiuplinius...,e gli altri.il tavolo della discussione e' tra le piu alte competenze in materia e l'occasione per me e troppo ghiotta ;) )

grazie.

ciao.

Ciao,

parafrasando un detto rispolverato di recente: prima vedere moneta, poi dare ... parere.

Andrò a Zurigo ed avrò qualche elemento in più (anche testimoniale).

Sensazioni? Non le mie: basta vedere il prezzo a cui viene presentato un unicum per capire le sensazioni di chi l'ha pubblicato in asta.

Saluti da Gianoprora.

Modificato da gianoprora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e quindi......qual'e' il vostro giudizio??

almeno le vostre sensazioni?

(gianoprora,num izmo,caiuplinius...,e gli altri.il tavolo della discussione e' tra le piu alte competenze in materia e l'occasione per me e troppo ghiotta ;) )

grazie.

ciao.

Ciao,

parafrasando un detto rispolverato di recente: prima vedere moneta, poi dare ... parere.

Andrò a Zurigo ed avrò qualche elemento in più (anche testimoniale).

Sensazioni? Non le mie: basta vedere il prezzo a cui viene presentato un unicum per capire le sensazioni di chi l'ha pubblicato in asta.

Saluti da Gianoprora.

grazie gianoprora ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e quindi......qual'e' il vostro giudizio??

almeno le vostre sensazioni?

(gianoprora,num izmo,caiuplinius...,e gli altri.il tavolo della discussione e' tra le piu alte competenze in materia e l'occasione per me e troppo ghiotta ;) )

grazie.

ciao.

Ciao,

parafrasando un detto rispolverato di recente: prima vedere moneta, poi dare ... parere.

Andrò a Zurigo ed avrò qualche elemento in più (anche testimoniale).

Sensazioni? Non le mie: basta vedere il prezzo a cui viene presentato un unicum per capire le sensazioni di chi l'ha pubblicato in asta.

Saluti da Gianoprora.

Anch'io andrò a Zurigo per l'asta e cercherò di farmi un parere da una visione "live". ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

e quindi......qual'e' il vostro giudizio??

almeno le vostre sensazioni?

(gianoprora,num izmo,caiuplinius...,e gli altri.il tavolo della discussione e' tra le piu alte competenze in materia e l'occasione per me e troppo ghiotta ;) )

grazie.

ciao.

Sensazioni? Non le mie: basta vedere il prezzo a cui viene presentato un unicum per capire le sensazioni di chi l'ha pubblicato in asta.E' un discorso pieno di implicazioni e non positive.....né per la moneta ,né per chi la ha proposta....mah, che dire : mala tempora currunt..!

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa pensate riguardo lo stile di questa moneta rispetto alle altre conosciute?

Bho , non riesco a vederla . Avete qualche altro link oltre a quello postato ? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un piccolo commento sui prezzi. Ho avuto ieri per le mani un catalogo del 1948 (mi sembra) , 38000 lire per un sesterzio di Traiano, 18000 per un altro, mediamente 5-8000 lire per monete che adesso viaggiano sui 5-8.000 franchi, e parliamo di un periodo in cui la gente invocava 1000 lire al mese... rispetto a quei periodi i prezzi si sono decisamente abbassati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un piccolo commento sui prezzi. Ho avuto ieri per le mani un catalogo del 1948 (mi sembra) , 38000 lire per un sesterzio di Traiano, 18000 per un altro, mediamente 5-8000 lire per monete che adesso viaggiano sui 5-8.000 franchi, e parliamo di un periodo in cui la gente invocava 1000 lire al mese... rispetto a quei periodi i prezzi si sono decisamente abbassati.

ciao, considera che certi cataloghi, ad esempio tempo fa ho acquistato l' ex Nummis Historia, costavano l'uno L.500. (come dire 300 € di oggi, e forse qualcosa di piu...per un catalogo... :blink: )..pero ragazzi..che cataloghi.......altro che quelli di adesso!!!!

