Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Ti Claudius Nero

Risposte migliori

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Questo denario di Tiberius Claudius Nero (g. 3,3) è del 79 a.C. ed è classificato come RRC 383/1 e Varesi 185. Al D. testa di Diana con arco e faretra, e SC. Al R., vittoria su biga; in basso TI.CLAUD.TI.F.AP.N Sotto la biga compare la cifra XXXXIII, preceduta da una T rovesciata: che senso ha questo segno? Sul Varesi trovo che la cifra è "talvolta preceduta dalla lettera A", ma qui non si tratta certo di una A. Ci sono forse diverse lettere o altri segni, fra cui questo, come marchi di coniatura? C'è un elenco da qualche parte?

post-4948-1267211483,23_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-1267211527,25_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

claudiodruso

scusa non centra con la tua domanda...

è una mia impressione, o dalla foto della tua moneta, in particolare il retro, sembra che i campi siano stati un po scavati?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Mah, vista dal vivo sembra che semplicemente siano state tolte sporcizia e incrostazioni con pulitura a mano un po' energica. Per il resto, è un po' usurata e, come si vede, non in alta conservazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Caro Gianfranco

si tratta di control marks, ti traduco quanto presente sul Crawford: i control marks a rovescio sono numeri da I a CLXVIIII oppure la lettera A seguita da numeri da I a CXXVIIII, la A intendesi forse per A(LTER) (una seconda officina , dico io). Ogni control mark corrisponde ad un solo conio. I conii noti sono 164 per il diritto e 182 per il rovescio.

Quindi la T rovesciata non c'azzecca per niente B) B) ... a meno che non voglia essere una L scritta male (allora comporrebbe il numero 93) :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Anche in questi esemplari la T rovesciata è interpretata come una L.

Kontrollmarke ALXXVI

Biga rechts, unten LVI

au-dessous du cheval, LVIII

Luigi

post-79-1267308520,29_thumb.jpg

post-79-1267308592,47_thumb.jpg

post-79-1267308720,62_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Compare anche da sola, segno che di per sè indica un numero di controllo.

Persino su questa emissione non ufficiale l'incisore si è preoccupato di "imitarne" la grafia.

Luigi

post-79-1267309811,3_thumb.jpg

post-79-1267309839,01_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Mah, di sicuro è ben diversa da una L, anche se per comodità o semplicità viene descritta da tutti come tale.. Certo è un segno di controllo (control mark, marque de coin, ecc.); l'argomento generale è molto interessante, ma per cercar di capire quel che ne scrive lo Zehnacker, quasi 100 pagine, occorre una dose non comune di pignoleria ossessiva: ci sto perdendo la testa. Grazie a tutti gli intervenuti, specie a Luigi per la notevole galleria di monete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Approfondendo l'argomento mi sembra di aver capito che la forma di T rovesciata è una forma primitiva di rappresentare il numerale 50 che si è successivamente evoluto ad una forma simile alla L.

Allo stesso modo a volte la cifra è rappresentata con una freccia rivolta verso il basso.

L'evoluzione grafica è descritta nella figura allegata, tratta da Number words and number symbols: a cultural history of numbers di Karl Menninger (pagina 243).

Non entro nel dettaglio delle ipotesi sull'origine della freccia come numerale 50, ma ne cito una secondo cui la freccia rappresenterebbe la metà superiore della primitiva forma del cento, così come la V (5) rappresenterebbe la metà superiore della X (10). Per approfondimenti questo è il link al testo:

http://books.google.it/books?id=YLJb6-OyUIQC

Sempre secondo l'autore la forma della lettera L e del numerale è solo fortuita (pagina 242).

Luigi

post-79-1267392534,25_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Ho avuto oggi l'occasione durante una pausa tra le lezioni di parlare con il professore di Epigrafia riguardo questo simbolo. La sua risposta è stata una conferma di ciò che è scritto nel testo postato da tracolimius.

La L come numerale appunto non era altro che un evoluzione del simbolo con una freccia rivolta verso il basso, trasformatasi poi in T rovesciata e quindi in L.

Analogo discorso appunto lo si fa anche per gli altri numerali, come la D (500) che in realtà era la metà di un Greek_Phi.gif greco dal valore 1000, per rifinire poi ai valori 10.000 e 100.000 espressi soprattutto in epigrafi riguardanti stipendi o prezzari con grossi Greek_Phi.gif contenenti 4 parentesi tonde al loro interno, due a sinistra e due a destra (ho anche un immagine ma la devo scannerizzare).

A questo punto il numero nella moneta di gpittini sarebbe 93, come aveva detto in precedenza caius, e sarei proprio curioso di sapere il perchè (perdonatemi ma ne sono totalmente all'oscuro)...:D

Modificato da Mirko8710

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×