Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
lufer

magna grecia o roma

Risposte migliori

lufer

buongiorno, da poco mi sono registrato a questo forum che trovo veramente interessantissimo. vengo al dunque, premesso che non sono un esperto ma un curioso che vorrebbe diventare un appassionato, ho ricevuto in eredità alcune monete antiche che mio nonno teneva chissà dove, mi piacerebbe sapere che provenienza hanno, posso solo dire che provengono dalla sicilia e più precisamente dalla zona orientale, la magna grecia. ho fotografato le monete e messe su questo sito di photo sharing (picasa di google): http://picasaweb.google.com/lusofx/Monete?authkey=Gv1sRgCPqDq8GvyMWpDA#

aspetto fiducioso riscontri, grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

benvenuto nel forum :)

per le monete, bel lotticino.

La terza è medievale (regno di Sicilia) Brindisi denaro(?) a nome di Enrico VI e Costanza.

Belle foto ma occorre anche il diametro.

Attendiamo sviluppi

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

grazie, che risposta tempestiva... mi armerò di calibro e aggiungerò didascalia alle foto al più presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Allora, andiamo con ordine:

La prima è un radiato di Diocleziano, CONCORDIA MILITVM e IMP CC VAL DIOCLETIANVS PF AVG. Nel campo "A", in esergo "ALE", zecca di Alessandria. RIC VI - 47.

La seconda è una PAX AVG di Claudio II il Gotico con al dritto IMP CLAVDIVS PF AVG, dovrebbe essere RIC 157 con T in esergo.

La quarta una GLORIA (dot) EXERCITVS di Costanzo II con al dritto DN CONSTAN-TIVS PF AVG, in esergo SMK(delta?) RIC 10, Cyzicus.

Per le altre aspettiamo altri...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

grazie mille, mi sento nel posto giusto. comincio ad appassionarmi, per capirci un po' di più posso sapere il periodo di riferimento e cosa vuol dire la sigla RIC? grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

ecco, per chi fosse interessato ho aggiunto i diametri delle monete alle didascalie, sempre allo stesso link.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

grazie mille, mi sento nel posto giusto. comincio ad appassionarmi, per capirci un po' di più posso sapere il periodo di riferimento e cosa vuol dire la sigla RIC? grazie ancora

La sigla RIC corrisponde a Roman Imperial Coniage; 10 volumi scritti da Harold Mattingley e Edward A. Sydenham a partire dal 1926. Ogni volume è praticamente un'opera a se stante, divisa per Imperatori o per Zecche. A mio avviso l'ABC della monetazione imperiale romana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

la quinta costantino

la sesta con l animale azzarderei un antoniniano di gallieno

la settima antoninanio pure quello (con corona radiata) ma non saprei di chi

l ottava un pentanummo bizantino , V , sotto si intravedono tre lettere che dovrebbero essere il segno di zecca , se ci dici cosa sono ti dico la zecca

la nona un mezzo follis bizantino (K)

l undicesima e` un decanummo bizantino (I)

la dodicesima pure lei decanummo bizantino (I)

la tredicesima (k) e un mezzo follis bizantino

l ultima con la M e un follis bizantino

quelle bizantine sono quelle del Vi VII secolo

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

la quinta non saprei

mi pare di leggere DN CONSTANTIVS , quindi Costanzo

il pentanummo mi pare di intravedere ?AT per cui potrebbe essere CAT , zecca di catania

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

buongiorno mille grazie per le risposte a questa discussione, ho aggiunto altre tre monete allo stesso link, queste sono una vera sfida per intenditori, credo, a causa del loro stato di conservazione.. sebbene credo che una sia relativamente recente.

per quanto riguarda le vostre indicazioni sulle altre monete, sono molto interessanti, sto cercando di approfondire dal punto di vista storico. non ho trovato però un riscontro su di una moneta, approfondisco la ricerca e posterò a breve un altro commento.

ancora grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

qui sorge l'annosa questione... le pulisco? c'è modo di pulirle? può aiutare la identificazione? per esempio nel lotto al link sopraindicato, la numero 18 sarebbe forse ben più riconoscibile tolta quel grumo di non so cosa al centro della moneta al dritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arthas

La n.20 è un trifollaro emesso dalla zecca di Messina durante il regno di Guglielmo II (1166-1189)

al dritto è rappresentata la testa di un leone, al rovescio un albero di palma , classificazione Spahr 117.

Pe la pulizia consiglio al solito un bagno in acqua demineralizzata e uno spazzolino morbido.

Alcune necessitano di una pulizia meccanica, consiglio di farla fare a qualcuno esperto altrimenti rischia di danneggiarle.

Per future classificazioni suggerirei, di postare le monete singolarmente imparando ad usare il sistema di inserimento delle immagini usato per i post e di pubblicare nelle sezioni apposite

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

voglio continuare ad esprimere la mia riconoscenza e ammirazione per la vostra competenza, sono molto felice di questa eredità e della collaborazione del forum, è una passione in divenire.

ps. nella collezione c'erano monete anche più recenti che posterò nelle sezioni adeguate, credo di aver individuato un grano siciliano del '600, vedremo se confermerete o meno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

una nota sulle prime due monete: la n. 01: radiato di Diocleziano, CONCORDIA MILITVM, ho trovato questo riferimento sulla rete: http://www.forumancientcoins.com/monetaromana/corrisp/a436/grande.html mi sembra molto simile, ma ho una domanda la A nel campo a cosa corrisponde? per la seconda ho fatto più fatica a trovare un riferimento che le somigli sulla rete: PAX AVG di Claudio II il Gotico, ne ho trovate diverse ma quello che non mi convinceva erano le zampe (d'uccello) sulla parte bassa del retro (esergo?) ho trovato questa moneta in rete, che ne dite? http://www.forumancientcoins.com/gallery/displayimage.php?album=2239&pos=3

a presto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lufer

sulla moneta n. 02 da voi indicata come GLORIA (dot) EXERCITVS di Costanzo II con al dritto DN CONSTAN-TIVS PF AVG, in esergo SMK(delta?) RIC 10, Cyzicus. chiedo una verifica: COSTANZIO O COSTANTINO?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×