Pertanto mi viene da pensare che la numismatica in quei periodi post bellici o comunque di forte incertezza economica, rimanesse in generale arte solo per pochissimi......

ciaoo

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un piccolo commento sui prezzi. Ho avuto ieri per le mani un catalogo del 1948 (mi sembra) , 38000 lire per un sesterzio di Traiano, 18000 per un altro, mediamente 5-8000 lire per monete che adesso viaggiano sui 5-8.000 franchi, e parliamo di un periodo in cui la gente invocava 1000 lire al mese... rispetto a quei periodi i prezzi si sono decisamente abbassati.

ciao, considera che certi cataloghi, ad esempio tempo fa ho acquistato l' ex Nummis Historia, costavano l'uno L.500. (come dire 300 € di oggi, e forse qualcosa di piu...per un catalogo... :blink: )..pero ragazzi..che cataloghi.......altro che quelli di adesso!!!!

Pertanto mi viene da pensare che la numismatica in quei periodi post bellici o comunque di forte incertezza economica, rimanesse in generale arte solo per pochissimi......

ciaoo

sku

ragazzi credo che ci sia qualcosa che non vada nei rapporti di conversione.

Un catalogo non poteva costare l'equivalente di 300€ negli anni '50

e mi sembra poco verosimile che i prezzi dei sesterzi fossero piu alti di quelli odierni

nel 1948, tre anni dopo la fine della guerra quando la gente non aveva i soldi per la

lavatrice (e parlo anche dei borghesi affermati).

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao Numa, eppure sarà strano, ma è cosi...

in allegato metto le aggiudicazioni dell'asta del 28 e 26 giugno 1950.....e potrai farti un idea di quanto spendevano al tempo.....

Ti faccio infine notare che al retro del listino di aggiudicazione c'è scritto L.500 .......

Ciao

sku

post-7579-1267970213,22_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao Numa, eppure sarà strano, ma è cosi...

in allegato metto le aggiudicazioni dell'asta del 28 e 26 giugno 1950.....e potrai farti un idea di quanto spendevano al tempo.....

Ti faccio infine notare che al retro del listino di aggiudicazione c'è scritto L.500 .......

Ciao

sku

Appunto. Converrai anche tu che 500 lire non potevano corrispondere a 300€ di oggi, per comprare un listino,

sarebbe una grossa sciocchezza. Non è che negli anni '50 la numismatica era un passatempo per super - ricchi

che non battevano ciglio per spendere l'equivalente di 300€ per acquistare 4 forgli di carta :lol:

quindi c'e qualcosa che non va o nei rapporti di conversione (non applicati correttamente) oppure nel rapporto

di rivalutazione preso in considerazione da chi ha fatto le tabelle, oppure ancora nel rapporto tra i beni considerati

nelle parità di potere di acquisto.

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao Numa, eppure sarà strano, ma è cosi...

in allegato metto le aggiudicazioni dell'asta del 28 e 26 giugno 1950.....e potrai farti un idea di quanto spendevano al tempo.....

Ti faccio infine notare che al retro del listino di aggiudicazione c'è scritto L.500 .......

Ciao

sku

Appunto. Converrai anche tu che 500 lire non potevano corrispondere a 300€ di oggi, per comprare un listino,

sarebbe una grossa sciocchezza. Non è che negli anni '50 la numismatica era un passatempo per super - ricchi

che non battevano ciglio per spendere l'equivalente di 300€ per acquistare 4 forgli di carta :lol:

quindi c'e qualcosa che non va o nei rapporti di conversione (non applicati correttamente) oppure nel rapporto

di rivalutazione preso in considerazione da chi ha fatto le tabelle, oppure ancora nel rapporto tra i beni considerati

nelle parità di potere di acquisto.

numa numa

Ciao Numa, sinceramente non capito quello che hai scritto; i risultati te li ho inseriti, per quanto riguarda le conversioni, falle tu.

( ma secondo te, chi nel 1949 poteva spendere L.140.000 o il triplo per una moneta?? quando come hai detto tu la gente non aveva da mangiore??)

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ho trovato questo:

http://win.consumatori.it/banche/coeff_lira.htm

Secondo la tabella, 500 lire del 1950 corrispondono a 500*28=14.000 lire del 2000, quindi 14 Euro di oggi ;)

No, effettivamente sarebbe un po' più di 7 Euro, ma visto che con l'Euro tutto si è raddoppiato...

