Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Bergo

Monete Imperiali al mercatino

Risposte migliori

Bergo

Buongiorno,

volevo porvi una domanda che magari a molti risulterà banale!!!! :rolleyes:

A Milano, forse molti lo conscono già, c'è tutte le domeniche un mercatino numismatico, in zona cordusio, nella quale sono presenti molti tipi di monete romane imperiali e repubblicane, (addirittura oggetti romani o presunti tali :blink: )...ci sono esemplari davvero belli e alcune volte mi verrebbe la voglia di acquistarne uno. :ph34r: :ph34r:

la domanda è questa: ma se non vengono rilasciati i certificati di provenienza, atti quindi a rendere legale il possesso (e in questo mercatino non vengono sicuramente rilasciati!!!!!!! :o ), tale mercatino e quindi gli acquisti di monete romane sono illegittimi??? :rolleyes: ma allora, se cosi fosse perchè i "venditori" possono venderle?? che rischi corro io se dovessi acquistare una moneta romana?? (avrei voluto farlo centinaia di volte!!! :D :D :D )

Grazie delle delucidazioni ma mi sembra una questione spinosa, anche perchè si trovano degli esemplari veramente belli.... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

euenigma

la maggior parte delle monete romane imperiali, in genere, sono riconi. molte sono false. solo se trovi moneta abbastanza pulita puoi capire se e falsa o vera .

al mercatino è dificile che ti dia l'autenticita delle monete.

sono vere, se trovi uno con il negozio di numismatica che va ai mercatini .

bisogna conoscere molto bene le monete romane per accorgertene se e falsa o vera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

parti con le monete di rame da pochi euro

tipo le monete di costantino o gli antoniniani del terzo secolo

quelli li trovi con poco e dato il loro valore non sono falsificati

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

euenigma

parti con le monete di rame da pochi euro

tipo le monete di costantino o gli antoniniani del terzo secolo

quelli li trovi con poco e dato il loro valore non sono falsificati

ciao

non sono d'acordo se sono autentiche e belle non li trovi a pochi euro.

minimo 7-8 euro massimo 10-20 euro l'una .

i denari d'argento minimo 7 euro l'una, ma i sesterzi non le trovi a meno di 40 euro l'una se e bella.

se e sporca rovinata 10 minimo.

le monete si costantino costano in rame costano da 3,50€ al massimo 40-50 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

E' tanti anni che coltivo la passione delle romane e credo, di saper riconoscere i falsi più clamorosi, poi ovvio, le patacche fatte bene sicuramente non le riconoscerei subito...cmq alcune monete che ho visto sono veramente belle!!! oltre alle classiche tarde, ci sono molti denarietti simpatici e anche alcuni sesterzi non sono male!!!! Ad esempio una volta vidi il famoso sesterzio di livia, dove al retro c' è il carro (200 euro) o il famosissimo denarietto di cesare con l' elefante...(250 euro)..sicuramente autentici...!!la domenica dopo chiaramente erano stati venduti!! :D

Cmq secondo me qualche bella monetozza si puo trovare....poi dipende sempre da che cosa uno vuole..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

parti con le monete di rame da pochi euro

tipo le monete di costantino o gli antoniniani del terzo secolo

quelli li trovi con poco e dato il loro valore non sono falsificati

ciao

non sono d'acordo se sono autentiche e belle non li trovi a pochi euro.

minimo 7-8 euro massimo 10-20 euro l'una .

i denari d'argento minimo 7 euro l'una, ma i sesterzi non le trovi a meno di 40 euro l'una se e bella.

se e sporca rovinata 10 minimo.

le monete si costantino costano in rame costano da 3,50€ al massimo 40-50 euro

oddio ammetto io sono all estero e qui li trovo a meno

gli antoniniani di rame massimo 3 sterline , anche bellini

comunque tanti in MB con tutta la legenda , identificabili li ho presi per 1 sterlina

sesterzi ne ho visti pochi , comunque l unico che ho di marco aurelio restitutit italia mi costa 9 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Se proprio volete dare consigli, fatelo con cognizione di causa... o per lo meno cercate di essere più precisi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

parti con le monete di rame da pochi euro

tipo le monete di costantino o gli antoniniani del terzo secolo

quelli li trovi con poco e dato il loro valore non sono falsificati

ciao

False o dubbie:

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=12

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=11

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=17

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=19

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=20

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=21

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=22

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=23

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=24

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=25

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=26

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=33

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=37

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=38

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=39

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=49

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=50

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=53

http://www.forumancientcoins.com/fakes/displayimage.php?album=search&cat=0&pos=52

Se volete continuo...

