Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Mirko8710

Caracalla - Denario

Risposte migliori

Mirko8710

Salve, oggi vi mostro l'ultimo acquisto al Numismata di Monaco di Baviera. La considero una bella moneta, molto ben conservata e come ogni moneta antica ricca di informazioni.

Lucio Settimio Bassiano - Caracalla, Denario

Al D/ ANTONINVS PIVS AVG BRIT, testa dell'imperatore rivolta a destra, laureata.

Al R/ P M TR P XV COS III P P, Salus seduta sul trono rivolta a sinistra che sfama tramite una patera un serpente arrotolato su di un altare. Nella mano sinistra una cornucopia.

Roma, 212 d.C.

RIC IVa - 196, comune. Ed. 1936

Caracalla nel 211, insieme al padre intraprese la campagna in Britannia, per questo e per la "buona" riuscita dell'operazione l'appellativo di BRIT (anicus) al dritto.

Interessante, per me, la figura della Salus. Nel 212 Caracalla era al suo primo anno di Regno da solo, dopo aver fatto assassinare il fratello Geta l'anno prima.

Sempre nel 212 egli emanò la Constitutio Antoniniana, che per far fronte all'aumento di paga degli eserciti, prevedeva l'estensione della cittadinanza romana a tutti i cittadini liberi entro i confini dell'Impero tranne che ai dediticii (probabilmente i cittadini estranei alla cultura greco-romana); espediente questo, molto probabilmente, per rifocillare le casse imperiali viste le gravose tasse di successione ai neocittadini.

Ancora nel 212, Marco Aurelio Antonino, iniziò la costruzione delle sue famose terme.

Sembrerebbe dunque d'obbligo l'augurare ai neocittadini il benessere tramite la Salus; essa infatti è la figlia di Esculapio, Dio della medicina, il cui bastone, prevedeva un serpente attorcigliato. Si credeva infatti che il serpente fosse il simbolo del rinnovamento e per questo veniva portato in ogni santuario del Dio, il serpente generalmente proveniva dal Santuario di Asklepio ad Epidauro. Salus, rappresentata quasi sempre con un serpente, era incaricata di sfamare e di mantenere in salute l'animale sacro al padre. Si pensa inoltre che il simbolo del bastone di Asklepio derivi da un'antica, ma tutt'oggi utilizzata tecnica di estrazione sottocutanea del "verme rotondo" un fastidioso animale presente in Africa, Est Europa e Asia.

La cornucopia poi, inserita come simbolo aggiuntivo nella monetazione di Caracalla indicava ancor più prospettiva di prosperità.

Avete altri esempi di Salus nella vostra collezione? E la loro datazione coincide con eventi particolari?

post-7356-1269519225,83_thumb.jpg

post-7356-1269519227,2_thumb.jpg

Modificato da Mirko8710

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

modulo_largo

Ciao Mirko, bellissima moneta, complimenti, come tutte le altre del resto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×