Ho sbagliato qualcosa?

P.S. La canzone 'Mille lire al mese' è del 1939, per gli standard dell'epoca 1000 lire erano lo stipendio di un impiegato di medio livello, poi nel dopo-guerra il valore della lira è cambiato abbastanza....

Modificato da vince960

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho trovato questo:

http://win.consumatori.it/banche/coeff_lira.htm

Secondo la tabella, 500 lire del 1950 corrispondono a 500*28=14.000 lire del 2000, quindi 14 Euro di oggi ;)

No, effettivamente sarebbe un po' più di 7 Euro, ma visto che con l'Euro tutto si è raddoppiato...

Ho sbagliato qualcosa?

P.S. La canzone 'Mille lire al mese' è del 1939, per gli standard dell'epoca 1000 lire erano lo stipendio di un impiegato di medio livello, poi nel dopo-guerra il valore della lira è cambiato abbastanza....

Ecco, questi calcoli sono molto piu verosimili, un listino/catalogo che costava l'equivalente di 7€ è verosimile.

500 lire non potevano corrispondere a 300€ nel 1948

Attenzione a non confondere il valore della lira pre- e post- periodo bellico (la canzone delle "mille lire al mese" era pre-conflitto con un valore della lira totalmente diverso, tanto è vero che parecchia gente che deteneva fondi liquidi, obbligazioni etc. pre-guerra è stat rovinata dalla svalutazione della lira in quel periodo)

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il valore della lira negli anni post bellici cambia tantissimo.

utilizzando le tabelle di rivalutazione monetaria degli avvocati abbiamo:

Gennaio 1950

500 lire = 8,75 euro oggi

140.000 lire = 2.542,21 euro oggi

Gennaio 1947 (prima non ci sono gli indici istat)

500 lire = 11,38 euro oggi

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Il valore della lira negli anni post bellici cambia tantissimo.

utilizzando le tabelle di rivalutazione monetaria degli avvocati abbiamo:

Gennaio 1950

500 lire = 8,75 euro oggi

140.000 lire = 2.542,21 euro oggi

Gennaio 1947 (prima non ci sono gli indici istat)

500 lire = 11,38 euro oggi

Alessandro

E' quello che avevo detto.

Dal link http://win.consumatori.it/banche/coeff_lira.htm la differenza tra 1947 al 1950 è meno marcata (in effetti un 30% di svalutazione in tre anni mi sembra un po' eccessivo) ma i valori sono più o meno quelli... Cosa diversa è tra prima e dopo la guerra, dove ci sono variazioni enormi. Se nel 1939 1000 lire al mese equivalevano più o meno a 1500/2000 Euro, e nel 1947 a 20 Euro, si percepisce bene la differenza....

Modificato da vince960

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guardando qua, i valori sono un po diversi...

http://cronologia.leonardo.it/storia/a1950.htm

è comuque difficile, fare un corretto raffronto, parlando con chi ha vissuto il periodo, mi ha detto che 500 lire erano comunque dei bei soldini..(ho erroneamente indicato 500 L. come prezzo del catalogo, in realtà è il prezzo del listino di aggiudicazione..., immagino che il catalogo costasse di piu..).

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guardando qua, i valori sono un po diversi...

http://cronologia.leonardo.it/storia/a1950.htm

è comuque difficile, fare un corretto raffronto, parlando con chi ha vissuto il periodo, mi ha detto che 500 lire erano comunque dei bei soldini..(ho erroneamente indicato 500 L. come prezzo del catalogo, in realtà è il prezzo del listino di aggiudicazione..., immagino che il catalogo costasse di piu..).

ciao

sku

E' anche vero che il costo della vita era anche molto diverso per quanto riguarda l'importanza relativa delle varie voci di spesa. Oggi in proporzione l'alta tecnologia (che all'epoca poteva essere il frigorifero o altri elettrodomestici) costa molto meno, e probabilmente ci costa di più alimentazione e vestiario, per non parlare dei combustibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?