Oppure potrei passare alla contestazione delle stime che avete fornito... ma entreremmo in un discorso senza capo né coda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

leggevo con interesse ma alla fine si è usciti dal discorso iniziale che mi pare fosse:

la domanda è questa: ma se non vengono rilasciati i certificati di provenienza, atti quindi a rendere legale il possesso (e in questo mercatino non vengono sicuramente rilasciati!!!!!!! ), tale mercatino e quindi gli acquisti di monete romane sono illegittimi??? ma allora, se cosi fosse perchè i "venditori" possono venderle?? che rischi corro io se dovessi acquistare una moneta romana?? (avrei voluto farlo centinaia di volte!!!

a meno che le risposte intendessero sottintendere compra pure?????????????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

se non vengono rilasciati i certificati di provenienza, atti quindi a rendere legale il possesso (e in questo mercatino non vengono sicuramente rilasciati!!!!!!! :o ), tale mercatino e quindi gli acquisti di monete romane sono illegittimi??? :rolleyes: ma allora, se cosi fosse perchè i "venditori" possono venderle?? che rischi corro io se dovessi acquistare una moneta romana?? (avrei voluto farlo centinaia di volte!!! :D :D :D )

Se guardi nella sezione 'Normativa' ci sono discussioni lunghissime sull'argomento, riassumo solo dicendo che non c'è contraddizione perché il certificato di provenienza non è obbligatorio e quindi non serve 'a rendere legale il possesso' che lo è a prescindere dall'ipotetico certificato. Il fatto che i venditori del mercatino (considerati come occasionali) non siano in galera direi che è una buona dimostrazione di quanto dico. Sintetizzo ulteriormente, nessuno verrà a seguirti a casa se compri una moneta antica ad un mercatino. I problemi nascono quando compri con ricevuta o comunque documentazione tracciabile da persone non 'limpide', e allora la mela bacata contamina tutto il canestro (leggi, ricevute o no c'è il serio rischio di vedersi sequestrata l'intera collezione).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikko

Il fatto che i venditori del mercatino (considerati come occasionali) non siano in galera direi che è una buona dimostrazione di quanto dico.

Mi permetto di dissentire. Il fatto che alcuni venditori non siano ANCORA finiti a San Vittore, non vuol certo dire che operino nella legalità.

Detto questo, il resto è fondamentalmente corretto.

Non è illecito nè acquistare nè possedere materiale numismatico di questo tipo; diventa illecito sia l'acquisto che il possesso nel momento in cui questo materiale proviene da uno scavo abusivo ed è quindi frutto di un reato penale.

Da questo punto di vista, il pezzo di carta ha un valore relativo poichè non basta molto a far divenire commerciabile, con tanto di certificazione, una moneta "scavata" illecitamente...bastano pochi passaggi di mano.

Paradossalmente, come dice Vince, è più "sicuro" acquistare una moneta "che non esiste" in un mercatino senza uno straccio di ricevuta piuttosto che da qualche commerciante "ufficiale" poco serio o peggio ancora sul web.

PS

Credo che gli espositori del mercatino di MIlano abbiano dei permessi del Comune, sono quindi commercianti autorizzati....ma ovviamente questo garantisce poco o nulla.

PPS

Le stime sopra riferite sono assolutamente inaffidabile e irreali. Se ti interessa la parte "valutativa" ne possiamo discutere in privato.

Modificato da Nikko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

La mia domanda iniziale, era appunto SE si possono comprare monete romane in tali mercatini e a quali conseguenze andare incontro!! ora mi è un po piu chiaro... come dicono da me : ognuno balla con sua nonna!!! :D :D , cioè fa quello che vuole...però mi sembra un controsenso...al mercatino comprare una moneta "può andare bene", tanto non ti vede nessuno!!!!!!!

Se la compri in un negozio, o ad un asta pensando di aver fatto tutto alla luce del sole...taaaaacccc magari hai la finanza a casa che ti sequesta la moneta!!! mah...misteri della legislazione italiana :)

Per quanto riguarda il discorso del valore, direi che dipende da moneta a moneta, io sono dell idea che anche una moneta da 30 euro, non comune, ma non in ottimo stato di conservazione si possa trovare e si possa anche prendere in considerazione l' acquisto....poi dipende da persona a persona...magari un' altro preferisce una moneta comune ma perfetta.....punti di vista..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Se la compri in un negozio, o ad un asta pensando di aver fatto tutto alla luce del sole...taaaaacccc magari hai la finanza a casa che ti sequesta la moneta!!! mah...misteri della legislazione italiana :)

Bhè questo PUO' avvenire solo se il venditore non è affidabile. Per fortuna ci sono migliaia di venditori serissimi, in Italia e all'estero; nella stragrande maggior parte dei casi una sana cautela nell'acquisto è la migliore e più efficace ricetta per stare tranquilli e godersi la propria collezione senza problemi. E anche senza queste cautele non è che ci sia la certezza matematica di passare qualche guaio... solamente se succede poi non ce se la può prendere con nessuno fuorché con se stessi :angry: Come si dice qui in Toscana, meglio aver paura che toccarle (=prenderle, sottointeso le randellate...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

[

Mi permetto di dissentire. Il fatto che alcuni venditori non siano ANCORA finiti a San Vittore, non vuol certo dire che operino nella legalità.

Concordo in pieno

Non è illecito nè acquistare nè possedere materiale numismatico di questo tipo; diventa illecito sia l'acquisto che il possesso nel momento in cui questo materiale proviene da uno scavo abusivo ed è quindi frutto di un reato penale.

Da questo punto di vista, il pezzo di carta ha un valore relativo poichè non basta molto a far divenire commerciabile, con tanto di certificazione, una moneta "scavata" illecitamente...bastano pochi passaggi di mano.

Verissimo

Paradossalmente, come dice Vince, è più "sicuro" acquistare una moneta "che non esiste" in un mercatino senza uno straccio di ricevuta piuttosto che da qualche commerciante "ufficiale" poco serio o peggio ancora sul web.

E' no! eri andato bene finora,ma ora stai dicendo una sciocchezza. Che comprare monete e detenerle senza uno straccio di documentazione sia più sicuro che comprarle con la ricevuta, anche se la ricevuta te la fà il tombarolo, non è vero. Se una mattina vengono i CC o la GDF e ti sequestrano le monete a seguito di perquisizione, se non hai proprio niente, è un pò più complicato sfangarla, rispetto ad avere delle ricevute rialsciate magari da Landrù,ma che ,in ogni caso, attestano la tua buona volontà di comprare le monete di cui sei appassionato da qualcuno che, per come si presenta e per dove agisce, si presume che abbia le autorizzazioni per farlo. Poco conta che poi non le abbia, deve almeno fare la figura del commerciante e chiedere un prezzo adeguato. Nel primo caso, bene che ti vada ti imputano il reato di ricettazione o ricerca archeoligica abusiva e furto contro il patrimonio dello stato con l'aggravante della reitterazione del reato. Nel secondo caso, più che l'incauto acquisto non è ipotizzabile, e anche questo è difficile da sostenere se hai comprato da un commerciante di Cordusio( tanto per restare nell'esempio citato) alla luce del sole e durante il mercatino che DOVREBBE essere controllato dai Vigili Urbani.

PS

Credo che gli espositori del mercatino di MIlano abbiano dei permessi del Comune, sono quindi commercianti autorizzati....ma ovviamente questo garantisce poco o nulla.

PPS

Le stime sopra riferite sono assolutamente inaffidabile e irreali. Se ti interessa la parte "valutativa" ne possiamo discutere in privato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Paradossalmente, come dice Vince, è più "sicuro" acquistare una moneta "che non esiste" in un mercatino senza uno straccio di ricevuta piuttosto che da qualche commerciante "ufficiale" poco serio o peggio ancora sul web.

E' no! eri andato bene finora,ma ora stai dicendo una sciocchezza. Che comprare monete e detenerle senza uno straccio di documentazione sia più sicuro che comprarle con la ricevuta, anche se la ricevuta te la fà il tombarolo, non è vero. Se una mattina vengono i CC o la GDF e ti sequestrano le monete a seguito di perquisizione, se non hai proprio niente, è un pò più complicato sfangarla, rispetto ad avere delle ricevute rialsciate magari da Landrù,ma che ,in ogni caso, attestano la tua buona volontà di comprare le monete di cui sei appassionato da qualcuno che, per come si presenta e per dove agisce, si presume che abbia le autorizzazioni per farlo. Poco conta che poi non le abbia, deve almeno fare la figura del commerciante e chiedere un prezzo adeguato. Nel primo caso, bene che ti vada ti imputano il reato di ricettazione o ricerca archeoligica abusiva e furto contro il patrimonio dello stato con l'aggravante della reitterazione del reato. Nel secondo caso, più che l'incauto acquisto non è ipotizzabile, e anche questo è difficile da sostenere se hai comprato da un commerciante di Cordusio( tanto per restare nell'esempio citato) alla luce del sole e durante il mercatino che DOVREBBE essere controllato dai Vigili Urbani.

La frase inizia con 'paradossalmente', è chiaro che in condizioni normali è marginalmente meglio avere una ricevuta se ci si trova nei problemi. Ma è anche vero che se non c'è un motivo per far emettere dal magistrato un mandato di perquisizione con relativo decreto di sequestro, nessuno mai ti verrà a cercare a casa. Metti che un giorno il venditore di via Cordusio si mette nei guai, come lo trovano il tuo nome e indirizzo se non hai una ricevuta o un qualsiasi altro documento che può far risalire a te? Se ti vengono i carabinieri o la finanza in casa, vuol dire che o ti hanno trovato con la pala in mano da qualche parte, e allora giustamente sono fatti (con due zeta) tuoi comunque, oppure stanno cercando un'altra moneta per la quale hai una documentazione, di qualsiasi tipo. A questo punto, se decidono di sequestrarti la collezione non bastano 200 ricevute e dichiarazioni di legittima provenienza, te la portano via e basta. Per quanto riguarda i reati penali, non si è MAI vista una persona onesta andare in galera perché non aveva la ricevuta - non obbligatoria per legge - per una sua moneta. Siamo in uno stato di diritto, la giustizia ha i suoi tempi ma fa il suo corso e su questo non si discute. Da qui la mia affermazione che 'paradossalmente' comprare nei mercatini è più sicuro che collezionare ricevute. E finché non metteranno fuori legge i mercatini, la sicurezza e l'onestà andranno di pari passo, per fortuna.

Modificato da vince960

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Paradossalmente, come dice Vince, è più "sicuro" acquistare una moneta "che non esiste" in un mercatino senza uno straccio di ricevuta piuttosto che da qualche commerciante "ufficiale" poco serio o peggio ancora sul web.

E' no! eri andato bene finora,ma ora stai dicendo una sciocchezza. Che comprare monete e detenerle senza uno straccio di documentazione sia più sicuro che comprarle con la ricevuta, anche se la ricevuta te la fà il tombarolo, non è vero. Se una mattina vengono i CC o la GDF e ti sequestrano le monete a seguito di perquisizione, se non hai proprio niente, è un pò più complicato sfangarla, rispetto ad avere delle ricevute rialsciate magari da Landrù,ma che ,in ogni caso, attestano la tua buona volontà di comprare le monete di cui sei appassionato da qualcuno che, per come si presenta e per dove agisce, si presume che abbia le autorizzazioni per farlo. Poco conta che poi non le abbia, deve almeno fare la figura del commerciante e chiedere un prezzo adeguato. Nel primo caso, bene che ti vada ti imputano il reato di ricettazione o ricerca archeoligica abusiva e furto contro il patrimonio dello stato con l'aggravante della reitterazione del reato. Nel secondo caso, più che l'incauto acquisto non è ipotizzabile, e anche questo è difficile da sostenere se hai comprato da un commerciante di Cordusio( tanto per restare nell'esempio citato) alla luce del sole e durante il mercatino che DOVREBBE essere controllato dai Vigili Urbani.

La frase inizia con 'paradossalmente', è chiaro che normalmente è marginalmente meglio avere una ricevuta se ci si trova nei problemi. Ma è anche vero che se non c'è un motivo per far emettere dal magistrato un mandato di perquisizione con relativo decreto di sequestro, nessuno mai ti verrà a cercare a casa. Metti che un giorno il venditore di via Cordusio si mette nei guai, come lo trovano il tuo nome e indirizzo se non hai una ricevuta o un qualsiasi altro documento che può far risalire a te? Stai tranquillo che la finanza o i carabinieri non ci mettono molto a sapere che sei un compratore o un collezionista di monete antiche, ricevuta o no. Smettiamo di pensare che siano proprio così sprovveduti loro e così astuti noi. Hanno tutta una rete di informatori esterni a cui attingere. Se poi non gli interessi e non gli interessa quello che fai, non verranno certo a trovarti,ma non pensare di essere "sconosciuto": tu ,del tuo hobby ne parly ad un amico,che ne parla ad un'altro ed ecco che in poco tempo la voce arriva anche a chi di dovere.....e non è una paranoia mia, Vincenzo, è la triste realtà di sempre.Se ti vengono i carabinieri o la finanza in casa, vuol dire che o ti hanno trovato con la pala in mano da qualche parte, e allora giustamente sono fatti (con due zeta) tuoi comunque, oppure stanno cercando un'altra moneta per la quale hai una documentazione, di qualsiasi tipo. A questo punto, se decidono di sequestrarti la collezione non bastano 200 ricevute e dichiarazioni di legittima provenienza, te la portano via e basta.Si,ma poi te la restituiscono senza fallo. Se non hai niente, può darsi che te la ridiano,ma è parecchio più complicato.... Per quanto riguarda i reati penali, non si è MAI vista una persona onesta andare in galera perché non aveva la ricevuta - non richiesta - per una sua moneta. Siamo, qualcuno dice ancora per poco, in uno stato di diritto, la giustizia con i suoi tempi ma fa ilo suo corso e su questo non si discute. Da qui la mia affermazione che 'paradossalmente' comprare nei mercatini è più sicuro che collezionare ricevute. E finché non metteranno fuori legge i mercatini, la sicurezza e l'onestà andranno di pari passo, per fortuna.

Avrei qualche perplessità anche su questa affermazione ma di questo passo usciamo dall'argomento base....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Si numizmo però, dai, non è questione di essere astuti o meno, è che il gioco deve valere la candela, sguinzagliare una rete di informatori e 007 è un po' più complicato che mettere un giovane appuntato davanti a un computer a controllare le transazioni di eBay. Voglio sperare che le intercettazioni telefoniche se le riservino per i mafiosi (o per gli arbitri di calcio :D ), ci deve essere anche una proporzionalità tra lo sforzo investigativo e l'ipotetico reato. Che siamo tutti schedati con nome e cognome è un fatto, che poi questo possa essere un buon motivo per un magistrato per emettere un mandato di perquisizione senza che sia ragionevolmente ipotizzabile nessun reato, mi pare un po' più difficile. O almeno voglio sperarlo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Si numizmo però, dai, non è questione di essere astuti o meno, è che il gioco deve valere la candela, sguinzagliare una rete di informatori e 007 è un po' più complicato che mettere un giovane appuntato davanti a un computer a controllare le transazioni di eBay. Voglio sperare che le intercettazioni telefoniche se le riservino per i mafiosi (o per gli arbitri di calcio :D ), ci deve essere anche una proporzionalità tra lo sforzo investigativo e l'ipotetico reato. Che siamo tutti schedati con nome e cognome è un fatto, che poi questo possa essere un buon motivo per un magistrato per emettere un mandato di perquisizione senza che sia ragionevolmente ipotizzabile nessun reato, mi pare un po' più difficile. O almeno voglio sperarlo....

Sei toscano,si?

Allora : chi visse sperando..........

e a Tranquillo........

Non sguinzagliano niente : la maggior parte delle informazioni gliele danno gratis i tanti che non hanno di meglio da fare che farsi fisso i fatti degli altri...e non gliele danno intenzionalmente, che se lo sapessero si taglierebbero la lingua, ma senza volerlo,il più delle volte.

Non servono neanche le intercettazioni tanto decantate che ,alla fin fine, sono solo parole e come si usa dire : le parole le porta via il vento ...e le biciclette i Livornesi...!

Puoi raccontarti quello che ti pare al telefono, ma se poi l'intercettazione non ha riscontri oggettivi sei solo un bischero coem tanti che si fa bello raccontando palle.

E fare l'incrocio tra quello che hai detto e quello che devono trovarti a fare, è dura......perché credi che con le intercettazioni ce l'abbiano tutti a morte e anche la magistratura non ci faccia poi così conto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Sinceramente invidio un po' chi ha mercatini come Cordusio vicino casa. Dalle mie parti non ce ne sono, o perlomeno non ne ho mai sentito parlare.

Condivido il fatto che sia quasi più semplice e "coperto" comprare li che su Internet, come condivido che se per altri motivi dovessero sequestrarti le monete sarebbe gioco forza più difficile farsi ridare le monete.

Personalmente mi espongo il meno possibile a riguardo, meno ne parlo meglio sto....mi sfogo qua nel Forum...:D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

le parole le porta via il vento ...e le biciclette i Livornesi...!

In effetti qua me ne hanno già fregate due....... :8):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

le parole le porta via il vento ...e le biciclette i Livornesi...!

In effetti qua me ne hanno già fregate due....... :8):

Vedi che i detti popolari sono sempre pieni di saggezza ! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikko

Numizmo non mi scadere nella banalità.

Mi sembra ovvio che se ti "beccano", qualche straccio di ricevuta è meglio averlo.....nell'assurdità di certe situazioni, tocca ragionare anche per assurdo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Numizmo non mi scadere nella banalità.

Mi sembra ovvio che se ti "beccano", qualche straccio di ricevuta è meglio averlo.....nell'assurdità di certe situazioni, tocca ragionare anche per assurdo.

Nikko, quì non è questione di banalità , è questione che certi concetti, che per te magari sono banali perché è tanto che sei sul forum, per tanti altri non lo sono ancora. Quindi : "repetita juvant " e ribadire, anche in un contesto di una scenario di assurdità, cosa è meglio avere e cosa no, non è questione di scadere in banalità. E' questione di dare un messaggio coerente e rinnovare i consigli anche per chi ha cominciato ora a frequetarci e a leggere. Chiaro?!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nikko

Assodato che il messaggio che dobbiamo trasmettere è :" comprate dai commercianti di indubbia trasparenza che vi rilasciano regolare certificazione e per le cui monete non avrete mai problemi".

Ora dimmi tu, chi fa un acquisto "una tantum" (tipo il caso in questione) non correrebbe meno rischi prendendo una moneta "fantasma"?

Ricordiamoci poi che bisognerebbe sempre dimostrare che codesta moneta sia frutto di reato e che questo mitico "certificato di lecita provenienza" non mi pare sia obbligatorio.........la ricevuta fiscale però lo è sempre e capita che ti rilascino il primo ma non la seconda ;)

Sto continuando a ragionare per assurdo.... ;)

Modificato da Nikko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Assodato che il messaggio che dobbiamo trasmettere è :" comprate dai commercianti di indubbia trasparenza che vi rilasciano regolare certificazione e per le cui monete non avrete mai problemi".

Ora dimmi tu, chi fa un acquisto "una tantum" (tipo il caso in questione) non correrebbe meno rischi prendendo una moneta "fantasma"?

Ricordiamoci poi che bisognerebbe sempre dimostrare che codesta moneta sia frutto di reato e che questo mitico "certificato di lecita provenienza" non mi pare sia obbligatorio.........la ricevuta fiscale però lo è sempre e capita che ti rilascino il primo ma non la seconda ;)

Sto continuando a ragionare per assurdo.... ;)

io non l'ho mai visto questo unicorno del certificato di lecita provenienza, tu si?

in compenso di ricevute fiscali e fatture ne ho un raccoglitore a cassetti pieno, che vorrà dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×